Vai al contenuto


Foto
* * * * - 4 Voti

La Storia


  • Please log in to reply
359 replies to this topic

#21 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9889 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 05 marzo 2012 - 17:49

dell'antisemitismo, naturalmente (colpa mia ho scritto il post in fretta). Brustein fece un lavoro immane sulle pubblicazioni giornalistiche in UK, Francia, Germania, Italia e Romania tra il 1870-1939. partendo da altri studi identifica con il periodo a partire dall'Illuminismo una lunga fase di tolleranza e integrazione degli ebrei in Europa (con cmq alcune notevoli episodi di violenza)
  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと……僕はわかった

 


#22 Guest_Tyvek_*

Guest_Tyvek_*
  • Guests

Inviato 05 marzo 2012 - 19:37


Beh, le divisioni furono determinanti, ma Orwell era prezzolato per parlar male dell'Urss, non è attendibile come fonte. Teniamocelo come romanziere che è meglio.


Peccato che per Orwell romanzo e saggio vanno a braccetto. S'è fatto 7 anni all'Observer come reporter e critico per beneficenza, certo. Cmq nel libro Omaggio alla Catalogna la prima cosa che dice Orwell al lettore è di non prendere per oro colato ciò che dice, perchè la sua testimonianza è parziale e viziata dall'esperienza, quindi suggerisce al lettore di informarsi meglio tanto da consigliargli altri testi da cui attingere. Un signore, altrochè. Che schifasse i totalitarismi poi, te lo insegnano alle medie.

#23 gulliver

gulliver

    Classic Rocker

  • Banned
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5070 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2012 - 20:05

peccato che col libro bianco del '39 si bloccò l'emigrazione ebraica che nel frattempo stava per essere sterminata in europa


forse per evitare l'olocausto si poteva fare qualcosa prima ( tipo evitare di calarsi le braghe a monaco e tutta la politica di appeasement di chamberlain e halifax)
  • 0

#24 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7372 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2012 - 20:24

Una bibliografia essenziale sul Novecento? :firuli: Ricordo che ybv aveva consigliato un saggio pubblicato dalla Einaudi (?) sulla Rivoluzione francese (che comprerò prima o poi, spero), conoscete altri testi del genere? O meglio, scendendo nello specifico: sapete quali sono i testi più autorevoli per esempio sulla Rivoluzione russa, sul secondo dopoguerra o anche sulle due guerre in senso stretto (battaglie, strategie etc etc) e via via discorrendo gli altri periodi fondamentali del secolo scorso?
  • 0

#25 Max Stirner

Max Stirner

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13716 Messaggi:
  • LocationAci Trezza(CT)

Inviato 05 marzo 2012 - 20:32


peccato che col libro bianco del '39 si bloccò l'emigrazione ebraica che nel frattempo stava per essere sterminata in europa


forse per evitare l'olocausto si poteva fare qualcosa prima ( tipo evitare di calarsi le braghe a monaco e tutta la politica di appeasement di chamberlain e halifax)

si ma infatti ci furono tutta una sequela di errori madornali della diplomazia europea
cmq l'atteggiamento della sinistra europea cambiò radicalmente con la guerra dei sei giorni che infatti rimane una delle pagine più controverse e discusse di quei conflitti
  • 0
"Ho abituato i miei occhi al sangue." Georg Büchner


"Caedite eos! Novit enim Dominus qui sunt eius"

#26 gulliver

gulliver

    Classic Rocker

  • Banned
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5070 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2012 - 20:45

Una bibliografia essenziale sul Novecento? :firuli:



questo per il novecento è inflazionato quanto i pink floyd per la psichedelia, ma è veramente bello asd

Immagine inserita
  • 0

#27 oblomov

oblomov

    Mommy? Can I go out and kill tonight?

  • Moderators
  • 17856 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2012 - 22:47

A livello militare direi questi
Immagine inserita
Immagine inserita
  • 2
Soltanto chi non ha approfondito nulla può avere delle convinzioni.

#28 combatrock

combatrock

    fallito linkatore seriale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 29898 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2012 - 22:53

Una bibliografia essenziale sul Novecento? :firuli: Ricordo che ybv aveva consigliato un saggio pubblicato dalla Einaudi (?) sulla Rivoluzione francese (che comprerò prima o poi, spero), conoscete altri testi del genere? O meglio, scendendo nello specifico: sapete quali sono i testi più autorevoli per esempio sulla Rivoluzione russa, sul secondo dopoguerra o anche sulle due guerre in senso stretto (battaglie, strategie etc etc) e via via discorrendo gli altri periodi fondamentali del secolo scorso?


A parte il fatto che sei andato vicino a chiedere informazioni sull'intero scibile umano... asd
Sul secondo dopoguerra ti consiglio questo bel libro, che tra l'altro si fa leggere molto volentieri:
T. Judt, "Dopoguerra. Come è cambiata l'Europa dal 1945 a oggi"

In generale, un bellissimo libro sul '900 (senza pretesa di essere esaustivo, sia chiaro) è:
M. Mazower, "Le ombre dell'Europa. Democrazie e totalitarismi nel XX secolo"

sulla Russia-Unione Sovietica:
i due volumi di Andrea Graziosi "L'URSS di Lenin e Stalin" e "L'URSS dal trionfo al degrado".

Un bel librino sul "secolo americano":
A. Testi, "Il secolo degli Stati Uniti"

Sulla Guerra Fredda (seppure con qualche riserva, e magari ne riparliamo):
F. Romero, "Storia della Guerra Fredda. L'Ultimo conflitto per l'Europa".

Sulla storia dell'Italia del dopoguerra divisa in vari periodi e tematiche, ti consiglio qualunque cosa tu riesca a reperire di Guido Crainz (bellissimi soprattutto quelli sull'immediato dopoguerra, e poi sull'Italia del boom economico)

Ti ho suggerito tutti libri scientificamente affidabili (ovvero elaborazioni su fonti originali attendibilissime, fatte salve le interpretazioni anche diverse che gli autori ne danno). Se ti interessa altro, e soprattutto se ti interessa leggere anche volumi in altre lingue oltre l'italiano, dammi indicazioni anche più specifiche.
  • 1

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#29 ArchieFisher

ArchieFisher

    pacato come il vecchio che ho in avatar da 50 anni

  • Moderators
  • 6389 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2012 - 23:32

A livello militare direi questi

Ti darei 10 più (se potessi).

Riguardo alla prima guerra mondiale consiglio anche questo capolavoro (è anche strutturato in modo pregevole: ogni anno di guerra ha il suo capitolo di sintesi seguito da capitoletti monografici sulle principali battaglie dell'anno):
Immagine inserita

Da evitare quest'altro, in cui gli eventi bellici sono raccontati in maniera estremamente succinta (occuperanno neanche un quarto del libro e c'è una sproporzione esagerata per i fatti riguardanti gli inglesi) e sono inframezzati da (a mio modo di vedere) inutili racconti di storie di soldati (inglesi) e/o da stralci di lettere inviati dal fronte (da soldati inglesi):
Immagine inserita
  • 1
Life was never better than
in nineteen sixty-three

Ogni vita ha peso e dimenticanza calcolabili

"What kind of music do you usually have here?"
"Oh, we got both kinds. We got Country, and Western."

#30 combatrock

combatrock

    fallito linkatore seriale

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 29898 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2012 - 23:34

Oh, fate i fighi con le copertine ! domani le metto pure io, stasera c'ho da lavorare :cool:
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#31 Çorkan

Çorkan

    Utente onicofago con ghiri in culo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7752 Messaggi:
  • LocationBorgo San Lorenzo, Firenze

Inviato 06 marzo 2012 - 01:23

Immagine inserita


Questo parte tipo dall'Isola di Pasqua e arriva fino all seconda guerra mondiale. E più antrpologia che storia, ma è troppo interessante per non citarlo.
Keegan ha scritto troppa roba che dovrei leggere, sob.
Comunque sulla Spagna ha ragione Tyvek/Orwell, è impensabile pensare di farsi un quadro chiaro solo con Omaggio alla Catalogna. Però come tutti i romanzi sotrici ben fatti l'importante è che ti faccia venire voglia di documentarti sul periodo.
  • 2
"La legge non dovrebbe imitare la natura, dovrebbe correggerla"

Dekalog 5

#32 Reynard

Reynard

    django reinhardt the fox

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9589 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 06 marzo 2012 - 17:12

Una bibliografia essenziale sul Novecento? :firuli: Ricordo che ybv aveva consigliato un saggio pubblicato dalla Einaudi (?) sulla Rivoluzione francese (che comprerò prima o poi, spero), conoscete altri testi del genere? O meglio, scendendo nello specifico: sapete quali sono i testi più autorevoli per esempio sulla Rivoluzione russa, sul secondo dopoguerra o anche sulle due guerre in senso stretto (battaglie, strategie etc etc) e via via discorrendo gli altri periodi fondamentali del secolo scorso?


Premettendo che "Il secolo breve" è stato un po' una delusione (al confronto con gli altri libri di Hobsbawm)...

Sulla seconda guerra consiglio "Storia della Seconda Guerra Mondiale" di Andreas Hillgruber.
Opera piuttosto particolare, che ha un taglio più diplomatico-politico che strettamente militare o (al contrario) ideologico; vede fondamentalmente la Seconda Guerra Mondiale come una guerra tra grandi potenze più che come uno scontro tra totalitarismi e democrazie.
Punto di vista parziale, ma interessante.

Un'opera relativamente breve, abbastanza ben scritta, per introdursi al Novecento, è "Il secolo mondo" di Marcello Flores.

"La Germania nazista" di Enzo Collotti ha i suoi anni, ma come introduzione è imbattibile.

Per il periodo precedente ho letto "Storia della repubblica di Weimar" di Erich Eyck. Estremamente dettagliata (fino alla noia), un po' di parte (discutibili a dir poco certi giudizi), il suo grande pregio è che l'autore ha anche partecipato agli eventi (quindi va presa con un grano di sale grosso così).

Per la storia italiana Mack Smith e poi Ginsborg. Non mi sono ancora messo a leggere l'infinita biografia di Mussolini di De Felice.
C'è un'opera molto interessante in cui mi sono imbattuto quasi per caso, sul periodo guerra-resistenza-dopoguerra dal punto di vista dell'impatto sulla vita quotidiana e il tessuto sociale: ma al momento non ricordo di chi (appena la trovo la metto).

Sulla politica internazionale: Ennio Di Nolfo "Dagli imperi militari agli imperi tecnologici".

La storia più recente (dal dopoguerra ad oggi) l'ho sempre praticata meno (i miei interessi sono orientati più indietro, diciamo). Per lo più opere di divulgazione. Vorrei mettermici, prima o poi.

(N.B. Questa non è una bibliografia essenziale, ma manco per sbaglio: sono solo alcuni titoli interessanti).
  • 2
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#33 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7372 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2012 - 17:16

Siete adorabili. :cool:
  • 0

#34 Billie

Billie

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 773 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2012 - 19:35

Sul nazismo ho trovato interessanti i libri di George Mosse: Le origini culturali del Terzo Reich, Il razzismo in Europa, La nazionalizzazione delle masse e Intervista sul nazismo.
Sul Fascismo italiano invece quelli di Emilio Gentile (Fascismo. Storia e interpretazione, Contro Cesare e Le religioni della politica) e Renzo de Felice (Le interpretazioni del fascismo e intervista sul fascismo).
  • 1

#35 gulliver

gulliver

    Classic Rocker

  • Banned
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5070 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2012 - 19:49

Premettendo che "Il secolo breve" è stato un po' una delusione (al confronto con gli altri libri di Hobsbawm)...


è il suo nevermind, il libro della consacrazione mainstream

l'età degli imperi è il suo bleach
  • 0

#36 Max Stirner

Max Stirner

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13716 Messaggi:
  • LocationAci Trezza(CT)

Inviato 06 marzo 2012 - 19:51

Qualcuno ha letto "Perchè Stalin creò Israele"? merita?
http://www.ibs.it/co...talin-creo.html
  • 1
"Ho abituato i miei occhi al sangue." Georg Büchner


"Caedite eos! Novit enim Dominus qui sunt eius"

#37 stipsy

stipsy

    il bark interista

  • Moderators
  • 8727 Messaggi:
  • Locationpv

Inviato 06 marzo 2012 - 19:57

Una bibliografia essenziale sul Novecento?


Studio storia all'università, quando avrò tempo risponderò in merito a tutte le tematiche di questa (bellissima) discussione.


Se per essenziale intendi 'divulgativa' ed abbastanza generica, posso consigliarti:

Immagine inserita

Simona Colarizi - Storia del 900 italiano. Racconta la nostra storia dell'ultimo secolo in modo chiaro ed a tratti brillante (scrive benissimo, non annoia mai). Per ragioni di spazio e per scelta non è troppo approfondito (specie dagli anni '70 in poi, ottima invece la parte sull'epoca fascista) ma dà un'ottima infarinatura.


Immagine inserita

Nicolas Werth - Storia della Russia del '900. Richiede conoscenze di base sull'argomento, ma è dettagliato ed anche abbastanza obbiettivo (lui è uno degli autori de 'Il libro nero del comunismo' ma non traspare più di tanto).


Immagine inserita

Bernard Droz - Storia della decolonizzazione nel XX secolo. Libro che analizza, abbastanza bene, le varie forme di decolonizzazione (traumatiche o pacifiche).


Più il libro di Romero sulla guerra fredda che è già stato segnalato.



Per quanto riguarda i saggi specifici o le storie di singole nazioni, sono a disposizione per altri consigli.
  • 0

#38 gulliver

gulliver

    Classic Rocker

  • Banned
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5070 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2012 - 20:12


Simona Colarizi - Storia del 900 italiano. Racconta la nostra storia dell'ultimo secolo in modo chiaro ed a tratti brillante (scrive benissimo, non annoia mai). Per ragioni di spazio e per scelta non è troppo approfondito (specie dagli anni '70 in poi, ottima invece la parte sull'epoca fascista) ma dà un'ottima infarinatura.



quoto il punto evidenziato, del resto fu allieva di de felice mi pare.
  • 0

#39 Reynard

Reynard

    django reinhardt the fox

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9589 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 06 marzo 2012 - 20:14



Simona Colarizi - Storia del 900 italiano. Racconta la nostra storia dell'ultimo secolo in modo chiaro ed a tratti brillante (scrive benissimo, non annoia mai). Per ragioni di spazio e per scelta non è troppo approfondito (specie dagli anni '70 in poi, ottima invece la parte sull'epoca fascista) ma dà un'ottima infarinatura.



quoto il punto evidenziato, del resto fu allieva di de felice mi pare.


L'ho letto anch'io, buonissimo.
  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#40 Çorkan

Çorkan

    Utente onicofago con ghiri in culo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7752 Messaggi:
  • LocationBorgo San Lorenzo, Firenze

Inviato 06 marzo 2012 - 20:14



Studio storia all'università, quando avrò tempo risponderò in merito a tutte le tematiche di questa (bellissima) discussione.



Oh, quello che ci voleva, dicci dicci. Ma che storia studi? (antica/medievale/moderna/contemporanea?)
Io tornassi indietro vorrei fare Storia Moderna all'uni, con una bella tesi su Dago asd
  • 0
"La legge non dovrebbe imitare la natura, dovrebbe correggerla"

Dekalog 5




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq