Vai al contenuto


Foto
* * - - - 8 Voti

Razzismo


  • Please log in to reply
2027 replies to this topic

#21 Jimmy Due Volte

Jimmy Due Volte

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1330 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2008 - 11:56



esatto, la politica è riuscita a convincere l'italiano delle classi basse che il vero nemico del suo benessere è l'immigrato o l'industria cinese
questo facendo leva sulla scarsa cultura democratica del nostro paese che in quanto a modi di pensare è sostanzialmente fermo dall'immediato dopoguerra
ormai, non avendo una stampa vagamente indipendente, siamo giunti ad uno stadio in cui l'italiano ha gli occhi foderati di prosciutto e parla di cose che non conosce nemmeno, entità astratte usate per "costruire" il malcontento a tavolino
al fatto che i dati concreti ne mettano a nudo l'infondatezza non ci fa più caso nessuno, l'importante è avere un nemico facile a portata di mano e poter continuare a fare ognuno le proprie porcherie
  • 0

#22 ergen

ergen

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 805 Messaggi:

Inviato 02 giugno 2008 - 12:12

Italiani popolo di merda.
Fuori a calci in culo gli extracomunitari (e magari anche i comunitari).
Ma non quelli che lavano il culo ai loro vecchi genitori che loro, gli Italiani, lasciano decomporsi per 3 giorni in un appartamento.
Ma che cazzo parlano sempre di famiglia??
Solo per rompere il cazzo agli omosessuali,allora sì in alto i vessilli della famiglia cristiana.
Si meritano la merda che hanno votato.
Si meritano la nomina del "Commissario dei rom" da ventennio.
Si meritano i pestaggi all'università.
Si meritano di essere sotto lo scacco di organizzazioni criminali ITALIANE.

  • 0

#23 Guest_runciter_*

Guest_runciter_*
  • Guests

Inviato 02 giugno 2008 - 14:43

la politica è riuscita a convincere l'italiano delle classi basse che il vero nemico del suo benessere è l'immigrato


secondo me ancora non c'è riuscita, altrimenti adesso non insisterebbero come forse mai prima, con l'aiuto massiccio dei media e degli espertologi, che ci cantano in coro quanto siam diventati xenofobi (noi, non loro).

e l'aggravante della clandestinità per i reati? la legge non dovrebbe essere uguale per tutti?

io sento odore di nazismo.

#24 Guest_Number 5_*

Guest_Number 5_*
  • Guests

Inviato 02 giugno 2008 - 21:54


e l'aggravante della clandestinità per i reati? la legge non dovrebbe essere uguale per tutti?


Questa la Corte Costituzionale la sega in men che non si dica. La prima questione di Costituzionalità è già stata posta (a Milano, per un Cileno che ha dato in escandescenze in un ospedale) e nel giro di pochi mesi la bestialità dell'aggravante di un terzo di pena per i clandestini che commettono reati sarà solo un pessimo ricordo.

#25 Guest_Number 5_*

Guest_Number 5_*
  • Guests

Inviato 02 giugno 2008 - 21:57

Italiani popolo di merda.
Fuori a calci in culo gli extracomunitari (e magari anche i comunitari).
Ma non quelli che lavano il culo ai loro vecchi genitori che loro, gli Italiani, lasciano decomporsi per 3 giorni in un appartamento.
Ma che cazzo parlano sempre di famiglia??


La tristezza della discussione che ha preso piede sulle badanti clandestine e i "clandestini" tout court è immensa.
E' il segno clamoroso della squallidissima visione strumentale che questa destra ha dell'essere umano immigrato, per non dire dell'essere umano in generale. Se mi serve lo tengo, faccio la leggina speciale con clausola salvaculo. Se non mi serve lo rimando a casa sua magari dopo averlo tenuto in galera tre-quattro anni.
Eh no, belli... O fuori tutti o fuori nessuno. Altrimenti siete proprio dei buffoni. Dei buffoni stronzi.

#26 juL fu Sig.M.

juL fu Sig.M.

    Utente paraolimpionico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8878 Messaggi:

Inviato 03 giugno 2008 - 06:58

L'ultimo "dato statistico" creato dai maestri della paura (ad uso di Il giornale, La Padania e compagnia cantando) è:

2007: 300 reati ogni ora.

Geniale, davvero.

Siamo noi un popolo da emarginare.
  • 0

#27 Guest_runciter_*

Guest_runciter_*
  • Guests

Inviato 03 giugno 2008 - 07:53

Siamo noi un popolo da emarginare.


parla per te, se ti senti degnamente rappresentato.

#28 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5871 Messaggi:

Inviato 03 giugno 2008 - 11:59

Ma io spero sinceramente che davvero non entri più nessuno nella fiorente Padania (e neppure in Terronia, va).

Così, nell'arco di un decennio al massimo, ci troviamo con il culo per terra, con un reddito medio in declino verticale, con una carenza di forza lavoro insostenibile, con un gruppo sempre più ristretto di benestati e la stragrande maggioranza sulla soglia della povertà, se non al di sotto (sì anche in Padania).

Di fatto, noi siamo mantenuti in parte dagli immigrati, il nostro debito nei loro confronti non potrà mai essere estinto, e non solo per ciò che abbiamo fatto negli scorsi secoli, ma anche e soprattutto per la realtà di oggi.

Purtroppo, però, la borghesia italiana non si preoccupa di dare accoglienza a ste persone: una volta che vengono e che lavorano come animali/schiavi per noi, non frega più un cazzo a nessuno, ed anzi la sera se ne devono stare rintanati in casa perchè da fastidio vederli per la strada.



Fammi capire-tanto lo so che come al solito non mi rispondi,tu,colpevole della principale colpa del razzismo,quella dello snobbare un pensiero/azione/idea ritenuto/a inferiore con puntuale comportamento di superiorità/supponenza-se il tuo modo di ragionare non possa essere brevemente riassunto così:

Io,studente o neolaureato,sono figlio di quella condotta politico/sociale/economica condensabile nell'abusata definizione di "Prima Repubblica",i Craxi,gli Andreotti,i Forlani..poi i Gardini,i Sama..etc...Personaggi che con trent'anni di gestione della cosa pubblica che conosciamo hanno creato l'illusione di vivere nel più prospero e scaltro dei paesi europei parallelamente al distruggerne le colonne economiche e lo stato sociale.
Non rendendomi perfettamente conto di quanto mi accadeva intorno e avendo scarsa cognizione del mondo del lavoro preferisco autoconvincermi che in cotanto paese del "bengodi" sarei un perfetto coglione ad'abbassarmi e umiliarmi a cercare un lavoro che nel paradiso d'Europa mi dia da guadagnare un milione e tre al mese (il padrone ladro si fotte i soldi,ovviamente,non paga i contributi previdenziali ben amministrati e le altre tasse degnamente investite in servizi e assistenza e da a me un tozzo di pane).
Poi men che meno faccio il favore di seguire il "padrone"in Romania o dove cazzo gli è venuto in mente di delocalizzare quando i nodi dello sfascio economico-politico sono venuti al pettine.
Tanto meglio se prendo tempo all'università,c'è stata tangentopoli,non so bene cosa sia stata ma spero serva a riaddrizzare le cose.Qualcun'altro manderà avanti fabbriche e strutture di servizi vari (nel frattempo uno stipendio medio si attesta ai mille Euro che equivalgono a seicentomila lire dell'epoca e io ho sempre meno voglia di considerarmi un perfetto coglione).Infatti vedo che tanti ragionano come me e invece di attivarsi per una giusta tassazione della busta paga esultano per l'arrivo in massa di stranieri che arrivando dal terzo mondo non posso certo classificarli come perfetti coglioni(vabbè si faranno i calli con le Nike ai piedi ma mangiano e io non mi faccio venire i calli alle mani...) e anzi,mi mandano avanti l'economia.Tanto meglio,fanno il lavoro sporco degli sfruttati,l'economia sembra tornare a girare e avendo studiato mi si moltiplicano le possibilità di un master per fare il manager oppure,vaffanculo,ci sarà pure un concorso pubblico che mi darà la possibilità di svernare/sfamarmi/vivere.

Poco importa se lo farò con dei celatissimi sensi di colpa per condividere una bestiale importazione di manodopera schiavizzata e sottopagata che anzi, guai a me se dovesse interrompersi o sparire del tutto.
Poi ho un altro piccolissimo senso di colpa,quello di far finta di non accorgermi che i "padroni" che mi stavano tanto sulle balle sembrano arricchirsi molto più di prima,cioè di quando pensavo che rubassero loro quei soldi e poi venni a sapere che tanta parte di colpa non era da attribuire a quella categoria...ma tant'è,ormai la situazione è questa.
Come posso rinunciare alla mia posizione,ormai quasi del tutto acquisita,far sembrare che sia ancora contro i padroni,non far capire che è meglio che qualcun'altro venga sfruttato al posto mio,anche grazie ad una ideologia miope che ha fatto da sostegno a questo sistema da schiavisti coloniali?
Tutto sommato la cosa che a prima vista pare la più onesta e dignitosa è quella di appiccicarmi addosso un'etichetta di post-comunista e mai perdere l'occasione di dare del razzista a chi mi capita a tiro con tesi che mettono in dubbio questo stato di cose.Cose che,se cambiano,chi me lo insegna un mestiere a questo punto?E chi ha voglia di impararlo a novecento Euro al mese (che adesso valgono quattrocentomila Lire dell'epoca famosa),a questo punto?E per dare la soddisfazione al "padrone" poi,a questo punto?
Voi siete matti,lasciate pure che i carnici diano dei furlani a quelli della pianura sottostante o i trentini dei ciuccianebbia ai veneti che non me ne può fregare di meno...se mi lasciate stare quelli sfruttati.
Fino a prova contraria la discriminazione viene calcolata su fatti concreti.Mica sul far finta di non vedere una situazione di comodo che degrada altre categorie sociali al posto della mia,che ho la fortuna di essere nato in questo paese (di falsi).

Ecco,appunto:

la politica è riuscita a convincere l'italiano delle classi basse che il vero nemico del suo benessere è l'immigrato


...quando in realtà la politica è riuscita a nascondere che l'immigrato è la vera ricchezza delle classi più alte.

  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#29 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5871 Messaggi:

Inviato 04 giugno 2008 - 17:21

Peccato...queste ultime parole devono aver bruciato parecchie code di paglia.Specialmente quella dell'utente che cala le perle di saggezza per poi dileguarsi nel saccente modo di fare che dicevo un post fa.
Peccato perchè le code di paglia hanno perso un ottima occasione per parlare chessò...dei morti per razzismo nel Sudafrica odierno,dove si massacrano gli immigrati dello Zimbabwe,collegarsi quindi alla calata in Italia di Mougabe,alla riunione FAO.Quindi collegarsi al Leader Iraniano,anch'esso presente,il quale ogni due per tre minaccia di cancellare Israele dalle carte geografiche.
Insomma di vero razzismo ce n'è da parlare.
Evidentemente alle code di paglia non interessa....
:)
  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#30 Guest_runciter_*

Guest_runciter_*
  • Guests

Inviato 04 giugno 2008 - 17:35

Quindi collegarsi al Leader Iraniano,anch'esso presente,il quale ogni due per tre minaccia di cancellare Israele dalle carte geografiche.


due su tre ha parlato di "fine del regime sionista", la terza ancora non so, ma per il momento non me la bevo di certo... tu sì, invece? quando c'è da dar contro ai musulmani non si va tanto per il sottile, eh?

per esser chiari: lo stato israeliano ha dei confini riconosciuti internazionalmente, il "regime criminale" non li ha mai rispettati, e non ha mai smesso di sottrarre illegalmente la terra ai palestinesi.

#31 Guest_runciter_*

Guest_runciter_*
  • Guests

Inviato 04 giugno 2008 - 17:54

Tutu: "A Gaza come nell'Apartheid del Sudafrica"

L'arcivescovo Premio Nobel per la pace 1984 Desmond Tutu è ritornato molto scosso dalla visita a Gaza. Era andato in missione per il Consiglio ONU per i diritti umani, sia per indagare sulla strage di Beit Hanun che per le più recenti e quotidiane problematiche della vista nella Striscia di Gaza. Non è stato agevolato da Israele: come già a suo tempo con lui stesso, e come con Jimmy Carter, Israele ha negato il visto per entrare nella Striscia, così la missione ONU è dovuta entrare per il varco di Rafah, ovvero passando dall'Egitto che per l'occasione lo ha riaperto. Era lo stesso varco già distrutto dai bulldozer gennaio scorso, quando vi fu una vera e propria 'evasione di massa' da parte degli abitanti palestinesi, diretti in Egitto alla ricerca di cibo e beni di consumo. Appena qualche settimana fa, un autocarro esplosivo, guidato da un kamikaze esplose contro il Muro di confine, buttandone giù alcuni metri.

Le sofferenze che l'arcivescovo Tutu ha visto di persona lo hanno fatto piangere dalla disperazione. Anche per lui, 'veterano' della lotta contro l'Apartheid, è stato soncertante la vista della miseria sia morale che materiale in cui versa la popolazione della Striscia. Ricorda poi che anche in Cisgiordania ha visto una disperazione altrettanto vasta nelle persone oppresse dai continui check-point israeliani.

«? stata una esperienza umana sconvolgente. In questi giorni abbiamo avuto modo di renderci conto di persona di una situazione disastrosa. A Gaza è in atto una tragedia umanitaria di fronte alla quale il mondo non può chiudere gli occhi. Perché se la verità fa male, il silenzio uccide».

Tutu ricorda che l'assedio di Gaza è illegale, e costituisce una violazione netta dei diritti umani; fa addirittura fatica a trovare le parole per descrivere quello che ha visto, e non può giustificare che uno stato, per quanto nel diritto di tutelare la propria sicurezza (Israele), infligga tante sofferenze ad un popolo. E la cosa gli ricorda l'Apartheid (termine già usato da Carter), sia a Gaza che nella Cisgiordania.

L'arcivescovo implora che la comunità internazionale faccia sentire la sua voce: il silenzio significa complicità all'oppressione israeliana. Ha anche incontrato il premier di Hamas, Ismail Haniyeh: gli ha chiesto di impedire in ogni modo il lancio dei razzi Qassam verso Sderot, che 'aggiungono solo dolore a dolore'. L'unico modo è di far sedere entrambe le parti ad un tavolo delle trattative e instaurare una vera pace. E di Israele pensa che ha sì diritto a vivere in pace e sicurezza, ma senza farla scontare ai Palestinesi con un un'oppressione tanto pesante. Gaza è allo stremo. Non solo materialmente, dice Tutu, ma anche l'assenza di speranza, la disperazione e la certezza che le cose non potranno far altro che peggiorare, i ragazzi che non sanno più immaginare un futuro. è una condizione inaccettabile, inumana. Alla quale non dobbiamo rassegnarci e anche: in conflitti si risolvono trattando con i nemici, non con gli amici.

Nel frattempo qualcosa, a livello culturale, sta accadendo. A Manchester l'assemblea annuale del congresso della University and College Union (ovvero il sindacato dei professori universitari britannici) ha riproposto, per il secondo anno, la mozione in cui si prospetta di boicottare le università israeliane in quanto complici o non dissociate dalla 'catastrofe umanitaria imposta a Gaza' e ai palestinesi in generale. Non è passata, ma ha approvato una mozione in cui si considerano le implicazioni morali e politiche dei rapporti istituzioni-educazione. Era già passata l'anno scorso, suscitando reazioni sdegnate nel campo ebraico e israeliano, ma non ci faremo intimidire ha ribadito il prof. Hickey, l'estensore della mozione. Il 10 maggio scorso, diversi giornali statunitensi hanno pubblicato un appello a non festeggiare per i 60 anni di Israele, cosa equivalente a ballare 'sulle tombe dei palestinesi', vittime di spoliazione e multiforme ingiustizia. Tra i firmatari anche Ken Loach, diversi intellettuali ebrei e l'italiano Gianni Vattimo.


http://it.wikinews.org/wiki/Tutu:_%22A_Gaza_come_nell'Apartheid_del_Sudafrica%22

#32 juL fu Sig.M.

juL fu Sig.M.

    Utente paraolimpionico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8878 Messaggi:

Inviato 04 giugno 2008 - 20:13

http://www.repubblic...tml?ref=hpsbdx1

Russian...è un compagno che sbaglia?

O dobbiamo pensare che finalmente qualcuno dice le cose come le pensa?
  • 0

#33 Guest_soul crew_*

Guest_soul crew_*
  • Guests

Inviato 04 giugno 2008 - 22:01

cerca di capire, lui è il ministro della semplificazione, e per far funzionare i suoi 3 neuroni superstiti, giustamente semplifica asd

#34 juL fu Sig.M.

juL fu Sig.M.

    Utente paraolimpionico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8878 Messaggi:

Inviato 04 giugno 2008 - 23:40

cerca di capire, lui è il ministro della semplificazione, e per far funzionare i suoi 3 neuroni superstiti, giustamente semplifica asd


Lavurà o non lavurà...l'è mia facile...
  • 0

#35 Misia M.

Misia M.

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 515 Messaggi:

Inviato 04 giugno 2008 - 23:48

http://www.repubblica.it/news/ired/ultimora/2006/rep_nazionale_n_3154213.html?ref=hpsbdx1


[img]http://tbn0.google.com/images?q=tbn:DGdlURhXqzvbWM:http://files.list.co.uk/images/2007/10/04/free-world.jpg[/img]
  • 0

#36 Fidippide

Fidippide

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 374 Messaggi:

Inviato 05 giugno 2008 - 11:42

http://www.repubblic...tml?ref=hpsbdx1

Uhm...riguardo alla propensione al crimine, invece, si potrebbe tener conto del Lombroso:
"I criminali presentano l??esagerazione degli indici etnici senza predominio dell??una o dell??altra forma in essi e secondo i vari reati. Etnicamente prevalgono i brachicefali nell??Italia settentrionale, i dolicocefali nell??Italia meridionale e insulare; è caratteristica l??iperdolicocefalia nella Sardegna, nella Garfagnana e Lunigiana (Lucchesia), nella Calabria e in Sicilia, e l??ultrabrachicefalia nel Piemonte e nel Veneto; però gli assassini avrebbero in molte regioni d??Italia l??indice cefalico piú elevato."



  • 0

#37 barkpsychosis

barkpsychosis

    Lo stipsy milanista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10525 Messaggi:

Inviato 05 giugno 2008 - 11:46

Italiani popolo di merda.
Fuori a calci in culo gli extracomunitari (e magari anche i comunitari).
Ma non quelli che lavano il culo ai loro vecchi genitori che loro, gli Italiani, lasciano decomporsi per 3 giorni in un appartamento.
Ma che cazzo parlano sempre di famiglia??
Solo per rompere il cazzo agli omosessuali,allora sì in alto i vessilli della famiglia cristiana.
Si meritano la merda che hanno votato.
Si meritano la nomina del "Commissario dei rom" da ventennio.
Si meritano i pestaggi all'università.
Si meritano di essere sotto lo scacco di organizzazioni criminali ITALIANE.



Questo, intanto, accade a Treviso...

http://www.gazzettin...&Pagina=TREVISO

http://www.ilmessagg...z=HOME_INITALIA

Che quest'uomo sia un pezzo di merda tronfio era risaputo, ma chissà quanti in quella città simbolo del razzismo gli corrono dietro...mi vergogno di essere veneto, profondamente.
  • 0

#38 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5871 Messaggi:

Inviato 05 giugno 2008 - 11:57


Quindi collegarsi al Leader Iraniano,anch'esso presente,il quale ogni due per tre minaccia di cancellare Israele dalle carte geografiche.


due su tre ha parlato di "fine del regime sionista", la terza ancora non so, ma per il momento non me la bevo di certo... tu sì, invece? quando c'è da dar contro ai musulmani non si va tanto per il sottile, eh?

per esser chiari: lo stato israeliano ha dei confini riconosciuti internazionalmente, il "regime criminale" non li ha mai rispettati, e non ha mai smesso di sottrarre illegalmente la terra ai palestinesi.


Hai ben capito che parliamo di razzismo e ben capirai il senso del post.

Rileggiti per favore il quote che ho citato da julian.Un pistolotto che concentra la quintessenza dei luoghi comuni maggiormente insistenti da parte di Confindustria,Sindacati,Vaticano,politica dal politically correct come base imprescindibile della loro linea di comunicazione.Inomma l'effetto degli organismi sociali allineati.
Di un predicozzo di tale fattura,degno di un prelato abituato a cenare nei ristoranti "in" col sindaco Corsini,sinceramente non so che farmene.
...ma tu vai a spiegare a julian che Ahmadinejad è un fantoccio manovrato dagli USA.
E se questo non riuscirà mai a concepirlo,perchè allora si ritiene autorizzato a svistare sulle tremende dichiarazioni contro ebrei ed'israeliani che fanno impallidire qualsiasi altra forma di razzismo che viceversa cerca di vedere a tutti i costi in Italia,per esempio?Perchè questa gente se ne sbatte di come adesso è ridotta buona parte dell'ex Jugoslavia?Perchè non si scandalizza che i bambibni palestinesi imparano a scuola ad odiare gli ebrei da libri che noi paghiamo con gli aiuti internazionali?
Perchè sorvolano sulle persecuzioni delle tribù sudanesi su base religiosa e sugli eccidi delle razze sudafricane su quelle rhodesiane immigrate?Perchè quando attaccano Israele non citano la preventiva pulizia etnica messa in atto dagli ebrei autoctoni dei territori del sud?Perchè non trasecolano nel vedere continuare l'estinzione programmata degli indiani d'America con alcool e malattie verie inoculate? Perchè non strillano al mondo che le tribù birmane vengono letteralmente "cacciate" (non in senso di "mandate via")dall'etnia che rappresenta la dittatura?E così via quasi all'infinito....
Sostanzialmente perchè il loro reale impegno intellettuale in questo campo non va oltre quello che citavo circa i comunicati stampa dei vari confindustria,sindacati,vaticano,classe politica,La Repubblica e quant'altro.Che cammuffa la real politique con l'effettivo asservimento agli interessi di questo poco significante paese,sporco sotto ogni punto di vista.E dicono a me che difendo dal negro il mio orticello....Fanno vedere a me un articolo su Calderoli perchè a loro modo di vedere ci sputtana ma non sanno che abbiamo trenta spiagge non balneabili su tre di media europea perchè i politici calabresi hanno rubato (e De Magistris,stroncato dai capi del precedente governo cercava di dirlo a tutti) i soldi per i depuratori finanziati dall'UE.Loro non lo sanno ma noi veniamo sputtanati all'estero,negli ambienti che contano,che decidono eventualmente di continuare ad aiutarci,da questo stato di cose.Non da Calderoli che straparla di etnie dedite alla delinquenza.

Che la poco faticosa attitudine al seguire l'informazione che ti allinea possa farti travisare l'emergenza criminalità in Italia te lo concedo.
Che faccia mille altri danni alla consapevolezza di milioni di cosidetti eruditi del progresso è altrettanto probabile.
Tutto è mirato alla conservazione dell'attuale status.Così voluto da quei poteri.
  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#39 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17188 Messaggi:

Inviato 05 giugno 2008 - 11:58

«Non vogliamo le razze straniere» ha detto destando sconcerto tra il pubblico. Poi ha aggiunto: «oggi chiedo un salto di qualità: avere come amico dell'uomo i cani e le razze che avevano i nostri progenitori. Vogliamo quegli amici dell'uomo che accompagnavano i nostri agricoltori e rispettavano l'economia floreale».


Oltre all'idiozia del rintracciare una razza di cane padana, è una cosa spaventosa per la biodiversità, solo uno di un'ignoranza incalcolabile poteva dire una cosa simile... toh, l'ha detta Gentilini!

  • 0

#40 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5871 Messaggi:

Inviato 05 giugno 2008 - 12:12



http://www.gazzettin...&Pagina=TREVISO

http://www.ilmessagg...z=HOME_INITALIA

Che quest'uomo sia un pezzo di merda tronfio era risaputo, ma chissà quanti in quella città simbolo del razzismo gli corrono dietro...mi vergogno di essere veneto, profondamente.


Dovresti vergognarti di esserti attaccato a due articoletti da giornale della serva per svicolare a questioni più grosse.Che dimostri di non capire e che cerchi di cammuffarne il colpevole disinteressamento.
Ma chi t'ha mai detto che la via giusta è quella più facile?
  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq