Vai al contenuto


Foto
* * * * - 4 Voti

[Monografia] Kinks + [Pietra Miliare] Arthur


  • Please log in to reply
167 replies to this topic

#1 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    X Offender

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4302 Messaggi:
  • LocationAnarene, Texas

Inviato 17 aprile 2014 - 17:32

Incredibilmente, se escludiamo quello sulle loro canzoni più belle, mancava un topic dedicato ai Kinks, una band che non ha certo bisogno di presentazioni. Molto brevemente: il canzoniere di Ray Davies & co. ha pochi eguali e, nel corso della loro lunga carriera, hanno pubblicato almeno quattro album IMPRESCINDIBILI per la storia della musica pop/rock: in ordine cronologico, Face to Face, Something Else by the Kinks, The Kinks Are the Village Green Preservation Society e Arthur (Or the Decline And Fall of the British Empire).

A tal proposito, segnalo che gli album consigliati nella loro monografia su OR sono davvero pochi: aggiungerei senz'altro almeno Something Else by the Kinks (che contiene - tra le altre - l'immortale Waterloo Sunset, una delle canzoni più belle di tutti i tempi), ma anche l'album di debutto omonimo (You Really Got Me, So Mystifying, Stop Your Sobbing...), Lola Versus Powerman and the Moneygoround, Part One e un greatest hits a vostra scelta che contenga i tanti successi mai inseriti su un disco inedito.


PS: Village Green è un concept-album straordinario, ma a mio avviso Arthur gli è perfino superiore! :cool: Meriterebbe la pietra miliare :nod:


http://www.youtube.com/watch?v=z2GHlcwlT1Y

http://www.youtube.com/watch?v=Kt0IXkIVvo4


:metal:


(volevo inserire anche Australia, ma non mi permette di postare più di due video contemporaneamente)
  • 6
It's like I'm having the most beautiful dream and the most terrible nightmare all at once

Бил, бью и буду бить / Умом Россию не понять, в Россию можно только верить

OR

#2 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 17 aprile 2014 - 17:37

(volevo inserire anche Australia, ma non mi permette di postare più di due video contemporaneamente)




Il famoso blocco anti-insurgentes


http://www.youtube.com/watch?v=ef3beK367tA
  • 3

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#3 Pedi di bonciu

Pedi di bonciu

    Sporco Lennoniano Fanatico [(C) BillyBud]

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2736 Messaggi:

Inviato 17 aprile 2014 - 17:58

Ma ad ARTHUR la (doverosa) PM non gliel'avevano già affibbiata? Io, almeno, ricordo di averla letta. O era una rece su un altro sito?
  • 0

RIDATECI NOTKER!


#4 Garga Charrua

Garga Charrua

    La Cura.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8886 Messaggi:

Inviato 17 aprile 2014 - 18:34

Il più grande gruppo di sempre guidato dal più grande songwriter di sempre.



Fino a Muswell Hillbillies vanno presi in blocco, singoli inclusi. Ma anche negli anni seguenti hanno realizzato delle perle da far resuscitare i morti, tipo questa:


  • 0

"Sei stati, cinque nazioni, quattro lingue, tre religioni, due alfabeti e un solo Gargamella."


#5 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12708 Messaggi:

Inviato 17 aprile 2014 - 18:58

E' molto tempo che non li riprendo in mano, come del resto un po' tutta la musica degli anni 60, che ho adorato e consumato anni fa.
Credo siamo tutti d'accordo sui primi fantastici anni. Del post Arthur a me piacciono parecchio anche Lola Vs. Powerman, la sottostimata OST Percy e Mushwell Hillbillies. Mi prende personalmente meno la seguente produzione, pantagruelica e verbosa, ma ammetto di non averla mai ascoltata con grande attenzione.

Mi sembra che si parla sempre poco invece della rinascita del gruppo a cavallo dei 70 e 80...

1977 - Sleepwalker
Finalmente, dopo anni di concept, opere rock, doppi album, album gemelli, tornano fare un disco solo di belle canzoni rock, equilibrate e rifinite da grandi artigiani.

1978 - Misfits
Ancora meglio, dove Davies riesce a incanalare la sua incontenibile fantasia in canzoni precise e affilate come quelle dei tempi dorati. Gran disco.

1979 - Low Budget
Altro grande album, dove tornano rockeggiando e sferragliando a toni violenti che non frequentavano più dai tempi blueseggianti di metà sessanta.

1981 - Give the People What They Want
Mentre molti della loro generazione soccombevano, loro si presentano negli anni 80 in gran forma, con un altro bel album, che accosta eleganza con sferzate elettriche.

1983 - State of Confusion
1984 - Word of Mouth
Gli ultimi due album del rinascimento kinksiano sono meno brillanti dei loro predecessori, ma sono pur sempre un gran bel ascoltare di nobile scuola rock, segno di un'ispirazione ritrovata e mai venuta meno neanche tra gli infiniti scazzi tra Ray Davies contro suo fratello e il resto del mondo.

1985 - Return To Waterloo
Colonna sonora di un film prodotto, scritto e diretto da Ray Davies, uscita solo a nome suo (ma che differenza fa?) è fin dal titolo una specie di cupa meditazione sulla sua carriera, che mescola pezzi nuovi con rifacimenti crepuscolari di vecchie canzoni. Fa molto sipario che cala.

I Kinks dei dischi fine 80 primi 90 erano meglio di quelli altri dinosauri loro simili (a cominciare dagli Stones), ma sembravano altrettanto fuori dal tempo. Nel '93 conoscevo già i Kinks, ma non ricordo una rivista o un giornale che avesse cagato di striscio l'uscita del loro ultimo album Phobia.
  • 2

#6 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81066 Messaggi:

Inviato 18 aprile 2014 - 08:52

1981 - Give the People What They Want
Mentre molti della loro generazione soccombevano, loro si presentano negli anni 80 in gran forma, con un altro bel album, che accosta eleganza con sferzate elettriche.


io li ho conosciuti quasi in diretta (un anno o due dopo perché nel 1981 avevo 9 anni e ero troppo piccolo) con questo che mi piace ancora molto, nella band facveamo la cover di Destroyer introdotta da una descrizione in italiano che cercava di dare significato al testo abbastanza tragico
  • 0

#7 Suxxx

Suxxx

    un dito in culo per Dest

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21316 Messaggi:

Inviato 18 aprile 2014 - 08:53

m ha sempre colpito la grande padronanza stilistica dei Kinks, pure gli americani sapevano fare
la BAND quella di Robertson e company ha davvero fatto svoltare i grandi gruppi inglesi della prima generazione, i dischi di fine 60 di Beatles, Kinks, Clapton sono un esempio
il bridge e la parte corale di Lola per esempio sono la Band
  • 1
Caro signor Bernardus...

#8 jap zero

jap zero

    Banned in Spain

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3641 Messaggi:

Inviato 18 aprile 2014 - 09:58

m ha sempre colpito la grande padronanza stilistica dei Kinks, pure gli americani sapevano fare


"Cos I'm a Muswell Hillbilly boy,
But my heart lies in old West Virginia,
Never seen New Orleans, Oklahoma, Tennessee,
Still I dream of the Black Hills that I ain't never seen."

http://www.youtube.com/watch?v=z_RbGi5PlKg


meraviglioso quel disco, di pochissimo inferiore ai vari something else, village, arthur



tra i migliori pezzi anni 80 c'è It (want it) : non trovo il video, posto il testo che è uno spasso
http://www.kindakink...ng.php?song=181
  • 1

#9 joe tarallo

joe tarallo

    cane sciolto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 820 Messaggi:

Inviato 18 aprile 2014 - 16:09

Band fondamentale. Pezzo preferito All day and all of the Night, ok scelta un po' banale forse, visto che è fra i loro brani più inflazionati, ma quel riff è clamoroso, uno dei più imitati di sempre, a partire dai primi Who, e poi ripreso anche dai doors di Hello I Love You, dai lynyrd skynyrd con The Needle and the Spoon...
  • 1

Turbo Missile Interculer


#10 Garpere Pons

Garpere Pons

    farsical aquatic ceremony

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20783 Messaggi:

Inviato 18 aprile 2014 - 16:25

Something Else il mio preferito
Perfetto dalla prima all'ultimo nota. Da isola deserta.
Subito dietro, di poco, tutti gli altri
Ho un debole per "Face To Face": probabile perché è da lì che ho iniziato ad amarli
Nell'edizione cd il trittico bonus "I'm Not Like Everybody Else + Dead End Street + Big Black Smoke" andava in loop
  • 0
"Correr, corre cualquiera, pero jugar al fútbol es más complicado."
(Juan Román Riquelme)

 


#11 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2014 - 15:36

I Kinks sono stati per anni il mio gruppo preferito, ero poi molto intrippato proprio dagli album aborriti della prima metà degli anni '70, Preservation Act I & II, Soap Opera, Schoolboys in disgrace :nod:
Confermo che per me sono grandi album anche quelli.
Contesto invece Word of mouth, l'unico per me assolutamente inascoltabile, ma proprio inascoltabile.... e diciamo che Percy e Everybody's in Show biz sono prescindibili a parte Celluloid Heroes.
Del resto non potrei fare a meno, anche degli ultimi: Uk Jive è molto divertente e molto hard rock, mentre Phobia è un'occasione sprecata, parte bene, da metà in avanti è uno spasso, con "Scattered" come ciliegina sulla torta, ma dividendo il cd in quattro facciate da LP, ha la seconda che è veramente terribile :-X
I dischi solisti di Ray sono piacevoli, ma inutili e infatti non ne ho nessuno e non li aspetto neppure, in fondo penso che Dave sia stato veramente essenziale.
  • 0

#12 veryc

veryc

    E i ramo' ?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1338 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2014 - 15:46

Questo è il disco dei miei viaggi in macchina, un insieme di canzoni eccezionali. Non conosco album pubblicati nel 1964 che mi piacciano cosi tanto


Immagine inserita
  • 3

Ha già fatto tutto Black Mirror

 


#13 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    X Offender

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4302 Messaggi:
  • LocationAnarene, Texas

Inviato 22 aprile 2014 - 15:56

Per me è ancora acerbo, gli stessi Kinks del resto all'epoca erano inevitabilmente un po' "manovrati" dalla proprio etichetta discografica, ma contiene comunque diverse belle canzoni (non solo You Really Got Me) e in generale anch'io lo preferisco agli album rock 'n' roll del periodo. Un ascolto piacevole, senz'altro. Chiaro, a partire da Face to Face fanno un gran bel salto di qualità, dimostrandosi non solo una macchina-sforna-singoli, ma perdendo paradossalmente buona parte del seguito (gli album ritenuti migliori furono tutti dei totali flop commerciali :-X). Da questo punto di vista, band sfigata/incompresa come poche...
  • 0
It's like I'm having the most beautiful dream and the most terrible nightmare all at once

Бил, бью и буду бить / Умом Россию не понять, в Россию можно только верить

OR

#14 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11372 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2014 - 15:57

Ho un debole per "Face To Face": probabile perché è da lì che ho iniziato ad amarli


Uguale uguale per me, alla fine è quello che ascolto di più (anzi, lo ascolto proprio spessissimo).
  • 0

#15 Trespy Sledge

Trespy Sledge

    Strawberry Switchblade

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15573 Messaggi:

Inviato 22 aprile 2014 - 20:17

Per me è ancora acerbo


E' il motivo per cui lo adoro.. ^_^
  • 0

#16 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2014 - 09:28

Diciamo che nel '64 c'è A hard day's night che un po' gli mangia in testa...
  • 0

#17 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2014 - 09:31

E mi ero dimenticato Think Visual!!! All'epoca (primi anni '90...) difficilissimo da reperire, ero riuscito solo in musicassetta e dopo mesi di ricerche! Non c'era mica internet o altre amenità per scaricare, trovare e sentire gli album era una vera caccia al tesoro a volte :shifty:
Pop-rock più che dignitoso con qualche colpo da fuoriclasse, IHMO.
  • 0

#18 veryc

veryc

    E i ramo' ?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1338 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2014 - 10:31

Per me è ancora acerbo, gli stessi Kinks del resto all'epoca erano inevitabilmente un po' "manovrati" dalla proprio etichetta discografica, ma contiene comunque diverse belle canzoni (non solo You Really Got Me) e in generale anch'io lo preferisco agli album rock 'n' roll del periodo. Un ascolto piacevole, senz'altro. Chiaro, a partire da Face to Face fanno un gran bel salto di qualità, dimostrandosi non solo una macchina-sforna-singoli, ma perdendo paradossalmente buona parte del seguito (gli album ritenuti migliori furono tutti dei totali flop commerciali :-X). Da questo punto di vista, band sfigata/incompresa come poche...


Per me è bellissimo appunto perchè ci sono diverse (ma facciamo pure tantissime, suvvia) belle canzoni e perchè sono una
macchina-sforna-singoli incredibile.

Diciamo che nel '64 c'è A hard day's night che un po' gli mangia in testa...


De gustibus.
Speravo si aspettasse almeno un po' prima di nominare i soliti Beatles. Colpa mia, rileggendo il mio post sembrava volessi fare una sfida coi dischi dello stesso anno. No, The Kinks mi piace tantissimo stop.
  • 0

Ha già fatto tutto Black Mirror

 


#19 clapat71

clapat71

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1195 Messaggi:

Inviato 23 aprile 2014 - 10:41

Sai, è che avevi detto "Non conosco album pubblicati nel 1964 che mi piacciano cosi tanto", per cui mi sono venuti in mente i Beatles. Il primo dei Kinks piace molto anche a me, meglio del secondo che invece ho sempre trovato un po' deboluccio. D'altro canto nei primi anni erano spremuti come limoni e Ray era l'unico autore...
Comunque dei primi il migliore è Kinks Kontroversy, lì i classici abbondano veramente!
  • 0

#20 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21442 Messaggi:

Inviato 25 luglio 2014 - 23:47

no niente, Ray s'è esibito un paio di giorni fa in Spagna e questa è stata la scaletta.

I Need You
Where Have All the Good Times Gone
I'm Not Like Everybody Else
Tired of Waiting for You
Dedicated Follower of Fashion
Sunny Afternoon
Victoria
20th Century Man
Till the End of the Day
A Long Way From Home
See My Friends
Come Dancing
All Day and All of the Night
Celluloid Heroes
Lola
Days
You Really Got Me

bis
Waterloo Sunset
Low Budget

  • 1

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq