Vai al contenuto


Foto
- - - - -

John Zorn


  • Please log in to reply
341 replies to this topic

#41 Ringa

Ringa

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 75 Messaggi:

Inviato 31 agosto 2006 - 12:10

Sinceramente il fatto che Zorn sia uno dei pochi artisti Jazz (-oriented) che riscuote successo nel mondo Indie c'entra molto poco con ciò che fa o sulla sua produzione; se si vuole giudicarlo o stroncarlo lo si faccia in base a ciò che suona e/o crea e non su ragionamenti accessori che francamente non interessano a nessuno. Cosa cambia se gli Indie ascoltano Zorn e non Mingus? A me nulla.

Intanto ultimo ascolto targato Zorn:

John Zorn - Filmworks X: In The Mirror Of Maya Deren (2002, Tzadik)

Devo dire che la serie Filmworks non mi ha ancora deluso: niente di trascendentale sicuramente, molto semplice e a tratti malinconico ma comunque di impatto adatta a un serata solitaria, buia e polverosa.


L'unico dei Filmworks che conosco (l'avevo ascoltato mesi fa come sottofondo per Meshes of the afternoon, un film d'avanguardia di Maya Deren, appunto); mi era piaciuto abbastanza... quali sono gli altri che potrei ascoltare?

Sull'altro discorso sono perfettamente d'accordo con te.
Tra l'altro io sono una profana del jazz, ma mi piacciono molti dischi di Zorn..........  8)

Per Vale che chiedeva consigli su Zorn: io conosco poco la sua discografia ma avevo iniziato ad ascoltarlo proprio con l'omonimo dei Naked City, un disco folle che adoro e che ascolto spessissimo. (belli anche gli altri)
Bar Kokhba e The Circle Maker sono bellissimi. Ascoltali!
  • 0

#42 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 30 dicembre 2006 - 20:16

Il thread è un pò vecchiotto ma dico la mia su Zorn.
Come "guida" ho usato quella abbastanza valida di questo sito, però su alcune cose non sono d'accordo.
Inanzitutto a me Masada guitars proprio non è piaciuto, è sembrato parecchio noioso e tutto sommato inutile...
Va detto che io preferisco lo Zorn di Bar Kohba (specie il sextet, gran bel live però va preso a piccole dosi secondo me), Kristallnacht (dove però lui compone ma NON esegue, mentre nel sextet si limita a dirigere) e il tributo a Morricone (The big gundown) e il bellissimo vol.4 della Masada (già citato, dove però non esegue).
Penso che da solista la mia preferenza per Zorn si fermi qui, anche se devo dire che alcune cose dei filmworks non mi sono dispiaciute, sebbene poi ci siano delle versioni di pezzi (come quello de Il buono,il brutto,il cattivo) da sparargli.
Cobra, The parachute years e i vari dischi rumoristici voglio fare finta che non li abbia fatti... perchè una persona che pensa una cosa come Kristallnacht o i gruppi che dirò e partorisce dei mattoni del genere posso solo pensare gli abbiano fatto una lobotomia frontale.
E non mi venite a dire "eh ma sono dischi per piccole orchestre da 6 a 10 elementi", io al 7/8 ascolto continuavo a non sentirci altro che rumori...
Si salvicchia il Duras/Duchamp (buona la parte relativa a Duras, un pò pesante la scelta dei mesocisti (ma non sono Cageiani?) come musica di Duchamp).
Parliamo di Naked City: l'omonimo posso dire che lo considero un GRANDISSIMO disco, anche Torture garden.
Poco sotto Absinthè e Radio.
E mi piace pure Grand guignol.
Ecco diciamolo: la "fase-Pattoniana" mi va di traverso (viceversa il sax di Zorn in Pranzo oltranzista mi fa sembra il disco assai gradevole), nonostante tutto qualcosina in Heretic e LenghT'chè salvo (soprattutto diversi passaggi in Heretic).
Parliamo (nessuno lo ha ancora fatto, strano...  :P) di Painkiller.
Orbene il nostro John non sazio dell'esperienza grind-core dei Naked City chiama altri 2 suoi amici (Bill Laswell (un altro personaggio che ha suonato 8000 tra dischi e collaborazioni) e Mick Harris (ex-Napalm Death ed anche ex "comparsa" del primo album dei Naked City).
Basso c'è, Batteria c'è e ovviamente c'è il sax.
Risultato? 2 ep (Guts of a Virgin e Buried Secrets, con la partecipazione in una traccia di "Mr.Fushtisusha" Keiji Haino) ed un doppio album (Execution Ground (con brani in versione "normale" e "ambient" (beh chiamare ambient dei brani grind-core ce ne vuole eh di fantasia... ;).
Ah e un live a Tokio, con special guest Yamatsuka/Yamataka Eye (ex-Naked City, Boredoms).
Ottimo risultato raccolto nel Collected Works (The Complete Studio Recordings 1991-1994) dei Painkiller.
Poi dello Zorn da solista ci sarebbero i 2 Nani Nani (con ospite Yamataka), di cui (stranamente) il primo mi sembra una perdita di tempo, mentre il secondo è per lo meno discreto.
Dimentico qualcosa? Sì, Zorn-Frisell-Lewis News fo Lulu, che di primo ascolto mi è sembrato assai "auto-referenziale" e quindi non mi è piaciuto per niente.
Di spy vs. spy ne parlerò (anche se pure questo non mi ha entusiasmato)...
Dimentico qualcosa? sì, buon 2007  ;)
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#43 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2100 Messaggi:

Inviato 30 dicembre 2006 - 20:38

Beh dovresti ascoltarti l' ultimo Painkiller, dal vivo con guest Mike Patton e con Hamid Drake (grandissimo batterista, dal vivo è proprio unico) uscito se non erro quest' anno.
News for Lulu ti consiglio di riascoltarlo, perchè se ti piace il jazz con gli ascolti dovrebbe crescere, almeno così mi accadde quado scoprii quel disco.
Per quanto riguarda i Masada mi sembra che non hai citato i due live degli Electric Masada, potresti partire dal primo, il secondo mi sembra che non aggiunga niente ma l' ho ascoltato poco.
Per quanto riguarda i dischi rumorosi, i cosiddetti game pieces, credo sia roba da vedere dal vivo.
E' sostanzialmente un improvvisazione controllata o una composizione istantanea, chiamala pure come vuoi, ma un musicista che ha suonato la batteria con lui dal vivo per l' appunto in uno di questi game pieces mi ha assicurato che dal vivo è divertente. Mi disse che secondo lui è musica per i musicisti, nel senso che si diverte più chi la suona, ma comunque dal vivo se a uno piacciono queste cose dovrebbe risultare piacevoli. Mi raccontò anche aneddoti abbastanza divertenti.
Altri dischi che ti consigli di ascoltare (e che io stesso dovrei riascoltare visto che ormai sono anni credo che non li ascolto) sono The Bribe, Taboo & Exile, Cartoon S/M, Godard/Spillane. Dei Filmworks non me ne ricordo uno.
Questo un sito interesante:

http://members.tripo...zorn-index.html
  • 0

#44 slothrop

slothrop

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7338 Messaggi:

Inviato 30 dicembre 2006 - 20:45

Per quanto riguarda i dischi rumorosi, i cosiddetti game pieces, credo sia roba da vedere dal vivo.
E' sostanzialmente un improvvisazione controllata o una composizione istantanea, chiamala pure come vuoi, ma un musicista che ha suonato la batteria con lui dal vivo per l' appunto in uno di questi game pieces mi ha assicurato che dal vivo è divertente. Mi disse che secondo lui è musica per i musicisti, nel senso che si diverte più chi la suona, ma comunque dal vivo se a uno piacciono queste cose dovrebbe risultare piacevoli.


Sono tutto fuorchè uno zorniano e però, dalla mia prospettiva di spettatore, posso confermare nel mio piccolo. I musicisti si divertono come dei pazzi ma io la performance di Cobra di Bologna la ricordo come uno dei migliori concerti mai visti. A me non dispiace nemmeno su disco ma è chiaro che live è tutt'altra cosa.
  • 0

#45 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2100 Messaggi:

Inviato 30 dicembre 2006 - 21:09

Si quel tipo da me conosciuto, batterista attivo da 20 anni ormai, che si chiama Mirko Sabatini e tra l' altro ha suonato nell' interessante disco di Paolo Angeli chiamato Nita, l' Angelo Sul Trapezio uscito per la ReR di Cutler, ha suonato proprio nello spettacolo che hai visto te (sono sicuro al 90%).
In pratica mi spiegò come funzionavano i vari segnali tra Zorn e i musicisti, ad esempio se un musicista si metteva un cappellino Zorn faceva segno agli altri di smettere di suonare e il suonatore col cappello doveva dare bella mostra di se.
Lui ebbe l' idea di iniziare subito col cappellino, Zorn prese la palla al balzo, tutti i musicisti in silenzio e lui da solo alla batteria con Zorn che imperterrito faceva segno di aumentare, voleva più energia e il povero batterista dopo un paio di minuti iniziò a pentirsi di quello che aveva fatto!
  • 0

#46 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 31 dicembre 2006 - 11:49

beh finora Zorn è capitato o in posti sperduti (quali Catania o Trento) o ad orari assurdi (alle 11 di mattina a Milano) quindi è stato un pò improbabile verderlo...
E quindi come tutta la gente di cui non ho avuto la possibilità di vedere tocca fidarmi delle mie orecchie e di fatto i dischi "game-pieces" mi risultano inascoltabili...
Sui dischi da ascoltare pensavo anche io ad un paio di quelli (soprattutto Godard/Spillane), sperando di non trovarmi dischi "rumoristic-only"...  >:(
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#47 Guest_Mattia_*

Guest_Mattia_*
  • Guests

Inviato 31 dicembre 2006 - 11:56

beh finora Zorn è capitato o in posti sperduti (quali Catania o Trento) o ad orari assurdi (alle 11 di mattina a Milano) quindi è stato un pò improbabile verderlo...


Lo scorso anno si è esibito a Bologna e Modena, nel contesto della rassegna "Angelica", con il suo progetto intitolato Cobra (forse il miglior concerto a cui abbia assistito nella mia vita) e con gli Electric Masada. Iniziarono a suonare alle 21.00, circa. So per certo che abbia suonato anche a Roma, nemmeno troppo tempo fa.

#48 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 31 dicembre 2006 - 13:14

stando a Genova oggettivamente sono posti parecchio distanti...
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#49 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2100 Messaggi:

Inviato 31 dicembre 2006 - 13:41

stando a Genova oggettivamente sono posti parecchio distanti...


Io lo vidi a Prato 3 anni fa  ;D
  • 0

#50 lamonteyoung

lamonteyoung

    Cazzaro

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 460 Messaggi:
  • LocationGenova

Inviato 31 dicembre 2006 - 18:58


stando a Genova oggettivamente sono posti parecchio distanti...


Io lo vidi a Prato 3 anni fa  ;D


sì e nel '94 La monte young venne in italia e nell'83 nei Floyd c'era ancora Waters...
  • 0

"Se ci si vuole opporre all'ordine vigente, è cosa saggia, quando si presenta l'occasione, provocare il caos” (Walter Marchetti)

 

Vendo dischi ---> http://forum.ondaroc...66-vendo-cdcdr/


#51 PrebenElkjaer

PrebenElkjaer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3806 Messaggi:
  • LocationVerona

Inviato 06 marzo 2007 - 10:47

Tra i molti progetti di Zorn ci sono i Bladerunnder: John Zorn, Bill Laswell, Fred Frith e Dave Lombardo.
Ho trovato questi tre concerti che sono tuttora scaricabili con un po' di pazienza (rapidshare rulez):

London:
http://churchnumber9...-in-london.html

Canada:
http://churchnumber9...-canada_21.html

NYC
http://churchnumber9...ner-in-nyc.html

Dopo una veloce ricerca su google, pare che il gruppo non abbia pubblicato nulla.
  • 0
Fat Moe: Noodles, cos'hai fatto in tutti questi anni?
Noodles: Sono andato a letto presto.

Tu sai citare i classici a memoria... ma non distingui il ramo da una foglia...

Fiero membro

Ci sono più dischi di merda che vita!

#52 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18482 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 06 marzo 2007 - 12:07

Ah ma allora qualcosa si trova! Grazie mille dell'indicazione, sul p2p non ero riuscito a raccattare nulla.
Spero solo Zorn non nuoccia troppo.
  • 0

#53 PrebenElkjaer

PrebenElkjaer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3806 Messaggi:
  • LocationVerona

Inviato 06 marzo 2007 - 15:19

Ah ma allora qualcosa si trova! Grazie mille dell'indicazione, sul p2p non ero riuscito a raccattare nulla.
Spero solo Zorn non nuoccia troppo.

Se non digerisci lo Zorn "spernacchiante" potrebbe essere un problema :)
  • 0
Fat Moe: Noodles, cos'hai fatto in tutti questi anni?
Noodles: Sono andato a letto presto.

Tu sai citare i classici a memoria... ma non distingui il ramo da una foglia...

Fiero membro

Ci sono più dischi di merda che vita!

#54 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18482 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 06 marzo 2007 - 15:20


Ah ma allora qualcosa si trova! Grazie mille dell'indicazione, sul p2p non ero riuscito a raccattare nulla.
Spero solo Zorn non nuoccia troppo.

Se non digerisci lo Zorn "spernacchiante" potrebbe essere un problema :)


Ci sara' un concerto in cui tace un po' piu' che negli altri... :)
  • 0

#55 InTheBasement

InTheBasement

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1101 Messaggi:

Inviato 07 marzo 2007 - 00:51



Ah ma allora qualcosa si trova! Grazie mille dell'indicazione, sul p2p non ero riuscito a raccattare nulla.
Spero solo Zorn non nuoccia troppo.

Se non digerisci lo Zorn "spernacchiante" potrebbe essere un problema :)


Ci sara' un concerto in cui tace un po' piu' che negli altri... :)


Quelli in cui si limita a dirigere, ad esempio...
  • 0

#56 PrebenElkjaer

PrebenElkjaer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3806 Messaggi:
  • LocationVerona

Inviato 27 marzo 2007 - 14:34

BUCK JAM TONIC:
un altro progetto in cui suonano: Zorn, Laswell (bass), Nakamura (drums).

http://www.silent-wa...ckjamtonic.html
Al link qua riportato sono presenti due uscite:
2003  -  Wilddisc (Japan),  WDDV-001  (Vinyl)
2003  -  Wilddisc (Japan),  WDD-004/005  (2CD)

Sul blog http://churchnumber9.blogspot.com/ c'era la versione in vinile che contiene solo il Tokyo Mix ma è stata rimossa.
La sezione ritmica spacca di brutto e, purtroppo per wago asd, Zorn spernacchia parecchio :)
Alle mie orecchie garba assai sto tokyo mix ;)

  • 0
Fat Moe: Noodles, cos'hai fatto in tutti questi anni?
Noodles: Sono andato a letto presto.

Tu sai citare i classici a memoria... ma non distingui il ramo da una foglia...

Fiero membro

Ci sono più dischi di merda che vita!

#57 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2100 Messaggi:

Inviato 28 marzo 2007 - 23:05

Qualcuno ha sentito John Zorn: Six Litanies for Heliogabalus?


Dal sito della Tzadik:

The infamous Moonchild/AstronomeTrio of Patton, Dunn and Baron returns to the studio this time aided by the searing organ of Jamie Saft, the complex electronics of Ikue Mori and a small female chorus to realize Zorn??s latest project Six Litanies for Heliogabalus. Inspired by the decadent excesses of the Roman emperor/child-god who made Caligula and Nero look like reasonable human beings??smothering his dinner guests to death in a rain of perfumed rose petals??these six compositions (including an outrageous new piece for solo voice) explode with color, imagery and intensity. A startling blend of Metal, Contemporary Classical, Jazz and Mediaeval Music, this is one of Zorn's most extreme and original creations.

E la reunion Fred Frith/ Chris Cutler registrata live allo Stone?
  • 0

#58 InTheBasement

InTheBasement

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1101 Messaggi:

Inviato 18 febbraio 2008 - 20:35

Riesumo questo thread per consigliare l'ultima imperdibile installazione della collana Filmworks (XIX: The Rain Horse).
Un grande volume: ci troverete diversi brani fenomenali (su tutti The Stallion, Parable Of Job, Tears Of Morning e il tema che da' il nome al disco), reminiscenze delle prime cose Masada, grazie anche all'ottimo lavoro di Cohen, atmosfere jazzy-morriconiane suonate con la classe e i timbri caratteristici della Downtown zorniana.

Godurioso dalla prima all'ultima nota, tra le cose migliori fatte uscire da Zorn negli ultimi due anni.
Aspettando con impazienza, nei prossimi mesi, The Dreamers e il decimo Book Of Angels a nome Bar Kokhba, entrambi super-promettenti.

  • 0

#59 crocus behemoth

crocus behemoth

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 555 Messaggi:

Inviato 18 febbraio 2008 - 21:14

Riesumo questo thread per consigliare l'ultima imperdibile installazione della collana Filmworks (XIX: The Rain Horse).


Caspita Fabiè :)! L'ho ascoltato proprio questa mattina. Troppo presto per dare un giudizio ma mi è piaciuto davvero molto.
Sai dirmi qualcosa in più del prossimo The Dreamers?
  • 0
Le merendine di quand'ero bambino non torneranno più! I pomeriggi di Maggio!

#60 InTheBasement

InTheBasement

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1101 Messaggi:

Inviato 18 febbraio 2008 - 21:23

A parte quello che promette di essere, che avrai letto anche tu - un cocktail di "world music, movie soundtracks, jazz, minimalism, exotica, funk, surf rock and more" suonato dai membri di Electric Masada (cioe', a me pare la descrizione del Disco Definitivo Da Fine Della Storia!) - purtroppo no, a parte il fatto che suoneranno al noto festival canadese di Victoriaville il 15 Maggio (la sera successiva Moonchild). In assenza di date precise, immagino un'uscita intorno a quel periodo. Tra un po' me lo sogno di notte 'sto disco.
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq