Vai al contenuto


* * * - - 2 Voti

Neri Parenti


  • Please log in to reply
395 replies to this topic

#61 Guest_ale_*

Guest_ale_*
  • Guests

Inviato 28 novembre 2011 - 14:17

Parenti, che tecnicamente è negato più o meno come loro


sono in disaccordo. e se hai letto tutti i miei interventi precedenti (a incominciare dal primo) capirai le mie motivazioni. anche i Vanzina lo hanno sempre elogiato. se leggi l'articolo di Kezich che ho postato sopra dice le stesse cose che ho detto io in tutte queste pagine. molto spesso Parenti vale più dei suoi stessi film.

p.s. Ale una domanda: quel gioiellino dimenticato che è "Il Volpone" di chi è? L'ho sempre trovato un film geniale e coinvolgente, con attori di alto livello tutti al top della carriera (Villaggio Montesano Montagnani Haber...)


http://it.wikipedia....wiki/Il_volpone

il regista è Maurizio Ponzi, ma più di dirti che ha diretto Francesco Nuti in alcuni film, non so.

#62 Infinite dest

Infinite dest

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 28156 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 28 novembre 2011 - 14:31


rileggiti il mio post d'apertura. ho scritto che Parenti è, con i fratelli Vanzina, il regista più importante del cinema comico italiano degli ultimi 30 anni. riesci a smentirmi trovandomi un altro regista che abbia avuto il medesimo successo e abbia imposto i propri film (nel bene e nel male) con così forza nell'immaginario collettivo?

Non voglio entrare nel merito della discussione dato che credo di aver visto un solo film di Parenti, però mi pare che tu stia parlando di due cose diverse. Non sempre la "grandezza" equivale a "imporre i propri film nell'immaginario collettivo". A volte sì ma non sempre.

Sono d'accordo.
Un conto è il successo (sono numeri) un conto il giudizio critico ("il più importante") che non condivido affatto (non mi fa ridere, quindi amen). Poi, se le cose (alcune buone,altre meno) fatte da Troisi, Verdone, Benigni ( primi che mi vengono in mente) sembrano da trascurare completamente, be', parliamone. Il problema è proprio la definizione di "cinema comico" che secondo me è fuorviante.
  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#63 Guest_ale_*

Guest_ale_*
  • Guests

Inviato 28 novembre 2011 - 14:43



rileggiti il mio post d'apertura. ho scritto che Parenti è, con i fratelli Vanzina, il regista più importante del cinema comico italiano degli ultimi 30 anni. riesci a smentirmi trovandomi un altro regista che abbia avuto il medesimo successo e abbia imposto i propri film (nel bene e nel male) con così forza nell'immaginario collettivo?

Non voglio entrare nel merito della discussione dato che credo di aver visto un solo film di Parenti, però mi pare che tu stia parlando di due cose diverse. Non sempre la "grandezza" equivale a "imporre i propri film nell'immaginario collettivo". A volte sì ma non sempre.

Sono d'accordo.
Un conto è il successo (sono numeri) un conto il giudizio critico ("il più importante") che non condivido affatto (non mi fa ridere, quindi amen). Poi, se le cose (alcune buone,altre meno) fatte da Troisi, Verdone, Benigni ( primi che mi vengono in mente) sembrano da trascurare completamente, be', parliamone. Il problema è proprio la definizione di "cinema comico" che secondo me è fuorviante.


cerco di rispondere ad entrambi.
penso che si contino sulle dita di una mano i film di Parenti che non sono stati un successo al box office. in periodi di grandissima crisi del cinema italiano. questo non è sinonimo di importanza? attenzione: io ho scritto importanza non grandezza.
i vari Troisi, Verdone, Benigni hanno anche loro sbancato ai botteghini, ma, viceversa, i film con cui lo hanno fatto si contano sulle dita di una mano. Troisi poi, poveraccio, è morto tanti anni fa. Benigni non fa un film da 6 o 7 anni. Verdone esce poco anche lui (anche se di più di Benigni).
Parenti esce ogni anno. e ogni anno fa il botto. da 30 anni.
non sto facendo un discorso qualitativo, mi seguite? quando invece parlo di "immaginario collettivo", parlo anche qui di qualcosa scevro dalla "qualità". nell'immaginario collettivo entrano le stupidaggini mica la teoria della relatività. un film di Fantozzi degli anni '80 lo conoscono a memoria pure i ragazzini delle medie (lo spero asd), Borotalco o Non ci resta che piangere li avranno mai visti? penso proprio di no.
sulla definizione di "cinema comico". non è sbagliata, è imprecisa. nel thread dei Vanzina ero stato più corretto: "cinema comico di consumo" è la definizione giusta.

#64 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22505 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2011 - 14:53


Parenti, che tecnicamente è negato più o meno come loro


sono in disaccordo. e se hai letto tutti i miei interventi precedenti (a incominciare dal primo) capirai le mie motivazioni. anche i Vanzina lo hanno sempre elogiato. se leggi l'articolo di Kezich che ho postato sopra dice le stesse cose che ho detto io in tutte queste pagine. molto spesso Parenti vale più dei suoi stessi film.

p.s. Ale una domanda: quel gioiellino dimenticato che è "Il Volpone" di chi è? L'ho sempre trovato un film geniale e coinvolgente, con attori di alto livello tutti al top della carriera (Villaggio Montesano Montagnani Haber...)


http://it.wikipedia....wiki/Il_volpone

il regista è Maurizio Ponzi, ma più di dirti che ha diretto Francesco Nuti in alcuni film, non so.


Caro, ma potrei mai ascoltare ciò che dice Kezich? Fu lui che definì Pieraccioni il Mozart della comicità italiana.

Purtroppo Parenti magari ha anche studiato cinema. Ha il problema di molti artigiani italiani: è pigro, non gliene frega nulla, si annoia, i suoi film gli fanno schifo tanto quanto fanno schifo agli italiani. Li fa per consuetudine, per guadagnare, per ridere tristemente sotto Natale.

Prima dirigeva anche altre cose, ora si limita all'appuntamento natalizio che si ripete uguale a se stesso. L'Italia va avanti (anche se lentamente) e lui resta lì, con le sue divisioni Roma-Milano, le sue scorregge, il romano che tradisce la moglie o che viene tradito, il napoletano che fa casino. Insomma, una tristezza infinita. Io non sono snob e ormai è risaputo in questa sezione.

Ma il cinepanettone lo evito mica per altro: ma perché mi mette addosso una tristezza unica. Meglio andrei a vedere Salemme.
  • 2

#65 mongodrone

mongodrone

    post-feudatario

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10520 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2011 - 14:56

tutto ste fregnacce e poi "io non parlavo di qualità". che è la qualità? una roba solo per il cervello? con cosa si ride di solito, col culo?
  • 0

#66 Guest_ale_*

Guest_ale_*
  • Guests

Inviato 28 novembre 2011 - 15:07

tutto ste fregnacce e poi "io non parlavo di qualità". che è la qualità? una roba solo per il cervello? con cosa si ride di solito, col culo?


non hai capito niente. quando dico "non sto facendo un discorso qualitativo" vuol dire che sto prendendo in considerazioni altri fattori come ad es. il successo al botteghino (i soldi, i money, ecc.). in alcuni film di Parenti la qualità c'è eccome, vuoi venire a menarlo a me?

Meglio andrei a vedere Salemme.


orrore! asd

#67 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12086 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2011 - 15:14

I vari Fantozzi (ha ragione Corkan - la saga del personaggio di Villaggio è come un unico filmone fatto di gag addizionate l'una all'altra, peccato che peggiorino inesorabilmente, e vorrei ben vedere), insieme alle cose più vecchie che avete postato, li avrò visti quando avevo 13-14 anni. Mi facevano ridere, senza minimamente considerare l'eventualità che si posizionassero più in basso rispetto a qualcosa che stava più in alto. Addirittura non ci si poneva nemmeno il problema se quello che si stava guardando fosse cinema o meno. Poi non so, mi sarò ammalato di snobismo ma ho iniziato a cercare altro, e insomma, chi me lo fa fare di tornarci su? Non mi farebbero più ridere (ciò per cui quei film sono fatti; la critica sociale mi pare puramente involontaria e necessita già di un intervento critico che semmai la riconosca e la faccia emergere); semmai metterebbero anche a me, come a Jules, un bel po' di tristezza addosso. Poi vabbè, ormai hanno rotto, mi danno l'idea di una produzione seriale, una catena di montaggio dove non cambia nulla se non le contingenze storiche cui adattare lo stantìo canovaccio. C'è un fascino anche in ciò? OK, non mi riguarda.
Però quando becco uno dei primi Fantozzi per caso in TV, a volte mi ci fermo ancora volentieri, anche senza riguardarmelo tutto (che poi è la cosa meno importante).

Prendo atto che al botteghino continuino ad incassare (anche se secondo me stanno agli sgoccioli). Non lo trovo un buon segno e passo oltre.
  • 0
A chemistry of commotion and style

#68 Infinite dest

Infinite dest

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 28156 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 28 novembre 2011 - 15:18

Ok Ale, allora "importante" sta per "redditizio".
Così va meglio
  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#69 BillyBudapest

BillyBudapest

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7709 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2011 - 15:25

specifico che i primi due fantozzi per me sono mastropezzi di spasso.

(per merito di villaggio, suppongo).
  • 1

#70 Çorkan

Çorkan

    Utente onicofago con ghiri in culo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7752 Messaggi:
  • LocationBorgo San Lorenzo, Firenze

Inviato 28 novembre 2011 - 15:26




rileggiti il mio post d'apertura. ho scritto che Parenti è, con i fratelli Vanzina, il regista più importante del cinema comico italiano degli ultimi 30 anni. riesci a smentirmi trovandomi un altro regista che abbia avuto il medesimo successo e abbia imposto i propri film (nel bene e nel male) con così forza nell'immaginario collettivo?

Non voglio entrare nel merito della discussione dato che credo di aver visto un solo film di Parenti, però mi pare che tu stia parlando di due cose diverse. Non sempre la "grandezza" equivale a "imporre i propri film nell'immaginario collettivo". A volte sì ma non sempre.

Sono d'accordo.
Un conto è il successo (sono numeri) un conto il giudizio critico ("il più importante") che non condivido affatto (non mi fa ridere, quindi amen). Poi, se le cose (alcune buone,altre meno) fatte da Troisi, Verdone, Benigni ( primi che mi vengono in mente) sembrano da trascurare completamente, be', parliamone. Il problema è proprio la definizione di "cinema comico" che secondo me è fuorviante.


cerco di rispondere ad entrambi.
penso che si contino sulle dita di una mano i film di Parenti che non sono stati un successo al box office. in periodi di grandissima crisi del cinema italiano. questo non è sinonimo di importanza? attenzione: io ho scritto importanza non grandezza.
i vari Troisi, Verdone, Benigni hanno anche loro sbancato ai botteghini, ma, viceversa, i film con cui lo hanno fatto si contano sulle dita di una mano. Troisi poi, poveraccio, è morto tanti anni fa. Benigni non fa un film da 6 o 7 anni. Verdone esce poco anche lui (anche se di più di Benigni).
Parenti esce ogni anno. e ogni anno fa il botto. da 30 anni.
non sto facendo un discorso qualitativo, mi seguite? quando invece parlo di "immaginario collettivo", parlo anche qui di qualcosa scevro dalla "qualità". nell'immaginario collettivo entrano le stupidaggini mica la teoria della relatività. un film di Fantozzi degli anni '80 lo conoscono a memoria pure i ragazzini delle medie (lo spero asd), Borotalco o Non ci resta che piangere li avranno mai visti? penso proprio di no.
sulla definizione di "cinema comico". non è sbagliata, è imprecisa. nel thread dei Vanzina ero stato più corretto: "cinema comico di consumo" è la definizione giusta.


Qui scatta il discorso generazionale, che però facendo Parenti film da 30 andrebbe anche "aggiustato" . Vai dai miei colleghi che c'hanno 20 anni e sanno a memoria quele cagate tipo "Amici miei come tutto ebe inzio". Sali d'età, aggirati fra i trentenni toscani e dì tipo..."Noi siam di quella razza che l'è delle più strane..." e una grande percentuale te la completerà a memoria con "che bruhi si nasce e bruhi si rimane"
E lo stesso vale per i film di Nuti, per Non ci resta che piangere o i primi Amici Miei
Ma anche questo è immaginario collettivo. Ancora perdurante, tenace. Quanti anni fa sono stati girati quei film?
E non sto nemmeno a dirti quanto, secondo me, siano superiori a Parenti.
  • 0
"La legge non dovrebbe imitare la natura, dovrebbe correggerla"

Dekalog 5

#71 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 28 novembre 2011 - 15:28

specifico che i primi due fantozzi per me sono mastropezzi di spasso.



Veltroni li ha già sdoganati?
  • 1

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#72 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22505 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2011 - 15:28

Non credo abbiano bisogno di essere sdoganati.
  • 0

#73 Guest_ale_*

Guest_ale_*
  • Guests

Inviato 28 novembre 2011 - 15:33

Ok Ale, allora "importante" sta per "redditizio".
Così va meglio


dai su che non sta solo per "redditizio", lo sai benissimo. che poi per me il fattore economico di un film è importante, non voglio mica negarlo. tutti i soldi che Parenti/Vanzina/De Laurentiis hanno portato nelle casse sempre più vuote del cinema italiano sono solo da encomiare.

Quanti anni fa sono stati girati quei film?


si ma il punto sta tutto qua: tra una gag di Fantozzi e una di Verdone/Troisi/Benigni, quale è ricordata/conosciuta da tutti (dal 13enne al 70enne)? o lo stesso discorso lo si potrebbe fare con Boldi e De Sica al posto di Verdone, ecc.

#74 ---

---

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4815 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2011 - 15:37

cerco di rispondere ad entrambi.
penso che si contino sulle dita di una mano i film di Parenti che non sono stati un successo al box office. in periodi di grandissima crisi del cinema italiano. questo non è sinonimo di importanza? attenzione: io ho scritto importanza non grandezza.
i vari Troisi, Verdone, Benigni hanno anche loro sbancato ai botteghini, ma, viceversa, i film con cui lo hanno fatto si contano sulle dita di una mano. Troisi poi, poveraccio, è morto tanti anni fa. Benigni non fa un film da 6 o 7 anni. Verdone esce poco anche lui (anche se di più di Benigni).
Parenti esce ogni anno. e ogni anno fa il botto. da 30 anni.

Di alcune cose proprio non capisco il nesso: che c'entra se Verdone o Benigni escono poco e Troisi è morto? Sul resto, proprio non riesco a considerare i soldi incassati come indice di importanza. Come dici tu, è rimasto l'immaginario, ma cosa si può dire dei singoli film?
  • 0

#75 BillyBudapest

BillyBudapest

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7709 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2011 - 15:38

i primi due fantozzi sono patrimonio dell'umanità tutta da sempre (trascurando che il resto del mondo deve ancora accorgersene), così come il personaggio in generale.

già dal terzo c'è un calo consistente, e poi si passa dirrettanente alla monnezza, in cui però un po' si ride, al contrario delle galattiche minchiate boldo-desichiane.

boldi tra l'altro è di una inettitudine comico-recitativa inarrivabile. de sica ha ereditato un po' della classe del padre. e l'ha messa al servizio di sketch che sembrano concepiti da tredicenni ritardati.

e, limenitis, veltroni te lo puoi ficcare su per il deretano. ne verrebbe fuori uno splendido sketch per un film di neri parenti.
  • 2

#76 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12086 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2011 - 15:39

tutti i soldi che Parenti/Vanzina/De Laurentiis hanno portato nelle casse sempre più vuote del cinema italiano sono solo da encomiare.


questa a naso mi pare una cagata coi fiocchi e demagogica.
(come se esistesse una cassa comune del cinema italiano, tra l'altro)
  • 0
A chemistry of commotion and style

#77 Infinite dest

Infinite dest

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 28156 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 28 novembre 2011 - 15:42


Ok Ale, allora "importante" sta per "redditizio".
Così va meglio


dai su che non sta solo per "redditizio", lo sai benissimo. che poi per me il fattore economico di un film è importante, non voglio mica negarlo. tutti i soldi che Parenti/Vanzina/De Laurentiis hanno portato nelle casse sempre più vuote del cinema italiano sono solo da encomiare.

Quanti anni fa sono stati girati quei film?


si ma il punto sta tutto qua: tra una gag di Fantozzi e una di Verdone/Troisi/Benigni, quale è ricordata/conosciuta da tutti (dal 13enne al 70enne)? o lo stesso discorso lo si potrebbe fare con Boldi e De Sica al posto di Verdone, ecc.


Al netto del mio giudizio critico ("immondizia") cos'altro potrebbe significare?
Importante "storicamente"? Non credo: più che impatto sulla cultura dominante, è la cultura dominante che ha avuto impatto su di lui (il suo cinema, chiamiamolo così). E' lo stesso discorso che si è fatto per Vanzina, dai. La commedia di genere ha restituito qualcosa alla realtà che ha saccheggiato (I soliti ignoti, Il sorpasso, eccetera, ma anche lo stesso Verdone, nel suo piccolo). Qua di sugo ce n'è poco: instant movie che dragano denaro dalle tasche di chi non sa come impiegare il sabato pomeriggio.
  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#78 Guest_ale_*

Guest_ale_*
  • Guests

Inviato 28 novembre 2011 - 15:45

ma cosa si può dire dei singoli film?


quello che si vuole asd


tutti i soldi che Parenti/Vanzina/De Laurentiis hanno portato nelle casse sempre più vuote del cinema italiano sono solo da encomiare.


questa a naso mi pare una cagata coi fiocchi.
(come se esistesse una cassa comune del cinema italiano)


oggi in Italia chi può "rischiare" nel mercato cinematografico sono solo la Filmauro e la Medusa, possono permettersi di rischiare grosse produzioni e flop (più la Medusa). e sono anche gli unici che mandano avanti la baracca, come si suol dire. perché i soldi che incassano De Sica & Co. in due settimane vanno a ripianare non solo le loro spese, ma anche i buchi lasciati da tutti quei film italiani che non va a vedere nessuno. se non ci fossero i cine-panettoni il cinema italiano sparirebbe dai box office, cioé sparirebbe.

#79 Çorkan

Çorkan

    Utente onicofago con ghiri in culo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7752 Messaggi:
  • LocationBorgo San Lorenzo, Firenze

Inviato 28 novembre 2011 - 15:46


Ok Ale, allora "importante" sta per "redditizio".
Così va meglio


dai su che non sta solo per "redditizio", lo sai benissimo. che poi per me il fattore economico di un film è importante, non voglio mica negarlo. tutti i soldi che Parenti/Vanzina/De Laurentiis hanno portato nelle casse sempre più vuote del cinema italiano sono solo da encomiare.

Quanti anni fa sono stati girati quei film?


si ma il punto sta tutto qua: tra una gag di Fantozzi e una di Verdone/Troisi/Benigni, quale è ricordata/conosciuta da tutti (dal 13enne al 70enne)? o lo stesso discorso lo si potrebbe fare con Boldi e De Sica al posto di Verdone, ecc.


Ma, caro, t'ho già risposto. Per quel che riguarda me, e il mio ambiente sociale, decisamente quelle di Troisi, Benigni, Monni, Nuti, non certo De SIca o boldi. Poi vabbeh, pure i primi hanno scaduto scaduto (considera che Monni faceva gli spettacoli che ceccherini e paci :facepalm: )
  • 0
"La legge non dovrebbe imitare la natura, dovrebbe correggerla"

Dekalog 5

#80 Infinite dest

Infinite dest

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 28156 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 28 novembre 2011 - 15:47

Ale, non esagerare mo'
Diciamo che quei soldi servono a finanziare altre produzioni, come succede ovunque nel mondo. Ma gli incassi non li fanno mica SOLO loro
2010/2011

Primo: Checco Zalone
Secondo: Benvenuti al sud
Terzo: La banda dei babbi natale
Quarto: Harry Potter
Quinto: Natale in Sudafrica

Su dai fai il bravo
  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq