Vai al contenuto


* * * - - 2 Voti

[Pietra Miliare] Velvet Underground & Nico (Vu, 1967)


  • Please log in to reply
274 replies to this topic

#1 Guest_FLOYDMAN_*

Guest_FLOYDMAN_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 19:36

Da molti considerato il disco più importante della storia della musica, i Velvet underground, insieme alla grandissima chanteuse Nico, sotto il segno del  bananone di Andy Warhol hanno segnato senza dubbio la musicalità dei decenni a venire. Tutte le canzoni che formano il disco sono state registrate in due soli giorni, in un decrepito studio di New York.
Per ciò che mi riguarda, considero questo album un capolavoro imprescindibile per chiunque voglia entrare nel mondo del rock.


Si comincia con "Sunday Moning" Ballata Dolce ballata che lascia tuttavia l' amaro in bocca, "polistirolo melodico" l' ha definita qualcuno. A proposito, un mio amico l' aveva come suoneria sul cellulare, titolo "enel song" :P >:P

Tastiere di Cale ribattute follemente su un incessante re maj in primo piano per un altro capolavoro ??acido?, l?? ottima ??I??m Waiting for the man?, capolavoro reediano che narra di uno straccione che, appunto, sta aspettando l?? uomo che gli venderà la droga.

Andando avanti troviamo l' interessante Femme Fatale, in cui subito "sbattiamo" contro la splendida voce austera e chiaroscurale di Nico, Chanteuse tedesca pupilla di Andy Warhol. Ottima la versione cantata da Cale nella reunion dei Velvet Underground del 94.

Troviamo poi uno dei tre capisaldi dell' album, la reediana "Venus in Furs", in cui per la prima volta volta si sentono le punzecchiature dell' archetto sulla fantastica e sperimentale viola di John Cale. Ottima anche in questo caso la rilettura nel caso della reunion.

Arriva, poi, Il capolavoro di Nico, con l' eroica "All Tomorrow's parties", in cui la voce potente e maestose della grandissima si fa portavoce di una disperata Cenerentola, per poi precipitare in un delirio imperato da "stracci del giovedì" e da "pagliacci della domenica".

Un capolavoro dopo l' altro. Un leggero riff di chitarra annuncia l' intro di un brano epocale, la reediana Heroin, riletta in più e più occasione, come nel Rock'n' roll animal tour e nel già citato "velvet redux" tour.
I don't know just where I'm going
But I'm gonna try for the kingdom if I can
'Cause it makes me feel like I'm a man
When I put a spike into my vein
Then I tell you things aren't quite the same
When I'm rushing on my run
And I feel just like Jesus' son
And I guess that I just don't know
And I guess that I just don't know

incedere incessate e claustrofobico del ritmo, intervallato a sprazzi dalle dissonanti note di viola di Cale hanno reso, giustamente, celeberrimo questo brano che, insieme a "White LIght White Heat" è il mio preferito dei brani dei VU interpretati da Reed.

Ecco, ??I??ll be your mirror? è senza dubbio un pezzo insolito per chi, come me, ha spulciato la discografia solista di Nico. Leggero, dolce. Non ha la cupezza tremebonda e claustrofobia di un Marble Index o di un Camera Oscura (che più che dischi sembrano messe nere). Ottima canzone comunque.

Nelle ultime due canzoni si apre quella che è la fase ??sperimentale? di VU&N, Tha Black Angel death??s song e European son. Nella Prima un Cale che la fa da padrone costruisce un tappeto sonoro dissonante composto da archi folli e visionari. La seconda è una vera e propria Acid Rock song, la buona risposta d?? oltreoceano alla floydiana Interstellar Overdrive.



Line-Up

    * Lou Reed ?? voce, chitarra
    * John Cale ?? viola elettrica, pianoforte, basso
    * Sterling Morrison ?? chitarra, basso
    * Maureen Tucker ?? percussioni
    * Nico - voce

#2 eu_amnesiac

eu_amnesiac

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 63 Messaggi:

Inviato 14 giugno 2006 - 20:08

questo è IL disco.
  • 0

#3 Guest_Pablito_*

Guest_Pablito_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 20:13

Da molti considerato il disco più importante della storia della musica, i Velvet underground, insieme alla grandissima chanteuse Nico, sotto il segno del  bananone di Andy Warhol hanno segnato senza dubbio la musicalità dei decenni a venire. Tutte le canzoni che formano il disco sono state registrate in due soli giorni, in un decrepito studio di New York

Line-Up

    * Lou Reed ?? voce, chitarra
    * John Cale ?? viola elettrica, pianoforte, basso
    * Sterling Morrison ?? chitarra, basso
    * Maureen Tucker ?? percussioni

Senza offesa spero, ma mi spieghi che senso ha aprire una discussione scrivendo un trafiletto di 3 righe come in un riassunto della trama di un film?

#4 Guest_FLOYDMAN_*

Guest_FLOYDMAN_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 20:59

Mi dispiaccio Dell' eccessiva magredine del primo post di questo topic. Tuttavia, nel punto al quale ero giunto avevo dovuto separarmi dal computer per un' urgenza, per cui dovevo spegnere tutto. Prometto che nei prossimi giorni editerò il messaggio e lo riempirò. Mi scuso per l' equivoco.

#5 Guest_Pablito_*

Guest_Pablito_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 21:07

Bastava non aprire la discussione.

#6 Guest_FLOYDMAN_*

Guest_FLOYDMAN_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 21:18

potresti farmi vedere un esempio di "discussione tipo". No perchè se non si può aprire un topic sui Velvet Underground su un forum di musica non riesco a bene a comprendere il significato di questa cosa. Non ci sono stato molto sul forum vecchio e non so cosa ci fosse stato o meno.

#7 tupelo

tupelo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2704 Messaggi:

Inviato 14 giugno 2006 - 21:20

Magari potresti metterci qualcosa di tuo.
Il post iniziale sembra un bigino di una scarsissima guida al rock.
E nella line-up manca Nico.
  • 0

#8 Guest_Pablito_*

Guest_Pablito_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 21:24

potresti farmi vedere un esempio di "discussione tipo". No perchè se non si può aprire un topic sui Velvet Underground su un forum di musica non riesco a bene a comprendere il significato di questa cosa. Non ci sono stato molto sul forum vecchio e non so cosa ci fosse stato o meno.

Più che altro dimmi tu che interesse dovrebbe avere qualcuno a leggere quelle 4 righe per giunta con la formazione della band sbagliata, visto che manca un elemento decisivo.
Boh, che devo spiegarti?

#9 Guest_FLOYDMAN_*

Guest_FLOYDMAN_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 21:51

può andar meglio?

#10 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 21:58

l?? ottima ??I??m Waiting for the man?, capolavoro reediano che narra di uno straccione che, appunto, sta aspettando l?? uomo che gli venderà la droga.


Non è detto che è uno straccione...

Cmq, hai dimenticato RUN RUN RUN e THERE SHE GOES AGAIN.

Ah, un bel 'fanculo' da parte mia al tuo amico che ha chiamato SUNDAY MORNING "Enel Song".

#11 paranoidandroid

paranoidandroid

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 517 Messaggi:

Inviato 14 giugno 2006 - 22:22

ma perché abbiamo inaugurato il nuovo forum parlando di roba che la più recente è del 73? per richiamare pubblico?
  • 0

#12 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 22:25

Sbaglio o VU & NICO ha influenzato il 95% della musica che c'è stata dopo?

#13 paranoidandroid

paranoidandroid

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 517 Messaggi:

Inviato 14 giugno 2006 - 22:30

Sbaglio o VU & NICO ha influenzato il 95% della musica che c'è stata dopo?


e c'è da discuterne? ;)
  • 0

#14 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 22:32

Messa così, concordo!

#15 Lor444

Lor444

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1448 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 14 giugno 2006 - 22:34

ma non c'era già la pietra miliare?... :;)

cmq "heroin" è uno dei capolavori della musica a partire dal 2000 a.c.
  • 0
"Together we stand, divided we fall"

#16 drugo cattivo

drugo cattivo

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 205 Messaggi:

Inviato 14 giugno 2006 - 22:54

(Ho scelto un thread a caso.)
Sono veramente deluso. State raddrizzando le seggiole sul relitto del Titanic.
Il punto è che questi argomenti sono morti e sepolti. Non credo che qui nemmeno fra 10 o 20 pagine spunterà fuori un intervento interessante. E dell'opinione di ognuno, scusate tanto la brutalità, ma che ce ne frega? cosa c'è da tramandare ai posteri, ancora, riguardo Velvet Underground & Nico? Se vogliamo far diventare Ondarock un museo delle cere continuiamo pure. Io pensavo fosse qualcosa di diverso, che almeno non fosse banale come i commenti degli utenti di Amazon.
Non per dire, ma questo forum aveva ben altra fama, ragazzi. Si può sapere che cazzo è successo?
Ciao a tutti...
  • 0

#17 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 22:59

Hai ragione, lasciamo questo thread ai nuovi utenti che vogliono dire la loro e che magari portano nuovi spunti di discussione su un disco del genere (e li porteranno, certo come la morte). Però non riesco a trovare nuovi spunti di discussione sul 98% del panorama musicale attuale. Ad es. l'ultimo dei PIANO MAGIC l'ho ascoltato, bello di sicuro, ma IMO niente più. E da appassionato della Musica rock & pop mi dispiace.

#18 frankie teardrop

frankie teardrop

    That's right, The Mascara Snake, fast and bulbous

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21169 Messaggi:
  • LocationPalma Campania (Napoli)

Inviato 14 giugno 2006 - 23:06

questo è IL disco.


No. IL disco è White Light/White Heat.
  • 0

#19 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 23:08


questo è IL disco.


No. IL disco è White Light/White Heat.


Diciamo se la giocano. VU & NICO però è prodotto meglio.

#20 Guest_Link_*

Guest_Link_*
  • Guests

Inviato 14 giugno 2006 - 23:15



questo è IL disco.


No. IL disco è White Light/White Heat.


Diciamo se la giocano. VU & NICO però è prodotto meglio.

Ma anche White Light/White Heat è prodotto da Wilson? Perchè ho appena letto su un libro delle dichiarazioni di Morrison o Cale non ricordo, che affermavano che Warhol, tanto esaltato come produttore del primo album, in realtà non fece niente, che il grosso del lavoro fu svolto da Wilson.. Addirittura Wilson viene definito come "il miglior produttore che abbiamo mai avuto" o qualcosa di simile




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq