Vai al contenuto


Foto
* * * * * 2 Voti

Movimento " Fermare Il Declino"


  • Please log in to reply
684 replies to this topic

#41 Piper

Piper

    Life is too short For iTunes

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8235 Messaggi:
  • LocationParadise Garage

Inviato 06 ottobre 2012 - 20:38

Parlare di innovazione fatta dallo stato in un paese con un informatizzazione ai minimi europei, le infrastrutture tecnologiche arretratissime, la ricerca ai minimi storici e un comparto energetico risalente al dopo guerra mi sembra quantomeno fantasioso. Devo dedurre che se apro un pozzo in Africa sto irrigando il deserto.
La comparazione stato imprenditoria privata è fuori luogo perché, se non lo si fosse capito, non esiste una vera imprenditoria privata in Italia e bisognerebbe comprendere che ciò è causa anche della presenza asfissiante dello stato
  • 0
<< Poi ce la prestiamo... Insomma la patonza deve girare>>

Aurelio De Laurentiis ha lasciato la sede dove si stanno svolgendo i sorteggi dei calendari fermando uno sconosciuto che passava su un motorino dicendogli: "Portami via da questo posto". Ed è andato via come passeggero del motorino di uno sconosciuto

 
 Song 'e Ondarock - web Radio|

#42 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20162 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 06 ottobre 2012 - 20:44

Piper, l'Italia, a rigor di logica, sarebbe come la dacia per i russi; un luogo bello, col sole, il cibo, il mare. Non abbiamo risorse minerarie nè energetiche, nè c'è la cultura della produttività e del lavoro; in più siamo furbi e questo non ci uscirà più dal dna.
  • 0

#43 BillyBudapest

BillyBudapest

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7656 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2012 - 20:44

"anche giannino si mobilita contro il declino di ondarock!".

invece il liberalismo cos'è, situazionismo?


l'unica soluzione assennata è una politica economica dadaista.
  • 4

HarryBudini - Licence To Kill (album, file rar)
 
intero album in italiano: Licenza di uccidere (rar)

 


#44 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 06 ottobre 2012 - 20:51

La comparazione stato imprenditoria privata è fuori luogo perché, se non lo si fosse capito, non esiste una vera imprenditoria privata in Italia e bisognerebbe comprendere che ciò è causa anche della presenza asfissiante dello stato


Già, e quando c'è spesso è inadeguata e con una mentalità ottocentesca e con scarso spirito innovativo. Non è una situazione rosea da entrambe le parti ma l'unico versante in cui io intravedo una possibilità di cambiamento e di ripresa è quello imprenditoriale, sullo stato ho perso ogni tipo di speranza.
  • 0

the music that forced the world into future


#45 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2012 - 21:18

Per me sono cose molto vicine tra loro (e in politica si sovrappongono molto spesso), in ogni caso siccome parliamo di economia intendevo ovviamente liberista. Anche sul piano del liberalismo, con la chiesa sul groppone, non siamo messi benissimo.


Sono due cose ben distinte, invece, e non soltanto perché lo diceva Benedetto Croce un bel po' di decenni fa. La Thatcher ad esempio era liberista, ma di liberale non aveva nemmeno la puzza.
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#46 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 06 ottobre 2012 - 21:25


Per me sono cose molto vicine tra loro (e in politica si sovrappongono molto spesso), in ogni caso siccome parliamo di economia intendevo ovviamente liberista. Anche sul piano del liberalismo, con la chiesa sul groppone, non siamo messi benissimo.


Sono due cose ben distinte, invece, e non soltanto perché lo diceva Benedetto Croce un bel po' di decenni fa. La Thatcher ad esempio era liberista, ma di liberale non aveva nemmeno la puzza.


Va bene, ho detto liberista.
  • 0

the music that forced the world into future


#47 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2012 - 21:29



Per me sono cose molto vicine tra loro (e in politica si sovrappongono molto spesso), in ogni caso siccome parliamo di economia intendevo ovviamente liberista. Anche sul piano del liberalismo, con la chiesa sul groppone, non siamo messi benissimo.


Sono due cose ben distinte, invece, e non soltanto perché lo diceva Benedetto Croce un bel po' di decenni fa. La Thatcher ad esempio era liberista, ma di liberale non aveva nemmeno la puzza.


Va bene, ho detto liberista.


Eh, vedi: basta capirsi :) Quello mi fa schifo, ha fatto danni incalcolabili ovunque (associandosi spesso e volentieri a forme ILLIBERALI di governo), e siccome piace tantissimo ai Giannino e Giavazzi di turno e trasuda da quel manifesto, trovo quest'ultimo più pericoloso di un pedofilo all'asilo.
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#48 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 06 ottobre 2012 - 21:43

Già, la dittatura di Gianninochet. Tutti col gessato viola e le ghette asd
In ogni caso con i quello ha fatto danni ovunque si può cassare ogni tipo di dottrina economica, noi abbiamo provato l'esatto opposto e siamo un paese in continuo declino. Io sono fermamente convinto che una sana dose liberista vera farebbe bene al nostro sistema pachidermico, corrotto e clientelare; tu cosa proponi?
  • 1

the music that forced the world into future


#49 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2012 - 21:47

Già, la dittatura di Gianninochet. Tutti col gessato viola e le ghette asd


Infatti Berlusconi era un sincero democratico, e Giannino ha scritto per anni sul suo quotidiano di famiglia.
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#50 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 06 ottobre 2012 - 22:00


Già, la dittatura di Gianninochet. Tutti col gessato viola e le ghette asd


Infatti Berlusconi era un sincero democratico, e Giannino ha scritto per anni sul suo quotidiano di famiglia.


Giannino, invece, è un sincero democratico. Non tutti quelli che hanno osato scrivere per la triade berlusconiana sono dei possibili dittatori, Telese lo ha fatto per dieci anni ma non penso sia un democratico insincero.
In ogni caso a me interessano soluzioni, non anatemi. Quali sono le tue?
  • 0

the music that forced the world into future


#51 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2012 - 22:05



Già, la dittatura di Gianninochet. Tutti col gessato viola e le ghette asd


Infatti Berlusconi era un sincero democratico, e Giannino ha scritto per anni sul suo quotidiano di famiglia.


Giannino, invece, è un sincero democratico. Non tutti quelli che hanno osato scrivere per la triade berlusconiana sono dei possibili dittatori, Telese lo ha fatto per dieci anni ma non penso sia un democratico insincero.
In ogni caso a me interessano soluzioni, non anatemi. Quali sono le tue?


Non ci sto a questo giochino. Non sono io a dover dare soluzioni; ma almeno ho il vantaggio di rendermi conto che nella realtà non ne esistono di facili, come quelle sulla carta indicate dai signori firmatari dello sconvolgente appello che scopre l'uovo di colombo: abbassare le tasse e alzare i salari. Complimenti.
Il primo problema dell'Italia è proprio uscire dalla mentalità delle "soluzioni facili", un vizietto nazionale che ci accompagna da sempre.
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#52 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2012 - 22:06

Questi quattro stronzi hanno fatto incrociare qualche curva su un pezzo di carta e hanno trovato le soluzioni. Come se avessero un'idea vera di cos'è l'Italia e quali sono i suoi problemi REALI. Si facciano un giretto, poi tornino e ci raccontino.
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#53 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 06 ottobre 2012 - 22:31

:facepalm:

Guarda che Giannino ospita giornalmente sul suo programma radiofonico imprenditori, liberi professionisti, lavoratori, onlus, associazioni di categoria etc. a cui fa esporre problemi, proposte e con cui discute. Se c'è uno che da spazio e si confronta col mondo reale, di chi lavora e si deve scontrare ogni santo giorno con le storture italiane, è proprio lui.
Quei punti sono un programma, un riassunto di un pensiero e una strada da seguire piuttosto articolato. Ma soprattutto non sono facili, per niente; è un programma di riforma integrale del paese. Che poi non siano spiegati nei minimi particolari, trattandosi di un programma da divulgare, mi sembra normale. Già il porre l'accento sul problema fiscale, una zavorra paurosa che grava sul nostro futuro, in maniera seria è un passo importante.
  • 2

the music that forced the world into future


#54 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2012 - 22:45

Infatti è uno buono per ogni stagione. Dopo l'esperienza a "Libero" si è già ampiamente riqualificato (tanto in questo paese la memoria è inutile). Il mio augurio è che continui a fare il giornalista per chi lo paga di più, e lasci ad altri cose più serie. Tipo riformare un paese come l'Italia.

p.s.: pensa che una volta gli ho scritto una mail e mi ha risposto in un quarto d'ora... suggerendomi di andare a cercare lavoro all'estero, se quel che c'è in Italia non mi piace.
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#55 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15801 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 06 ottobre 2012 - 22:50

Siamo (credo ancora) il secondo paese europeo nel settore manifatturiero (e questo fa molta gola alla Germania). Quindi
non siamo soltanto corruzione e mafia e qualche spiaggia. Però anche un paese in declino, col vizio di chiedere una soluzione
purchè scenda dal cielo altrimenti non vale, non è pulita, non ci crediamo. Scrivi un programma dettagliato? Non va bene
perchè non c'ho tempo di leggerlo. Scrivi dieci punti? Non scendi nel dettaglio. Siamo sempre a "Cara ti Amo"
  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#56 Giovanni Drogo

Giovanni Drogo

    Non lo so

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6891 Messaggi:

Inviato 07 ottobre 2012 - 10:49

Questi quattro stronzi hanno fatto incrociare qualche curva su un pezzo di carta e hanno trovato le soluzioni. Come se avessero un'idea vera di cos'è l'Italia e quali sono i suoi problemi REALI. Si facciano un giretto, poi tornino e ci raccontino.


Esatto, coincide con l'idea che avevo espresso in prima pagina, perché ora va tanto di moda parlare di soluzioni economiche non capendo una mazza del contesto sociale e culturale in cui vai a instillare queste idee.


Io comunque la discussione precedente tra stato vs libero mercato l'ho trovata un po' stucchevole. E' inutile riportare una discussione a confronti vecchi di 40 anni se non di più, il problema dell'Italia oggi non è se ci sia troppo stato o troppo liberismo, il problema che io vedo e che c'è un aroma di entrambi e che funzionano malissimo entrambi. Lo scarso senso civico ad esempio è un problema evidente, ma tagliare la presenza dello stato in certi ambiti fondamentali per la collettività non risolverebbe certo la cosa. Io mi sento di sinistra, ma sono dell'opinione che le idee di sinistra di oggi non possano essere identiche a quelle di 50 anni fa o peggio ancora di quando Marx scriveva il capitale, c'è una fisiologica evoluzione nelle idee di ogni schieramento politico e ideologico che porta sostanzialmente a concepire come giusti dei concetti e loro applicazioni che 40 anni fa avremmo ritenuto non facenti parte della nostra etica. Semplicemente perché storicamente è stato verificato che funzionano e che sono socialmente giusti e applicabili. E' l'evoluzione nel pensiero che molti sinistroidi che aprono ancora i libri stracolmi di polvere per trovare la soluzione non riescono a cogliere.
  • 1

Statisticamente parlando, non lo so.


#57 Number 6

Number 6

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12107 Messaggi:

Inviato 07 ottobre 2012 - 11:01

Già, la dittatura di Gianninochet. Tutti col gessato viola e le ghette asd


Qualche giacca gialla a quadri blu ogni tanto, però. sarà consentita ma solo con i mocassini bianchi. asd
  • 0
I'm not a number! I'm a free man!

#58 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 07 ottobre 2012 - 11:25

e lasci ad altri cose più serie. Tipo riformare un paese come l'Italia.


Tipo chi? Fuori i nomi.

Io comunque la discussione precedente tra stato vs libero mercato l'ho trovata un po' stucchevole. E' inutile riportare una discussione a confronti vecchi di 40 anni se non di più, il problema dell'Italia oggi non è se ci sia troppo stato o troppo liberismo, il problema che io vedo e che c'è un aroma di entrambi e che funzionano malissimo entrambi.


La presenza dello stato è più che un aroma, direi. Basta vedere quanto denaro, in continua crescita, ci chiede di sborsare per il suo mantenimento. Il problema in Italia è c'è un sistema clientelare, fatto di ammanicamenti e scandalose rendite di posizione, quando non criminale che affossa lentamente l'economia togliendole l'ossigeno; non credo che l'aria possa venire dalla classe politica attuale che in questo sistema ha costruito le proprie fortune, non credo possa venire dal mettere in mano loro ancora più soldi mossi da pura spinta ideologica. Io quando sento parlare chi probabilmente governerà il paese dal prossimo anno sui problemi che considero fondamentali sento dire pochissimo e in maniera confusionaria, non hanno alcun tipo di linea (Bersani sul Fiscal Compact: "eeeh ma non è vero che non si può far niente, perchè non è vero che non si può far niente eeeeh", per non parlare di Vendola che esprime solo e unicamente supercazzole degne del miglior Mascetti).
  • 0

the music that forced the world into future


#59 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 07 ottobre 2012 - 11:28

è vero astro, ma la classe imprenditoriale non è da meno per quanto riguarda corruzione e delinquenza (berlusconi, ilva, thiessen e saras i primi esempi che mi vengono in mente). mi sembra che l'imprenditore sia un po' troppo idealizzato, eppure c'abbiamo già battuto il muso con berlusconi
  • 1

#60 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 07 ottobre 2012 - 11:32

Tipo chi? Fuori i nomi.


:facepalm:

Niente, non si riesce a uscire da questa logica da "uomo della provvidenza". Ma poi di che ti lamenti tu e si lamentano loro ? Ora al governo c'è il tecnico dei tecnici, quello che sa che c'è da fare e sa farlo. A che servono tanti manifesti, se non a farsi un po' di pubblicità ? Boh.
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq