Vai al contenuto


Foto
* * * * - 4 Voti

[Monografia] Kinks + [Pietra Miliare] Arthur


  • Please log in to reply
167 replies to this topic

#41 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21438 Messaggi:

Inviato 31 agosto 2014 - 18:54

Bellissima monografia, dettagliatissima e ricca di momenti epici e malinconici (la storia di Come Dancing è da lacrimoni).
Bravo Goz, viva i Kinks!


Si dice God save the Kinks per la precisione. asd

La storia di "Come Dancing" la ignoravo pure io, fino a quando qualche mese fa me l'ha raccontata un amico, fissato quanto me.

Conoscevo già il testo della canzone ovviamente, non sapevo che riguardasse sua sorella, o meglio come lui avrebbe voluto la vita di sua sorella.

Ho deciso così di usare l'episodio in chiusura perché credo spieghi tantissimo di Ray e della sua visione del mondo.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#42 Script of the bridge

Script of the bridge

    Bello come il tizio nella foto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2471 Messaggi:

Inviato 31 agosto 2014 - 20:10

Goz save the kinks.
  • 4

#43 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 80559 Messaggi:

Inviato 31 agosto 2014 - 22:59

gozzy ma quindi ora possiamo togliere le pietre dei Beatles?
  • 0

#44 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2014 - 08:36

Soap Opera e Schoolboys purtroppo meritano la loro pessima fama, probabilmente i due album più conservatori della carriera dei Kinks.


Questa non te la perdono :P
Soap opera è spassosissima con la star che fa finta di fare l'uomo normale! Cerca su youtube i filmati del tour, che sono fantastici! Con la ricostruzione della casa e la moglie che gli prepara la colazione ed il caffè...
Schoolboys ha anche delle belle canzoni dentro ed è (come sempre per loro) suonato alla grande (ma Angus Young quando ha cominciato a mettersi i calzoncini?)

Ho apprezzato che qualcun altro si sia accorto che Act2 è una figata, con una quantità di invenzioni musicali pazzesche, peccato che non avesse a disposizione uno studio e la qualità della registrazione non sia all'altezza delle idee :unsure:

Io poi non sarei così severo con il post-State of confusion, occorre fare alcuni distinguo:
- Word of mouth è inascoltabile, a part Do it again, l'unico disco dei Kinks a cui proprio non riesco ad arrivare in fondo, spazzatura
- Think Visual oltre alle consoni che citi ne ha altre molto divertenti e orecchiabili, non faranno la storia del rock, ma si prende il gusto di raccontare ancora l'Inghilterra degli anni '80
- The road è un live niente di che, anche se l'inedito è carino
- Uk Jive secondo me vale il prezzo del biglietto, è forse il disco con le chitarre più dure mai registrate dai Kinks, e ha almeno un'altra memorabile canzone anti-militarista, e Now and Then è una bella ballata sul progresso umano
- Phobia l'ho già commentato sull'altro thread, fosse stato più corto, ridotto a una dozzina di canzoni, era un disco più che onorevole
  • 0

#45 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2014 - 08:38

E vorrei aggiungere che la copertina di Misfits è stata palesemente copiata dai Pink Floyd di The wall.
  • 0

#46 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21438 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2014 - 09:22

Soap opera è spassosissima con la star che fa finta di fare l'uomo normale! Cerca su youtube i filmati del tour, che sono fantastici!

Conosco i filmati, ma non bastano a farmi cambiare idea sulla musica, che arranca davvero tantissimo, specialmente considerando il progetto precedente, praticamente un microcosmo a sé, e i dischi successivi che rivitalizzarono la band.


Ho apprezzato che qualcun altro si sia accorto che Act2 è una figata, con una quantità di invenzioni musicali pazzesche, peccato che non avesse a disposizione uno studio e la qualità della registrazione non sia all'altezza delle idee

Beh, non sarà "Arthur" ma a me sembra registrato molto bene.
Sicuramente è il classico perduto della loro discografia.


- Think Visual oltre alle consoni che citi ne ha altre molto divertenti e orecchiabili, non faranno la storia del rock, ma si prende il gusto di raccontare ancora l'Inghilterra degli anni '80
- The road è un live niente di che, anche se l'inedito è carino
- Uk Jive secondo me vale il prezzo del biglietto, è forse il disco con le chitarre più dure mai registrate dai Kinks, e ha almeno un'altra memorabile canzone anti-militarista, e Now and Then è una bella ballata sul progresso umano
- Phobia l'ho già commentato sull'altro thread, fosse stato più corto, ridotto a una dozzina di canzoni, era un disco più che onorevole

Per me UK Jive e Phobia sono proprio i peggiori, è la classica musica talmente piatta che manco gli si può dire brutta. Dovessi salvarne uno direi Think Visual ma alla fine anche di quello ascolto solo i due brani indicati.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#47 Merlo

Merlo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3786 Messaggi:
  • LocationItalia

Inviato 01 settembre 2014 - 09:45

Bellissima mono, complimenti Gozer. :metal:
  • 1
"Non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace"

Ricette Veg

#48 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2014 - 09:49


Ho apprezzato che qualcun altro si sia accorto che Act2 è una figata, con una quantità di invenzioni musicali pazzesche, peccato che non avesse a disposizione uno studio e la qualità della registrazione non sia all'altezza delle idee

Beh, non sarà "Arthur" ma a me sembra registrato molto bene.
Sicuramente è il classico perduto della loro discografia.


Fosse registrato come Quadrophenia.... :sbav:

Ti sei letto l'autobiografia di Ray? Qui in Italia praticamente introvabile, ovviamente...
  • 0

#49 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21438 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2014 - 10:23

va beh che c'entra Quadrophenia è una delle produzioni più imponenti dell'epoca, se quello è il termine di paragone il 98% dei dischi sono prodotti male. asd

Non ho letto l'autobio.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#50 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2014 - 22:30

Qui c'è l'inizio, come sample della versione kindle:

http://www.amazon.co...s/dp/0715637517

Comunque cambia thread ma se non parliamo di Kinks noi, il forum tace... :firuli:
  • 0

#51 homeboy

homeboy

    tuuu... turutturu...

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 221 Messaggi:

Inviato 01 settembre 2014 - 23:22

complimenti per la mono!
Su Waterloo sunset è curiosa la dichiarazione di Ray, che l'ha scritta pensando a Liverpool (e infatti doveva chiamarsi Liverpool sunset...)

gruppo enorme, è comprensibile che alcuni grandi album siano poco noti universalmente, ma hanno scritto pezzi meravigliosi tuttora misconosciuti a troppi...
  • 0

#52 Captain4DarkMornings

Captain4DarkMornings

    ł

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1492 Messaggi:

Inviato 02 settembre 2014 - 14:40

Molto figa e istruttiva, tra un po' mi ascolto Preservation Act(, I e )II

p.s. Viva il mellotron
  • 0

#53 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21438 Messaggi:

Inviato 02 settembre 2014 - 15:55

Comunque cambia thread ma se non parliamo di Kinks noi, il forum tace... :firuli:



La cosa che mi stupisce è che nei giochetti tipo battle e classifiche vanno alla grande, quindi sono evidentemente amati e apprezzati, ma per qualche motivo sembra che proprio non interessi parlarne, sarà che non stimolano il gossip come i Floyd o gli Stones o i Beatles.

E dire che ce ne sono di scenari mitologici su di loro da discutere...
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#54 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 03 settembre 2014 - 13:57

Perché secondo me si stimano, ma si conoscono poco... Tutti dicono che "You really got me" è una canzone epocale e allora tutti a dire altrettanto, tutti dicono che "Waterloo sunset" è una delle più belle canzoni mai scritte (io le preferisco di gran lunga "Days"...) e tutti a fare il coro e via così, per gli attestati di stima a Village Green, ad Arthur e a Lola. Peccato che poi pochi conoscano "Some Mother son" che è una delle più belle canzoni contro la guerra che siano mai state scritte, con un testo da pelle d'oca che anticipa tutte le angosce watersiane di The Final Cut (vedi Southampton dock).
Hanno un catalogo ricco e variegato come pochi altri gruppi, purtoppo da noi praticamente sconosciuto.

P.S.
Non ho capito molto la tua passione per Low Budget, suoni brutti e mosci che infatti (come rilevi anche tu) sono superati brillantemente dalle versioni live successive...
  • 0

#55 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    X Offender

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4264 Messaggi:
  • LocationAnarene, Texas

Inviato 06 settembre 2014 - 20:50

Quoto clapat, del resto parliamo di una band che nel suo periodo migliore è stata a lungo incompresa in Inghilterra, figuriamoci quindi qua da noi. Chissenefrega comunque dei pecoroni e delle capre ignoranti, noi i Kinks li conosciamo bene e ce li godiamo, consci del fatto che la band dei fratelli Davies sia stata una tra le più grandi di sempre, con un canzoniere che non teme confronti con nessuno. Bella bella la recensione, molto dettagliata, io preferisco di gran lunga i papiri (ovviamente se scritti bene e se privi di castronerie) alle monografie brevi e striminzite.

In questo momento sono abbastanza in fissa con Lola, altro grandissimo disco da riscoprire (tutti conoscono la title track, ok, ma poi?). A proposito, avresti dovuto menzionare Top of the Pops, bel pezzo hard rock, con un testo di Ray pungente come al solito.

http://www.youtube.com/watch?v=efdhddjmK8M
  • 0
It's like I'm having the most beautiful dream and the most terrible nightmare all at once

Бил, бью и буду бить / Умом Россию не понять, в Россию можно только верить

OR

#56 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21438 Messaggi:

Inviato 07 settembre 2014 - 10:01

P.S.
Non ho capito molto la tua passione per Low Budget, suoni brutti e mosci che infatti (come rilevi anche tu) sono superati brillantemente dalle versioni live successive...


I pezzi in sé sono ottimi, o le versioni live non sarebbero state belle (puoi migliorare l'arrangiamento e il tiro quanto ti pare ma una melodia fiacca o brutta continuerà quasi sempre a non piacerti).
Posto che "Superman" la preferisco in studio, la superiorità degli altri brani nel corrispettivo live è dovuta alla superba prestazione della band in quel frangente, e non alla presunta scarsezza delle versioni originarie.
Nel complesso "Low Budget" è semplicemente un disco solido e tosto, come i due che lo precedono.

Permettimi poi che scrivere di preferire una qualsivoglia di canzone "di gran lunga" rispetto a "Waterloo Sunset" non si può leggere. :P Con tutto che "Days" è bellissima ovviamente, così come mille altre.

Una cosa va detta. Mi rendo conto che oggi come oggi per l'ascoltatore di musica alternativa contano più gli album che i singoli quindi oggi molti dei brani all'epoca usciti solo su 45 giri sono meno famosi di altri che all'epoca vennero inseriti nei dischi.

Cioè mi gioco tutto che qui sul forum è molto più conosciuta "Village Green" che non "Set Me Free", "Wonderboy" o "Mr. Pleasant", il che è effettivamente alquanto paradossale.

Ho dedicato ampio spazio nella mono ai brani rimasti fuori dagli album, spero sia servito a qualcosa, nel caso qualche sciagurato abbia avuto la pazienza di leggerla tutta.


@Kerzhakov: "Top of the Pops" non è fra quelle che amo di più devo ammettere, nonostante il testo sia molto velenoso.
  • 1

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#57 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2014 - 14:42

I pezzi in sé sono ottimi, o le versioni live non sarebbero state belle (puoi migliorare l'arrangiamento e il tiro quanto ti pare ma una melodia fiacca o brutta continuerà quasi sempre a non piacerti).
Posto che "Superman" la preferisco in studio, la superiorità degli altri brani nel corrispettivo live è dovuta alla superba prestazione della band in quel frangente, e non alla presunta scarsezza delle versioni originarie.
Nel complesso "Low Budget" è semplicemente un disco solido e tosto, come i due che lo precedono.

Permettimi poi che scrivere di preferire una qualsivoglia di canzone "di gran lunga" rispetto a "Waterloo Sunset" non si può leggere. :P Con tutto che "Days" è bellissima ovviamente, così come mille altre.


Sarà che io ho comprato prima il live e poi l'album in studio per cui non sono mai riuscito a liberarmi della "delusione" nell'ascoltare le tracce originali, però secondo me i suoni e le performance della band in Misfits sono migliori, per non parlare del gioiellino successivo.

Quanto a "Waterloo", sai, io preferisco anche "Till the end of the day" a "You really got me", sono strano ;D
  • 0

#58 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21438 Messaggi:

Inviato 08 settembre 2014 - 19:23

ma le preferenze personali non si discutono, ognuno ha le sue coi repertori così grossi.

E' quel "di gran lunga" che mi lascia un po' interdetto.

Per dire io preferisco "Come Dancing" a "Days", ma non direi mai "di gran lunga" rispetto a un pezzo del genere.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#59 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 01 ottobre 2014 - 15:50

Forse un ottimo modo per avere quanto serve e farsi venire voglia di avere il resto, non costa neanche uno sproposito...

 

http://www.amazon.co...kinks anthology

 

"The Kinks Celebrate 50th with 5-Disc Box Set / The Anthology 1964-1971 Out November 18 in the U.S.
100+ Song Collection Features remastered Pye Label Era Classics Alongside More Than Two Dozen Previously Unreleased Recordings


September 10th 1964, some 50 years ago, The Kinks had their first number one with the classic You Really Got Me and the rest is rock n roll history.


To celebrate this momentous occasion, a must-have 5-disc box set spanning the peerless output from that landmark year through 1971 will see a November 18 U.S. release via BMG/InGrooves.


The Anthology 1964-1971 features over 100 songs across 5 CDs, the most comprehensive collection of The Kinks seminal 1960s and early 1970s Pye label recordings ever released. Newly remastered, the box set features rare demos, interviews, alternate mixes, session outtakes, 25 previously unavailable tracks, and extensive liner notes all in a beautiful box set.


This essential release includes many timeless gems including You Really Got Me , Stop Your Sobbing , All Day And All of the Night , Till The End of The Day , A Well Respected Man , Sunny Afternoon , Dead End Street , Waterloo Sunset , David Watts , Autumn Almanac , Days , Picture Book and The Village Green Preservation Society .


The Anthology 1964-1971 is arguably the crown jewel of an extensive re-release program covering the band's classic 1964-1970 catalogue. The first installment was last month's 2-disc expanded edition of 1970 s Lola Versus Powerman and the Moneygoround, Part One featuring Mono and Stereo mixes, unreleased material and alternative versions, the 1971 soundtrack album Percy and more. The Kinks 50th Anniversary campaign will continue through 2015 with additional projects and reissues to be announced as details are confirmed."


  • 0

#60 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21438 Messaggi:

Inviato 09 novembre 2014 - 15:15

La attesa pietra di Arthur:

http://www.ondarock....inks_arthur.htm


  • 7

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq