Vai al contenuto


Foto
* * * * - 6 Voti

[Ondaserial] I segreti di Twin Peaks (Abc, 1990-1991)


  • Please log in to reply
1409 replies to this topic

#41 sanctio

sanctio

    Michele Saran

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3509 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2008 - 14:23

resta una miniera di trovate, che culmina in quella geniale ultima puntata.


esattamente.

Anche io però avevo il dubbio: perché il nano e il gigante, figure tutto sommato positive, rivelatrici, finiscono nella Loggia Nera?


ma soprattutto, com'è che quando c'è il gigante c'è anche il vegliardo cameriere del room service al great northern?

(l'unico caso in cui non compare è nel muto avvertimento finale del gigante a cooper di non spingere annie a partecipare al concorso delle reginette).

p.s. Mi fanno sempre impazzire i tentativi di spiegazione ai deliri di Lynch  :P
Sogno che un giorno vuoti il sacco e racconti tutto, perché sono convinto che lui una idea in testa, per quanto contorta, ce l'abbia sempre.


poco ma sicuro. lui stesso ha dichiarato che i tentativi di spiegazione delle sue opere lo fanno morire.

mik
  • 0

#42 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12042 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2008 - 14:27

Anche io però avevo il dubbio: perché il nano e il gigante, figure tutto sommato positive, rivelatrici, finiscono nella Loggia Nera?


e poi, "i gufi non sono quello che sembrano", tormentone della serie io l'ho interpretato solo con il fatto che gli spiriti vedono quel che accade nel mondo sotto forma di gufi, non riesco ad afferrare il nesso con la divisione delle logge.

p.s. Mi fanno sempre impazzire i tentativi di spiegazione ai deliri di Lynch  :P
Sogno che un giorno vuoti il sacco e racconti tutto, perché sono convinto che lui una idea in testa, per quanto contorta, ce l'abbia sempre.


anche secondo me. Ad esempio a proposito della congiunzione Giove-Saturno, della passione di Lynch per l'ufologia e del tempo al contrario della "dimensione loggesca" ronza in mente una storiella a proposito di Lucifero/Mallona, simbolo del male e decimo pianeta fatto di antimateria che ruota al contrario, ma non aggiungerò confusione a confusione  ;D
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#43 Guest_JackNapier_*

Guest_JackNapier_*
  • Guests

Inviato 31 marzo 2008 - 15:00

una storiella a proposito di Lucifero/Mallona, simbolo del male e decimo pianeta fatto di antimateria che ruota al contrario, ma non aggiungerò confusione a confusione  ;D


no no, ora posti almeno un link sull'argomento  ;)

#44 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12042 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2008 - 17:27


una storiella a proposito di Lucifero/Mallona, simbolo del male e decimo pianeta fatto di antimateria che ruota al contrario, ma non aggiungerò confusione a confusione  ;D


no no, ora posti almeno un link sull'argomento  ;)



non ce n'è mezzo, del resto non dare troppo peso, deliravo su varie cose lette e sentite...

comunque rilancio:

il simbolo sul collo del maggiore dopo il "rapimento" simile a quello della signora ceppo?

che relazione c'è tra lo spirito del marito nel ceppo della signora ceppo e josie che diventa legno?

perchè Bobby e l'amico all'inizio della prima serie quando sono in cella fanno il verso che fa anche il nano?

Qual'è il significato delle dodici trote arcobaleno, dei dodici segni sulla scatola, e dei dodici sicomori?
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#45 La Fata

La Fata

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2181 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2008 - 21:29

sopravvalutato:
Bob

SACRILEGIO!!!
Io da quando ho visto Bob per la prima volta, ho l'abitudine di chiudere tutte le porte, soprattutto prima di andare a dormire: tutte le porte chiuse, altrimenti Bob viene a prendermi mentre dormo. Ecco, stanotte non dormirò. Accidenti!
  • 0

Io non ho sentimenti... solo situazioni...

Tumblr. - Twitter


#46 sanctio

sanctio

    Michele Saran

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3509 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2008 - 08:03

Bob viene a prendermi mentre dormo.


non ti piacerebbe giocare col fuoco, ragazzina?

mik
  • 0

#47 Nekokuma

Nekokuma

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1197 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2008 - 09:50


Comunque a me pare francamente esagerato parlare di venti puntate spazzatura.


Francamente una follia, direi. D'accordo che alcuni momenti di stanca nella seconda serie ci sono (il ravvedimento di Horne, la paternità di Donna, la love-story di Audrey, Nadine che alla fine scassa un po' le palle...), però resta una miniera di trovate, che culmina in quella geniale ultima puntata.
Anche io però avevo il dubbio: perché il nano e il gigante, figure tutto sommato positive, rivelatrici, finiscono nella Loggia Nera?

p.s. Mi fanno sempre impazzire i tentativi di spiegazione ai deliri di Lynch  :P
Sogno che un giorno vuoti il sacco e racconti tutto, perché sono convinto che lui una idea in testa, per quanto contorta, ce l'abbia sempre.


Non credo nemmeno io che la seconda serie di Twin Peaks sia spazzatura, ma anche in questo caso, così come accade per molte altre serie, essa è sostanzialmente costituita da una sorta di filler più evoluti rispetto ad esempio alle centinaia di combattimenti di dragonball che a ben vedere all'essenza della serie, al suo significato, non aggiungono proprio un bel niente. Personalmente avrei preferito vedere solo la prima serie e rimanere con le suggestioni che quella mi aveva lasciato, senza addentrarmi nel mare magnum dell'esoterismo di Lynch (e degli altri sceneggiatori) e dei giochetti tra criminali ultraintellettuali; queste cose a mio parere con la forza di Twin Peaks non c'entrano niente, la complicazione della trama, l'entrata in gioco di nuovi personaggi rispetto a quelli originari fanno soltanto danno ad un'opera così straordinaria. E fanno danno soprattutto perchè, come si vede anche in questo thread, spostano l'attenzione dal fulcro centrale a tuta una serie di elementi di contorno molto accattivanti che stuzzicano giustamente la curiosità degli appassionati, ma in realtà è perchè il fulcro centrale già si è esaurito totalmente nella prima serie, senza bisogno di ricorrere ai misteri del soprannaturale più di tanto. La grandezza di Twin Peaks sta nel mostrare come completamente naturale un'interazione tra il mondo dell'umano e il mondo magico, non ha importanza se essa si manifesti nella realtà concreta o soltanto nella mente dei protagonisti; nell'aver saputo tratteggiare personaggi realistici che per determinate circostanze (in particolare la dimensione "villaggio" di Twin Peaks unita alla forza naturale del luogo in cui esso è collocato) fanno parte di una dimensione psicologica altra rispetto a quella della contemporaneità e dell'individualismo, in cui tutti, buoni e cattivi, vivono l'ineluttabilità del destino, la paura dell'ignoto, la sicurezza che quest'ignoto esiste e perciò la fede, sia in esso che in dio, l'interminabile catena di conseguenze che ogni loro azione innesca all'interno del resto della comunità, il desiderio di arrivare alla verità. Qualunque tentativo di spiegazione logica e razionale di queste cose, cioè tutto quello che accade nella seconda serie, è superfluo a mio parere e si regge in piedi solamente grazie alla maestria degli sceneggiatori e degli scrittori e grazie alla suggestione lasciata dalla prima serie, che contiene i veri temi, quelli che ho elencato prima. E sono tutti temi che consciamente o inconsciamente appartengono a tutti, per questo la prima serie di Twin Peaks non può lasciare indifferenti e non ha niente a che vedere con la seconda. Non a caso un'altra fra le più belle serie di tutti i tempi, mi riferisco a Lost, presenta nella prima serie, in una forma diversa naturalmente, le stesse tematiche di Twin Peaks, non a caso è anch'essa ambientata in un luogo dalla grande forza naturale, non a caso converrete con me che rimane bello fino alla quarta serie ma la prima era una cosa veramente esagerata e poteva benissimo finire lì, senza spiegazioni pulsanti etc etc.
  • 0

#48 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12042 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2008 - 12:07



Comunque a me pare francamente esagerato parlare di venti puntate spazzatura.


Francamente una follia, direi. D'accordo che alcuni momenti di stanca nella seconda serie ci sono (il ravvedimento di Horne, la paternità di Donna, la love-story di Audrey, Nadine che alla fine scassa un po' le palle...), però resta una miniera di trovate, che culmina in quella geniale ultima puntata.
Anche io però avevo il dubbio: perché il nano e il gigante, figure tutto sommato positive, rivelatrici, finiscono nella Loggia Nera?

p.s. Mi fanno sempre impazzire i tentativi di spiegazione ai deliri di Lynch  :P
Sogno che un giorno vuoti il sacco e racconti tutto, perché sono convinto che lui una idea in testa, per quanto contorta, ce l'abbia sempre.


Non credo nemmeno io che la seconda serie di Twin Peaks sia spazzatura, ma anche in questo caso, così come accade per molte altre serie, essa è sostanzialmente costituita da una sorta di filler più evoluti rispetto ad esempio alle centinaia di combattimenti di dragonball che a ben vedere all'essenza della serie, al suo significato, non aggiungono proprio un bel niente.


scusa se quoto solo una parte, però mi riaggancio a questo: non è tanto che non aggiungano, perchè se si ragionasse in termini di aggiunta temo che il 95% del cinema e della musica sarebbe da cassare. Un paio di persone qui hanno detto che Fuoco cammina con me non è granchè perchè non aggiunge nulla. Fermo restando che ho spiegato che non sono d'accordo, anche fosse vero ha comunque una sua forza (vogliamo parlare della scena, ma anche della musica della pink room, tanto per fare un esempio?), è girato alla grande. Molte delle puntate della seconda serie ti gridano "noi siamo qui ad aggiungere minuti". La serie doveva durare tot, e i registi (non Lynch, che molla quando si scopre chi ha ucciso Laura e riprende in mano solo l'ultimo episodio) si sono detti: come si fa?
Si sviluppano le storie dei personaggi secondari, e allora la patetica storia della tipa forzuta che perde la memoria, e gli intrecci amorosi, e il padre di Audrey.
Non che tutto tutto sia da buttare, ma nel complesso molte puntate tendono ad ammorbare, la tensione più che spezzarsi si affloscia del tutto, la serie del mistero diventa triviale soap.
Bella la parentesi della villa del cane morto, la caverna, ma fanno parte della vicenda principale e sono solo una frazione rispetto alla sbobba che è molta.
E infatti parlando con amici mi sono reso conto che molte persone si sono arrese prima e non hanno visto il finale...
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#49 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12042 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2008 - 12:11


sopravvalutato:
Bob

SACRILEGIO!!!
Io da quando ho visto Bob per la prima volta, ho l'abitudine di chiudere tutte le porte, soprattutto prima di andare a dormire: tutte le porte chiuse, altrimenti Bob viene a prendermi mentre dormo. Ecco, stanotte non dormirò. Accidenti!


a me non riesce a fara paura, dev'essere il fatto che mi ricorda un mio (un po' più giovane, si) amico cazzone  :D

comunque per la cronaca, pare che Bob fosse l'arredatore di Twin Peaks e che Lynch l'abbia scelto mentre rimboccava il letto di Laura
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#50 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34290 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 02 aprile 2008 - 13:49

La grandezza di Twin Peaks sta nel mostrare come completamente naturale un'interazione tra il mondo dell'umano e il mondo magico, non ha importanza se essa si manifesti nella realtà concreta o soltanto nella mente dei protagonisti; nell'aver saputo tratteggiare personaggi realistici che per determinate circostanze (in particolare la dimensione "villaggio" di Twin Peaks unita alla forza naturale del luogo in cui esso è collocato) fanno parte di una dimensione psicologica altra rispetto a quella della contemporaneità e dell'individualismo, in cui tutti, buoni e cattivi, vivono l'ineluttabilità del destino, la paura dell'ignoto, la sicurezza che quest'ignoto esiste e perciò la fede, sia in esso che in dio, l'interminabile catena di conseguenze che ogni loro azione innesca all'interno del resto della comunità, il desiderio di arrivare alla verità.


Analisi perfetta. Sarebbe bello un giorno fare uno spazio tv anche nella sezione cinema, dove poter ospitare commenti come questi.

Condivido in parte anche quanto hai scritto sulla seconda serie: è vero, la tensione un po' cala, soprattutto nelle puntate di mezzo. Però alla fine ti prende, perché la sceneggiatura resta eccezionale e i personaggi si fanno via via più a fuoco, divenendo veramente memorabili, anche quelli di contorno. Il cuore pulsante tuttavia è quello messo a nudo nella prima serie e che torna vivissimo nell'ultima puntata, al punto che effettivamente il congedo lascia un po' di amaro in bocca, come se arrivasse al momento in cui la macchina è finalmente ripartita a pieni giri.
  • 0

#51 Nekokuma

Nekokuma

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1197 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2008 - 13:53




Comunque a me pare francamente esagerato parlare di venti puntate spazzatura.


Francamente una follia, direi. D'accordo che alcuni momenti di stanca nella seconda serie ci sono (il ravvedimento di Horne, la paternità di Donna, la love-story di Audrey, Nadine che alla fine scassa un po' le palle...), però resta una miniera di trovate, che culmina in quella geniale ultima puntata.
Anche io però avevo il dubbio: perché il nano e il gigante, figure tutto sommato positive, rivelatrici, finiscono nella Loggia Nera?

p.s. Mi fanno sempre impazzire i tentativi di spiegazione ai deliri di Lynch  :P
Sogno che un giorno vuoti il sacco e racconti tutto, perché sono convinto che lui una idea in testa, per quanto contorta, ce l'abbia sempre.


Non credo nemmeno io che la seconda serie di Twin Peaks sia spazzatura, ma anche in questo caso, così come accade per molte altre serie, essa è sostanzialmente costituita da una sorta di filler più evoluti rispetto ad esempio alle centinaia di combattimenti di dragonball che a ben vedere all'essenza della serie, al suo significato, non aggiungono proprio un bel niente.


scusa se quoto solo una parte, però mi riaggancio a questo: non è tanto che non aggiungano, perchè se si ragionasse in termini di aggiunta temo che il 95% del cinema e della musica sarebbe da cassare.


Credo tu abbia frainteso, non intendevo che non aggiunge niente alla storia dei serial televisivi, che anzi Twin Peaks ha certamente segnato, dicevo che tutti gli enigmi svelati e anche i nuovi che la seconda serie propone nulla aggiungono al significato della serie Twin Peaks (o almeno a quello che io gli attribuisco), che è già tutto nella prima serie così com'è.
  • 0

#52 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21736 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2008 - 14:04

Sì ma l'ultima puntata della seconda stagione aggiunge eccome sia al significato del serial, sia alla storia dei telefilm in generale..
  • 0

#53 sanctio

sanctio

    Michele Saran

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3509 Messaggi:

Inviato 03 aprile 2008 - 16:12

dicevo che tutti gli enigmi svelati e anche i nuovi che la seconda serie propone nulla aggiungono al significato della serie Twin Peaks (o almeno a quello che io gli attribuisco), che è già tutto nella prima serie così com'è.


ma siamo sicuri?

vero che molte delle cose della seconda parte sono più contorno che altro (ma pure qui bisognerebbe distinguere: alcune cose di questo contorno sono contorno memorabile), ma ci stiamo dimenticando di una cosa fondamentale: il terzo, e più sbrodolato, crescendo di TP, quello che porta all'entrata vera e propria nel mistero dei misteri di TP. non è solo un riacquistare tensione, è proprio una pienissima giustificazione di tutti i riempitivi che si sono dovuti sorbire (e una loro disintegrazione di netto).

il primo crescendo (quello che culmina con il doppio climax dell'incendio alla segheria e della stasi assoluta del cooper agonizzante al pavimento), è l'elemento mitico, una delle cose che ha contribuito a consegnare TP alla storia della TV.

il secondo è un accelerando logaritmico (sensibilmente forzato nelle battute finali del sortilegio alla roadhouse in compagnia del cameriere vegliardo e del gigante), non tanto un crescendo.

il terzo finisce finisce a cocciare contro uno specchio, e non è certo inutile.

mik
  • 0

#54 ergen

ergen

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 805 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2008 - 20:19

Oh ce l'ho fatta.
Mi sono risparato tutto twin peaks in questi giorni,fino all'agognata ultima puntata e oltre con Fuoco cammina con me.
Ho colmato anch'io una lacuna,come diceva claudio.

Eppure..
La perfezione della prima serie resta secondo me inattaccabile. La potenza espressiva è tutta lì,condensata in quelle meravigliose sette puntate.
Come detto da altri qui,il resto non è che una ramificazione a volte rasentante la disperazione(dello spettatore) della policromia tematica della prima serie.

Personaggio preferito: ALBERT! Cazzo,un misantropo illuminato sulla strada per Twin Peaks.

Cooper (fuori concorso) ha poi collaborato ancora con lynch?
  • 0

#55 Guest_justin_timberlake_*

Guest_justin_timberlake_*
  • Guests

Inviato 26 aprile 2008 - 21:53

Kyle McLachlan ha fatto Velluto Blu che però è precedente, dell'86, non l'hai visto?

#56 Guest_Oyuki_*

Guest_Oyuki_*
  • Guests

Inviato 26 aprile 2008 - 22:07

Kyle McLachlan ha fatto Velluto Blu che però è precedente, dell'86, non l'hai visto?


Ha fatto anche Dune e Fuoco cammina con me (ovviamente).

#57 ergen

ergen

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 805 Messaggi:

Inviato 27 aprile 2008 - 10:21


Kyle McLachlan ha fatto Velluto Blu che però è precedente, dell'86, non l'hai visto?


Ha fatto anche Dune e Fuoco cammina con me (ovviamente).


SiSi è vero.
Li ho visti entrambi cazzarola, Dune tantoquanto che non m'era affatto piaciuto, ma Velluto blu, secondo film che vidi di Lynch dopo Eraserhead 2-3 anni fa, imperdonabile offuscamento.
  • 0

#58 Guest_JackNapier_*

Guest_JackNapier_*
  • Guests

Inviato 27 aprile 2008 - 13:05



Personaggio preferito: ALBERT! Cazzo,un misantropo illuminato sulla strada per Twin Peaks.


Albert è il migliore  :D, quando arriva all'ufficio dello sceriffo con tutte quelle parolacce che non riusciva a contenere haha.

#59 Misia M.

Misia M.

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 515 Messaggi:

Inviato 13 maggio 2008 - 13:44

il film (che non vale la più debole delle puntate di Twin Peaks)


Vero. Vale invece tutta la produzione Lynchiana post-'90.
  • 0

#60 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34290 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 13 maggio 2008 - 19:34

ma la scena nella loggia in cui Dale rincorre se stesso è una citazione di operazione paura di Bava?


Sì, la scena è identica... l'ho scoperto proprio qualche giorno fa vedendo per la prima volta quel capolavoro che è "Operazione Paura".
E bravo Bava: ha influenzato anche Lynch!  O_O
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq