Vai al contenuto


Foto
- - - - -

La tragedia di Trenitalia


  • Please log in to reply
342 replies to this topic

#21 Guest_Guy Picciotto_*

Guest_Guy Picciotto_*
  • Guests

Inviato 17 novembre 2006 - 13:24

Aumenteranno le tariffe per salvarsi.
2 miliardi di euro il deficit.
Io ora dico:
i treni sono:

1) quasi sempre in ritardo.
2) per nulla puliti
3) non comfortevoli
4) sempre meno

non so, cosa vogliono ancora. Che cazzo vogliono ancora?


#22 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6854 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 17 novembre 2006 - 13:47

da alice news

FS, CIPOLLETTA CHIEDE UN ADEGUAMENTO DELLE TARIFFE

Roma, 17 nov. (Apcom) - "Per Eurostar e alcuni Intercity chiediamo un adeguamento perché, ricordo, sono ferme da oltre sei anni mentre i costi sono aumentati e le tariffe sono quasi la metà della media europea". Lo ha detto il presidente delle Ferrovie dello Stato, Innocenzo Cipolletta intervenendo a Radio 24.

Alla domanda se condivida i timori dell'amministratore delegato Mauro Moretti secondo cui la carenza di fondi mette a rischio la scadenza del 2009, Cipolletta ha risposto: "Moretti ha detto che sono necessari da un lato norme che ci consentano di indebitarci e di assumere il rischio di questa operazione. E se ci verrà autorizzato, come ci è stato detto, noi potremo finanziarci per la parte restante del completamento dell'Alta velocità e completarla entro il 2009. E' necessario però che governo ripristini i contratti di servizio. Noi faremo dei tagli di costi e abbiamo chiesto modifiche tariffarie solo per quelle tariffe che non hanno un contratto di servizio con lo stato o gli enti locali".

Cipolletta, infine, ritiene, L'avvio dell'Alta Velocità consentirà la presenza di più operatori e quindi una maggiore concorrenza a beneficio dei passeggeri. Con l'Alta Velocità, ha affermato, "il mercato penso e spero che ci sarà. Oggi c'è già per alcune tratte e c'è nel settore merci dove ci sono già diversi soggetti privati che operano. E anche nel trasporto passeggeri,anche se ancora molto limitato, siamo più aperti rispetto ad altri Paesi continentali. Noi abbiamo la separazione tra la rete, Rfi, e il gestore Trenitalia. Abbiamo 40 società che hanno fatto domanda. Una buona metà hanno avuto l'autorizzazione. Per esempio sulla linea Milano-Venezia ad esempio già si può prendere un treno svizzero che parte da Zurigo. Quando avremo la quadruplicazione dei binari con l'Alta Velocità - ha aggiunto - sono convinto che ci saranno molti operatori che vorranno far correre i loro treni su queste linee. Stiamo cercando entro il 2009 di avere tutta la linea Alta Velocità Torino Napoli completa. A quel punto avremo la possibilità di liberalizzare molto".

  • 0

#23 bebo

bebo

    this modern love

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8006 Messaggi:

Inviato 17 novembre 2006 - 22:32

In Toscana, non so in altre regioni, c'è un accordo Regione/Ferrovie per cui ogni tot ritardi le Ferrovie devono pagare una penale alla Regione, variabile a seconda delle tratte e più pesante per le tratte e negli orari maggiormente frequentate dai pendolari per lavoro o studio. Ebbene, tali multe sono in perenne aumento da quando esistono ogni anno che passa, invece di milgiorare per pagare meno peggiorano e pagano di più.

Questo accordo credo sia "ovunque", poichè il servizio regionale è garantito in compartecipazione con la Regione. L'abbonamento gratis di Thom (ed il mio) dello scroso marzo è stato pagato dalle FS che, essendo state multate dalla regione dei ritardi accumulati, s'è vista costretta a rinnovare gli abbonamenti regionali a gratis in sotituzione della megamultona.
Thom, sient'ammé, sei un culone. Ti voglio bene comunque.

Ho letto della richiesta di Cipolletta, per quel che utilizzo intercity ed eurostar possono anche farli sti aumenti, ma se toccano le tratte minori è la volta buona che mi gira il cazzo alla grande e vado alla federconsumatori a chiedere numi.
  • 0
Do you wanna come over and kill some time?
Tell me facts, tell me facts, tell me facts
Tell me facts
Throw your arms around me
Do you wanna come over and kill some time?
Throw your arms around me


a beast caged
u
nderwater dancehall

#24 la_discordia_bis

la_discordia_bis

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 56 Messaggi:

Inviato 17 novembre 2006 - 23:08

Ho letto della richiesta di Cipolletta, per quel che utilizzo intercity ed eurostar possono anche farli sti aumenti, ma se toccano le tratte minori è la volta buona che mi gira il cazzo alla grande e vado alla federconsumatori a chiedere numi.


benedette promozioni "libertà di viaggiare 15 euro"!!
i nostri intercity viaggiano con un ritardo assicurato che va dalla mezz'ora alle due ore (parlo di Siracusa-Roma), e per la tratta Milano Agrigento mi pare, si arriva puntualmente alle 2, 3 ore di ritardo. Per non parlare dell'aria condizionata antartica o dei riscaldamenti guasti che puntualmente si ripropongono. Quindi mi girano parecchio se vogliono alzare i prezzi, anche se, essendo l'unico modo per salvare trenitalia a dir loro, credo che dovrò accettare i rincari, anche se a malincuore (perchè io della nave c'ho paura e l'aereo costa troppo).
  • 0

#25 arancino

arancino

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4375 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 17 novembre 2006 - 23:33

Aumenteranno le tariffe per salvarsi.
2 miliardi di euro il deficit.
Io ora dico:
i treni sono:

1) quasi sempre in ritardo.
2) per nulla puliti
3) non comfortevoli
4) sempre meno

non so, cosa vogliono ancora. Che cazzo vogliono ancora?


il bello è che si giustificano dicendo:"eh ma nel resto d'Europa costano molto di più. Quindi ci dobbiamo adeguare". Peccato che, sicuramente, nel resto d'Europa i treni siano un tantinello migliori. Basti salire sul cisalpino, che è gestito da trenitalia e le ferrovie svizzere. PULITISSIMO.

E in ogni caso sono già aumentati l'anno scorso.
La mia ragazza, che settimanalmente o quasi percorre in eurostar la tratta milano/san donà-jesolo , si è vista aumentare il prezzo del biglietto di 6(!!!) euro. Per cosa poi? spesso sono sporchi e quasi sempre in ritardo.
L'anno scorso per andare a Milano prendevo l'interegionale bologna-milano: 10 euro e qualcosa. Adesso non esiste più (si ferma a piacenza); solo due corse, una alle 5 del mattino mi pare e una la notte. Improponibile.. prima ci stava una corsa ogni 2ore.
E quindi ogni volta mi tocca prendere l'intercity, che nel frattempo è aumentato di 1euro e 50

Avete mai visto quelli pulire il treno? Io si.
Spingono semplicemente lo straccio nel corriodio che ci sta tra i sedili. Fine.
Ho anche beccato pulci su intercity un paio di volte. Peccato che non siano saliti i controllori , altrimenti gli avrei chiesto se le pulci avessero o meno l'abbonamento

Poi ragionano per i cavoli loro.
Una volta avevo perso un'intercity e ho chiesto se potevo essere rimborsato perchè volevo ragguingere a questo punto la mia destinazione con un interegionale. "assolutamente no" mi hanno risposta. Allora gli ho domandato se, io, con un biglietto regionale però potevo salire su un treno intercity "si certo, pagando la differenza". eh si..

comunque, per capire in che schifo sono messi, provate a percorrere la tratta Milano-Agrigento (la cosiddetta "freccia del sud") in prossimità di feste.
A parte che ci stanno i peggiori vagoni che abbia mai visto... ma vabbè, tanto vanno al sud, penseranno loro.. che c'è frega.
Ogni anno ha sempre meno vagoni. Chessò, il vagone ha 90 posti a sedere? Benissimo. Loro vendono 130 biglietti. 90 con prenotazione (da 3 euro), quindi stando comodamente (non più di tanto poi) seduti. Il resto, pagando 3 euro in meno(!!!), devono sorbirsi 15-20 ore di viaggio IN PIEDI. O seduti nelle minuscole sedioline che ci stanno nei corridoi... E le valigie di questi poveri cristi? Ovviamente tutte sopra lo scompartimento che ci sta nel corridio non ci entrano, quindi tutte dentro il bagno, che non c'è una volta che non faccia puzza di pipì. Una puzza che si sente fino ai primi 3-4 scompartimenti. Cosa ci vuole ad aggiungere 2-3 vagoni, invece di diminuirli ogni volta, e non vendere più biglietti se non si ha la certezza di un posto da viaggiatore e no da profugo???
Sapete ogni volta come finisce il viaggio? Con la gente che scende a villa san giovanni, blocca il treno e attende l'arrivo della polizia... chiedendo, e ottenendo ogni volta, dei pulman sostitutivi per napoli, roma, bologna...
Ogni volta.  E nessuno fa niente per migliorare la situazione.
  • 0

#26 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 17 novembre 2006 - 23:51

Peccato che, sicuramente, nel resto d'Europa i treni siano un tantinello migliori. Basti salire sul cisalpino, che è gestito da trenitalia e le ferrovie svizzere.


Su questo non ci metterei la mano sul fuoco, almeno non su tutti i treni. Ad esempio il treno che collega Stansted a Londra (Liverpool St.) oltre ad essere piccolo, angusto e costoso (40? a/r, un abominio!) era pure sporco. Sicuramente però le situazioni saranno migliori in quanto a puntualità, sicurezza (parlando con un conoscente che lavora in Trenitalia è venuto fuori che molti disastri sono evitati solo dalla grande professionalità e fortuna del personale) e correttezza (sei in un ritardo mostruoso? Hai diritto al rimborso di parte del biglietto. Te lo dicono? Ovviamente no!).

Per il resto cosa pretendete in un paese in cui tutti i quadri dello Stato sono considerati perfetti e senza macchia alcuna tanto da meritarsi tutti il massimo della retribuzione (Corriere di qualche settimana fa)?

::)
  • 0

the music that forced the world into future


#27 Guest_Number 5_*

Guest_Number 5_*
  • Guests

Inviato 18 novembre 2006 - 12:18

In Gran Bretagna mi risulta che i treni facciano piuttosto pena.

#28 bebo

bebo

    this modern love

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8006 Messaggi:

Inviato 18 novembre 2006 - 13:01

Si però mal comune mezzo gaudio proprio per niente (e vedo che in molti potete capire).
  • 0
Do you wanna come over and kill some time?
Tell me facts, tell me facts, tell me facts
Tell me facts
Throw your arms around me
Do you wanna come over and kill some time?
Throw your arms around me


a beast caged
u
nderwater dancehall

#29 stolen_music

stolen_music

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 56 Messaggi:

Inviato 18 novembre 2006 - 13:17

Aumenteranno le tariffe per salvarsi.
2 miliardi di euro il deficit.
Io ora dico:
i treni sono:

1) quasi sempre in ritardo.
2) per nulla puliti
3) non comfortevoli
4) sempre meno

non so, cosa vogliono ancora. Che cazzo vogliono ancora?



Un aumento sui biglietti, mi sembra ovvio.
  • 0

#30 arvic

arvic

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3478 Messaggi:

Inviato 18 novembre 2006 - 13:42

Per quanto non abbia viaggiato molto nella parte nord orientale, posso assicurarvi che i treni dei buoni vecchi crucchi sono quanto di meglio si possa immaginare: certo il prezzo è almeno doppio rispetto ai nostri, ma, cazzo, lo si paga, quando si vede che infrastruttura c'è...
  • 0

#31 Guest_galway_*

Guest_galway_*
  • Guests

Inviato 19 novembre 2006 - 01:06

Le persone ai vertici di trenitalia (la minuscola e' voluta) sarebbe da mandarle tutte a zappare, che' secondo me con i treni non ci hanno giocato nemmeno da bambini. Non e' questione di destra o sinistra, e' che fino a quando si mettera' gente che non capisce un cazzo a capo di un azienda statale, o di un ministero, le cose andranno sempre peggio. Questa e' l'Italia.

Basti vedere il modo in cui compilano orari e coincidenze. Un disastro. Per non parlare del sito internet. L'ultima volta che lo usai per comprare un biglietto on-line bisognava comprarlo per forza tratta per tratta (cio' se dovevi prendere due coincidenze rifacevi tre volte la procedura di acquisto biglietto, non c'era verso di fare altrimenti) salvo poi scoprire, dopo aver gia' acquistato una parte del biglietto, che una delle coincidenze era stata soppressa (perdio, abbiate almeno il buon senso di scriverli a caratteri cubitali in home-page i treni soppressi).
Ma penso che l'apice sia stato raggiunto quando acquistai un bilgietto alle biglietterie automatiche...per un treno che in seguito scoprii che non esisteva!!! Bisogna aggiungere altro?

#32 thom

thom

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2398 Messaggi:

Inviato 20 novembre 2006 - 20:51

Dai, siete un branco di attempati pensionati col femore rotto seduti in panchina, sempre lì a lamentarsi di tutto, con bebo in testa a tener banco.

Paghiamo la metà di francesi e tedeschi ed abbiamo una rete ferroviaria tra le più capillari al mondo. Io ripeto: il mio abbonamento mensile costa troppo poco (e so di altri abbonamenti, con destinazione le famose stazioni fantasma, che veramente costano meno di un qualsiasi cd in vendita da Disco d'oro). Se faccio Rovigo-Bologna in auto, 50 euro li spendo in tre tornate.

E poi non bisogna dimenticare che conoscere gente sul treno può essere meglio che stringer la mano.
  • 0

#33 bebo

bebo

    this modern love

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8006 Messaggi:

Inviato 20 novembre 2006 - 21:10

E poi non bisogna dimenticare che conoscere gente sul treno può essere meglio che stringer la mano.

Si ma solo a chi non si perde con facilità nei vicoli stretti, di un quartiere che sta, dentro me dentro me, niente da perdere, qui nel club dei ferrovieri.
  • 0
Do you wanna come over and kill some time?
Tell me facts, tell me facts, tell me facts
Tell me facts
Throw your arms around me
Do you wanna come over and kill some time?
Throw your arms around me


a beast caged
u
nderwater dancehall

#34 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15355 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 20 novembre 2006 - 21:50

Dai, siete un branco di attempati pensionati col femore rotto seduti in panchina, sempre lì a lamentarsi di tutto, con bebo in testa a tener banco.

Paghiamo la metà di francesi e tedeschi ed abbiamo una rete ferroviaria tra le più capillari al mondo. Io ripeto: il mio abbonamento mensile costa troppo poco (e so di altri abbonamenti, con destinazione le famose stazioni fantasma, che veramente costano meno di un qualsiasi cd in vendita da Disco d'oro). Se faccio Rovigo-Bologna in auto, 50 euro li spendo in tre tornate.

E poi non bisogna dimenticare che conoscere gente sul treno può essere meglio che stringer la mano.




A noi italiani piace lamentarci, ci siamo sempre trovati bene a farlo e non vedo perchè smettere. L'anno scorso il mio capo mi portò un rapporto dell'OMS da cui risultava che il nostro servizio sanitario, dopo quello francese, è il migliore al mondo.
Per quanto riguarda i trasporti se mi ci fai pensare, in Spagna al Sud, se vuoi andarci devi prendere la macchina. In Portogallo idem, al Sud devi prendere il bus e altrove il servizio è molto più scadente del nostro.
In Olanda mi pare i treni siano molto cari, in GB non ne parliamo, prezzi altissimi, immotivati. In Irlanda non c'è proprio il treno, io mi sono sempre mosso in autobus.
In Francia si viaggia un pò meglio, probabilmente anche in Germania, dove non sono stato, ma c'è da vedere il rapporto qualità-prezzo.
A conti fatti, è probabile che considerando solo il servizio metro-treno siamo primi o secondi in Europa.


  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#35 thom

thom

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2398 Messaggi:

Inviato 20 novembre 2006 - 22:20


E poi non bisogna dimenticare che conoscere gente sul treno può essere meglio che stringer la mano.

Si ma solo a chi non si perde con facilità nei vicoli stretti, di un quartiere che sta, dentro me dentro me, niente da perdere, qui nel club dei ferrovieri.


Bebo, per chi ancora non l'avesse capito, è uno degli Amari (uno qualsiasi, sono tutti uguali) e si veste esclusivamente con felpe monocromatiche della Scout, comprate rigorosamente in svendita.
  • 0

#36 Guest_galway_*

Guest_galway_*
  • Guests

Inviato 20 novembre 2006 - 22:27

Se faccio Rovigo-Bologna in auto, 50 euro li spendo in tre tornate...



Ecco Rovigo-Bologna. Prova a fare Vasto-Perugia.
La questione e' la mancanza di rispetto per il passeggero.

#37 King Of Woolworths

King Of Woolworths

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 624 Messaggi:

Inviato 20 novembre 2006 - 22:48

Il servizio ferroviario in UK é molto simile a quello italiano ovvero scadente ma se non altro a giustificare i prezzi c é una buona frequenza con treni ogni mezzora su gran parte delle tratte a lunga distanza e non; in ogni caso il mezzo ferroviario si utilizza molto poiché si puo arrivare dappertutto: a Birmingham per esempio la stazione si trova in pieno centro citta per cui le tratte regionali fungono anche da metropolitana veloce per gli spostamenti periferia>centro; a Berlino e in molte citta tedesche le cosiddette Sbahn (o metropolitane di superficie) sono treni suburbani che passano attraverso tutta la zona urbana e intorno alle stazioni si svolge gran parte della vita urbana; da noi invece si fa la stazione quasi in periferia e intorno non ci sta nulla >:( una concezione totalmente diversa del viaggiare in treno e se poi si pensa a tratte come il Passante milanese che viene praticamente disertato da tutti non mi stupisco se le ferrovie sono al collasso (anche se questa solfa la sento dire da anni)
  • 0

#38 Guest_Number 5_*

Guest_Number 5_*
  • Guests

Inviato 21 novembre 2006 - 10:08

a Berlino e in molte citta tedesche le cosiddette Sbahn (o metropolitane di superficie) sono treni suburbani che passano attraverso tutta la zona urbana e intorno alle stazioni si svolge gran parte della vita urbana;

Questo lo confermo. Un servizio veramente eccezionale tra S e U si va praticamente ovunque. in una città davvero enorme.

da noi invece si fa la stazione quasi in periferia e intorno non ci sta nulla >:( una concezione totalmente diversa del viaggiare in treno e se poi si pensa a tratte come il Passante milanese che viene praticamente disertato da tutti non mi stupisco se le ferrovie sono al collasso (anche se questa solfa la sento dire da anni)

Veramene a Firenze, a Roma, a Milano le stazioni centrali sono ben vicine al centro e tra l'altro questo è uno dei principali problemi per la viabilità stradale pubblica e privata e conseguente inquinamento.

Secondo me il problema è che come si va ripetendo da anni le ferrovie puntano su un servizio che sostanzialmente non frega un cavolo a nessuno, ovvero sull'Intercity (con supplemento) superaccessoriato e fighissimo e di conseguenza caro e per di più comunque in ritardo, trascurando del tutto il vero servizio che Trenitalia dovrebbe prioritariamente fornire semplicemente perché è quello che ha più richiesta, ossia quello interregionale.
Il servizio principe dev'essere quello locale, quelo accessorio l'intercity.

Non so dove ho sentito che qualche tempo fa addirittura Trenitalia aveva lanciato un "utilissimo" servizio di massaggi shiatzu durante i percorsi su certi Intercity, ovviamente con un sovrapprezzo. Immaginatevi il successo che ha avuto... Tolto dopo due mesi. Ci voleva un fenomeno per immaginarselo... Siamo a livello dei fricchettoni che pensano di campare vendendo le collane di perline di vetro importate dall'india.

#39 King Of Woolworths

King Of Woolworths

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 624 Messaggi:

Inviato 21 novembre 2006 - 12:59

Firenze e Roma ok, ma Milano Centrale è ad almeno 5 fermate di metro dal centro.

Quel che volevo dire è che dove la stazione arriva in centro città il pendolare o viaggiatore occasionale è più invogliato a prendere il treno - ma nelle nostre metropoli regna il caos, come a Milano dove, a seconda della provenienza, si arriva in un punto diverso della città, San Babila da Linate, Cadorna da MXP, P.ta Garibaldi da Varese....
  • 0

#40 Guest_Guy Picciotto_*

Guest_Guy Picciotto_*
  • Guests

Inviato 21 novembre 2006 - 13:03

In Gran Bretagna mi risulta che i treni facciano piuttosto pena.


guarda, negli ultimi mesi ne ho presi. e se quelli fanno pena, allora inventa un nuovo agghiacciante termine per descrivere quelli italiani, Number 5...Ce n'è proprio bisogno.
Guardate, io nei confronti di trenitalia nutro un odio clamoroso, figlio di anni di problemi. Dubito fortemente che qualcosa o qualcuno riesca a farmi cambiare idea.
E si mettono pure ad alzare le tariffe per salvarsi il culo.
Ma che se ne vadano a casa.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq