Vai al contenuto


* * - - - 16 Voti

Queen


  • Please log in to reply
2052 replies to this topic

#21 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1237 Messaggi:

Inviato 04 agosto 2006 - 07:46

Che Radio Ga Ga sia una bella canzone non c'è dubbio. Ma pezzi come Fat Botmen Girl o come ca**o si scrive, è un bel bezzo e Mustapha è una genialata!


Giusto Fat Bottomed Girl !!! Accidenti, vale tutto l'album ! Chi se ne frega se il testo di Bycicle race è stupido, è un pezzo geniale, tra cambi di ritmo, di tono, ti tiene sempre sulla corda. Jazz è uno di quegli album che ascolti col sorriso sulle labbra.
Sono perfettamente d'accordo su Queen II, per me uno dei loro migliori. Tutto il side B è di un'ispirazione incredibile.
Sheer Heart Attack non mi è mai piaciuto molto invece, i Queen rendono al meglio quando non si prendono troppo sul serio.
  • 0

#22 dvst8

dvst8

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 78 Messaggi:

Inviato 04 agosto 2006 - 08:09

fino a A day at the races la loro produzione è fantastica.
gli album sono omogenei ed hanno un filo conduttore lineare.
da News of the world in poi ogni disco alterna pezzi comunque stratosferici con altri decisamente non a livello della loro fama.
L'intento dichiarato di Freddie era quello di fare soldi (agli esordi, semplicemente, si proponeva di diventare più famoso dei Beatles) seguendo le mode del momento.
Hot space, in particolare, risente del periodo in cui Mercury aveva trascorso molto tempo a Monaco di Baviera nelle discoteche gay, da cui aveva appreso ed era stato incuriosito da certi tipi di sonorità disco, che in parte sono ripresi anche nel suo primo lavoro solista Mr. Bad guy.

  • 0

#23 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 04 agosto 2006 - 10:51

Per me HOT SPACE è una ca**ta pazzesca. Tranne ovviamente la track finale.

#24 Connacht

Connacht

    :.::

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2306 Messaggi:
  • LocationWhere I end and you begin

Inviato 04 agosto 2006 - 14:48



Preferisco di gran lunga il periodo Queen II - Sheer Heart Attack - A night at the opera ( per me da pietra miliare) ed anche Innuendo.


Sì quel trittico dei primi anni '70 che hai citato è allucinante


Io aggiungerei pure "A day at the races" pure quello un buon disco, e loro migliore fino appunto al finale Innuendo.


Io penso che i migliori siano Sheer Heart Attack, Queen II e News of the World, seguiti da A Night at the Opera (che per me non è il migliore invece). :)
Anche Innuendo che anzi forse per me è il migliore.
  • 0

You're an island of tranquillity in a sea of chaos. :.:: Last.fm

 

jazz-sebastian-bach-2.png

 

There is no theory. You have only to listen. Pleasure is the law. I love music passionately. And because l love it, I try to free it from barren traditions that stifle it. It is a free art gushing forth — an open-air art, boundless as the elements, the wind, the sky, the sea. It must never be shut in and become an academic art.

  • Claude Debussy
    quoted in An Encyclopedia of Quotations About Music (1981) by Nat Shapiro, p. 268 

 


#25 Guest_GG Queen_*

Guest_GG Queen_*
  • Guests

Inviato 04 agosto 2006 - 14:56

Secondo me ogni disco dei Queen è un'entità propria, diversa dagli altri. presi singolarmente senza guardare il resto, sono ottimi album tutti quanti. se poi si fanno paragoni con gli altri, dividerei la classifica in tre

1) Da Queen a A day at the Races

2) News of the world, Jazz, The Game

3) Tutto il resto

#26 Guest_JackNapier_*

Guest_JackNapier_*
  • Guests

Inviato 04 agosto 2006 - 18:13

A me Hot Space non piace. Non che faccia schifo, i Queen avevano sempre la capacità di inserire nei propri album qualche pezzo indubbiamente riuscito dal punto di vista melodico ed in qualche modo trascinante. Però....però io proprio non amo quella fase della storia della band, che comprende pure Jazz e The Game.
Preferisco di gran lunga il periodo Queen II - Sheer Heart Attack - A night at the opera ( per me da pietra miliare) ed anche Innuendo.
Hot Space è un disco simpatico, ma a tratti irritante e nel complesso lo trovo fra gli episodi meno riusciti di tutta la discografia della Regina.

ti quoto quasi in pieno...
di hot space l'unica traccia che mi piace davvero tanto è under pressure, era così anche quando ero un fan (che brutta parola  :) ) dei Queen...
PS: non ho rinnegato i Queen assolutamente, anzi... è che preferisco, come Julian, quel periodo che va da "Queen I" ad  "A Night at the Opera".

#27 Guest_Stipe_*

Guest_Stipe_*
  • Guests

Inviato 04 agosto 2006 - 19:18

"A Day at the Opera".


A night at the opera oppure A day at the races intendevi?

#28 Francis

Francis

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3017 Messaggi:

Inviato 05 agosto 2006 - 03:28


Giusto Fat Bottomed Girl !!! Accidenti, vale tutto l'album ! Chi se ne frega se il testo di Bycicle race è stupido, è un pezzo geniale, tra cambi di ritmo, di tono, ti tiene sempre sulla corda. Jazz è uno di quegli album che ascolti col sorriso sulle labbra.


Fat Bottomed Girls è un blues stile Rolling Stones assolutamente fuori moda, con un testo deprecabilmente sessista, Bycicle Race è tutto un cut 'n' paste assolutamente posticcio e racchiude in sè tutti gli eccessi del tipico sound queeniano degli anni '70...suvvia se li paragoniamo alla loro produzione di inizio carriera sono due pezzi minori e trascurabili....gli altri brani di Jazz, con l'eccezione di Don't Stop Me Now (più che altro per la superba prestazione vocale di Mercury) sono tutti finiti velocemente nel dimenticatoio nel repertorio del gruppo, sia per quanto riguarda le scalette dei concerti che per le retrospettive postume.
Viceversa, Hot Space ha goduto di una provvisoria riabilitazione dopo la morte di Mercury, dovuta principalmente all'aumento di interesse dei fan della prima e dell'ultima ora sulla produzione "meno eposta" della band, tant'è che in occasione di una recente riedzione dvd del Greatest Flix II è stata inclusa un'apposita sezione dedicata ai singoli estratti dall'album, che non ebbero un gran successo nelle classifiche.

E' singolare, rimanendo in tema dei Greatest Hits, che siano rimaste escluse canzoni fondamentali per la carriera dei Queen come White Queen e Spread Your Wings (due tra le più belle rock ballads degli anni '70) e classici hard rock come Tie Your Mother Down e Stone Cold Crazy, più volte coverizzate da una vasta serie di gruppi.
  • 0

#29 Guest_Stipe_*

Guest_Stipe_*
  • Guests

Inviato 05 agosto 2006 - 06:59

E' singolare, rimanendo in tema dei Greatest Hits, che siano rimaste escluse canzoni fondamentali per la carriera dei Queen come White Queen e Spread Your Wings (due tra le più belle rock ballads degli anni '70) e classici hard rock come Tie Your Mother Down e Stone Cold Crazy, più volte coverizzate da una vasta serie di gruppi.


Ma per il Greatest Hits 1, pure il fatto che non ci siano canzoni da Queen, canzoni come Keep yourself alive o Liar. E la presenza di pezzi minori come appunto due delle tre da Jazz o You're my best friend (e niente Love of my life dallo stesso disco).

#30 Laserta

Laserta

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 132 Messaggi:

Inviato 05 agosto 2006 - 09:49

Mi fa piacere che in questo thread (anche se sta andando OT) non si spari (come al solito) a zero su "Hot space" il quale in primis rappresenta la versatilità e l'eclettismo di questo gruppo che ha veramente saputo produrre canzoni in una varietà impressionante di generi. Credo che in questo siano stati impareggiati e siano tuttora impareggiabili.
Tornando ad "Hot space", il disco scorre bene anche se si rende protagonista di qualche inciampo ("Action this day", "Calling all girls"), possiede pezzi molto apprezzabili (per me, su tutti "Back chat", ma sono un fan di Deacon, non faccio testo).
Hanno fatto benissimo a fare quello che gli andava di fare, a sperimentarsi su cose nuove ed hanno pure ottenuto un risultato apprezzabilissimo.
Pollice su.
  • 0

#31 Trespassive-aggressive

Trespassive-aggressive

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16943 Messaggi:

Inviato 05 agosto 2006 - 10:39

I pezzi di HOT SPACE..sono molto molto validi dal vivo..!

Roba come Staying Power e Action This Day..LIVE..rendono moltissimo a mio avviso..!

Mentre su disco..bho..secondo me non c'hanno lavorato tantissimo..e la produzione e' stata un po' scarso..!
HOT SPACE l'ho sempre considerato un album in cui le idee geniali c'erano tutte..ma e' mancata la parte pratica..in quanto le canzoni, sempre a mio avviso, non sono molto curate..o ben prodotte..!

In conclusione:
-se consideriamo HOT SPACE come singolo disco..il voto e' positivo..in quanto e' comunque godibile!
- se consideriamo HOT SPACE..in relazione agli altri album della band (soprattutto ai primi 4..) be'..HOT SPACE non regge il confronto..anzi..!

I primi 4 album dei QUEEN (anzi..i primi 3....visto che io non ho mai digerito A NIGHT AT THE OPERA..ma ne riconosco il forte valore nella storia della musica..) sono capolavori ASSOLUTI!!!
  • 0

#32 Francis

Francis

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3017 Messaggi:

Inviato 05 agosto 2006 - 13:37

Mi fa piacere che in questo thread (anche se sta andando OT) non si spari (come al solito) a zero su "Hot space" il quale in primis rappresenta la versatilità e l'eclettismo di questo gruppo che ha veramente saputo produrre canzoni in una varietà impressionante di generi. Credo che in questo siano stati impareggiati e siano tuttora impareggiabili.


Quotissimo, la loro abilità di passare da un genere all'altro (anche grazie all'incredibile versatilità interpretativa di Mercury, uno che in carriera ha cantato di tutto, pop, hard rock, disco music, soul, blues, opera e chi più ne ha più ne metta) era mostruosa.
Non a caso i Queen erano una delle band preferite da Frank Zappa e David Bowie, la cui stima vale sicuramente molto più di tutti gli ottusi critici che hanno immancabilmente stroncato i loro dischi quando erano in attività: nel vecchio forum avevo appunto postato un link dove si Brian May raccontava il toccante incontro con Zappa negli ultimi mesi della sua vita, chissà se riesco a recuperarlo.
  • 0

#33 Guest_JackNapier_*

Guest_JackNapier_*
  • Guests

Inviato 05 agosto 2006 - 14:06


"A Day at the Opera".


A night at the opera oppure A day at the races intendevi?

BUHAHAHAHAHAHA ma che cacchio ho scritto!?!? AHAH
volevo includere nella lista a day at the races poi ci ho ripensato e l'ho escluso solo che mi è rimasto (non so come, visto che ricordo a memoria tutti gli ordini delle canzoni di quegli album) il "day in testa" ahaha... se posso correggo. Volevo dire a night at the opera comunque ;)

#34 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 05 agosto 2006 - 15:19


E' singolare, rimanendo in tema dei Greatest Hits, che siano rimaste escluse canzoni fondamentali per la carriera dei Queen come White Queen e Spread Your Wings (due tra le più belle rock ballads degli anni '70) e classici hard rock come Tie Your Mother Down e Stone Cold Crazy, più volte coverizzate da una vasta serie di gruppi.


Ma per il Greatest Hits 1, pure il fatto che non ci siano canzoni da Queen, canzoni come Keep yourself alive o Liar. E la presenza di pezzi minori come appunto due delle tre da Jazz o You're my best friend (e niente Love of my life dallo stesso disco).


Ah, figli del CD... un tempo il GREATEST HITS era un disco che conteneva esclusivamente i brani di maggior successo comparsi nelle top 20 britanniche e in parte internazionali. I brani elencati da voi o non son mai  stati 45 giri oppure non son riusciti ad entrare nella top 20. L'unica eccezione nella raccolta è GOOD OLD FASHIONED LOVER BOY, che però credo sia stato lato A nelle discografie queeniane di mezzo mondo, anche se non in England. I GREATEST HITS di molti paesi, cmq, hanno una scaletta piuttosto diversa (molti includono UNDRER PRESSURE, altri la per niente dimenticata MUSTAPHA, quello americano KEEP YOURSELF ALIVE, perché il singolo negli States ebbe maggior successo che in UK, ecc...)

#35 Gong

Gong

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 218 Messaggi:

Inviato 05 agosto 2006 - 15:22

Grande il periodo glam dei Queen. Pezzi come Brighton Rock, Bohemian Rapsody, Death on two Legs, Killer Queen, Now I'm Here, Sweet Lady ecc. sono veramente efficaci e di buona fattura rock e pop. Su questa strada i prossimi che conoscerò sono a A Day at The Races e quel Queen II di cui qui( e non solo)ho sentito parlare così bene.
In verità non conosco Hot Space però, quindi scusate l' off topic sopra, però sono contento che in un forum di rock ci sia posto anche per i queen, che come gruppo viene spesso messo alla porta, chissà perchè poi. Bisogna parlarne di più, bene così.
  • 0

#36 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 05 agosto 2006 - 15:27

I Queen furono grandi dai primi concerti d'una certa importanza fatti nel '71 sino a A DAY AT THE RACES ('76). Quando SOMEBODY TO LOVE divenne il successone bis post BOHEMIAN RHAPSODY, Freddie & Co. cominciarono col montarsi la testa, a sentirsi campioni e quindi, improvvisamente, s'alternavano album buoni (ma non al livello dei primi) con album pessimi. Il riscatto cominciò ad avvenire da THE MIRACLE in poi, ma era troppo tardi.

#37 Francis

Francis

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3017 Messaggi:

Inviato 05 agosto 2006 - 15:29



E' singolare, rimanendo in tema dei Greatest Hits, che siano rimaste escluse canzoni fondamentali per la carriera dei Queen come White Queen e Spread Your Wings (due tra le più belle rock ballads degli anni '70) e classici hard rock come Tie Your Mother Down e Stone Cold Crazy, più volte coverizzate da una vasta serie di gruppi.


Ma per il Greatest Hits 1, pure il fatto che non ci siano canzoni da Queen, canzoni come Keep yourself alive o Liar. E la presenza di pezzi minori come appunto due delle tre da Jazz o You're my best friend (e niente Love of my life dallo stesso disco).


Ah, figli del CD... un tempo il GREATEST HITS era un disco che conteneva esclusivamente i brani di maggior successo comparsi nelle top 20 britanniche e in parte internazionali. I brani elencati da voi o non son mai  stati 45 giri oppure non son riusciti ad entrare nella top 20. L'unica eccezione nella raccolta è GOOD OLD FASHIONED LOVER BOY, che però credo sia stato lato A nelle discografie queeniane di mezzo mondo, anche se non in England. I GREATEST HITS di molti paesi, cmq, hanno una scaletta piuttosto diversa (molti includono UNDRER PRESSURE, altri la per niente dimenticata MUSTAPHA, quello americano KEEP YOURSELF ALIVE, perché il singolo negli States ebbe maggior successo che in UK, ecc...)


Sì in effetti nell'ottica delle posizioni in classifica nessun Greatest Hits è fedele alla definizione come quelli dei Queen, probabilmente dal punto della qualità sarebbe stato più opportuno realizzare un "Best Of" (perchè pezzi come Love Of My Life o Tie Your Mother Down sono stati vertici stilistici non solo della carriera dei Queen)....va anche detto che gli album dei gloriosi anni '70 (fino a News Of The World andrebbero ascoltati nella loro completezza, visto che sono in un certo senso inquadrabili, almeno per la formazione delle tracklist, nel formato dei concept album del prog rock di quei tempi.
  • 0

#38 Francis

Francis

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3017 Messaggi:

Inviato 05 agosto 2006 - 15:34

Grande il periodo glam dei Queen. Pezzi come Brighton Rock, Bohemian Rapsody, Death on two Legs, Killer Queen, Now I'm Here, Sweet Lady ecc. sono veramente efficaci e di buona fattura rock e pop. Su questa strada i prossimi che conoscerò sono a A Day at The Races e quel Queen II di cui qui( e non solo)ho sentito parlare così bene.
In verità non conosco Hot Space però, quindi scusate l' off topic sopra, però sono contento che in un forum di rock ci sia posto anche per i queen, che come gruppo viene spesso messo alla porta, chissà perchè poi. Bisogna parlarne di più, bene così.


Sì i Queen sono una delle band più importanti della storia...come icone, sono secondi soltanto ai Beatles. Comunque A Day At The Races è un album che non mi ha mai preso tanto, suona come una versione stanca di A Night At The Opera, anche se non mancano pezzi memorabili.
Queen II invece è un capolavoro, un autentico classico, ti consiglio di procurartelo e di ascoltarlo tutto dall'inizio alla fine, senza skippare ecc...anzi, adesso me lo riascolto pure io.
  • 0

#39 Guest_Eugenetic Axe_*

Guest_Eugenetic Axe_*
  • Guests

Inviato 05 agosto 2006 - 15:39

E anch'io ;D !

#40 Guest_Julian_*

Guest_Julian_*
  • Guests

Inviato 05 agosto 2006 - 15:59



Sì i Queen sono una delle band più importanti della storia...come icone, sono secondi soltanto ai Beatles.


Nzomma....fatico ad immaginare un gruppo più "icona" dei Rolling Stones, o magari dei Pink Floyd. Detto questo, penso anche io che i Queen siano una band di tutto rispetto che ha realizzato cose notevolissime - pur non amandoli alla follia -, anche se qualificarli come una delle massime band della storia mi sembra esagerato ( più che altro perchè ci sono tantissimi gruppi di altissimo livello) .
In ogni caso la critica ha sempre un pò colpevolmente sottovalutato diversi loro lavori , che ripeto sono decisamente riusciti ed originali. Pezzi come " Bohemian Rapsody", "Somebody to love", " The prophet song", "The show must go on" sono straordinari.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq