Vai al contenuto


* * * - - 2 Voti

[Pietra Miliare] Velvet Underground & Nico (Vu, 1967)


  • Please log in to reply
274 replies to this topic

#41 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 05 ottobre 2006 - 16:48

Questo thread cominciava ad ammuffire. Indi, per la gioia dei miei detrattori, riporto su.

#42 sonicam

sonicam

    Melonball Bounce

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1704 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 17:05

Questo thread cominciava ad ammuffire. Indi, per la gioia dei miei detrattori, riporto su.


Perdonami Eugene, non è mia intenzione polemizzare, ma che diavolo di senso ha riportare su un thread se non si ha assolutamente nulla da aggiungere?
  • 0
This Is a Journey Into Sound
From Their Minds To Yours

Domanda: È vero che in una delle vostre prime performances ingoiaste dei microfoni?
Ilpo: Sì, quando io e Mika ci chiamavamo "Sine", dopo gli Ultra 3. Uno di noi ingoiò i microfoni e l'altro suonò il suo corpo battendogli il torso.

warning: there is nothing wrong. all distorsions are fully intentional.

#43 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34270 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 05 ottobre 2006 - 17:09


Questo thread cominciava ad ammuffire. Indi, per la gioia dei miei detrattori, riporto su.


Perdonami Eugene, non è mia intenzione polemizzare, ma che diavolo di senso ha riportare su un thread se non si ha assolutamente nulla da aggiungere?


Sì, appunto finiamola con questa cattiva abitudine, per favore.
  • 0

#44 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5908 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 17:17

Questo thread cominciava ad ammuffire. Indi, per la gioia dei miei detrattori, riporto su.


Si ma m'è anche servito per rendermi conto che si può aprire un thread da visitatore...e molti altri,guardando "chi è online",visitano tranquillamente il forum.
Sarei curioso di sapere com'è possibile,così per curiosità....e per continuare a non aggiungere niente....  :-*
  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#45 overnuke

overnuke

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 526 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 17:21

Non si può: colui che ha aperto questo thread evidentemente si è cancellato.
  • 0

#46 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5908 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 17:27

Vero...si vede anche con Paradosso.
Resta il "mistero" dei visitatori nella lista online....
  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#47 Guest_Julian_*

Guest_Julian_*
  • Guests

Inviato 05 ottobre 2006 - 17:55

Beh oggi per la prima volta nella mia vita ho letto, nel mio nuovo dizionario della musica rock a cura di un diplomato al conservatorio in pianoforte, che il primo disco dei Velvet Underground è buono ma ampiamente sopravvalutato e che il secondo è pessimo. Questo a ulteriore conferma della relatività delle considerazioni critiche (anche se compiute da una persona preparatissima dal punto di vista musicale), nonchè dell'ancora attuale validità del rapporto fra "romanticismo" e "classicismo" : la propria concezione della musica ,nel suo complesso, alla fine prevale su qualunque considerazione di carattere tecnico.

#48 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18535 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 05 ottobre 2006 - 17:57

Premesso che riguardo alla "sopravvalutazione" potrei anche concordare, qual e' l'argomentazione dell'autore? In particolare vorrei sapere se sono basate sui rapporti di influenza sul rock successivo o sono puramente "sparate" qualitative.
  • 0

#49 Fudoshin

Fudoshin

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 134 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 18:02

Beh oggi per la prima volta nella mia vita ho letto, nel mio nuovo dizionario della musica rock a cura di un diplomato al conservatorio in pianoforte, che il primo disco dei Velvet Underground è buono ma ampiamente sopravvalutato e che il secondo è pessimo. Questo a ulteriore conferma della relatività delle considerazioni critiche (anche se compiute da una persona preparatissima dal punto di vista musicale), nonchè dell'ancora attuale validità del rapporto fra "romanticismo" e "classicismo" : la propria concezione della musica ,nel suo complesso, alla fine prevale su qualunque considerazione di carattere tecnico.


Pensi davvero che un diplomato al conservatorio in pianoforte possa essere un buon critico rock ?
  • 0

#50 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18535 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 05 ottobre 2006 - 18:05

Pensi davvero che un diplomato al conservatorio in pianoforte possa essere un buon critico rock ?


Certo il fatto di essere diplomato al conservatorio non rende automaticamente un buon critico rock, ma non vedo perche' dovrebbe fare il contrario!
  • 0

#51 Guest_Julian_*

Guest_Julian_*
  • Guests

Inviato 05 ottobre 2006 - 18:08

L'autore non fa quasi mai considerazioni di tipo "quantitativo" ma parla solo di VU e Nico come di un disco di media qualità: essenzialmente sostiene che nel disco si avrebbe in buona parte dei casi tentativi interessanti ma non del tutto riusciti di rirpodurre l'improvvisazione free-jazz nel mondo della canzone rock.. insomma disprezza in toto la componente rumoristica ed apprezza quasi esclusivamente il lato più melodico della band.
Inutile dire che stravede per tutto ciò che in qualche modo si avvicina alla classica (venerazione assoluta per i grandi del progressive, per Sgt. Pepper's, per alcune cose di Zappa) e disprezza quasi tutto ciò che suona troppo "grezzo" (con alcune apparentemente inspiegabili eccezioni: parla benissimo del talento melodico di Cobain e Westerberg, di alcune cose degli U2, di alcuni dischi dei Sonic Youth).
Comunque io trovo il suo lavoro molto interessante proprio per le analisi tecniche, ma trovo per l'appunto che il suo approccio classico sia distantissimo dall'universo rock e non faccia che confermare il relativismo della critica.

#52 Fudoshin

Fudoshin

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 134 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 18:12



Beh oggi per la prima volta nella mia vita ho letto, nel mio nuovo dizionario della musica rock a cura di un diplomato al conservatorio in pianoforte, che il primo disco dei Velvet Underground è buono ma ampiamente sopravvalutato e che il secondo è pessimo. Questo a ulteriore conferma della relatività delle considerazioni critiche (anche se compiute da una persona preparatissima dal punto di vista musicale), nonchè dell'ancora attuale validità del rapporto fra "romanticismo" e "classicismo" : la propria concezione della musica ,nel suo complesso, alla fine prevale su qualunque considerazione di carattere tecnico.




Pensi davvero che un diplomato al conservatorio in pianoforte possa essere un buon critico rock ?


Certo il fatto di essere diplomato al conservatorio non rende automaticamente un buon critico rock, ma non vedo perche' dovrebbe fare il contrario!


Guarda è un discorso già affrontato numerose volte che forse non è il caso di riprendere, ma in genere chi frequenta il conservatorio (e ne conosco parecchi...) ha una mentalità distante anni luce da quella che è la mia concezione di musica rock. Chiaramente questa non è una regola fissa (vedi per esempio Notker/Gagà), semlicemente non mi fiderei mai un' "enclicopedia del rock" scritta da un diplomato al conservatorio.
  • 0

#53 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7404 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 18:17

o il fatto di essere diplomato al conservatorio non rende automaticamente un buon critico rock, ma non vedo perche' dovrebbe fare il contrario!


disprezza in toto la componente rumoristica ed apprezza quasi esclusivamente il lato più melodico della band.
Inutile dire che stravede per tutto ciò che in qualche modo si avvicina alla classica (venerazione assoluta per i grandi del progressive, per Sgt. Pepper's, per alcune cose di Zappa) e disprezza quasi tutto ciò che suona troppo "grezzo"


Ma guarda un pò...
  • 0

#54 Guest_Pablito_*

Guest_Pablito_*
  • Guests

Inviato 05 ottobre 2006 - 18:18

Sentite ma non possiamo permetterci la libertà di dire a certa gente che può prendere il proprio diploma e ficcarselo nel culo?
Ma in che razza di mondo siamo finiti?


#55 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18535 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 05 ottobre 2006 - 18:22

Concordo pure io con questa visione dello studente medio del conservatorio, e non nascondo il mio viscerale odio per quest'istituzione. Pero' appunto, credo che le eccezioni ci siano sempre, ed essendo che gia' il fatto che un diplomato al conservatorio scriva una manuale sul rock e' gia' in se' un fatto piuttosto atipico, non sarei cosi' frettoloso nel bollarlo come prodotto del "solito" diplomato al conservatorio.
  • 0

#56 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 18:24

bbbbuuuuaaaaaaahahahahhhhhhh... il miglior disco di sempre, ma fatemi il piacere... è una CAGATA PAZZESCA!!































... non sono credibile, vero? ;D
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#57 xtal

xtal

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1202 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 19:25

Guarda è un discorso già affrontato numerose volte che forse non è il caso di riprendere, ma in genere chi frequenta il conservatorio (e ne conosco parecchi...) ha una mentalità distante anni luce da quella che è la mia concezione di musica rock. Chiaramente questa non è una regola fissa (vedi per esempio Notker/Gagà), semlicemente non mi fiderei mai un' "enclicopedia del rock" scritta da un diplomato al conservatorio.


Al di là del caso particolare, di cui non posso dare un giudizio, direi che avete una visione un po' distorta dello studente medio del conservatorio: in molti si iscrivono solo per imparare a suonare (bene) uno strumento, e non spinti da una grande passione per la musica, classica o rock o qualunque altra. Per intenderci, ci sono molti diplomati di conservatorio che si fermano al festival di Sanremo, così come ce ne sono alcuni (come Notker) appassionati di tutt'altra musica. Gli appassionati di classica non sono la stragrande maggioranza, insomma.
  • 0

#58 Guest_JackNapier_*

Guest_JackNapier_*
  • Guests

Inviato 05 ottobre 2006 - 19:28

bbbbuuuuaaaaaaahahahahhhhhhh... il miglior disco di sempre, ma fatemi il piacere... è una CAGATA PAZZESCA!!

... non sono credibile, vero? ;D

per niente  ;D ;D ;D

#59 fradercol

fradercol

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 18 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 20:22

Sentite ma non possiamo permetterci la libertà di dire a certa gente che può prendere il proprio diploma e ficcarselo nel culo?
Ma in che razza di mondo siamo finiti?

pablito, concordo pienamente con te nel concetto, ma il modo in cui ti sei espresso mi è apparso abbastanza volgare... sei pur sempre un moderatore!
perdonami per l'appunto

ma come si dice dalle mie parti: "quanno ce vo' ce vo'!"
  • 0

#60 Joey

Joey

    Classic Rocker

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3499 Messaggi:

Inviato 05 ottobre 2006 - 20:51




Beh oggi per la prima volta nella mia vita ho letto, nel mio nuovo dizionario della musica rock a cura di un diplomato al conservatorio in pianoforte, che il primo disco dei Velvet Underground è buono ma ampiamente sopravvalutato e che il secondo è pessimo. Questo a ulteriore conferma della relatività delle considerazioni critiche (anche se compiute da una persona preparatissima dal punto di vista musicale), nonchè dell'ancora attuale validità del rapporto fra "romanticismo" e "classicismo" : la propria concezione della musica ,nel suo complesso, alla fine prevale su qualunque considerazione di carattere tecnico.




Pensi davvero che un diplomato al conservatorio in pianoforte possa essere un buon critico rock ?


Certo il fatto di essere diplomato al conservatorio non rende automaticamente un buon critico rock, ma non vedo perche' dovrebbe fare il contrario!


Guarda è un discorso già affrontato numerose volte che forse non è il caso di riprendere, ma in genere chi frequenta il conservatorio (e ne conosco parecchi...) ha una mentalità distante anni luce da quella che è la mia concezione di musica rock. Chiaramente questa non è una regola fissa (vedi per esempio Notker/Gagà), semlicemente non mi fiderei mai un' "enclicopedia del rock" scritta da un diplomato al conservatorio.


beh, io non esagererei nemmeno dal lato opposto: non mi fiderei di un'enciclopedia del rock (nè di nessun altro genere musicale) scritta da chi conosce solo il rock ma non conosce affatto la musica... e non credo che conoscere la musica porti necessariamente ad apprezzare alcuni generi più "tecnici" e a sminuirne altri più "fisici"... semmai, è importante integrare le conoscenze musicali con conoscenze d'altro genere: è limitativo analizzare il rock solo sotto forma di "storia della musica", in quanto il rock non è soltanto musica (ma anche arte, costume, performance). Per quello che però concerne la musica, la musica la si dovrebbe conoscere. 
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq