Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Francis Ford Coppola


  • Please log in to reply
109 replies to this topic

#21 Maverick

Maverick

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 9 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2007 - 09:32



ah, l'avevo rimosso...un brutto pastrocchio quel film.

di recente ha pure prodotto "The Good Sheperd" di De Niro...e se non erro c'è il suo zampino pure dietro "Sleepy Hollow".
[/quote]

"The Good Sheperd" che avrebbe dovuto dirigere ben 15 anni fa al posto del sapido "Jack" poi non se ne fece nulla, come molti altri film ideati ma mai prodotti, tra i quali: "On the Road" da Jack Kerouak con Johnny Depp, attualmente è in lavorazione la versinoe prodotta da Coppola con la regia di Walter Selles con Gael Garcia Bernal reduci da "I diari della Motocicletta".

"Sleepy Hollow" altro quasi diretto da FFC ma passato al più adatto Tim Burton.
Recentemente ha prodotto anche "Kinsey" con Liam Neeson e una mezzo dozzina di film Tv tra cui "L'Odissea" con Armand Assante, andata in onda anni fa su Canale 5, definirlo un episodio imbarazante è riduttivo.

Per quanto riguarda "Youth Without Youth" il suo nuovi film è un Thriller dramma ambientato in Romania a Bucarest durante la Seconda Guerra Mondiale, non è una sua opera originale ma tratto dal libro omonimo di Mircea Eliade studioso rumeno di filosofia e storia delle religioni, probabilmente verrà presentato a Venezia 2007 o alla festa del Cinema di Roma il prossimo Ottobre.
Nel cast vi sono grandi nomi: Tim Roth, Bruno Ganz e Matt Damon, e molti attori teatrali rumeni. 
  • 0

#22 pasquale

pasquale

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2548 Messaggi:

Inviato 26 aprile 2007 - 13:38

Per me l'uomo della pioggia è un capolavoro. Dracula non mi ha mai detto niente.
  • 0
Concerto di Bruce Springsteen a Roma, Ippodromo Capannelle - 11.07.2013, in audio e video, il link alla playlist apposita è questo

http://www.youtube.c...feature=mh_lolz

#23 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22433 Messaggi:

Inviato 12 giugno 2007 - 15:30

Chiedo scusa per aver definito Peggy Sue si è sposata uno dei migliori film degli anni 80, nonchè uno dei mirabili esempi del tema-nostalgia trattato dall'industria cinematografica americana...l'ho rivisto 2 sere fa e mi è parso molto ma molto inferiore rispetto alla precedente visione...a parte l'interpretazione giganteggiante della Turner (una delle attrici più sottovalutate della storia di Hollywood) c'è ben poco da applaudire...ricordavo che il tono da "com'eravamo e non saremo mai più" mi aveva colpito, essendo uno degli argomento che più mi entusiasmano al cinema, ma di film in questo senso migliori ce ne sono parecchi, anche e soprattutto nel decennio 1980-1989 e sarei anche in grado di dire almeno una decina di titoli..
  • 0

#24 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22433 Messaggi:

Inviato 12 giugno 2007 - 17:28

Sottovalutata Flight, non sopravvalutata..
  • 0

#25 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 12 giugno 2007 - 17:28

e nei film con De Vito e Douglas vanta anche un invidiabile appeal comico.


"All'inseguimento della pietra verde"... :-*

#26 Guest_Mia_*

Guest_Mia_*
  • Guests

Inviato 12 giugno 2007 - 17:59


e nei film con De Vito e Douglas vanta anche un invidiabile appeal comico.


"All'inseguimento della pietra verde"... :-*


Più che altro direi La guerra dei Roses.

#27 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 12 giugno 2007 - 18:06



e nei film con De Vito e Douglas vanta anche un invidiabile appeal comico.


"All'inseguimento della pietra verde"... :-*


Più che altro direi La guerra dei Roses.


preferisco il film di Zemeckis, ma pure l'altro è un piccolo classico.

#28 DONBRIZIO

DONBRIZIO

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 588 Messaggi:

Inviato 23 giugno 2007 - 18:15

Purtroppo di Coppola conosco solo la trilogia del Padrino e Apocalipse Now... Di cosa parla "La conversazione"? Non vedo l'ora di rientrare in Italia... Ho una voglia pazza di colmare una volta per tutte la mia ignoranza cinematografica...
  • 0

#29 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22433 Messaggi:

Inviato 23 giugno 2007 - 18:29

E' un thriller che precorre i tempi...parla di esseri umani con l'angoscia di proteggere la propria vita privata e di un cavaliere solitario che vive nel pieno questo sentimento...è un film stranissimo, molto confuso, non un capolavoro ma Gene Hackman da solo è sicuramente più bravo del maestro Calà..
  • 0

#30 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12475 Messaggi:

Inviato 24 giugno 2007 - 08:44

E' un thriller che precorre i tempi...parla di esseri umani con l'angoscia di proteggere la propria vita privata e di un cavaliere solitario che vive nel pieno questo sentimento...è un film stranissimo, molto confuso, non un capolavoro ma Gene Hackman da solo è sicuramente più bravo del maestro Calà..


sono d'accordo con flight sensation, anzi non solo la conversazione è un capolavoro e uno dei più grandi film degli anni 70 (il mio decennio favorito cinematograficamente parlando), ma per quanto mi riguarda è il mio preferito in assoluto di Coppola. Non so se sia superiore ad Apocalypse now (ai due padrini si, mi sbilancio) ma comunque il piano è quello.

Kafkiano e angosciante.
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#31 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 24 giugno 2007 - 08:44


Di cosa parla "La conversazione"? Non vedo l'ora di rientrare in Italia... Ho una voglia pazza di colmare una volta per tutte la mia ignoranza cinematografica...



La conversazione di Coppola è uno dei più bei film degli anni settanta: inquieto, enigmatico, angoscioso in tutto, soggetto, ambienti, dialoghi, caratteri, colonna sonora.



Concordo. Per me è un capolavoro assoluto. Probabilmente il film di Coppola che preferisco assieme a "Il Padrino Parte II".

Gene Hackman è una specie di investigatore privato, esperto in intercettazioni telefoniche, che casualmente ascolta una frase che potrebbe suggerire l'intenzione di commettere un omicidio.
Qui parte un'indagine angosciosa e paranoica, in cui Hackman, personaggio solitario e freddo, decide di scoprire la verità, sino a spingersi troppo lontano. Svelare il finale è da prigione: dico solo che è tra le cose più tristi e inquietanti della storia del cinema.

"La Conversazione" è senza dubbio un film derivato dal clima di paranoia che serpeggiava negli USA dei '70, ma grazie anche alla performance epocale dell'uomo comune-Hackman acquista connotazioni sociali e filosofiche universali.

Ripeto: bello bello bello

#32 DONBRIZIO

DONBRIZIO

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 588 Messaggi:

Inviato 24 giugno 2007 - 15:54

Mamma mia, allora da vedere assolutamente!
  • 0

#33 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 25 giugno 2007 - 17:59

.

"La Conversazione" è senza dubbio un film derivato dal clima di paranoia che serpeggiava negli USA dei '70


E da un film che si chiama Bolwup, di un certo Antonioni.

Anche per me è forse il miglior Coppola, con qualche riserva sul finale: io ho visto il film una volta sola, ma sono convinto che a una seconda visione la scena allucinata, che tanto mi aveva colpito, possa tradire un certa ingenuità.
  • 0

#34 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 25 giugno 2007 - 18:01

ma sono convinto che a una seconda visione la scena allucinata, che tanto mi aveva colpito, possa tradire un certa ingenuità.


why?? ::)

Magari metti spoiler se rispondi...

#35 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 25 giugno 2007 - 18:13

Eheh, dovrei rivedere il film!
Intendo dal punto di vista dell'unformità stilistica dell'opera. In un film così controllato, era proprio il caso di essere così visivamente espliciti nel mostrare l'angoscia e la pazzia nel protagonista? Mi risponderò dopo una seconda visione.
  • 0

#36 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 25 giugno 2007 - 18:23

Eheh, dovrei rivedere il film!
Intendo dal punto di vista dell'unformità stilistica dell'opera. In un film così controllato, era proprio il caso di essere così visivamente espliciti nel mostrare l'angoscia e la pazzia nel protagonista? Mi risponderò dopo una seconda visione.


a me è parso lo sbocco naturale del personaggio di Hackman...la realizzazione definitiva che l'incubo non ha fine.

#37 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22433 Messaggi:

Inviato 21 ottobre 2007 - 10:28

Allora, finalmente è tornato Coppola...a me il film non è piaciuto, anche se, come a suo tempo per Tucker, è commovente il coivolgimento personale del regista nella vicenda, la sua riflessione sul tempo e sulla sua fugacità...l'impressione che ho avuto (oltre a quella delle previste poltrone vuote) è stata quella di una storia che necessitava di una regia più spregiudicata, bisognava puntare di più, secondo me, sull'importanza della seconda possibilità concessa al protagonista, fortuna non da poco per la verità...invece tutto resta molto in superficie e alla fine Coppola ha puntato molto (troppo) sul ricordo dell'amore perduto e sull'inaspettato amore ritrovato, rendendo il film un mezzo capolavoro mancato, con un senso molto più ordinario di quanto il soggetto facesse presagire...

Comunque lo rivedrò quando esce al cinema...

Ps: Alexandra Maria Lara è un'attrice della madonna..
  • 0

#38 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22433 Messaggi:

Inviato 21 ottobre 2007 - 11:21

Non è un flashback, direi più che altro che è la svolta che non t'aspetti del film...per inciso il film è un racconto fantastico, non realistico..
  • 0

#39 Guest_Pan_*

Guest_Pan_*
  • Guests

Inviato 21 ottobre 2007 - 11:39

Ps: Alexandra Maria Lara è un'attrice della madonna..


Immagine inserita

Ed è anche bella da far spavento.
Mi sono innamorato.

Tolto questo, spulciando i commenti in rete, incluso quello del Mereghetti, ho letto di un Coppola 'nuovo'. Non t'è piaciuto (Jules) certo, ma sei di questo avviso? Son passati 10 anni dal suo ultimo film, a visione terminata li hai 'sentiti'? C'è uno scarto tra questo è quanto ha realizzato in precedenza?

Son molto curioso, e non vedo l'ora che esca al cinema.

Ciao.

#40 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22433 Messaggi:

Inviato 21 ottobre 2007 - 12:04

Che valga la pena di essere visto è fuori discussione, a parte che è di una cura del dettaglio colossale...ma, ripeto, la storia in sè è di quelle che offrono una miriade di chiavi di lettura e diversi tipi di riflessioni (il tempo che scorre implacabile per tutti, l'importanza della memoria, il darsi un obiettivo nella vita come spinta per vivere meglio e più a lungo)...il problema è che tutti questi, per me molto suggestivi temi, non sono stati sviscerati come mi aspettavo, altro che film metafisico (come ho letto che è stato definito) a me è parso un mèlo molto, troppo classico, soprattutto nella seconda parte del film, mi riferiso al dopo-evento che trasforma la vita dell'uomo..
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq