Vai al contenuto


Foto
* * * * * 2 Voti

[Ondaserial] I segreti di Twin Peaks (Abc, 1990-1991)


  • Please log in to reply
704 replies to this topic

#1 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 31231 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 28 March 2008 - 21:45 PM

Se ne è parlato in mille thread diversi, ma ancora non ne era stato aperto uno ad hoc, per dindirindina!
Ne approfitto per farlo io, anche correndo il rischio di vedere poche risposte visti i precedenti, perché ne vale la pena in ogni caso, trattandosi probabilmente della serie-tv più importante di sempre, antensignana di mille altre, da "X-Files" a "Lost".

Oggi, sul benemerito canale satellitare Fantasy, è andata in onda l'ultima puntata  :'(

Ammetto di aver colmato una lacuna, all'epoca lo trattai con colpevole superficialità e mi limitai a una visione distratta delle prime puntate. Ora, invece, me le sono sparate tutte e 30, e ancora sono a bocca aperta di fronte a tanta debordante genialità.
C'è tutto Lynch: la red room, il nano e il gigante, la quarta dimensione, i doppi, i tradimenti, i personaggi canonici, quelli borderline, quelli che si trasformano progressivamente, la medium, la comicità grottesca, la lotta tra bene e male, le dark lady, le fanciulle innocenti, le perversioni, le macchiette, i freak, le fobie, le ossessioni, l'inconscio, il fuoco che cammina con me (a proposito: che rapporto c'è tra l'omonimo film - uno dei pochi di Lycnh che non sono ancora riuscito a vedere - e la serie di Twin Peaks?).
E, tra l'altro, una colonna sonora meravigliosa, firmata da Badalamenti, cui abbiamo dedicato anche una pietra miliare.

Insomma, dobbiamo parlarne!  ;)

Chi ancora non l'ha visto non deve assolutamente farselo sfuggire: da lunedì riparte dall'inizio (ma temo dalla seconda puntata, il prequel probabilmente non era compreso nel pacchetto) su Fantasy (132 del menu Sky), tutti i giorni alle 8,30 e 14,30 (esclusi sabato e domenica, in cui vanno in onda le repliche).
  • 1

#2 La Fata

La Fata

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2181 Messaggi:

Inviato 28 March 2008 - 22:17 PM

Felicissima che Twin Peaks mi abbia rovinato l'adolescenza: Audrey Horne è diventata ed è rimasta un'eroina. A distanza di tanti anni, ancora provo a fare il nodo alla cordicella delle ciliegie  asd

Scena per me essenziale:
James: "Da quando fumi?"
Dana: "Da quando sono nervosa"
James: "E da quanto ti senti nervosa?"
Dana: "Da quando ho cominciato a fumare"
(per chi si dimentica che era il 1990 e/o non ha ben presente i personaggi, non può capire)
Ora che ci penso... mi sa che è stata la sera prima del mio primo pacchetto di sigarette. Non cominciate a fumare che poi smettere è un casino!
  • 1

Io non ho sentimenti... solo situazioni...

Tumblr. - Twitter


#3 Guest_Sickboy_Reducer_*

Guest_Sickboy_Reducer_*
  • Guests

Inviato 28 March 2008 - 22:44 PM

La serie televisa la ricordo poco purtroppo mentre il film piuttosto bene, quindi nulla nello specifico; nella mente diverse volte mi è balenato il pensiero di procurarmi la serie dato che si trova spesso in giro e rivederla di nuovo...mah...

Sky-tiodio non c'è in mia casa(perfortuna) ;D

#4 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 31231 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 28 March 2008 - 22:50 PM

Sky-tiodio non c'è in mia casa(perfortuna) ;D


Mah... contento te di sorbirti solo Rai e Mediaset, tra Vespa, Amici di Maria e Grandi fratelli...
  • 0

#5 Guest_Oyuki_*

Guest_Oyuki_*
  • Guests

Inviato 28 March 2008 - 22:51 PM

(a proposito: che rapporto c'è tra l'omonimo film - uno dei pochi di Lynch che non sono ancora riuscito a vedere - e la serie di Twin Peaks?)


Molto semplicemente, il film (che non vale la più debole delle puntate di Twin Peaks) è una sorta di prequel della serie televisiva.

#6 Guest_Number 5_*

Guest_Number 5_*
  • Guests

Inviato 28 March 2008 - 22:54 PM

Io ai tempi vidi tutte le puntate, senza perderne una.
Peccato la serie sia stata abortita "in corso d'opera" e in tutta fretta. O forse è stata al sua fortuna, un po' come quando un artista muore giovane nel pieno della carriera.

#7 Guest_Sickboy_Reducer_*

Guest_Sickboy_Reducer_*
  • Guests

Inviato 28 March 2008 - 23:01 PM


Sky-tiodio non c'è in mia casa(perfortuna) ;D


Mah... contento te di sorbirti solo Rai e Mediaset, tra Vespa, Amici di Maria e Grandi fratelli...

Evito anche quello ;D...



(a proposito: che rapporto c'è tra l'omonimo film - uno dei pochi di Lynch che non sono ancora riuscito a vedere - e la serie di Twin Peaks?)


Molto semplicemente, il film (che non vale la più debole delle puntate di Twin Peaks) è una sorta di prequel della serie televisiva.


Addirittura così tragica...sarà che non ricordo bene la serie-tv ma il film era realizzato molto bene, ottimi attori e i soliti deliranti dialoghi, surrealismo delicato (ricordo la scena del cavallo in casa) sulla "condensa" di circa 130'; francamente riusciva a sopperire a dei probabili tagli effettuati in sede "tecnica" e di sceneggiatura.


#8 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 31231 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 28 March 2008 - 23:07 PM

Spoiler

  • 0

#9 Jimmy Due Volte

Jimmy Due Volte

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1330 Messaggi:

Inviato 29 March 2008 - 00:06 AM

"Questo è il miglior caffè che abbia mai bevuto!" (sputando il sorso per la felicità)

asd

Anche io adoro Audrey alla follia, naturalmente.
  • 0

#10 dick laurent

dick laurent

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10750 Messaggi:

Inviato 29 March 2008 - 00:08 AM


(a proposito: che rapporto c'è tra l'omonimo film - uno dei pochi di Lynch che non sono ancora riuscito a vedere - e la serie di Twin Peaks?)


Molto semplicemente, il film (che non vale la più debole delle puntate di Twin Peaks) è una sorta di prequel della serie televisiva.


stracazzatona: preso di per sè è validissimo, e va detto anche che la seconda serie fa abbastanza schifetto, a parte il finale dell'ultima puntata assolutamente favoloso. Anzi, direi che dopo il finale della seconda serie che è inarrivabile, Fuoco cammina con me nella saga di Twin Peaks è la cosa più valida, assieme all'episodio pilota.
L'unica raccomandazione è che pur essendo un prequel, è da vedere solamente dopo aver visto le due serie, altrimenti risulta totalmente incomprensibile.

E dico di più, è assolutamente essenziale per la comprensione di molte cose, in effetti è la vera chiusura di Twin Peaks.

detto questo: ma quanto è figa Sycamore trees cantata da Jimmy Scott?
  • 0

#11 eph

eph

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 214 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 31 March 2008 - 10:03 AM

Spoiler


Guarda, io ho rinunciato a volerci capire qualcosa. Se stai a sentire Lynch, tutto Twin Peaks è praticamente nato per caso: non si riesce a capire cosa ci fosse nelle intenzioni iniziali e cosa sia stato aggiunto in corso d'opera.
Lynch sostiene che quello NON era il finale della serie, perché sarebbe dovuta esserci una terza stagione, mentre venne brutalmente sospesa per bassi ascolti alla fine della seconda stagione. A me piace pensare che quello sia comunque il finale, anche perché, sinceramente, non riesco ad immaginare qualcosa di "più magnifico" di quello.

Recupera assolutamente "Fuoco, cammina con me". Merita, eccome.
  • 0

#12 dick laurent

dick laurent

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10750 Messaggi:

Inviato 31 March 2008 - 10:15 AM


Spoiler


Guarda, io ho rinunciato a volerci capire qualcosa. Se stai a sentire Lynch, tutto Twin Peaks è praticamente nato per caso: non si riesce a capire cosa ci fosse nelle intenzioni iniziali e cosa sia stato aggiunto in corso d'opera.


uhm... la maggior parte delle sottotrame sentimentali (il poliziotto scemo, la segretaria sbadata e il terzo incomodo, la ragazza orientale e la vicenda della segheria, il teatrino per me abbastanza insopportabile del rincitrullimento-redenzione del padre di Audrey, eccetera) secondo me non sono parto di Lynch, o se lo sono credo che dovessero rimanere marginali, non annacquare la vicenda.



  • 0

#13 eph

eph

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 214 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 31 March 2008 - 10:18 AM



Spoiler


Guarda, io ho rinunciato a volerci capire qualcosa. Se stai a sentire Lynch, tutto Twin Peaks è praticamente nato per caso: non si riesce a capire cosa ci fosse nelle intenzioni iniziali e cosa sia stato aggiunto in corso d'opera.


uhm... la maggior parte delle sottotrame sentimentali (il poliziotto scemo, la segretaria sbadata e il terzo incomodo, la ragazza orientale e la vicenda della segheria, il teatrino per me abbastanza insopportabile del rincitrullimento-redenzione del padre di Audrey, eccetera) secondo me non sono parto di Lynch, o se lo sono credo che dovessero rimanere marginali, non annacquare la vicenda.


Senz'altro gran parte della seconda stagione non è farina del sacco di Lynch, che era preso dalla regia di "Cuore selvaggio" e si era disinteressato del telefilm, salvo riprenderlo in mano per gli ultimi episodi.
  • 0

#14 sanctio

sanctio

    Michele Saran

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2974 Messaggi:

Inviato 31 March 2008 - 10:28 AM

(a proposito: che rapporto c'è tra l'omonimo film - uno dei pochi di Lycnh che non sono ancora riuscito a vedere - e la serie di Twin Peaks?)


formalmente si tratta di un prequel, come già è stato detto. parlando di lynch, però, anche il classico concetto di prequel è contraddetto (gli ultimi sette giorni di vita di laura palmer, quasi un riferimento biblico alla genesi).

la ricostruzione della storia non è poi così interessante (nella serie TV, dove prevalgono enigma subconscio e non detto, tale ricostruzione appare quasi più potente), anzi, pare che lynch sia più interessato a dettagli e libere re-interpretazioni di situazioni e personaggi (bobby briggs viene ricostruito in modo diverso, così come donna e lo spirito MIKE, mentre la loglady parla 'troppo'), ma in questo spicca assolutamente la rivisitazione della nonnina e del nipotino, e per nulla interessato a sciogliere gli enigmi e i punti sospesi della serie originale. in questo senso, più che un appendice, rimane un'opera a sè stante.

anche la colonna sonora (non l'accompagnamento musicale, che in generale è lo stesso) contribuisce a fornire un elemento atmosferico diverso, ancor più oscuro, a costituirsi come un trampolino di lancio verso dinamiche se possibile più arcane e sovrannaturali (che crede di vedere 'fire walk with me' per cercare di capirci qualcosa è completamente fuori strada).

le sequenze capolavoro ci sono e sono memorabili (più che con twin peaks, pare interrelato con INLAND EMPIRE, di cui costituice quasi scevra anticipazione). in una di queste sequenze avrai una graditissima sorpresa, garantito. :)

mik
  • 0

#15 dick laurent

dick laurent

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10750 Messaggi:

Inviato 31 March 2008 - 10:31 AM

Senz'altro gran parte della seconda stagione non è farina del sacco di Lynch, che era preso dalla regia di "Cuore selvaggio" e si era disinteressato del telefilm, salvo riprenderlo in mano per gli ultimi episodi.


e per fortuna, aggiungerei. Che poi mi pare che solo l'ultima puntata (la migliore senza dubbio alcuno) sia di Lynch...


  • 0

#16 Flight

Flight

    cosa rimane dentro noi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1039 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 31 March 2008 - 10:34 AM


(a proposito: che rapporto c'è tra l'omonimo film - uno dei pochi di Lynch che non sono ancora riuscito a vedere - e la serie di Twin Peaks?)


Molto semplicemente, il film (che non vale la più debole delle puntate di Twin Peaks) è una sorta di prequel della serie televisiva.



discordo, alcune puntate, così come diversi intrecci di TP, rimangono inspiegabili, ricordo qualche caduta di tono persino delittuosa, non fosse che sempre pronto è quel riscatto autoironico così innovatore per una serie televisiva, e quell'alone perverso/perturbante che aleggia nell'atmosfera all'ombra dei picchi gemelli.
"Twin Peaks: Fire Walk With Me" è prolisso e a volte esasperato nel calcare, sino a violare (magari, non "tradire") i caratteri dei personaggi; vanta alcune scene terrificanti in senso buono (quella con Bowie, ed altre) ed è inoltre è riscattato da un finale stupendo quanto delirante, a mio avviso tra le cose migliori mai concepite da Lynch.

C'è chi lo inserisce tra i 100 essential movies ever, comunque:
http://www.slantmaga...entialfilms.asp
http://www.slantmaga...view.asp?ID=435
  • 0
fabio

#17 dick laurent

dick laurent

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10750 Messaggi:

Inviato 31 March 2008 - 10:45 AM


(a proposito: che rapporto c'è tra l'omonimo film - uno dei pochi di Lycnh che non sono ancora riuscito a vedere - e la serie di Twin Peaks?)


formalmente si tratta di un prequel, come già è stato detto. parlando di lynch, però, anche il classico concetto di prequel è contraddetto (gli ultimi sette giorni di vita di laura palmer, quasi un riferimento biblico alla genesi).

la ricostruzione della storia non è poi così interessante (nella serie TV, dove prevalgono enigma subconscio e non detto, tale ricostruzione appare quasi più potente), anzi, pare che lynch sia più interessato a dettagli e libere re-interpretazioni di situazioni e personaggi (bobby briggs viene ricostruito in modo diverso, così come donna e lo spirito MIKE, mentre la loglady parla 'troppo'), ma in questo spicca assolutamente la rivisitazione della nonnina e del nipotino, e per nulla interessato a sciogliere gli enigmi e i punti sospesi della serie originale. in questo senso, più che un appendice, rimane un'opera a sè stante.



su questo non sono d'accordo, chiarisce un bel po' di cose, e so che Lynch lo fece come una sorta di rivalsa visto che pare che firmò il contratto della serie senza leggerlo e che quindi non potè farla come voleva (e Fuoco cammina con me, oltre ad avere un taglio finalmente cinematografico e al fatto che senza snaturare nulla fa sembrare Twin Peaks finalmente la città che dovrebbe essere e non un borgo di 40 abitanti, vanta anche un discreto florilegio di zinne tra l'altro). SPOILER La sola apparizione di Annie poi vale il film ("ciao io sono Annie: sono stata con Dale e con Laura; il buon Dale è nella loggia, e non può uscire, scrivilo sul tuo diario") ma poi chiarisce in un istante il fatto che la loggia abbia regole temporali tutte sue, e quindi le pagine strappate del diario, e le mani a T rovesciata di Laura nell'ultima puntata all'interno della loggia, e il Dale invecchiato, e il doppelganger, e forse lo stesso fatto che Laura si spaventi con sottolineatura della musica solo dopo che Annie scompare). Per altri versi ha qualcosa di non definitivo, ma a quanto pare appunto ci doveva essere un'altra serie o un altro film che avrebbe chiarito dei passaggi oscuri quanto geniali e inquietanti, tipo la carmombozia cibo del nano e degli spiriti, il nano che sarebbe il braccio di Mike, l'apparizione di Bowie...


le sequenze capolavoro ci sono e sono memorabili (più che con twin peaks, pare interrelato con INLAND EMPIRE, di cui costituice quasi scevra anticipazione). in una di queste sequenze avrai una graditissima sorpresa, garantito. :)

mik


eh? ma quale?
  • 0

#18 sanctio

sanctio

    Michele Saran

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2974 Messaggi:

Inviato 31 March 2008 - 10:50 AM

uhm... la maggior parte delle sottotrame sentimentali (il poliziotto scemo, la segretaria sbadata e il terzo incomodo, la ragazza orientale e la vicenda della segheria, il teatrino per me abbastanza insopportabile del rincitrullimento-redenzione del padre di Audrey, eccetera) secondo me non sono parto di Lynch, o se lo sono credo che dovessero rimanere marginali, non annacquare la vicenda.


qua però dovremmo fare dei distinguo: la 'ragazza orientale' è nientemeno che uno degli enigmi totali di tutto TP, quella josie che poi riceve la pena dantesca della metamorfosi in legno, e la guerra gelida con catherine, il fantasma andrew e soprattutto thomas eckardht. uno dei fiori all'occhiello della serie.

non molto d'accordo con gli episodi dell'improbabile triangolo amoroso andy-lucy-richard. non è certo all'altezza dei grandi intrecci della serie, ma assolve comunque alla funzione di solenne 'alleggeritore' del tutto (peraltro anche qui non mancano velati riferimenti inquietanti inerenti al bimbo in affidamento a richard).

d'accordissimo invece con la saga della finta guerra di secessione inscenata dall'esaurimento nervoso di ben horne, dapprima con i soldatini (che già si sopportano a fatica), per poi sprofondare con la vera e propria fiction teatrale con tanto di costumi e interpretazioni. e anche quando ben si ripiglia le cose non migliorano: l'ipocrita campagna ecologista, la ridicola sfilata di moda pro-mustela nigripes, le imbarazzanti lezioni di enologia di richard. persino la storia d'amore di audrey con jack (che però costituisce il doppio portentoso con il calvario parimenti doloroso della stessa audrey al one-eyed JACKS's) sbarella nel fastidiosetto andante.

ma alla medaglia di punto basso concorre anche la storia di james con la vamp conosciuta per caso in un bar fuori città. prevedibile e inutilissima (l'episodio diretto dalla keaton, che aumenta a dismisura l'attenzione su questa sottospecie di storia parallela, è infatti il più brutto di tutta la serie).

mik
  • 0

#19 Jules

Jules

    Scaruffiano

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19941 Messaggi:

Inviato 31 March 2008 - 10:54 AM

"Chi è quella donna col ceppo?" "Ah? Ah sì, è la donna-ceppo"
  • 0

#20 dick laurent

dick laurent

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10750 Messaggi:

Inviato 31 March 2008 - 11:00 AM


uhm... la maggior parte delle sottotrame sentimentali (il poliziotto scemo, la segretaria sbadata e il terzo incomodo, la ragazza orientale e la vicenda della segheria, il teatrino per me abbastanza insopportabile del rincitrullimento-redenzione del padre di Audrey, eccetera) secondo me non sono parto di Lynch, o se lo sono credo che dovessero rimanere marginali, non annacquare la vicenda.


qua però dovremmo fare dei distinguo: la 'ragazza orientale' è nientemeno che uno degli enigmi totali di tutto TP, quella josie che poi riceve la pena dantesca della metamorfosi in legno


eh? oddio, o non ricordo o mi son perso qualcosa...delucidami

non molto d'accordo con gli episodi dell'improbabile triangolo amoroso andy-lucy-richard. non è certo all'altezza dei grandi intrecci della serie, ma assolve comunque alla funzione di solenne 'alleggeritore' del tutto (peraltro anche qui non mancano velati riferimenti inquietanti inerenti al bimbo in affidamento a richard).


i don't believe you: secondo me sono tra le macchiette più gratuite della serie, non fanno ridere e considerando che di alleggerimenti ce ne sono fin troppi li trovo ammorbanti e non mi fanno ridere, a differenza di altri particolari disseminati per la serie assolutamente esilaranti, vedi all'elezione di miss twin peaks il tipo che passa ingroppandosi un cervo*, che poi secondo me è una citazione dello struzzo di Bunuel. Che poi, a proposito di citazioni:

SPOILER SPOILER SPOILER







ma la scena nella loggia in cui Dale rincorre se stesso è una citazione di operazione paura di Bava? Per me troppissimo






FINE SPOILER

d'accordissimo invece con la saga della finta guerra di secessione inscenata dall'esaurimento nervoso di ben horne, dapprima con i soldatini (che già si sopportano a fatica), per poi sprofondare con la vera e propria fiction teatrale con tanto di costumi e interpretazioni. e anche quando ben si ripiglia le cose non migliorano: l'ipocrita campagna ecologista, la ridicola sfilata di moda pro-mustela nigripes, le imbarazzanti lezioni di enologia di richard. persino la storia d'amore di audrey con jack (che però costituisce il doppio portentoso con il calvario parimenti doloroso della stessa audrey al one-eyed JACKS's) sbarella nel fastidiosetto andante.

ma alla medaglia di punto basso concorre anche la storia di james con la vamp conosciuta per caso in un bar fuori città. prevedibile e inutilissima (l'episodio diretto dalla keaton, che aumenta a dismisura l'attenzione su questa sottospecie di storia parallela, è infatti il più brutto di tutta la serie).

mik


Concordo di brutto, cose assolutamente gratuite e abbastanza noiose.

  • 0




1 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 1 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq