Vai al contenuto


Foto
- - - - -

impianto audio da casa: consigli e delucidazioni.


  • Please log in to reply
781 replies to this topic

#21 Piper

Piper

    Life is too short For iTunes

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8124 Messaggi:
  • LocationParadise Garage

Inviato 12 aprile 2010 - 12:43


posto che la yamaha oltre le moto sappia fare anche i diffusori


Beh, Yamaha in campo audio è pur sempre un nome di tutto rispetto. Certo, non è storicamente specializzata in diffusori (anche se i mini impianti hi-fi, con diffusori loro, suonano divinamente), ma sono progettati apposta per essere pilotati dai loro amplificatori, che non credo si possano discutere, all'interno di quella fascia che sta in mezzo tra l'audiofilia e l'elettronica di consumo.


ma si embryo, era una battuta ironica fatta più a me stesso e alle mie manie alla "big bang theory".

chiaro che nella fascia di "prezzo/qualità" di cui si parlava anche yamaha può dire la sua. purtroppo però non riesco a fidarmi di alcune case "rinomate" che poi ad una prova d'ascolto mi hanno quasi sempre deluso.

occhio al concetto "amplificatore e diffusori della stessa marca perchè son fatti per andare insieme" che spesso riserva bruttissime soprese, non hai idea di quante volte le case costruttrici fanno delle scelte assolutamente incomprensibili e deleterie. tanto per dirti io non accoppierei mai un ampli Harman con diffurosi Harman, non mi piace come suonano insieme non mi piace la resa scenica dei diffurosi Harman (ovviamente sempre rimanendo in una fascia di prezzo media), piuttosto ci metterei delle "economiche" indiana line ma che per assurdo mi piace di più come vengono pilotate dall'ampli.

purtroppo fil in queste cose i consigli valgono il tempo che trovano, visto che alla fine il giudice rimane sempre il nostro orecchio. non esistono i diffusori perfetti ma solo i diffusori più vicini al nostro modo di ascoltare la musica, per cui solo provando (laddove si può) si può capire cosa acquistare.

l'unica cosa certa, da assumere come un dogma, è che se state scegliendo lo yamaha hdmi per "godere" dell'audio HD, scordatevelo. (indipendentemente dalla marca ovviamente)
  • 0
<< Poi ce la prestiamo... Insomma la patonza deve girare>>

Aurelio De Laurentiis ha lasciato la sede dove si stanno svolgendo i sorteggi dei calendari fermando uno sconosciuto che passava su un motorino dicendogli: "Portami via da questo posto". Ed è andato via come passeggero del motorino di uno sconosciuto

 
 Song 'e Ondarock - web Radio|

#22 Embryo

Embryo

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 7904 Messaggi:

Inviato 12 aprile 2010 - 13:16

Con Indiana Line sfondi una porta aperta, le prenderei anche io. Solo che sono relativamente economiche. Per fare un impianto 5.1 devi mettere in conto almeno seicento euro di soli diffusori.
Quanto al caso specifico, credo che Elisa stia cercando un impianto decente ma economico, senza alcuna pretesa audiofila, da lasciare in casa dei suoi. Budget non superiore ai quattrocento euro, per amplificatore, diffusori e subwoofer.
A margine di tutto ciò, personalmente preferirei un impianto stereo dignitoso ad un home theatre raffazzonato, posto che la formula del surround domestico non mi abbia mai convinto più di tanto. Non avendo spazi enormi, sarei orientato su qualcosa di usato e non troppo potente (diciamo un NAD dal 3020 in poi), da accoppiare ad una coppia di Indiana Line da scaffale.
  • 0
nobody knows if it really happened

At this range, I'm a real Frederick Zoller.

La birra è un perfetto scenario da sovrappopolazione: metti una manciata di organismi in uno spazio chiuso con più carboidrati di quanti ne abbiano mai visti e guardali sterminarsi con gli scarti che producono - nel caso specifico, anidride carbonica e alcol. E poi, alla salute!

#23 Piper

Piper

    Life is too short For iTunes

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8124 Messaggi:
  • LocationParadise Garage

Inviato 12 aprile 2010 - 13:35


Quanto al caso specifico, credo che Elisa stia cercando un impianto decente ma economico, senza alcuna pretesa audiofila, da lasciare in casa dei suoi. Budget non superiore ai quattrocento euro, per amplificatore, diffusori e subwoofer.

ma infatti va benissimo yamaha, come quelli da me segnalati. anzi, visto le premesse io andrei sui logitech, cosi risparmiate anche sull'amplificatore, fanno tutto da sole, decodificano tutti i segnali audio e colpiranno chi le ascolta per la potenza del suono (sopratutto del sub). vi mettevo solo in attenzione sulla ricerca di pezzi per godere dell'audio HD dei bluray, purtroppo bisognerebbe spendere cifre decisamente lontane dal budget.

A margine di tutto ciò, personalmente preferirei un impianto stereo dignitoso ad un home theatre raffazzonato, posto che la formula del surround domestico non mi abbia mai convinto più di tanto. Non avendo spazi enormi, sarei orientato su qualcosa di usato e non troppo potente (diciamo un NAD dal 3020 in poi), da accoppiare ad una coppia di Indiana Line da scaffale.


ovviamente concordo che se hai poco spazio e la tua priorità è sopratutto la qualità della musica, piuttosto che l'effetto "sto in mezzo ai proiettili", sono molto meglio due diffusori di "peso" piuttosto che l'impiantino home theatre scialbo e senza carattere. ma questo fa parte appunto delle necessità specifiche di ognugno.
  • 0
<< Poi ce la prestiamo... Insomma la patonza deve girare>>

Aurelio De Laurentiis ha lasciato la sede dove si stanno svolgendo i sorteggi dei calendari fermando uno sconosciuto che passava su un motorino dicendogli: "Portami via da questo posto". Ed è andato via come passeggero del motorino di uno sconosciuto

 
 Song 'e Ondarock - web Radio|

#24 webnicola

webnicola

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4288 Messaggi:

Inviato 12 aprile 2010 - 21:37

Non avendo spazi enormi, sarei orientato su qualcosa di usato e non troppo potente (diciamo un NAD dal 3020 in poi), da accoppiare ad una coppia di Indiana Line da scaffale.


Occhio che quel modello è talmente consigliato e famoso tra gli ampli usati che in giro trovi prezzi gonfiatissimi.
  • 0

#25 Embryo

Embryo

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 7904 Messaggi:

Inviato 12 aprile 2010 - 21:52


Non avendo spazi enormi, sarei orientato su qualcosa di usato e non troppo potente (diciamo un NAD dal 3020 in poi), da accoppiare ad una coppia di Indiana Line da scaffale.


Occhio che quel modello è talmente consigliato e famoso tra gli ampli usati che in giro trovi prezzi gonfiatissimi.


Chiaro. Diciamo che è solo un'idea. Attorno ai centocinquanta/duecento euro si trovano anche modelli molto più recenti.
Mi intriga anche l'Aeron A1, che, nuovo, ne costa meno di duecento.

http://www.stereodro...?ID_prodotto=92
  • 0
nobody knows if it really happened

At this range, I'm a real Frederick Zoller.

La birra è un perfetto scenario da sovrappopolazione: metti una manciata di organismi in uno spazio chiuso con più carboidrati di quanti ne abbiano mai visti e guardali sterminarsi con gli scarti che producono - nel caso specifico, anidride carbonica e alcol. E poi, alla salute!

#26 webnicola

webnicola

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4288 Messaggi:

Inviato 12 aprile 2010 - 21:59

Io con il tuo budget prenderei questo ad occhi chiusi

http://www.playstere...products_id=459

(dimenticavo.. ha solo un ingresso quindi lo prenderei ad occhi chiusi nel caso avessi solo una sorgente)
  • 0

#27 Embryo

Embryo

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 7904 Messaggi:

Inviato 12 aprile 2010 - 22:09

Mi pento di non aver preso il T-Amp quando andava preso, ovvero quando costava quanto una scatoletta di tonno, peraltro essendolo, a dispetto della qualità erogata. Mi sarei pure divertito ad autocostruirmi lo chassis.
A questi prezzi c'è qualcosa che mi frena, anche se so che suona in modo fantastico.
  • 0
nobody knows if it really happened

At this range, I'm a real Frederick Zoller.

La birra è un perfetto scenario da sovrappopolazione: metti una manciata di organismi in uno spazio chiuso con più carboidrati di quanti ne abbiano mai visti e guardali sterminarsi con gli scarti che producono - nel caso specifico, anidride carbonica e alcol. E poi, alla salute!

#28 webnicola

webnicola

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4288 Messaggi:

Inviato 12 aprile 2010 - 22:11

Effettivamente all'uscita costava la metà  ;)

(ho editato il precedente post)
  • 0

#29 nino#

nino#

    Slackware addict

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5233 Messaggi:
  • LocationῬήγιον - Μεγάλη Ἑλλάς

Inviato 13 aprile 2010 - 10:01

Qui c'è un'ampia scelta di ampli in classe T:
http://www.playstere...dex.php?cPath=2
In particolare, a me, in un forum specializzato, consigliavano il Trends Audio TA-10.1.
L'aspetto è quello che è, ma leggi questa prova a confronto (tenendo conto
del prezzo dei concorrenti): http://www.stereomoj...INTEGRATEDS.htm

Molto interessanti, inoltre, i kit di questo sito: http://www.41hz.com/shop/
  • 0
VINDICA TE TIBI

#30 webnicola

webnicola

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4288 Messaggi:

Inviato 13 aprile 2010 - 10:07

Ne stavamo appunto parlando  asd

La grossa limitazione sta nell'unico ingresso
  • 0

#31 juL fu Sig.M.

juL fu Sig.M.

    Utente paraolimpionico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8878 Messaggi:

Inviato 13 aprile 2010 - 11:54

Per cogliere la "raffinatissima" differenza di un campione registrato a 96Khz
e uno a 192, serve un impianto che di solito si attesta tra i 4000/5000 euro,


Già.
Anche se con un T-amp attaccato a diffusori ad alta sensibilità (di quelli che di solito vanno con gli ampli valvolari)  te la cavi con la metà e tiri fuori delle voci/medi che levati...

PS
Io ne ho due di T-amp in casa e non ne sto usando nemmeno uno di questi tempi...
  • 0

#32 bebo

bebo

    this modern love

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8006 Messaggi:

Inviato 13 aprile 2010 - 11:57

ma questo fa parte appunto delle necessità specifiche di ognugno.

Immagine inserita
;) ;D
  • 0
Do you wanna come over and kill some time?
Tell me facts, tell me facts, tell me facts
Tell me facts
Throw your arms around me
Do you wanna come over and kill some time?
Throw your arms around me


a beast caged
u
nderwater dancehall

#33 Piper

Piper

    Life is too short For iTunes

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8124 Messaggi:
  • LocationParadise Garage

Inviato 13 aprile 2010 - 12:05

lascia stare và, che proprio le discoteche di acustica e impianti non ci capiscono un cazzo. pensano che basti volume e potenza dei bassi, finendo a creare un wall of sound indecifrabile e impastato da far schifo,quando invece secondo me proprio la musica elettronica ne guadagnerebbe tantissimo da un impianto "ragionato".

tipico è il muro di casse, simile ala tua foto, messo tutto da un lato del locale, che se sei sfigato e ci stai vicino perdi l'udito e non capisci un cazzo della musica, se sei lontano invece riesci a sentire persino i pettegolezzi della tua ragazza con le amiche e quindi bestemmi per altre ragioni.
  • 0
<< Poi ce la prestiamo... Insomma la patonza deve girare>>

Aurelio De Laurentiis ha lasciato la sede dove si stanno svolgendo i sorteggi dei calendari fermando uno sconosciuto che passava su un motorino dicendogli: "Portami via da questo posto". Ed è andato via come passeggero del motorino di uno sconosciuto

 
 Song 'e Ondarock - web Radio|

#34 Embryo

Embryo

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 7904 Messaggi:

Inviato 15 aprile 2010 - 11:55

Che mi dite di questo?

http://www.scythe-us...100_detail.html

Pare tenga testa alle prime versioni di t-amp.
  • 0
nobody knows if it really happened

At this range, I'm a real Frederick Zoller.

La birra è un perfetto scenario da sovrappopolazione: metti una manciata di organismi in uno spazio chiuso con più carboidrati di quanti ne abbiano mai visti e guardali sterminarsi con gli scarti che producono - nel caso specifico, anidride carbonica e alcol. E poi, alla salute!

#35 Kid Jong-il

Kid Jong-il

    a bighe dure no si resone

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7796 Messaggi:

Inviato 16 aprile 2010 - 20:08

Che mi dite di questo?

http://www.scythe-us...100_detail.html

Pare tenga testa alle prime versioni di t-amp.


Ho letto recensioni entusiastiche su questi gioiellini, volevo prenderle pure io qualche mese fa, ma la scarsa disponibilità in Italia ed un cambio di priorità nelle mie spese mi hanno fatto lasciar perdere, momentaneamente.
  • 0

#36 Embryo

Embryo

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 7904 Messaggi:

Inviato 16 aprile 2010 - 20:10

Su ebay si trova ad una sessantina di euro, spedizione compresa. Un pensierino potrei anche farcelo, vista la cifra. Lo abbinerei, eventualmente, a queste:

Immagine inserita

http://www.indianali...360&category=75
  • 0
nobody knows if it really happened

At this range, I'm a real Frederick Zoller.

La birra è un perfetto scenario da sovrappopolazione: metti una manciata di organismi in uno spazio chiuso con più carboidrati di quanti ne abbiano mai visti e guardali sterminarsi con gli scarti che producono - nel caso specifico, anidride carbonica e alcol. E poi, alla salute!

#37 Kid Jong-il

Kid Jong-il

    a bighe dure no si resone

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7796 Messaggi:

Inviato 16 aprile 2010 - 20:13

Ops, no, io ho letto scythe ed ho subito pensato al pacchetto completo di 2 casse ed appunto il kama bay(scythe cro kraft plus se non ricordo male), che in germania viene sotto i 100 euro.
  • 0

#38 Embryo

Embryo

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 7904 Messaggi:

Inviato 16 aprile 2010 - 20:17

L'amplificatore è identico, infatti. Preferirei delle casse migliori - come quelle di cui sopra - eventualmente da abbinare anche ad amplificatori di ben altro lignaggio, in futuro.
Tra l'altro, pare che queste scatolette rendano al meglio con diffusori ad alta sensibilità. Le Indiana Line sono una garanzia, in quella fascia di prezzo (meno di duecento euro la coppia).
  • 0
nobody knows if it really happened

At this range, I'm a real Frederick Zoller.

La birra è un perfetto scenario da sovrappopolazione: metti una manciata di organismi in uno spazio chiuso con più carboidrati di quanti ne abbiano mai visti e guardali sterminarsi con gli scarti che producono - nel caso specifico, anidride carbonica e alcol. E poi, alla salute!

#39 Guest_Ortodosso_*

Guest_Ortodosso_*
  • Guests

Inviato 16 aprile 2010 - 21:28

Posto che la combo menzionata da kidcreme viene 100$ qui, fili mi dai qualche delucidazione su:

- cosa ci perdo con le casse scythe rispetto alle indiana line da te proposte
- dove cazzo le trovo le indiana line a ny?

grazie



#40 Embryo

Embryo

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 7904 Messaggi:

Inviato 16 aprile 2010 - 21:48

Qualitativamente sono di (più di) una spanna migliori. E costano cinque volte tanto, ovviamente. Il parametro da guardare è la sensibilità: 92 dB le Indiana Line contro gli 85 delle Scythe. Visti i prodigi di cui pare sia capace la scatoletta, la combo monomarca sarebbe speaker limited. Detto ciò, bisogna vedere di cosa si ha bisogno. A quanto si dice in giro, quell'impiantino li vale proprio tutti quei cento dollari, forse anche qualcosa in più.
Io prenderei le più costose in previsione di attaccarci qualcosa di più serio dell'amplificatore Scythe, tutto qua. Sono pilotabili ben oltre i dieci watt di questo sistema, tanto per intenderci. Con le cassettine Scythe non ci faresti nulla, in previsione di un upgrade.
Quanto alla seconda domanda, mi pare veramente dura.
  • 0
nobody knows if it really happened

At this range, I'm a real Frederick Zoller.

La birra è un perfetto scenario da sovrappopolazione: metti una manciata di organismi in uno spazio chiuso con più carboidrati di quanti ne abbiano mai visti e guardali sterminarsi con gli scarti che producono - nel caso specifico, anidride carbonica e alcol. E poi, alla salute!




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq