Vai al contenuto


Foto
- - - - -

La tragedia di Trenitalia


  • Please log in to reply
342 replies to this topic

#1 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5789 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2006 - 12:09

Trenitalia, rosso record Un miliardo in sei mesi   - di Redazione - 


da Milano

«Rosso» è il colore dei trasporti italiani. Ieri è stata la volta dei treni: Trenitalia (la società del trasporto passeggeri controllata dalla holding Ferrovie dello Stato, alla cui guida è stato nei giorni scorsi nominato, come amministratore delegato, Mauro Moretti) ha comunicato che nel primo semestre del 2006 la perdita è stata di 1.022 milioni di euro, che si confronta con un risultato netto negativo nello stesso periodo del 2005 di 172 milioni di euro. Nell'intero esercizio si prevede una perdita di 1,  707 miliardi. Il peggioramento è attribuito principalmente a una serie di accantonamenti, mentre va ricordato che il 60% dei costi fissi è rappresentato dalla manodopera.
Rispetto al budget, che prevedeva un risultato netto per i primi sei mesi dell'anno negativo per 660 milioni di euro, lo scostamento negativo è pari a 362 milioni. Il peggioramento del risultato del semestre - spiega la stessa Trenitalia - è riconducibile principalmente a tre fattori: incremento del costo del lavoro per 28 milioni di euro (più 2,  1%) e degli altri costi operativi per 304 milioni (più 22,2%), riconducibili questi ultimi principalmente alla manutenzione del materiale rotabile; riduzione dei corrispettivi da Stato per 64 milioni di euro (meno 7,7%); maggiori accantonamenti per 276 milioni di euro per oneri di ristrutturazione, non inseriti nella previsione di budget del primo semestre, ma previsti nelle linee guida di piano comunicate all'azionista (il Tesoro) il 16 maggio scorso.
Gli investimenti dei primi sei mesi vedono inoltre una riduzione del 35% rispetto al consuntivo dello stesso periodo dell'anno precedente.

Qualora i corrispettivi da parte dello Stato fossero stati pari a quelli previsti in relazione al servizio fornito - sottolinea la nota - la perdita del semestre sarebbe stata di 960 milioni di euro.
Quanto ai ricavi di Trenitalia, nei primi sei mesi del 2006 si sono attestati sui 1.607 milioni di euro, sostanzialmente invariati rispetto ai 1.603 milioni registrati nello stesso semestre del 2005. Il margine operativo lordo segna meno 262 milioni (con un decremento di 392 milioni di euro rispetto al Mol positivo registrato nello stesso periodo dello scorso anno).  Il risultato operativo è stato pari a meno 654 milioni a fronte di meno 113 milioni del primo semestre 2005.
Ieri sono stati diffusi i conti semestrali anche di Rfi, la società delle Ferrovie per la gestione dell'infrastruttura ferroviaria nazionale: il risultato netto è stato negativo di 116 milioni di euro, a fronte invece di un risultato netto positivo nello stesso periodo del 2005 pari a 3 milioni di euro. La previsione per fine anno è di una perdita di 418 milioni.   


http://www.ilgiornal....pic1?ID=120561
 
Da notare che a conti fatti Trenitalia perde 14 miliardi di vecchie lire al giorno,l'equivalente della liquidazione corrisposta a Elio Catania,per 2 anni di lavoro che hanno portato a questo sfascio.
Per essere un'azienda che ha preso in eredità l'usanza di evadere migliaia di miliardi di IVA e avvalersi di mille dirigenti solo nella sede centrale di Roma con stipendio medio miliardario,non c'è male,non c'è che dire....
Speriamo che almeno gli utenti non abbiano nulla cui eccepire... ;D

Altro bel resoconto de L'Espresso,un pò datato...

http://www.lamescola...asso=512006.htm

  • -1

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#2 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2006 - 12:29

Non mi stupisco affatto. Fino a ieri Trenitalia era in mano a Catania, un capoccione dell'IBM, che ovviamente nulla sapeva di trasporto su rotaia. Ma in Italia si fa così e la lista è davvero lunghissima.


A proposito (da www.beppegrillo.it del 15 settembre scorso):

Enzo Ferrari, meccanico, pilota, e poi capo azienda. Camillo Olivetti, progettista di macchine da scrivere, e poi capo azienda. Arnoldo Mondadori, impiegato in una cartoleria, piccolo editore, e poi capo azienda. In tempi più moderni, Bill Gates, programmatore e poi capo azienda. Chi sono oggi i capi azienda in Italia? Cosa ne sanno Catania di ferrovie, Tronchetti di telefonia e di Rete, Cimoli di aerei. Cosa ne sapeva Romiti di automobili? Chiedetelo a Ghidella, cacciato non per incompetenza, ma per troppa competenza. Il denaro, la finanza sono un risultato, una derivata. E, oggi, i derivati di una derivata comandano e distruggono le società. Trasformano le società in dividendi, in stock option, in bilanci in rosso, in debiti. Il loro conto corrente è però sempre nero come la notte.
Quando vengono cacciati (qualche volta succede) esigono buone uscite di milioni di euro anche se la società è sull??orlo del fallimento. Lo Stato, si è visto per le Ferrovie, lo si vedrà per l??Alitalia, cede subito. Li paga invece di cacciarli per giusta causa. Con i nostri soldi, con le nostre finanziarie. Per la logica del potere e dell??apparenza più guadagnano più sono ritenuti importanti. I giornali ne vanno pazzi. Non importa quanti danni hanno fatto finora. Si è sicuri che in futuro gli sarà permesso di farne certamente di più.
Gli enormi stipendi dati a manager pubblici e privati, spesso incompetenti di ciò di cui si occupano, sono un incantesimo.Loro stessi sono un incantesimo da trasferire su un??isola, vanno bene sia Alcatraz che l??Isola dei Famosi, circondate però da squali. Per metterli a loro agio. Perchè un tecnico, un operaio, un impiegato di un??azienda deve guadagnare 1000 o 1500 euro al mese e l??amministratore delegato, il presidente, il direttore generale milioni di euro? Dove sta la logica? Se il tecnico sbaglia viene cacciato, se succede al manager viene liquidato. Dove risiede questo grande valore aggiunto dei capi azienda? Moderni Einstein che proclamano un anno la valenza strategica della fusione fisso mobile e l??anno successivo esattamente il contrario senza che nessuno gli rida in faccia. E?? un valore nascosto, molto nascosto. Misterioso. E??ora che venga alla luce, che si capisca e che dopo si tolgano dai piedi.
  • 0

#3 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2006 - 14:42

A proposito (da www.beppegrillo.it del 15 settembre scorso):


nonstante non sia certo immune dal dire a volte delle grandi cazzate, Grillo in questi anni è stato davvero l'unico a fare informazione slegata dal controllo dei cosiddetti "poteri forti"; sui giornali italiani certe cose si vengono a sapere solo a fatto, misfatto accaduto. ecco, solo forse L'Espresso ogni tanto si salva.

cmq, la deriva della finanza e dell'imprenditoria italiana è roba saputa e risaputa (se ne parla anche in un altro thread); non stupisce, anzi nel caso di Trenitalia/FS è purtroppo un'amara conferma, che il bilancio si risolva in un passivo nello stile "crisi del '29".
i disservizi registrati da almeno 10-15 anni a questa parte (ah... la privatizzazione, che meraviglia!) hanno ormai cadenza giornaliera, come ben sa chi è costretto a viaggiare come bestiame tutti i giorni, spessissimo in ritardo, a volte con convogli soppressi, e sempre a prezzi più alti... ma i vari Catania & co., loro, viaggiano con le auto aziendali o in aereo... mica prendono il treno, loro... effettivamente, che cazzo ne sanno di treni.
  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#4 darc said

darc said

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 414 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2006 - 14:45

Questa volta non mi ritengo responsabile, io per salvare Trenitalia mi ci metto parecchio d'impegno... :)
  • 0

#5 Notker

Notker

    Scaruffiano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18302 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2006 - 14:51

Questa volta non mi ritengo responsabile, io per salvare Trenitalia mi ci metto parecchio d'impegno... :)


ma se viaggi in circumvesuviana... che cacchio c'entri tu homo bruxianensis con Trenitalia? ;D

  • 0
« La schiena si piega solo quando l'anima è già piegata »
(Arturo Toscanini)

molti si chiedono se il pop/rock possa essere una forma d'arte musicale o meno; ebbene, lo è sicuramente... ma solo quando risponde al requisito esposto da Don Van Vliet:
« Non voglio vendere la mia musica. Vorrei regalarla, perché da dove l'ho presa non bisogna pagare per averla »

#6 darc said

darc said

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 414 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2006 - 16:52


Questa volta non mi ritengo responsabile, io per salvare Trenitalia mi ci metto parecchio d'impegno... :)


ma se viaggi in circumvesuviana... che cacchio c'entri tu homo bruxianensis con Trenitalia? ;D


Dimentichi le mie mansioni di ristoratore nella florinda stazione di piazza garibaldi, sempre in prima linea per i viaggiatori in partenza..."Coca Acqua Birra Panini chi adda avèèè? Coca Acqua Birra Merit chi adda avè?" ;D

Tutto ciò mi ricorda l'aneddoto di Totò Di Natale, calciatore dell'Udinese, il quale, sceso alla stazione FS di Empoli per uno dei suoi primi provini, chiese al capostazione "Capo, a'Vesuviana addò sta? Devo andare allo stadio."

LA CIRCUMVESUVIANA E' STILE!
  • 0

#7 Lor444

Lor444

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1448 Messaggi:
  • LocationNapoli

Inviato 24 settembre 2006 - 22:40

grande totò, un paisano che mi piacerebbe tanto vedere con addosso la maglia azzurra (azzurro napoli)

da appassionato di ferrovia vi posso dire che...beh, dal 1995 le ferrovie italiane sono in caduta libera, e non ci sono divisionalizzazioni nè scorpori che possano sistemare la situazione, l'unica cosa sarebbe la COMPETENZA nei piani dirigenti. in italia è chiedere troppo. purtroppo le problematiche messe in luce dal servizio di report di pochi anni fa sono ancora tutte attuali. basta pensare che, nonostante sia stata aperta al traffico la linea TAV roma-napoli, gli eurostar continuano a passare sulla linea normale...cadono le braccia
  • 0
"Together we stand, divided we fall"

#8 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5789 Messaggi:

Inviato 14 novembre 2006 - 19:38

FICO......


FERROVIE: MORETTI, TRENITALIA E' SULL' ORLO DEL FALLIMENTO

(ANSA) - ROMA, 14 nov - "Per Trenitalia la ricapitalizzazione è assolutamente necessaria: siamo sull'orlo del fallimento". Così l'amministratore delegato delle Ferrovie, Mauro Moretti, ha spiegato la situazione finanziaria in cui versano le Fs alla Commissione Lavori Pubblici del Senato nel corso di un'audizione. Moretti ha detto che i vertici Fs hanno chiesto al governo "lo sblocco della questione Ispa, che ha congelato anche la partita dei pedaggi che potrebbero invece rappresentare la leva per poter fare operazioni finanziarie". (ANSA). 

  • -1

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#9 sheikyerbouti

sheikyerbouti

    anti-intellettuale, coerente, obiettivo, ironico, arguto, spacca

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15807 Messaggi:
  • Locationmilano

Inviato 15 novembre 2006 - 07:16

Trenitalia, rosso record Un miliardo in sei mesi   - di Redazione - 
 
http://www.ilgiornal....pic1?ID=120561

considerata l'autorevole fonte da te citata, il bollettino dell'ex casa regnante, ritieni che questa situazione sia post 10 aprile 2006 o no?
se, per caso, la risposta dovesse essere no, avresti la cortesia di spiegare cosa è stato fatto nei cinque anni cinque di governo burlesconi?

grazie e buona giornata.
  • 0

#10 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5789 Messaggi:

Inviato 15 novembre 2006 - 09:35


Trenitalia, rosso record Un miliardo in sei mesi   - di Redazione - 
 
http://www.ilgiornal....pic1?ID=120561

considerata l'autorevole fonte da te citata, il bollettino dell'ex casa regnante, ritieni che questa situazione sia post 10 aprile 2006 o no?
se, per caso, la risposta dovesse essere no, avresti la cortesia di spiegare cosa è stato fatto nei cinque anni cinque di governo burlesconi?


grazie e buona giornata.



Francamente non ne ho idea,il fatto che durante il precedente governo-ulivo le ferrovie avessero evaso circa 3000 miliardi di IVA lo considero irrilevante,anzi,ossigeno per quelle casse.Ma non è detto che ogni volta che posto lo debba per forza fare contro la sinistra.
;D

Poi,una volta tanto,va a finire un uomo del sindacato al CDA di un grosso ente che barcolla tra il pubblico e il privato ma (forse) è tutto un altro discorso.....
Poi si vede bene che esiste anche l'ANSA...
  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#11 darc said

darc said

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 414 Messaggi:

Inviato 15 novembre 2006 - 11:02

Mi sa che di offerte sui treni in questo periodo non se ne parla proprio...
  • 0

#12 bebo

bebo

    this modern love

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8006 Messaggi:

Inviato 15 novembre 2006 - 17:52

Da pendolare ed utente quotidiano dello schifo di servizio di merda (perchè altre parole non esistono per descrivere l'offerta trenitalia), mi viene quasi da gioire alla notizia di un probabile fallimento. Una manica di incapaci, con buona pace dei poveri lavoratori che ci rimetteranno le penne, che merita di andarsene a muovere dei terreni. Grandi tutele per chi si piglia l'eurostar o quella cacata del t-biz (utile!) e grandi calci nel sedere a chi viaggia sui regionali: roba da Nuova Dehli.
  • 0
Do you wanna come over and kill some time?
Tell me facts, tell me facts, tell me facts
Tell me facts
Throw your arms around me
Do you wanna come over and kill some time?
Throw your arms around me


a beast caged
u
nderwater dancehall

#13 ur79

ur79

    Complottista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1340 Messaggi:

Inviato 15 novembre 2006 - 21:58


Trenitalia, rosso record Un miliardo in sei mesi   - di Redazione - 
 
http://www.ilgiornal....pic1?ID=120561

considerata l'autorevole fonte da te citata, il bollettino dell'ex casa regnante, ritieni che questa situazione sia post 10 aprile 2006 o no?
se, per caso, la risposta dovesse essere no, avresti la cortesia di spiegare cosa è stato fatto nei cinque anni cinque di governo burlesconi?

grazie e buona giornata.

Apprezzerei pronta correzione ove sbagliassi, ma mi par di rammentare che quando l'ex nostro Capo nominò Cimoli in Alitalia disse: "Abbiamo messo il miglior manager reperibile in giro, ha risanato Trenitalia e ora risanarerà l'Alitalia, lasciamo fare a lui."

:-X
  • 0
Minden út Rómába vezet

#14 sheikyerbouti

sheikyerbouti

    anti-intellettuale, coerente, obiettivo, ironico, arguto, spacca

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15807 Messaggi:
  • Locationmilano

Inviato 15 novembre 2006 - 23:05



Trenitalia, rosso record Un miliardo in sei mesi   - di Redazione - 
 
http://www.ilgiornal....pic1?ID=120561

considerata l'autorevole fonte da te citata, il bollettino dell'ex casa regnante, ritieni che questa situazione sia post 10 aprile 2006 o no?
se, per caso, la risposta dovesse essere no, avresti la cortesia di spiegare cosa è stato fatto nei cinque anni cinque di governo burlesconi?

grazie e buona giornata.

Apprezzerei pronta correzione ove sbagliassi, ma mi par di rammentare che quando l'ex nostro Capo nominò Cimoli in Alitalia disse: "Abbiamo messo il miglior manager reperibile in giro, ha risanato Trenitalia e ora risanarerà l'Alitalia, lasciamo fare a lui."
:-X

rincaro la dose ricordando che cimoli, nel 2005, si aumentò di quasi il 400% lo stipendio portandoselo a 2.791.000 ?urini quanto quelli degli amministratori delegati di lufthansa, air france e klm messi insieme.

il tutto con un'azienda indebitata per più di 1.000.000.000 (un miliardo) di ?urini...

buona notte.
  • 0

#15 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5789 Messaggi:

Inviato 16 novembre 2006 - 09:20

Vabben dai.....le nomine sono sempre e dappertutto fatte su base politica,non stiamo a dare colpe a questo o a quel governo della situazione ferrovie.
Piuttosto un governo più di un altro ha permesso aumenti di tariffe in alternativa a tagli di spese per sanare i buchi.
Moretti infatti è un diessino di ferro e sembra partire col piede giusto.Ha annunciato regimi "francescani"e questo potrà fare solo del bene alla disastrata società (oltre a crearsi uno stuolo di nemici).
  • 0

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#16 sheikyerbouti

sheikyerbouti

    anti-intellettuale, coerente, obiettivo, ironico, arguto, spacca

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15807 Messaggi:
  • Locationmilano

Inviato 16 novembre 2006 - 15:19

Vabben dai.....le nomine sono sempre e dappertutto fatte su base politica,non stiamo a dare colpe a questo o a quel governo della situazione ferrovie.
Piuttosto un governo più di un altro ha permesso aumenti di tariffe in alternativa a tagli di spese per sanare i buchi.
Moretti infatti è un diessino di ferro e sembra partire col piede giusto.Ha annunciato regimi "francescani"e questo potrà fare solo del bene alla disastrata società (oltre a crearsi uno stuolo di nemici).

comodo recitare il ritornello: chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato scurdammuce 'o passato...

comunque, scelta politica a parte, mi daresti una spiegazione circa il perchè l'a.d. di un'azienda con un passivo di oltre 1.000.000.000 (unmiliardo) di ?urini si aumenta lo stipendio di quasi il 400% e chi glielo ha permesso...?

ciao.

  • 0

#17 Guest_Number 5_*

Guest_Number 5_*
  • Guests

Inviato 16 novembre 2006 - 15:42

Dice che il ritardo medio è di 56 minuti o roba del genere. Ci sono tratte, esempio sotto gli occhi Viareggio-Firenze, dove il ritardo è cronico. Il 90% dei treni viaggia in ritardo, se va bene di 5 minuti, se va male di trenta o più. Mi chiedo perché non spostare l'orarrio semplicemente dieci minuti avanti se ci sono alcuni treni regolarmente in ritardo di dieci minuti.
Poi le carrozze fanno schifo perché hanno dimezzato i compensi per le ditte che hanno in appalto le pulizie e quelle logicamente lavorano meno e ancor più di merda, comprano carrozze fantascientifiche e costosissime sulle lunghe tratte Intercity su cui viaggiano vagoni vuoti e invece quelle di tutti i giorni e sempre piene fanno schifo ai cani, vecchie e strappate. Resta un mistero insondabile più di un buco nero il perché siccome ci sono dei treni in certi orari assolutamente invivibili per quanto sono strabordanti di viaggiatori, non possano MAI aggiungere due vagoni. "Fate richiesta" dicono i capotreno, poi fanno richesta e i vagoni non vengono mai aggiunti. Come se ci volesse un Einstein per capire che cinque vagoni per un teno che fa Pistoia-Firenze alle 08.00 sono la metà di quelli che ci vorrebbero e glielo debbano dire i viaggiatori.
Questi sono problemi identici da quando andavo al primo anno di università: non cambia mai nulla anche al succedersi dei (super)manager e al passare dei decenni. Le Ferrovie stanno semplicemente andando come va ogni azienda gestita irrazionalmente e che non fornisce il servizio che dovrebbe fornire, a gambe ritte.
Altro che alta velocità, tanto per ribadire una vecchia polemica dove si dimostra sempre più dove sta la ragione e dove il torto.

#18 thom

thom

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2398 Messaggi:

Inviato 16 novembre 2006 - 18:49

Io viaggio sulla Bologna-Venezia tre/quattro giorni alla settimana. Il ritardo cronico non c'è, tra l'altro per una tratta di quasi 80 km pago un abbonamento mensile cheappissimo di 50 euro: praticamente meno di un viaggio a/r Stanstead-London. Inoltre hanno appena concluso una raddoppio di linea per l'attraversamento del Pò, tipo un ponte di qualche chilometro.

Secondo me non si può chiedere un pareggio dei conti senza aumento degli abbonamenti (tra l'altro ricordo che, per una serie di ritardi avvenuti sulla tratta, chiunque avesse l'abbonamento mensile di febbraio, mi sembra, riceveva l'abbonamento di marzo gratis. Campagna elettorale?).

Riguardo ai ritardi, non so se c'è da fidarsi, ma un mio amico capostazione mi ha riferito che ai ferrovieri vengono pagati come straordinari ed inoltre le entrate delle fs crescono poichè molti passeggeri devono cambiare biglietto (leggi acquistare supplemento). Cioè se è così è un sistema che incentiva il ritardo e c'è veramente di che uscire pazzi e far fuori tutti i tuoi incolpevoli compagni di carrozza.
  • 0

#19 Guest_Number 5_*

Guest_Number 5_*
  • Guests

Inviato 16 novembre 2006 - 19:05

In Toscana, non so in altre regioni, c'è un accordo Regione/Ferrovie per cui ogni tot ritardi le Ferrovie devono pagare una penale alla Regione, variabile a seconda delle tratte e più pesante per le tratte e negli orari maggiormente frequentate dai pendolari per lavoro o studio. Ebbene, tali multe sono in perenne aumento da quando esistono ogni anno che passa, invece di milgiorare per pagare meno peggiorano e pagano di più.

#20 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6854 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 17 novembre 2006 - 09:23

essendo un pendolare fisso dal lunedì al venerdì da circa 4 anni non posso che preoccuparmi della situazione..
anche se i disagi sono talvolta molti, l'eventuale fallimento dall'azienda porterebbe a una ristrutturazione organizzativa, cioè, in soldoni, l'aumento delle tariffe praticamente su ogni tipo di tratta. spero vivamente che che non accada l'inevitabile..
comunque, almeno per quanto riguarda la mia zona, i problemi derivano principalmente dalle linee regionali obsolete. i treni vengono sempre alimentati a nafta e non sono per niente elettrici. i costi di manutenzione per queste linee sono altissimi e nonostante il grande traffico di gente i conti sono sempre in rosso. soltanto ultimamente hanno inserito alcuni nuovi treni elettrici che hanno bisogno di pochissima manutenzione e sono velocissimi. però un vagone costa 300000 euro..

  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq