Vai al contenuto


* * - - - 16 Voti

Queen


  • Please log in to reply
2054 replies to this topic

#81 alcatr4z

alcatr4z

    utente provinciale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2142 Messaggi:
  • LocationMatera

Inviato 07 agosto 2006 - 14:13


Be' Alcatraz..se vogliamo..anche "March Of The Black Queen", "Prophet's Song" e "Liar" sono pezzi simil-Prog..o no?

Volendo anche Bohemian Rhapsody..

Allora se proprio dobbiamo dirla tutta, io credo che i Queen del primo periodo sicuramente furono in fluenzati dal prog rock.....ecc. ecc.


Quoto gong, per me i Queen non hanno mai avuto intenzione di fare rock progressimo, ma è impensabile che essi non siano stati influenzati da questa tendenza, fermo restando comunque che per me le breve ma stupenda "The Fairy Feller's Master-Stroke" per me è un bell'esempio di rock progressivo!
  • 0

#82 Guest_GG Queen_*

Guest_GG Queen_*
  • Guests

Inviato 07 agosto 2006 - 16:46

I Queen negli anni '80 erano diventati una potenza mondiale, era ovvio che il dovere accontentare un pubblico sempre più vasto e la necessità di restare sulla scia in un decennio che aveva visto la maggior parte dei gruppi storici dei 70's spazzati via, aveva portato a qualche disco in cui si cercasse il colpaccio da classifica che attirasse le giovani generazioni....ciò non significa che brani come Under Pressure, Radio Ga Ga o A Kind Of Magic non fossero impeccabili canzoni pop, e comunque è proprio in quegli anni in cui la dimensione live della band toccò vertici davvero epici (basti pensare al Live Aid dove i Queen fecero una prestazione straordinaria, oscurando tutti gli altri artisti che si esibirono).
Nel giro di neanche 20 anni, i Queen hanno realizzato una marea di hit entrate nell'immaginario collettivo che li rende paragonabili in questo senso soltanto ai Beatles, e hanno in ogni caso prodotto 4-5 dischi che vanno considerati come apici stilistici di un'intera epoca del rock.
Buon ultimo il sottovalutato Innuendo, che oltre ad essere un drammatico e toccante epitaffio di Freddie Mercury è anche un album di altissimo livello.

Innuendo per me è un bell'album ma di altissimo livello sono solo le prime quattro o cinque canzoni...

#83 Guest_GG Queen_*

Guest_GG Queen_*
  • Guests

Inviato 07 agosto 2006 - 16:48


ehm momento...scusa se may è un guitar hero... allora scusa fripp e keith richards e proprio x sparartene un altro van halen cosa sono ?! dei in terra ..poi anche sulla bravura di taylors e sull ispirazione che ha potuto dare anche qui m oppongo...xchè lui piu che un 4/4 a mo di  :"tun cia tun tun cia" non lo sa tenere! non so se ho reso l'idea...e poi è assurdo mettere come icone un gruppo che pur di fare soldi ha messo su un cd come hot space...


1)Sono un ex batterista..e sul discorso TAYLOR..ti capisco..ma ovviamente non concordo..!
Ti capisco..in quanto TAYLOR non ha mai preteso spazio negli album..e si limitava a fare il suo "compitino"..!
Al contrario..se ascolti un qualsiasi LIVE dei Queen negli anni '70..ti accorgi che TAYLOR e' un grandissimo batterista..magari non tecnicamente il massimo..ma sicuramente uno stile molto molto raffinato..!
Purtroppo negli album..si limitava a fare il compitino semplice....ma quando gli veniva dato piu' spazio (dal vivo..) era tutta un'altra cosa..!

2)sull'ultima frase..be'..direi che e' molto campata per aria..!
Per farti qualche esempio: "The Invisible Touch" dei GENESIS..ti pare un lavoro all'altezza della loro fama e caratura? E' un lavoro vomitevole..fa cagare..ma non per questo i GENESIS non devono essere considerati delle icone..!
Stesso discorso per i Pink Floyd: non mi direte che "THE FINAL CUT" e' un album degno di mostri sacri come loro..vero?
E' normale ogni tanto "sbagliare" disco..! Soprattutto se hai una carriera lunga e senza pause..!
In piu' per HOT SPACE (che ribadisco..NON MI PIACE..) bisogna dire (come e' gia' stato detto..) che e' stato comunque un disco coraggioso..perche' hanno provato sonorita' nuove..diverse dai loro canoni..! Sono stati molto coraggiosi..! Ma a questo non pensa mai nessuno..vero? :D
Poi va be'..che come disco non mi piaccia..ok..l'ho detto..ma e' un altro discorso! ;)

STRAQUOTO ENTRAMBI I PUNTI!!!

#84 Guest_Stipe_*

Guest_Stipe_*
  • Guests

Inviato 07 agosto 2006 - 22:22

Innuendo per me è un bell'album ma di altissimo livello sono solo le prime quattro o cinque canzoni...


E Show must go on tanto per dire una che non è tra le prime 4-5 dove la metti?

#85 Guest_JackNapier_*

Guest_JackNapier_*
  • Guests

Inviato 07 agosto 2006 - 22:49


Innuendo per me è un bell'album ma di altissimo livello sono solo le prime quattro o cinque canzoni...


E Show must go on tanto per dire una che non è tra le prime 4-5 dove la metti?

dipende dall'ordine in cui ascolta i brani  ;D

#86 Guest_GG Queen_*

Guest_GG Queen_*
  • Guests

Inviato 08 agosto 2006 - 18:23

bhe in effetti me ne ero scordato....quindi le prime 4 o 5 più l'ultima ;D

#87 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 09 agosto 2006 - 09:06

Anche a me pare evidente che i Queen siano stati influenzati dal prog, anche dal punto di vista dei testi.

#88 Guest_GG Queen_*

Guest_GG Queen_*
  • Guests

Inviato 09 agosto 2006 - 10:01

nei primi due album i testi erano basati sul contrasto bianco-nero. i testi di May erano il bianco cioè la parte buona ispirata da Tolkien mentre quelli di mercury il Nero ispirato dalle leggende orientali.

#89 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 09 agosto 2006 - 10:18

nei primi due album i testi erano basati sul contrasto bianco-nero. i testi di May erano il bianco cioè la parte buona ispirata da Tolkien mentre quelli di mercury il Nero ispirato dalle leggende orientali.


Allora era tutta roba programmata!

#90 Brainiac's Son

Brainiac's Son

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1370 Messaggi:

Inviato 09 agosto 2006 - 10:35

Via, un po' di par condicio, anche perché mi sembrava brutto non intervenire in una discussione su "Hot Space".

"Hot Space" è nato per vendere, per essere una raccolta di canzoni usa-e-getta, accattivante per il pubblico del periodo e chissenefrega del futuro e della critica. Benissimo, niente di male in tutto ciò, anzi.
Il fatto è che "Hot Space" è un album imbarazzante. Andiamo, chi se lo ricorderebbe se invece che dei Queen fosse stato un disco di Patti LaBelle? Se allora era debolissimo, oggi è inascoltabile, invecchiato come il nazista che sbaglia graal nel terzo Indiana Jones. Livello di scrittura bassissimo, produzione di una povertà desolante. Come si può difendere?

Pero'..se devo consigliare a qualcuno di ascoltare i Queen..consiglio sicuramente Sheer Heart Attack (o Queen 2..) [...]
Al contrario..in Sheer Heart Attack..ci sono ancora dei Queen, come dire, "piu' grezzi"..di quelli che saranno poi in futuro..! Ed e' per questo che mi piacciono nei primi album..!

SI dice, ma probabilmente lo sai, che May non suoni quasi per niente in "Sheer Heart Attack", alla registrazione del quale non avrebbe partecipato quasi mai per ragioni di salute. E infatti il suono è, come dici, molto meno pomposo. Molto meno pesante, aggiungo io.
Secondo me, anche nei loro momenti migliori (e stimo davvero pochino i Queen come musicisti e compositori, pur dovendo a loro il mio avvicinamento al rock ed essendo stati il mio ascolto privilegiato per molto tempo) i Queen sono stati frenati da Brian May, un fenomeno nell'apesantire ogni pezzo. Qualcuno ha scritto che il suo stile è inimitabile. A me viene il sospetto che a pochi interessasse imitarlo davvero... E poi non vedo quale caratteristica lo abbia reso inimitabile (ammesso che questo sia un pregio di per sé). Il fatto che si è fatto fare la chitarra su misura? Basta questo per rendere impossibile da imitare uno stile?
Ah, poi... May "tocco glam"? Ehm, a me sembra che gente come Bolan e Ronson fossero tutta un'altra cosa. Sapevano bene di dover essere rapidi, fulminei come May non è mai stato, proprio perché i pezzi glam si basavano su un momentum, un'estemporaneità di cui era semplicissimo perdere le briglie, e con esse tutto l'effetto.

Nel giro di neanche 20 anni, i Queen [...] hanno in ogni caso prodotto 4-5 dischi che vanno considerati come apici stilistici di un'intera epoca del rock.

Francis, questa è passata sotto silenzio, ma l'hai sparata proprio grossa, eh... Di quale epoca, di grazia?

1)Sono un ex batterista..e sul discorso TAYLOR..ti capisco..ma ovviamente non concordo..!
Ti capisco..in quanto TAYLOR non ha mai preteso spazio negli album..e si limitava a fare il suo "compitino"..!
Al contrario..se ascolti un qualsiasi LIVE dei Queen negli anni '70..ti accorgi che TAYLOR e' un grandissimo batterista..magari non tecnicamente il massimo..ma sicuramente uno stile molto molto raffinato..!
Purtroppo negli album..si limitava a fare il compitino semplice....ma quando gli veniva dato piu' spazio (dal vivo..) era tutta un'altra cosa..!
[...]
In piu' per HOT SPACE (che ribadisco..NON MI PIACE..) bisogna dire (come e' gia' stato detto..) che e' stato comunque un disco coraggioso..perche' hanno provato sonorita' nuove..diverse dai loro canoni..! Sono stati molto coraggiosi..! Ma a questo non pensa mai nessuno..vero? :D
Poi va be'..che come disco non mi piaccia..ok..l'ho detto..ma e' un altro discorso! ;)

Discorso Taylor. Io non sono un batterista, ma sul "raffinato" mi viene necessariamente da fare così: :o . Dal vivo, per esempio, io me lo ricordo, ehm, decisamente più tamarro che raffinato. A meno che quelle rullate di un paio di minuti (non senza acqua sui rullanti) non siano il tuo concetto di raffinatezza... :P
Fra l'altro non capisco cosa potrebbe essere lo spazio dal vivo di cui parli se non il tempo di quegli assoli mutuati nell'estetica dall'hard rock ma meno efficaci... In tal caso, viva il compitino semplice!
Discorso "Hot Space è comunque coraggioso". Nessuno lo dice mai perché non è vero. Le sonorità saranno state nuove per i Queen ma già fruste per il resto del mondo. Sono un recupero molto meno fantasioso (perché dietro c'è molta meno conoscenza della materia) dei suoni synthetici che già imperversavano nella produzione pop inglese del periodo (l'anno precedente era uscito "Non-Stop Erotic Cabaret" dei Soft Cell, tanto per fare un esempio, un disco però di tutt'altra pasta - le proposte del genere avevano già invaso Albione, comunque), ma anche in certa musica nera americana (vedi "Off the Wall" di Michael Jackson sempre per dirne uno, ma ce ne sono a bizzeffe).
Insomma, il coraggio mi sembra quanto di più lontano ci sia da "Hot Space", cavolo.

Sul discorso importanza dei Queen, a parte le referenze e le attestazioni di grande stima di Frank Zappa, Elton John, Robert Plant, Axl Rose, Trent Reznor, Billy Corgan, David Bowie, Robbie Williams, George Micheal, Metallica (mi sa che l'unico a cui ho sentito parlare male dei Queen è stato Thom Yorke), e di fatto tutti quelli che erano al Freddie Mercury Tribute quel giorno del 92

Beh, io non credo che i Queen siano stati particolarmente validi dal punto di vista della proposta musicale, ma la mia stima per Freddie Mercury è tanta, tantissima. Se mi avessero invitato al Tribute sarei stato ben felice di andarci e il mio omaggio sarebbe stato sincero e sentito. Questo non sposta di una virgola, però, il discorso sulla qualità della musica dei Queen... E poi perché mai dovrei fidarmi dei gusti di Robbie Williams e Robert Plant piuttosto che di quelli di Paolo Sforza o Claudio Fabretti?

Queen II, A Night At The Opera, Innuendo: questi tre album meritano ben più che il rispetto.
The Game negli USA prende 5 stelle ovunque credo.

A parte le (scellerate) quattro stelle e mezzo di Allmusic (non cinque, comunque), dove esattamente?

  • 1

#91 Angelus Novus

Angelus Novus

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 31 Messaggi:

Inviato 09 agosto 2006 - 10:36

nei primi due album i testi erano basati sul contrasto bianco-nero. i testi di May erano il bianco cioè la parte buona ispirata da Tolkien mentre quelli di mercury il Nero ispirato dalle leggende orientali.

Perchè le "leggende orientali" sarebbero cattive? Questa mi è nuova.
In realtà è un pochino diversa la cosa.
E' vero che la parte di May è bianca, positiva, buona, e quella di Mercury l'esatto contrario (a parte Funny How Love Is). Ma sulle influenze hai le idee un poco confuse, lasciatelo dire.... ;)
Per esempio, se mai c'è riferimento a Tolkien, è più in Ogre Battle di Mercury che in qualsiasi canzone di May.



  • 0

#92 Angelus Novus

Angelus Novus

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 31 Messaggi:

Inviato 09 agosto 2006 - 10:42



Pero'..se devo consigliare a qualcuno di ascoltare i Queen..consiglio sicuramente Sheer Heart Attack (o Queen 2..) [...]
Al contrario..in Sheer Heart Attack..ci sono ancora dei Queen, come dire, "piu' grezzi"..di quelli che saranno poi in futuro..! Ed e' per questo che mi piacciono nei primi album..!

SI dice, ma probabilmente lo sai, che May non suoni quasi per niente in "Sheer Heart Attack", alla registrazione del quale non avrebbe partecipato quasi mai per ragioni di salute. E infatti il suono è, come dici, molto meno pomposo. Molto meno pesante, aggiungo io.


In realtà Sheer Heart Attack uscì così presto rispetto a Queen II (dello stesso anno) perchè May ebbe - DURANTE IL TOUR - problemi ai tendini della mano destra. Così, piuttosto che starsene con le mani in mano, registrarono quell'album, dove May è il solito May, altro che chiacchiere. Brighton Rock, Killer Queen, Now I'm Here...
  • 0

#93 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 09 agosto 2006 - 10:43

Si dice, ma probabilmente lo sai, che May non suoni quasi per niente in "Sheer Heart Attack", alla registrazione del quale non avrebbe partecipato quasi mai per ragioni di salute. E infatti il suono è, come dici, molto meno pomposo. Molto meno pesante, aggiungo io.


May stava per perdere il braccio per via d'un'infezione, episodio confermato nella biografia ufficiale dei Queen. Però il Brian sound si sente per tutto l'LP eccome. Anche perché diverse sue canzoni son state composte durante (NOW I'M HERE) e dopo la degenza.

#94 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 09 agosto 2006 - 10:47

In realtà Sheer Heart Attack uscì così presto rispetto a Queen II (dello stesso anno) perchè May ebbe - DURANTE IL TOUR - problemi ai tendini della mano destra. Così, piuttosto che starsene con le mani in mano, registrarono quell'album, dove May è il solito May, altro che chiacchiere. Brighton Rock, Killer Queen, Now I'm Here...


Eh no, Angy ;D ... se conti che il primo LP è stato registrato nel '71/'72 e che il secondo LP era già pronto ben prima della pubblicazione... i Queen ascoltarono l'acetato proprio durante quel tour in Australia che indirettamente quasi costò il braccio a May (vaccinazione pre-viaggio).

#95 Angelus Novus

Angelus Novus

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 31 Messaggi:

Inviato 09 agosto 2006 - 10:55


In realtà Sheer Heart Attack uscì così presto rispetto a Queen II (dello stesso anno) perchè May ebbe - DURANTE IL TOUR - problemi ai tendini della mano destra. Così, piuttosto che starsene con le mani in mano, registrarono quell'album, dove May è il solito May, altro che chiacchiere. Brighton Rock, Killer Queen, Now I'm Here...


Eh no, Angy ;D ... se conti che il primo LP è stato registrato nel '71/'72 e che il secondo LP era già pronto ben prima della pubblicazione... i Queen ascoltarono l'acetato proprio durante quel tour in Australia che indirettamente quasi costò il braccio a May (vaccinazione pre-viaggio).


Nel 71 (per buona parte di esso) ancora non si frequentavano. Mercury era nei Wreckage e May e Taylor negli Smile (per altro bellissimi, con Tim Staffel al basso e voce)
Sul finire del 71 provarono insieme Mercury-Taylor-May (senza basso quindi) e solo nel 72 registrarono prima il famoso singolo a nome Larry Lurex (ovvero la cover dei Beach Boys "I can hear music", e la cover di Dusty Springfield "Going Back") che venne pubblicato all'inizio del 1973. Sempre nel finire del 1972, hanno iniziato a registrare Queen I, finito e pubblicato solo nella seconda metà del 73.
Poi registrarono per la BBC (note session At The Beeb), poi Queen II ... e via come si diceva.
  • 0

#96 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 09 agosto 2006 - 11:08

Spiacente, non so dove hai ricavato queste informazioni, ma sono delle strunzate. Io mi baso sulla biografia ufficiale di Jacky Gunn e Jim Jenkins (gente un tantino invischiata nel Queen fan club, non so...) comparsa agli inizi degli anni '90, la cui preparazione iniziò quando Freddy era ancora vivo, con tanto di prefazione e supervisione di May & Co. Dati di primissima mano, dunque (senza contare che il superfan Jenkins assistette al primo concerto dei Queen nel '70).

Saluti,
EA

#97 Angelus Novus

Angelus Novus

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 31 Messaggi:

Inviato 09 agosto 2006 - 11:12

Jacky Gunn, per tua informazione, è stata l'addetta al fan club dei Tool soltanto da metà anni '80. Di biografie ben più complete ed esaustive, anche e soprattutto in lingua, ne trovi quante ne vuoi. Oltre a dichiarazioni dirette dei membri in questione.
Nello specifico, io possiedo il singolo I Can Hear Music/Going Back, e un bootleg degli Smile. Ecco come so.
  • 0

#98 Guest_Stipe_*

Guest_Stipe_*
  • Guests

Inviato 09 agosto 2006 - 11:52

Sia Queen che Queen 2 sono usciti nel 1973, però probabilmente le canzoni del primo risalgono al periodo '71-'72.

#99 Angelus Novus

Angelus Novus

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 31 Messaggi:

Inviato 09 agosto 2006 - 12:05

Sia Queen che Queen 2 sono usciti nel 1973, però probabilmente le canzoni del primo risalgono al periodo '71-'72.

Queen I: 1973
Queen II: 1974

del primo album, le canzoni risalgono al 1972
del secondo album, le canzoni risalgono al 1973
  • 0

#100 Guest_Stipe_*

Guest_Stipe_*
  • Guests

Inviato 09 agosto 2006 - 12:07

A me sembrava che nel 1974 fosse uscito solamente "Sheer heart attack" comunque potrei sbagliarmi.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq