Vai al contenuto


Foto
* * * * - 6 Voti

Iosonouncane - Ira (2021)


  • Please log in to reply
166 replies to this topic

#21 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 36466 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 16 maggio 2021 - 09:57

Ho già capito che la discussione su questo disco è viziata, in un senso o nell'altro, quindi penso che lo ascolterò per bene tra 2 due mesi, giudicandolo solo per quel che vale. La prima impressione comunque è molto positiva, pur non essendo mai stato un estimatore di Iosonouncane (anzi, finora non avevo mai capito perché fosse così stimato).


  • 2

#22 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17177 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 10:03

Addirittura, per così poco? Nel giro di una settimana evaporerà o quantomeno scemerà il dibattito, due mesi sono forse troppi. E' un disco atteso e molto discusso in certi "ambienti", ovvio che nascano delle riflessioni generali. Lasciarsi però influire da questo aspetto è, almeno per me, un po' esagerato. Cioè non è che mi coinvolga al punto da deviare per giunta l'attenzione durante l'ascolto. 


  • 1

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#23 Tony Randine

Tony Randine

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1107 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 10:09

Ti è appena successo senza che probabilmente te ne rendessi conto quando hai parlato di "stupore generale" scomodando Radiohead e Swans. Perché alla fine di questo si tratta. Come ha scritto Paoloz: "troppo hype fa male", e infatti... L'unico (tra quelli che non hanno apprezzato) che ne ha parlato in modo lucido senza farsi vincolare dal chiacchiericcio generale è stato Wago.
  • 0

#24 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 36466 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 16 maggio 2021 - 10:11

Non so, in genere quando si innescano queste dinamiche, con la contrapposizione tra chi dice "capolavoro inaudito, ci vorranno 30 anni per capirlo" e chi sostiene che è sostanzialmente una bufala dettata dall'hype, il giudizio tende sempre a essere drogato, c'è il rischio di parteggiare inconsciamente per una fazione o per l'altra. A me non sembra una cosa "inaudita" ma neanche un'opera da liquidare solo come fumo dettato dall'hype. Quindi merita un ascolto più attento e obiettivo possibile. Non sarà forse "irrecensibile" come scrive Valerio, ma certo darne un giudizio definitivo ora non è facile, quindi capisco anche quel termine, in definitiva.


  • 1

#25 freeCyclo

freeCyclo

    Dal forum dei malmostosi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1503 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 10:13

Non credo aprirà una nuova era per la musica internazionale come stanno dicendo in molti in un uragano di isteria, tutto qui. Anzi secondo me non reggerà come "Die" alla lunga, già solo perché gli manca una "Stormi".

Peraltro, in quante/quali lingue farfu... ehm, canta?

Infatti hai centrato il punto. Questo è secondo me l'ennesimo caso di un disco che crea fastidio (?) non tanto per il suo contenuto nudo e crudo, ma per tutto ciò che gli gira intorno già da tempo.
Ma infatti lo stesso Incani, nell'intervista pubblicata ieri da OR, mi pare che tenga un profilo molto più basso e "ragionevole" rispetto alla hype davvero sproporzionata che è stata montata intorno all'album.
  • 1

#26 Tony Randine

Tony Randine

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1107 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 10:21

E aggiungerei che forse lo stesso Incani è consapevole del fatto che nel disco non è contenuta la nuova Stormi. Così, a naso.
  • 0

#27 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19868 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 16 maggio 2021 - 10:36

In genere faccio fatica a separare l'hype dal giudizio (sul disco di Floating Points + Pharoah Sanders mi ci sono incazzato abbestia per dire), ma in questo caso — sarà che il personaggio mi sta simpatico — mi sembra più semplice del consueto. Il disco, bello o brutto che sia, sta arrivando a molta più gente di quella a cui arriverebbe se fosse il debutto di un illustre sconosciuto o il lavoro di qualche artista di medio corso che non è mai stato al centro dei riflettori. Alcuni di questi ascoltatori non dispongono di grandi pietre di paragone per suoni del genere, e si trovano piacevolmente spiazzati. Essendo magari meno psichiatrici abituati di noi alle elucubrazioni critiche e ai caveat sull'importanza storica, si sbilanciano abbastanza facilmente verso un apprezzamento iperbolico e letture del tipo "la musica non sarà mai più come prima". Molti (è capitato anche a me) si avvicinano a dischi e artisti confortati dal pensiero di stare ascoltando qualcosa di specialissimo e geniale, e tanto più la parvenza di questo qualcosa appare ostica — eppure in qualche modo emotivamente decifrabile — tanto più l'efficacia di questo approccio alla scoperta risulterà loro confermata.

 

Forse una maggiore conoscenza di sonorità simili li spingerebbe verso considerazioni meno roboanti, ma questo disco potrebbe essere per loro galeotto verso un intero filone di scoperte musicali. Forse effettivamente, essendo opera di un artista che si è fatto le ossa territori meno incompromissori, possiede una capacità comunicativa propria che consente a un pubblico canonicamente indie di farsi toccare dalle emozioni trasposte in musica. Forse qualcuno di questi newcomer sarà ispirato profondamente e si siederà a PC e tastiere per iniziare a fare davvero roba in linea con questo disco. In questo caso l'"epocalità", anche se magari ristretta a pochi nomi, sarà effettivamente confermata.

Tolto ciò, credo che la recensione di Valerio D'Onofrio abbia ben centrato le caratteristiche musicali di questo album e aiuti anche nel contestualizzarlo in maniera appropriata. Per un amante, come Valerio è, del tipo di ricerca sonora presente nel disco, capisco che l'opera possa risultare particolarmente a fuoco, e perfino incredibile.


  • 5

#28 Tony Randine

Tony Randine

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1107 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 10:42

Wago io non penso però che il fan (concedimela) medio di iosonouncane sia così sprovveduto a livello di conoscenze musicali e pietre di paragone. Anzi.
  • 0

#29 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19868 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 16 maggio 2021 - 10:51

Non credo però che siano grandi seguaci della ritual ambient, territorio in cui mi sembra che (con una personalità sua specifica e un percorso che si potrebbe chiamare di "convergenza evolutiva") si addentri in diversi di questi pezzi.

Cito questo genere, di cui anche io so poco, a titolo di esempio: immagino che anche in ambito post/psichedelico si possano incontrare cose con elementi di contatto significativi.

 

PS appena letto questo nella box dei commenti su RYM  asd

Meglio questo di anima latina,che era musica leggera con qualche arrangiamento un pò psichedelico

 


  • 0

#30 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17177 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 11:05

Ti è appena successo senza che probabilmente te ne rendessi conto quando hai parlato di "stupore generale" scomodando Radiohead e Swans. Perché alla fine di questo si tratta. Come ha scritto Paoloz: "troppo hype fa male", e infatti... L'unico (tra quelli che non hanno apprezzato) che ne ha parlato in modo lucido senza farsi vincolare dal chiacchiericcio generale è stato Wago.

 

 

Ah, magnifico: basta fare dei paralleli ovvi per finire dentro il pregiudizio intenzionale e essere tacciati di poca lucidità. A questo punto replico con il motto ancora più qualunquista della tua risposta: "la convinzione è la virtù degli stolti". Vista che ne hai da vendere per così poco, credo sia il più adeguato. Senza offesa, eh. 

 

 

E meno male che mi sono mantenuto fuori dai discorsi su hype che a quanto pare deviano il senso del discorso anche quando non ne parli. Ecco: da questo punto di vista un disco così certifica come ormai buona parte dei musicofili siano ostaggio di questo fatto, che lo vogliano o meno, che siano a favore o meno, ancorati o meno, c'è sempre questa benedetta giustificazione per pararsi il sedere in un caso o nell'altro. Anche basta, direi. Non c'è disco o genere di cui ormai si possa discutere serenamente senza cadere in questa ragnatela dell'hype. A voi non ha stancato? A me sì, e pure tanto. 


  • 1

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#31 Tony Randine

Tony Randine

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1107 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 11:14

Certo, quel commento su RYM fa ridere talmente é stupido. Però proprio con Anima Latina condivide i testi "farfugliati" :asd: Però non credo condivida gli stessi fan che so, dei FASK o Gazzelle. In quel senso.
È vero che questo stupore e/o clamore per tutto ciò che suona un minimo diverso e meno canonico di ciò che solitamente si sente in giro possa infastidire ed essere stucchevole. Ma anche i commenti o le pisizioni che inevitabilmente virano sul solito: "eh, ma guarda che X 'ste cose le faceva 20 anni fa" non è che siano da meno. Non mi riferisco ovviamente solo ad IRA.
  • 3

#32 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19868 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 16 maggio 2021 - 11:20

Non c'è disco o genere di cui ormai si possa discutere serenamente senza cadere in questa ragnatela dell'hype. A voi non ha stancato? A me sì, e pure tanto. 

 

 

Secondo me la questione che poni riflette una situazione più spiacevole: dei dischi non si parla più, a meno che siano al centro di un qualche hype polarizzante. La discussione finisce per essere tutta focalizzata su un'uscita o due al mese su cui scannarsi, da un lato o dall'altro della barricata senza alcun reale stimolo a cercare una posizione intermedia, e nel frattempo il resto (sconfinato!) delle produzioni meritevoli resta non dico non ascoltato — perché penso lo sia — ma non condiviso e non dibattuto. Anche perché quando ci si prova gli stimoli finiscono nel silenzio pressoché completo (e io sono tra i silenziosi, eh). Ciascuno segue il suo percorso ed è disposto a deviarne solo se c'è occasione di fare baruffa. Vale senz'altro per questo forum, ma anche per i social meno vetusti, ho impressione.


  • 0

#33 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24086 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 11:21

Forse una maggiore conoscenza di sonorità simili li spingerebbe verso considerazioni meno roboanti, ma questo disco potrebbe essere per loro galeotto verso un intero filone di scoperte musicali. 

 

 

Ecco, mi sono trattenuto da scriverlo nel mio intervento, ma sostanzialmente non credo a questo miracolo, e a parte il disco specifico nessuno del pubblico indie temo avrà sufficiente interesse per addentrarsi in territori musicali assai più ostici e inclassificabili.

La dura verità è che l'emergente (o anche il veterano) X su Bandcamp non se lo sarebbe cagato nessuno degli estasiati che gridano al miracolo dell'indie italiano e non solo.

Sarò di parte, ma preferisco esserlo se permane questa ipocrisia di fondo: togliete il nome di Iosonouncane e questo album sarebbe andato perduto nel gorgo del web assieme a milioni di altri.


  • 3

esoteros

 

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#34 Tony Randine

Tony Randine

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1107 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 11:30

Forse una maggiore conoscenza di sonorità simili li spingerebbe verso considerazioni meno roboanti, ma questo disco potrebbe essere per loro galeotto verso un intero filone di scoperte musicali.



Ecco, mi sono trattenuto da scriverlo nel mio intervento, ma sostanzialmente non credo a questo miracolo, e a parte il disco specifico nessuno del pubblico indie temo avrà sufficiente interesse per addentrarsi in territori musicali assai più ostici e inclassificabili.
La dura verità è che l'emergente (o anche il veterano) X su Bandcamp non se lo sarebbe cagato nessuno degli estasiati che gridano al miracolo dell'indie italiano e non solo.
Sarò di parte, ma preferisco esserlo se permane questa ipocrisia di fondo: togliete il nome di Iosonouncane e questo album sarebbe andato perduto nel gorgo del web assieme a milioni di altri.
Qual'è il pubblico Indie? Come è fatto? Perché ancora oggi io fatico a capirlo. Dall'alto di cosa “voi“ dovreste essere migliori e più competenti?
Il discorso che fai sul nome può essere anche vero. Ma potrebbe essere altrettanto vero anche il contrario. Mettici il nome di Thom Yorke (scusa la poca fantasia) lì sopra la copertina e vedi se non viaggia su milioni di streaming in pochi giorni.
E comunque sempre lì siamo: continuiamo a parlare più di quello che dicono gli altri che non di quelli che sono i contenuti musicali. Al di là del fatto che siano di nostro gradimento o meno.
  • 0

#35 Cliff

Cliff

    utente col favore delle tenebre

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11070 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 16 maggio 2021 - 11:30

Siamo già a io queste cose le ascoltavo prima che cominciassi a farti le pippe in pratica asd
  • 1
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]


Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


non vorrei sembrare pedante


#36 wago

wago

    FURTHERMORE

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19868 Messaggi:
  • LocationBergamo

Inviato 16 maggio 2021 - 11:38

 

Ecco, mi sono trattenuto da scriverlo nel mio intervento, ma sostanzialmente non credo a questo miracolo, e a parte il disco specifico nessuno del pubblico indie temo avrà sufficiente interesse per addentrarsi in territori musicali assai più ostici e inclassificabili.

La dura verità è che l'emergente (o anche il veterano) X su Bandcamp non se lo sarebbe cagato nessuno degli estasiati che gridano al miracolo dell'indie italiano e non solo.
Sarò di parte, ma preferisco esserlo se permane questa ipocrisia di fondo: togliete il nome di Iosonouncane e questo album sarebbe andato perduto nel gorgo del web assieme a milioni di altri.

Qual'è il pubblico Indie? Come è fatto? Perché ancora oggi io fatico a capirlo. Dall'alto di cosa “voi“ dovreste essere migliori e più competenti?
Il discorso che fai sul nome può essere anche vero. Ma potrebbe essere altrettanto vero anche il contrario. Mettici il nome di Thom Yorke (scusa la poca fantasia) lì sopra la copertina e vedi se non viaggia su milioni di streaming in pochi giorni.

 

 

Scusa, ma perché impostare il discorso in termini di noi e voi? Il pubblico indie siamo noialtri — ok, non solo noialtri, ma certamente non qualcuno di esterno da cui pretendere di distanziarsi. Stiam parlando di noi stessi e dei meccanismi che ci fan star qui a discutere come deficienti di un disco che manco ci piace granché, mica dell'invasione barbarica di non si sa ben chi busserebbe alle nostre porte colla pretesa di strapparci i segreti della vera luce.

Non so se ti volessi riferire anche a quel che scrivevo prima, ma se il discorso che facevo riguardo al raggiungere una nicchia relativamente ampia pareva scadere nella retorica dei saggi vs plebei lo devo proprio avere impostato male, il mio intento era proprio di riportare il confronto su binari che fossero inclusivi.


  • 1

#37 Tony Randine

Tony Randine

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1107 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 11:46

No, non mi riferivo a quello che hai scritto tu prima ;)
  • 0

#38 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17177 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 11:52

"eh, ma guarda che X 'ste cose le faceva 20 anni fa" non è che siano da meno. Non mi riferisco ovviamente solo ad IRA.

 

Ma mica intendevo questo! I paralleli mica servono solo per sminuire o smontare un hype? Vedi che sei prevenuto? Non aggiungo altro perché la qualità della tua tesi è troppo spicciola e pure pretestuosa. Magari riprova fra qualche anno o con le lenti a contatto, che dirti.

 

 

 

Non c'è disco o genere di cui ormai si possa discutere serenamente senza cadere in questa ragnatela dell'hype. A voi non ha stancato? A me sì, e pure tanto. 

 

 

dei dischi non si parla più, a meno che siano al centro di un qualche hype polarizzante.

 

 Anche perché quando ci si prova gli stimoli finiscono nel silenzio pressoché completo (e io sono tra i silenziosi, eh).

 

 

 

 

La sintesi di ciò che appare ormai un declino inesorabile. E lo dic(iam)o da anni. Ma tant'è. 


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#39 Tony Randine

Tony Randine

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1107 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 12:01


"eh, ma guarda che X 'ste cose le faceva 20 anni fa" non è che siano da meno. Non mi riferisco ovviamente solo ad IRA.

 
Ma mica intendevo questo! I paralleli mica servono solo per sminuire o smontare un hype? Vedi che sei prevenuto? Non aggiungo altro perché la qualità della tua tesi è troppo spicciola e pure pretestuosa. Magari riprova fra qualche anno o con le lenti a contatto, che dirti..
Perché ti senti tirato in ballo? E poi sarei io quello prevenuto. Sul resto tralascio perché dovrebbe essere sempre senza offesa, giusto? Però intanto offendi.
A proposito di essere prevenuti ;)
  • 0

#40 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17177 Messaggi:

Inviato 16 maggio 2021 - 13:02

 

 

"eh, ma guarda che X 'ste cose le faceva 20 anni fa" non è che siano da meno. Non mi riferisco ovviamente solo ad IRA.

 
Ma mica intendevo questo! I paralleli mica servono solo per sminuire o smontare un hype? Vedi che sei prevenuto? Non aggiungo altro perché la qualità della tua tesi è troppo spicciola e pure pretestuosa. Magari riprova fra qualche anno o con le lenti a contatto, che dirti..
Perché ti senti tirato in ballo? E poi sarei io quello prevenuto. Sul resto tralascio perché dovrebbe essere sempre senza offesa, giusto? Però intanto offendi.
A proposito di essere prevenuti ;)

 

 

Ma se rispondi ai miei post! Siamo messi malissimo oggi, eh. Offesa? Parli di poca lucidità per pochissimo, quindi beccati pure le conseguenze senza sentirti offeso. 


  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq