Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

Batman V Superman: Dawn Of Justice (Snyder, 2016)


  • Please log in to reply
203 replies to this topic

#1 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3600 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2016 - 01:18

*
POPOLARE

CybIO1L5.jpg

batman v superman: dawn of justice non è la versione dc degli avengers. snyder, raccogliendo l'eredità nolaniana di un cinema supereroistico affrontato con la serietà e la gravitas del cinema drammatico, propone dei due iconici eroi e dell'universo dc una versione grim 'n' gritty, particolarmente "grounded" e molto personale, che ingloba bvs all'interno del suo cinema dark e violento. questo lo differenzia in maniera sostanziale dalla concorrenza e lo distanzia dalle mode del momento, ma allo stesso tempo opera un vistoso stravolgimento nella rappresentazione dei personaggi. batman è una versione ancora più estrema di quello di frank miller, mentre il superman di cavill è la versione meno solare ed ottimista del personaggio che si sia mai vista. è proprio questo quello che non è piaciuto ai fan e che ha decretato l'accoglienza tiepida (quando non proprio fredda) del film
 
guardando più ad alan moore che alla storia della dc comics, snyder porta i supereroi nel nostro mondo reale e li mette faccia a faccia con le conseguenze delle loro smargiassate (la distruzione di metropolis, il dibattito politico e le reazioni dell'opinione pubblica, la violenza per nulla edulcorata delle loro azioni), proponendo una chiave di lettura matura e problematica del supereroismo. è un film cupo e funereo che decostruisce il mito del supereroe classico rendendolo una figura più realistica, sfaccettata e in chiaroscuro. in una trilogia composta da man of steel, bvs e il prossimo justice league, questo può essere visto come l'episodio più dark e personale
 
ma al netto di questi ragionamenti e di quelle che restano scelte autoriali, che possono piacere o meno, bisogna chiedersi se il film è buono. e si il film è buono, soprattutto nella versione ultimate edition uscita per l'home-video che aggiunge mezz'ora alla versione cinematografica (di fatto monca e molto più sgangherata e confusa)

LA STORIA

bZ7svy4D.jpg

per quanto riguarda il plot sono necessari i distinguo tra le diverse versioni del film. essendo già di per sè un plot alquanto macchinoso e denso di avvenimenti e personaggi, nel theatrical cut la narrazione appare ancora più confusa, per nulla lineare, con diversi plot-hole che soltanto la versione estesa riesce a colmare. l'ultimate edition restaura passaggi fondamentali come la sequenza in africa, rendendo più chiaro e meglio sviluppato il piano di lex luthor. ha poi maggiore spazio l'alter-ego di superman, clark kent, che si dirige a gotham per indagare su batman, mentre lois lane arriva per prima a scoprire la verità su luthor

il film si apre con un prologo ambientato a metropolis il giorno dell'invasione kryptoniana che ha fatto da sfondo al film man of steel (l'uomo d'acciaio, 2013). riviviamo la distruzione della città durante la battaglia tra superman e zod dal punto di vista di bruce wayne, che è il punto di vista degli uomini, questi piccoli insetti sacrificati sull'altare della distruzione di due divinità piombate dal cielo che si scontrano provocando mostruosi danni collaterali. è un ribaltamento di prospettiva notevole ed interessante: mentre in man of steel la macchina da presa (e quindi lo spettatore) seguiva in cielo la battaglia tra i kryptoniani, nel prologo di bvs siamo tra la polvere, sulla terra, tra le macerie e le vittime. un palazzo della wayne enterprises viene raso al suolo e muoiono molti dei suoi dipendenti sotto lo sguardo impotente di bruce wayne

bvs inizia 18 mesi dopo l'invasione di metropolis. sono essenzialmente tre i filoni narrativi riconducibili ai tre protagonisti: bruce wayne/batman che segue una pista su dei criminali russi sospettati di trasportare una bomba a gotham, mentre il suo odio verso superman cova e cresce nel rancore; il giovane magnate lex luthor, interessato ai metaumani (i superumani nell'universo dc) e in particolar modo alla tecnologia kryptoniana ritrovata dopo l'invasione (e la kryptonite ovviamente…), che fin da subito si presenta come un infido manipolatore che non sa accettare un “no” come risposta neppure dalle istituzioni governative con cui collabora (fino ad un certo punto...); ovviamente superman, un salvatore per molti, ma una minaccia per altri, ed è particolarmente nel suo paese che la sua figura inizia ad essere vista in una luce più oscura, problematica, con l'opinione pubblica che si interroga nei media su quali siano le conseguenze per la razza umana dopo la venuta di superman

nessuno ne è consapevole, ma sono tutti pedine nel grande piano di luthor: batman, lo stesso superman, i politici che organizzano una commissione di inchiesta per giudicare il kryptoniano. la situazione raggiungerà il suo apice di tensione in un evento cruento che sarà la classica goccia che fa traboccare il vaso e spingerà batman ad affrontare superman in una resa dei conti che per il pipistrello non può prevedere prigionieri. ma a dispetto del titolo del film, neppure lo scontro tra i due supereroi è il vero fulcro del film. superman e batman (e wonder woman) si alleeranno per combattere il vero nemico, luthor, che sguinzaglierà contro la trinità doomsday

se non vi sembra abbastanza, in mezzo a tutto questo c'è posto anche per dei brevissimi camei dei futuri membri della justice league e per una delle sequenze più visionarie ed enigmatiche del film che preparano l'audience all'arrivo di darkseid per il film sulla justice league. trattasi di un incubo/visione/profezia ambientato in un mondo post-apocalittico alla mad max dove batman è a capo di una sorta di resistenza anti-supermaniana. ci vengono presentate delle versioni di batman e superman da elseworlds, le storie ambientate in realtà alternative. in questa realtà superman viene suggerito essere alleato di darkseid, infatti vediamo le sue milizie catturare batman e i suoi commilitoni coadiuvati dai parademoni. ma la cosa più sfiziosa ed interessante è l'apparizione di flash che proprio da quella realtà proviene per mettere in guardia il bruce wayne del “presente”, diciamo della nostra realtà, proprio sulla pericolosità di superman. e in più gli dice di andare a cercare lui e gli altri metaumani (nello specifico gli altri membri della justice league: wonder woman, aquaman e cyborg) e di unirli contro l'imminente pericolo

I PERSONAGGI

df71hkpO.jpg

il batman di ben affleck all'inizio era atteso al varco, oggi appare invece a tutti una certezza. bravo davvero, ma allo stesso tempo mi sento di dire che è troppo presto per esprimere un parere definitivo ed esaustivo, bisogna almeno attendere il film stand-alone. affleck possiede la fisicità giusta, ed è credibile tanto nel ruolo di wayne quanto in quello del pipistrello. snyder ha proposto una versione brutale di batman: questo batman arriva anche ad uccidere (più che altro in esplosioni o scontri automobilistici, ma comunque non dimostra grande interesse nel risparmiare le vite dei criminali e ha piazzate delle mitragliatrici sui suoi veicoli) ed è feroce nelle sue azioni (spacca le ossa senza farsi troppi problemi e marchia a fuoco le sue vittime con il simbolo del pipistrello). c'è però da mettere in chiaro una cosa: nonostante il profluvio di citazioni de il ritorno del cavaliere oscuro di frank miller, questo batman cinematografico è molto diverso da quello cartaceo: il batman di affleck è tutto sommato ancora giovane, nel pieno delle forze e in attività, è però disilluso e cinico, e ritiene ormai priva di scopo la propria crociata anticrimine, questo lo ha reso crudele e brutale con i criminali. il batman di miller beveva e sfidava la morte in pazze corse automobilistiche perché l'aver abbandonato il mantello lo aveva privato di uno scopo superiore nella vita, combattere il crimine era ciò per cui era nato, la sua personale crociata. tornare a vestire i panni di batman infatti lo rigenera, persino lo ringiovanisce. se è più violento e incattivito, lo è perché costretto da un mondo che è diventato più spietato e privo di regole. è indubbio però che questo batman cinematografico funziona, soprattutto a livello estetico: roccioso e minaccioso, con un bellissimo costume che lo rende enorme e spaventoso, ha una natura quasi soprannaturale. inoltre è protagonista di una scena di combattimento che si mangia a colazione, pranzo e cena tutte quelle viste nei film precedenti

OZCOCZep.jpg

per quanto riguarda il superman di cavill/snyder, a chi non è piaciuta questa nuova interpretazione cinematografica in man of steel, continuerà a non piacergli in batman v superman. è un superman molto, ma molto meno solare di quello classico, e più risoluto con i "cattivi" (in una scena spiaccica contro il muro un trafficante d'armi). ancor più che nel film precedente, snyder opera una vera e propria decostruzione dell'uomo d'acciaio, tradizionalmente icona monolitica e figura idealizzata, per metterne in luce le contraddizioni, gli angoli bui, i fallimenti. il piano di luthor è infatti quello di minare la fiducia in sé di questo giovane superman, portare il mondo a dubitare della sua utilità e della sua bontà, per distruggerlo prima psicologicamente e poi fisicamente. questo superman ce la mette davvero tutta per essere d'aiuto, per aiutare quante più persone può, ma fallisce in continuazione (anche per merito di luthor) ed arriva ad un punto in cui ritiene che sia meglio ritirarsi perché in fondo "superman non è mai stato reale, solo il sogno di un contadino del kansas". è un superman quindi disilluso, un ribaltamento della rappresentazione classica, che invece che infondere speranza negli altri finisce per perderla lui stesso nel mondo. il sacrificio finale va letto in una chiave intimista e melodrammatica: anche se è l'atto che lo redime agli occhi della gente, molto americanamente superman comprende che ciò per cui vale la pena combattere e morire è la propria famiglia, i propri cari, il proprio amore ("tu sei il mio mondo" dice a lois prima di impugnare la lancia di kryptonite)

3BYiNMnB.jpg

veniamo a lex luthor. una specie di mix tra larry page e il joker di ledger, non è sicuramente la rappresentazione più canonica di luthor, ma funziona. principalmente perché è davvero un cattivo. si sporca le mani di sangue, non parla e basta. non si può provare empatia con lui dopo aver visto cosa è capace di fare, anche se i suoi tic e le sue nevrosi possono inizialmente fare scappare qualche sorriso. è un manipolatore, un po' machiavellico capitalista, un po' scienziato pazzo. odia superman e i metaumani, e in una sua perversa immagine si vede come un salvatore dell'umanità, come l'ultimo ed unico difensore. è un personaggio più complesso e sfaccettato di quello che le mossette e la voce stridula di eisenberg lascerebbero pensare. sono l'impotenza, i traumi infantili e una malcelata invidia per il potere assoluto delle divinità a spingerlo a commettere qualsiasi nefandezza per fermare superman. al culmine della propria hybris arriva a riportare in vita una creatura della preistoria kryptoniana, doomsday, giocando a fare un po' dio, un po' il dottor frankenstein

CONCLUSIONI

lBIVg6Bj.jpg

capitolo "visual": snyder, coadiuvato dal fido direttore della fotografia larry fong, raggiunge il suo zenit soprattutto nelle due grosse scene di combattimento del film, ovvero lo scontro batman vs superman e quello della trinità vs doomsday. il primo è inaspettatamente brutale: i due se le danno di santa ragione (superman lancia batman attraverso un palazzo, batman infierisce su un superman indebolito dalla kryptonite arrivando persino a spaccargli sulla testa un lavandino). il vero problema è semmai come questo scontro si conclude, con una delle trovate più cheap che funge da vero e proprio anticlimax. il secondo combattimento invece è puro spettacolo snyderiano, barocco ed esasperato, dove veramente sembra di vedere un fumetto in movimento e che ci dà un assaggio di quello che potrebbe essere il film della justice league. per il resto, come in man of steel, snyder indulge nella stessa fotografia desaturata e soltanto qua e là propone alcuni dei suoi tipici quadri “pittorici” che immortalano in pose iconiche e ieratiche i supereroi

bisogna ammettere che per un solo film la carne al fuoco è veramente tanta, troppa: è un sequel/apologia di man of steel; un reboot di batman; un pilot per justice league. pur con tutti i suoi limiti e difetti, il film ha però un suo fascino, alcune sequenze di notevole impatto e una spiccata personalità che lo rende a suo modo unico. con coraggio rifugge le mode del momento, il tono tendenzialmente comico, la strizzatina d'occhio al pubblico, che tanto hanno fatto la fortuna dei film marvel. se ci si attendeva il big bang dell'universo dc al cinema si rimarrà delusi perché non è in quest'ottica che snyder l'ha pensato e fatto. è un film autoconclusivo che apre ovviamente a sequels e spin-off, ma appare quasi disinteressato a costruire una più ampia narrazione da franchise (fa morire superman anche se ovviamente ritornerà, batman ha già superato la quarantina). è più film e meno episodio da serie tv come lo sono di solito i film marvel studios

Messaggio modificato da cinemaniaco il 06 luglio 2016 - 07:46

  • 22

#2 noname

noname

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 32 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2016 - 16:42

Il miglior batman di semrpe nel peggior film DC di semrpre. Una porcata immane come solo Snyder sa fare.

 

Visto che il batman di Affleck mi è piaciuto alzo un pò il voto e gli do 4,5


  • -1

#3 lazlotoz

lazlotoz

    Classic Rocker

  • Moderators
  • 5237 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2016 - 17:12

Il miglior batman di semrpe nel peggior film DC di semrpre. Una porcata immane come solo Snyder sa fare.

 

Visto che il batman di Affleck mi è piaciuto alzo un pò il voto e gli do 4,5

Il meno non per il giudizio, ma per quest'incapacità congenita di scrivere due righe a sostegno dei propri giudizi. Mica tirar giù i santi e le madonne come cine (grande come sempre, per quanto tu sia quasi agli antipodi rispetto ai miei gusti e competenze) però un piccolo sforzo in più...


  • 0

lazlotoz, [...]: sei un gigantesco coglione. Ma proprio un cretino senza pari, [...] Sparati, che fai un favore al mondo.


#4 pooneil

pooneil

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5188 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2016 - 19:28

cazzo cine sei andato alla prima asd


  • 0

#5 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3600 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2016 - 19:28

ma il post di noname non è così isolato. a memoria non ricordo un fronte così compatto di critiche pesantissime ad un film di questa importanza e risonanza, con un cast di prima fila, uno sceneggiatore premio oscar, produttori rinomati (c'è anche chris nolan). è incredibile ma alcune recensioni non riescono ad individuare nulla di positivo in questo film. persino in alex l'ariete credo che si riesca a trovare un fattore positivo

 

ci sono già state le prime reazioni da parte del cast e di zack snyder, e sono davvero amareggiati. snyder ha dedicato 2 anni della sua vita a questo film e ora si vede messo in croce come se da lui dipendessero le sorti del mondo. relax, critici: è solo un film. il web poi amplifica tutto

 

non credo che la trama sia più confusa o ci siano più personaggi che in avengers: age of ultron, però a quanto pare i critici non la pensano così. non so che conseguenze questa bella pubblicità potrà avere sugli incassi. ottime prevendite, ma se dopo il primo weekend tiene ancora è già una vittoria. boh vediamo


  • 0

#6 Panfilo Maria Lippi

Panfilo Maria Lippi

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3092 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2016 - 19:41

Ho letto solo la recensione di Caprara che era molto equilibrata, ma a quanto pare è una mosca bianca. Poi non leggerò più un cazzo fino a nuovo ordine (anche dell'intervento di Cine ho letto solo le prime righe) perchè non potrò vederlo prima di giovedì prossimo, ma mi schiero dalla parte del si per puro spirito di contraddizione all'opinione generale.


  • 0

#7 noname

noname

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 32 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2016 - 19:42

snyder dovrebbe amareggiarsi di meno. E' riuscito a fare un film peggiore di Man of steel (e ce ne voleva).

 

Cmq metacritic e rotten tomatoes sono impietosi.

 

E non fidatevi nemmeno del voto imdb. Riporto un post trovato su un forum americano.

 

After a bit of looking into there seems to be something quite... odd... going on at the IMDB page for BvS. I honestly cannot believe no one else has posted anything about this so here's what I've put together.

Firstly, here's the link to the IMDB page for BvS: http://www.imdb.com/title/tt2975590/ . As of now, it is sitting at 8.3 stars out of 10 average for user reviews. Now take a look at the spread of stars so far: http://www.imdb.com/....?ref_=tt_ov_rt Well that's a weird number of 10/10s. Maybe it's just early fanboyism? OK so what other recent superhero movie with a strong fan following was recently shown and has around the same average rating? Deadpool! So here's Deadpools star spread: http://www.imdb.com/....?ref_=tt_ov_rt Seems instantly more balanced... The oscar nominated film "The Revenant" also seems to have a similar spread averaging around 8.2 stars: http://www.imdb.com/....?ref_=tt_ov_rt

Now to put in all into perspective for you guys, the Rotten Tomatoes page at the time of posting this is sitting on 34% approval by critics, along with some quite sub-par user reviews as well. IMDB metascore is also sitting at 46/100. But see, what's the first number you really look at on an IMDB page? The nice fat yellow star rating right next to the movie title. Meanwhile the metascore is nicely tucked into the description box.

Alrighty so lets take a look at the user review page: http://www.imdb.com/...ews?ref_=tt_urv Wow that's some pretty far out claims from people. "A new Era of Comic Book Movies, Batman V Superman Surpases All Expectations" "The best superhero movie of all time" "A complete package" "Amazed, Favourite superhero film of this year."

Bloody hell, the year hasn't even finished yet! Taking a look strictly at the 10/10 and 9/10 accounts, you can clearly see they are tons that are only a few days old with only the one movie review under their belts. I won't spam you with all the user account links, but here's an example of what I mean: http://www.imdb.com/user/ur65929724/

I mean look, maybe this film is just that amazing and everyone rushed home to make an IMDB account to tell everyone, I won't judge until I see the film tonight but I mean, I don't think I've ever known someone to do that...


  • 0

#8 xone89

xone89

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1112 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2016 - 21:31

chi si aspetta un action brainless dove imperano le scazzottate tamarre resterà deluso. chi si aspetta un film di batman resterà deluso. è il film più sobrio e minimale di zack snyder (per gli standard di un regista barocco), quello con la sceneggiatura più solida ed interessante, in magistrale equilibrio tra dramma ed azione, dove lo spettacolo certamente c'è, ma è perfettamente dosato e dove lo scavo psicologico, la descrizione dei personaggi, i dialoghi hanno un uguale peso dell'azione. dicevo che non è un film di batman, a dispetto del marketing fortemente focalizzato sul pipistrello, perché il cavaliere oscuro è a tutti gli effetti un comprimario, per non dire un personaggio tra i tanti. è un film corale, è già un film della justice league, anzi no molto semplicemente è il primo film dell'universo dc e questo universo inizia a comporsi sullo schermo e a prendere vita

se vi fate un giro su rotten tomatoes o metacritic, vedrete che la critica americana sta massacrando questo film. lo sta trattando come l'ultima delle merde, inspiegabilmente a mio giudizio. poi se si vanno a leggere le argomentazioni francamente cadono le braccia: i recensori sono preoccupati del fatto che un film del genere ai bambini non interesserà, anzi li annoierà. che è troppo violento e cupo, che forse le famiglie farebbero meglio a non portarci i figlioletti. che è privo di gioia, che non ci sono alleggerimenti ironici, come se tutti i cinefumetti dovessero essere come ant-man.

 

Da quello che ho letto in giro finora (non molto, un mix di recensioni e pensieri in libertà proprio come i nostri), le mazzuolate che il film sta ricevendo sarebbero proprio da ascriversi allo script, ma in generale ho riscontrato dei giudizi livellati verso il nì  più che sul disastro, e comunque con motivazioni diverse da quelle quattro coglionate che hai riportato da quei siti.

Poi per quanto mi riguarda, l'attrattiva principale (o forse unica?) di questo film è la nuova "veste" di Batman, e almeno quella sembra uscir fuori bene dal bailamme e aver convinto i più, per ora mi basta e avanza.

 

PS: Per dire, ne ho lette di ogni anche per Man of Steel che per l'occasione ho recuperato ieri, proprio nulla di trascendentale ma a me è sembrato nella media del genere, poi quest'ultimo penso gli sarà superiore, magari anche solo per inerzia...


  • 0

#9 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3600 Messaggi:

Inviato 24 marzo 2016 - 22:02

Da quello che ho letto in giro finora (non molto, un mix di recensioni e pensieri in libertà proprio come i nostri), le mazzuolate che il film sta ricevendo sarebbero proprio da ascriversi allo script, ma in generale ho riscontrato dei giudizi livellati verso il nì  più che sul disastro, e comunque con motivazioni diverse da quelle quattro coglionate che hai riportato da quei siti.


non dico di certo che tutte le critiche siano campate per aria o pensieri in libertà. in questo ultimo giorno chiunque ha scritto una recensione di questo film e molte, ripeto, sono indifendibili ed inqualificabili, per non dire scorrette

la confusione dello script è una delle critiche più quotate perché molti hanno perso la bussola nel calderone di personaggi e fatti che si susseguono (soprattutto all'inizio, dove è tutto un ping pong tra personaggi che può disorientare). non è una sceneggiatura didascalica per cui dà per scontate tantissime cose. non ti dice "questo è lex luthor, il cattivone", così come non ti dice "hey è un incubo!" o "questi sono i membri della justice league... mai sentiti nominare? cazzi tuoi!" asd è un film poco friendly verso chi invece non sa nulla di questo mondo e magari spererebbe di capirci qualcosa guardando proprio questo film. e per un film costato 250 milioni è un lusso che in effetti non si dovrebbe permettere...

poi torno a dire: i difetti questo film ce l'ha, intendiamoci. era palese che con una tale mole di carne al fuoco non tutto girasse al meglio sempre. però tenendo conto proprio di questo direi che terrio ne è uscito fuori con le ossa meno rotte di tanti altri. anche perché ha sopperito a certi problemi puntando molto su dialoghi ben strutturati e una descrizione dei personaggi efficace
 

PS: Per dire, ne ho lette di ogni anche per Man of Steel che per l'occasione ho recuperato ieri, proprio nulla di trascendentale ma a me è sembrato nella media del genere, poi quest'ultimo penso gli sarà superiore, magari anche solo per inerzia...


man of steel era più convenzionale, era una origin story tipica del filone supereroistico. bvs è più ambizioso, bigger & better come dovrebbe essere un sequel
  • 0

#10 username

username

    granita di gelsi rossi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5703 Messaggi:
  • Locationmediterranea

Inviato 24 marzo 2016 - 23:20

ma la cosa più sfiziosa ed interessante è l'apparizione di flash che proprio da quella realtà proviene per mettere in guardia il bruce wayne del “presente”, diciamo della nostra realtà, proprio sulla pericolosità di superman. e in più gli dice di andare a cercare lui e gli altri metaumani (nello specifico gli altri membri della justice league: wonder woman, aquaman e cyborg) e di unirli contro l'imminente pericolo.

 

ecco, qui non avevo capito niente

anche la storia dei proiettili in africa non ho capito se era voluta da lex

 

molto più bello di Man of steel, che tra l'altro viene in parte nobilitato, così come il personaggio di superman.

un mix tra moore e batman di miller. 

nelle scene d'azione snyder mi è sembrato più calmo rispetto al solito, a parte lo scontro finale, quello in una zona disabitata. 

mi sarebbe piaciuto qualche minuto in più per vedere meglio la creazione del mostro.

evitabile il cattivone che parla russo, un paio di battute fuori luogo, ma anche i dipendenti che aspettano l'ok di bruce per evacuare l'edificio durante l'apocalisse  asd


  • 1

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee

#11 Gonzalo Pirobutirro

Gonzalo Pirobutirro

    Tony Nelli

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1266 Messaggi:
  • LocationMaledetta Toscana

Inviato 25 marzo 2016 - 00:11

Man Of Steel è uno dei film più brutti che mi sia capitato di vedere negli ultimi anni, quindi non so se mi sentirò di dare altri sette-otto euro a Snyder, visto che già a suo tempo glieli diedi per 300 e per Watchmen (l'unico dei suoi che salverei).

Mi incuriosisce molto Batman impersonato da Affleck e il Lex Luthor di Eisenberg, ma non saranno elementi sufficienti per farmi smuovere.

Ho messo comunque un più al post iniziale, benché i miei gusti cinematografici siano agli antipodi rispetto a quelli di cinemaniaco; ma tanta passione e trasporto vanno premiati a prescindere.  


  • 0

#12 username

username

    granita di gelsi rossi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5703 Messaggi:
  • Locationmediterranea

Inviato 25 marzo 2016 - 00:14

from-the-justice-league-to-lex-luthor-he


  • 3

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee

#13 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20042 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 25 marzo 2016 - 01:51

Io andró a vederlo, mi incuriosisce
  • 2

#14 Jack DiSpade

Jack DiSpade

    Critico proto-punk

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 629 Messaggi:
  • LocationArezzo

Inviato 25 marzo 2016 - 02:38

Visto oggi, piaciutomi. Ha parecchie sbavature, ma direi che un 7/10 lo porta a casa tranquillamente. Lo stile di Snyder ad alcuni piace e altri lo odiano, io personalmente lo apprezzo, ma comunque in questo film la sua regia non si sente così tanto come in altri, per cui potrebbe risultare meno sgradevole anche ai suoi detrattori. Intanto è un film corraggioso, che prova una strada alternativa e cerebrale, per cui ha la mia simpatia. propone dei quadri supereroistici sempre molto iconici e idealizzati, dove ogni calzamaglia è foriera di una filosofia, un sistema di valori, un orgoglio ideologico, anche se dentro c'è sempre un uomo tormentato e combattuto. Si torna sicuramente a un estetica più vicina alle tavole inchiostrate, oltre a Miller ci ho visto anche molto Alex Ross.

 

Quindi direi che la DC si riscatta con questo film da MoS. Sulla sua ripartenza invece ho forti dubbi, perché come fondamenta di un nuovo universo è un film sbagliatissimo. Diegeticamente si gioca subito i pezzi da 90, con Superman morto e Batman vecchio. Commercialmente rischia tanto, non è un film per famiglie (nell'intervallo ho sentito più di un "è troppo violento" dalle mamme), troppo serioso e lento per la maggior parte del pubblico ("non succede niente!", "quand'è che si picchiano?"), ai fumettari hard core non andranno giù alcuni stravolgimenti (Gotham-Metropolis a un tiro di schioppo, batman che sparammazza, miscuglione di saghe ecc...). Non aiuta certo i non iniziati a entrare nell'universo DC, anche io che ho le basi ho avuto delle difficoltà, i personaggi non sono per niente introdotti, dati quasi per scontati (benché siano diversissimi dal loro canone) l'unico antefatto è un film considerato quasi all'unanimità una zotta clamorosa. La critica se la sono giocata nel momento in cui hanno scelto il titolo. Inoltre danno l'impressione di rincorrere la Marvel fuori tempo massimo. Qualche milione lo incasseranno, non ne dubito, ma non credo sarà il successo esplosivo che serve a catalizzare un'operazione del genere.

 

Contrariamente ai molti commenti indolenti che ho letto, la prima parte, dove l'azione è al minimo sindacale, non mi ha assolutamente annoiato (e sono uno che si lamenta quasi sistematicamente della spettacolarità centellinata), anzi, sono rimasto stupito da come il film sia riuscito a coinvolgermi senza botte ed esplosioni per quasi un'ora. Non è come in un film di IronMan dove si guarda l'orologio mentre si aspettano 2-3 momenti di baraonda in mezzo a dialoghi riempitivi (il porno a effetti speciali di D.F.Wallace, per intenderci); qui l'attesa dei fuochi d'artificio è anche più palpabile, nel senso che sappiamo dove si andrà a parare (il titolo è Batman vs Superman), ma nel momento siamo interessati a seguire i personaggi e capire in che modo viene a originarsi l'inevitabile scontro. Gli incontri fra gli alter-ego, i reciproci furti di informazioni, il machiavellico piano di Luthor per "incastrare" Supes, gli intermezzi visionari: tutto serve a impostare e a caricare di significato il conflitto. Le premesse convincono, si arriva a una situazione inconciliabile che deve essere superata con l'eliminazione di uno o dell'altro.

 

Poi il confronto tra i due arriva, e qui comincia a cascare l'asino. Non tanto perché la scazzottata, a cui entrambi potevano porre fine in vari momenti, è insensata, questo lo si capiva pure dal trailer, ma 5 min di Batman vs Supes dovevano pur metterceli. Il punto è che non rappresenta quel superamento dialettico tanto atteso , ma anzi, rappresenta la svolta pornografica del film. In primo luogo l'ingerenza di Luthor toglie tutta la poesia del dualismo e rende lo scontro coatto e falso, oltre a far intuire subito che finirà a tarallucci e vino (inoltre non si capisce perché ce l'avesse con Batman, che qui è anche una figura di basso profilo snobbata dai media). Ma soprattutto COME finisce a tarallucci e vino :facepalm: . Batman sta per assestare il colpo finale e Superman farfuglia qualcosa tipo "ma così poi lui uccide Marta" ,ka-boom, Affleck si ferma folgorato sulla via di Damasco. Perché? Perché? Perché la mamma è sempre la mamma? Tutti i discorsi sulla pericolosità di Superman, tutto quello che Gotham ci ha insegnato in 20 anni ecc... vanno a fasi benedire, si dissolve tutto quello che era stato costruito nel minutaggio precedente. O Batman stava facendo una minchiata nell'affrontare Supes, o la sta facendo adesso a risparmiarlo. Delle due, una. Qualcuno dirà che in quel momento Batman capisce l'umanità di Supes, ma francamente io sarei più tranquillo pensandolo come una divinità serafica che come essere umano a cui possono partire i 5 minuti da un giorno all'altro. Credo che i critici si riferissero a momenti come questo nel lamentarsi della sceneggiatura, che è solida per gran parte del film, ma fa cadere le braccia nei momenti che più contano (un'altra da barzelletta è "l'avevo capito dal mantello" poco dopo asd ).

 

Da lì in poi e la solita alleanza contro il cattivone tipica di qualsiasi heroVshero, con la gradevole comparsa di WW. L'orgia effettistica comunque è all'altezza e riesce a far dimenticare tutto. Doomsday figo, ma va da sé che è un mero pezzo di carne indiavolato da usare come pungiball, per cui, nonostante la spettacolarità epica del combattimento, è una scazzottata scevra di significati e svolte psicologiche. Il finale mi pare una forzatura per cercare la morte sensazionalistica, che bisogno c'era di immolarsi? Non poteva dare il bastone a Wonder Woman? Mah

 

Cose piaciute:

  • estetica in generale
  • Wonder Woman, grande entrata in scena con chitarre elettriche :metal:  sfuggente ed erotica in borghese, cazzutissima in battaglia
  • musica, più le parti rock che le strombazzate. A dire il vero le sonorità "epiche" andrebbero usate con più parsimonia: sottolineano spesso cose inutili come scagnozzi in motocicletta o elicotteri che decollano, perdendo quindi efficacia nei momenti dove serve di più
  • combattimenti "kriptoniani", dove viene fuori il miglior Snyder. Scene ipertrofiche e ipercinetiche che esaltano la bellezza di ogni colpo, creano quadri mitologici e stordiscono con raffiche di cinepugni

Cose non piaciute:

  • Product placement un po' invadente, spesso la mdp indugia sui loghi di auto e telefonini. La intro è proprio un marchettone indegno per la jeep, anche parecchio stupido (se Bruce non telefonava mica capivano di dover andarsene... avevano solo davanti un astrocazzo alieno che stva radendo al suolo la città asd )
  • combattimenti di Batman, pieni di scagnozzi condiscendenti che gli saltano addosso uno alla volta, mirano dall'altra parte e si mettono in posa per farsi dare i colpi. Sembra una puntata (minore) di Walker Texas Ranger. Poi abbastanza surreale il Batman antiproiettile (almeno Bale soffriva i colpi a bruciapelo asd , qua gli sparano con la canna sulla tempia e lui non batte ciglio) che però può essere accoltellato :huh:
  • Luthor è una macchietta stramboide sempre faceta che dissolve completamente il clima solenne del resto del film, l'ho odiato. Sembra una specie di Hannibal Lecter hipster, anche il suo apporto all'economia narrativa non è sempre positivo

  • 2

#15 The Joker

The Joker

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2700 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2016 - 07:12

Troppo troppo forte la sensazione di gran cazzatona (rafforzata da trailers, immagini, recensioni e commenti vari). Assolutamente niente cinema (mi son pentito persino di vederci i Batman di Nolan, figuriamoci), magari lo recupero fra qualche anno, quando l' hype monstre che annebbia le menti sarà svanito nel nulla. Tanto per levarmi la curiosità.


  • 0

#16 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9908 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 25 marzo 2016 - 07:29

preso il biglietto poco fa me lo vado a cuccare tra tre ore. costo: VENTI EURO.


  • 1

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと……僕はわかった

 


#17 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3600 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2016 - 09:38

oh lo sapevo che qui qualcuno lo avrebbe apprezzato, lontani dalla grettezza del mondo la fuori... mi rendete orgoglioso di questo forum :wub:

permettimi big jack di ritornare su alcune tue affermazioni
 

In primo luogo l'ingerenza di Luthor toglie tutta la poesia del dualismo e rende lo scontro coatto e falso, oltre a far intuire subito che finirà a tarallucci e vino (inoltre non si capisce perché ce l'avesse con Batman, che qui è anche una figura di basso profilo snobbata dai media). Ma soprattutto COME finisce a tarallucci e vino :facepalm: . Batman sta per assestare il colpo finale e Superman farfuglia qualcosa tipo "ma così poi lui uccide Marta" ,ka-boom, Affleck si ferma folgorato sulla via di Damasco. Perché? Perché? Perché la mamma è sempre la mamma? Tutti i discorsi sulla pericolosità di Superman, tutto quello che Gotham ci ha insegnato in 20 anni ecc... vanno a fasi benedire, si dissolve tutto quello che era stato costruito nel minutaggio precedente. O Batman stava facendo una minchiata nell'affrontare Supes, o la sta facendo adesso a risparmiarlo. Delle due, una. Qualcuno dirà che in quel momento Batman capisce l'umanità di Supes, ma francamente io sarei più tranquillo pensandolo come una divinità serafica che come essere umano a cui possono partire i 5 minuti da un giorno all'altro


Spoiler


okay su tutto ma non toccarmi le coreografie dei combattimenti di batman che sono le più pulite viste in un prodotto mainstream degli ultimi anni :popcorn:


  • 1

#18 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5637 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2016 - 10:13

Cine, qualche riferimento bibliografico per approfondire l'analisi e la riflessione post-visione?


  • 0

#19 Panfilo Maria Lippi

Panfilo Maria Lippi

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3092 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2016 - 10:36

Nel frattempo Ben Affleck sembra aver accolto positivamente le recensioni.

 


  • 6

#20 Gonzo

Gonzo

    Twenty-Three Lubed Up Schizophrenics With Delusions of Grandeur

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 963 Messaggi:

Inviato 25 marzo 2016 - 10:46

Per me è una merda vera. Non so neanche da dove partire.

Vabeh partiamo dalle due cose che mi sono piaciute. Le coreografie delle scene di azione di Batman, e il fatto che dopo una certa è finito. Il resto è quasi offensivo, Luthor/Eisemberg è una delle cose più orrende mai viste al cinema, Doomsday attaccato con lo scotch apposta per dare un nemico comune e vero, Wonder Woman inutile ai fini narrrativi, ma già si sapeva, tutta la battaglia finale rappresenta tutto ciò che non mi pace di Zack Snyder, fotografia, uso della CGI, movimenti "ipercinetici": alla fine tutto sembrava più finto dei prequel di Star Wars. Ma in realtà quello che mi ha rotto i coglioni è il calcare così esplicito, senza nessuna sottigliezza sull'equazione Cristo=Superman che poi diventa Batman=Pietro. Poi si vede che è un film con delle ambizioni, peccato che le questioni poste poi non vengano mai effettivamente risolte e si appiattiscono nello scontro sfascione finale. Il che da mio punto di vista è peggio.

Un film di merda via, e mi dispiace pure per Affleck.

 

Batman spara e uccide, tra le altre cose


  • 2

the best ever death metal band out of Denton
never settled on a name.
but the top three contenders, after weeks of debate,
were Satan's Fingers, and the Killers, and the Hospital Bombers.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq