Vai al contenuto


- - - - -

Oscar, Golden Globe ecc.


  • Please log in to reply
925 replies to this topic

#41 pasquale

pasquale

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2523 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2007 - 10:47

ecco i vincitori

http://italian.imdb....rto/2007/oscars

The Departed - 4 Oscar(FILM, REGIA, MONTAGGIO, SCENEGGIATURA NON ORIG), 5 nomination
Il Labirinto del Fauno - 3 Oscar(SCENOGRAFIE, FOTOGRAFIA, MAKE-UP), 6 nomination
Little Miss Sunshine - 2 Oscar(SCENEGGIATURA ORIG, ATTORE NON PROTAGONISTA), 4 nomination
Dreamgirls - 2 Oscar(ATTRICE NON PROTAGONISTA, EFFETTI SONORI), 8 nomination
Una Scomoda Verità - 2 Oscar(DOCUMENTARIO, CANZONE), 2 nomination


Riguardo a "The Departed"...mah...chi ha visto il film di Eastwood credo che non potrà non concordare nel dire che è una spanna sopra. E poi è un po' triste che il primo Oscar di Scorsese arrivi da un remake, e perdipiù uno dei suoi film meno personali.


Se ritieni Departed uno dei film meno personali di Martin, allora si intuisce ke non hai capito niente di questo film, mi spiace che non sei riuscito a carpire il senso del tuo tempo ed è pure un po' triste, un po' come le solite banali parole snob di Tom. Guarda che Iwo Jima l'ho visto pure io. E non posso non concordare con l'Accademy nel dire che ha vinto sicuramente il film migliore. ;D

Intervista a Scorsese

di SILVIA BIZIO
HOLLYWOOD - Martin Scorsese, sentiva che questo era il suo anno?

"Grazie a Dio sono riuscito a fare tanti film in 36 anni senza mai vincere un Oscar: questo è venuto su come sorpresa straordinaria, e che abbia vinto è ancora più sorprendente. Fai un film senza pensare a vincere ma ora lo apprezzo veramente. Forse non ero pronto prima, sono contento che ci sia voluto tanto, ne valeva la pena".

"Io, Steven (Spielberg), Francis (Coppola) e George (Lucas) ci conosciamo dal '69, '70: mi hanno influenzato tanto, soprattutto negli anni '70 e '80, lavoravamo insieme, ci aiutavamo con i nostri film, era come stare in una scuola di cinema, e vedere lo sguardo che mi hanno dato un attimo prima di aprire la busta è stato fantastico..."

Lei è un grande regista ma anche grande sostenitore della conservazione di film, mentre il resto del mondo va verso il digitale...

"Cercherò di continuare con la Film Foundation di cui Steven, George e Francis sono membri, e di restaurare ogni anno su celluloide film classici e anche non classici, perché non sappiamo che tipo di tecnologia ci arriva. Anche il digitale perde qualita', bisogna stare attenti, è così importante restaurare questi film su celluloide. La Hollywood Foreign Press Association (i Golden Globe, ndr.) ci dà soldi ogni anno per restuarare film, è molto importante tornare agli originali. Forse annunceremo a Cannes che stiamo cercando di mettere insieme un gruppo che può aiutare paesi asiatici come il Sud Corea, o paesi come l'Etiopia, con i loro archivi cinematografici".

The Departed è il suo film più riuscito?

"The Departed aveva il mood di film con Jimmy Cagney che vedevo e amavo quando avevo dieci anni, e che sono rimasti sempre con me. Ora non so se faremo mai un prequel o un sequel a The Departed, visto il successo che ha avuto. Non so se vorrò dirigerlo, e non sarebbe una cattiva idea avere De Niro!

In tutta la mia vita ho sempre fatto i film che volevo: Toro Scatenato, Taxi Driver, L'ultima tentazione di Cristo, Goodfellas, Aviator, chi si può lamentare? Nel caso di Departed ho pensato, facciamo un bel film, rilassiamoci, non mi importava vincere un Oscar o meno, è per questo che ho detto allo studio di non fare campagna pubblicitaria per me, di farla per "The Departed".

Ora devo confessare che aver vinto l'Oscar per un film particolare e non per la carriera, come ho visto con Howard Hawks e Robert Altman, mi fa ancora più piacere, anche se apprezzo molto gli Oscar alla carriera"

Non aver vinto un Oscar prima le aveva dato insicurezze?

"L'insicurezza è sempre li', non è che non vincere un premio ti fa sentire insicuro. Non ho mai perso fiducia nel tipo di film che voglio fare, perché non so come fare un film costruito apposta per vincere un premio Oscar. Se c'è una formula non la conosco, e se non vinci devi tornare nel ring e continuare. Vincere per me è fare il film, farlo uscire. Quello è il maggior risultato!"

(26 febbraio 2007)
  • 0
Concerto di Bruce Springsteen a Roma, Ippodromo Capannelle - 11.07.2013, in audio e video, il link alla playlist apposita è questo

http://www.youtube.c...feature=mh_lolz

#42 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21732 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2007 - 11:16

Questa è la mia classifica tra i 5 nominati a miglior film:

1) Lettere da Iwo Jima
2) The Departed
3) The Queen
4) Little Miss Sunshine
5) Babel

Tre considerazioni su questa ennesima edizione farsesca...

1) Questione Martin Scorsese...a me il film è piaciuto molto, non sono d'accordo con chi lo ritiene meno personale di altri film del regista, semplicemente perchè non esiste un criterio per capire quando è un film è personale o meno...se si ritiene che un regista è anche un grande autore, dovrebbe andare da sè che ogni suo film è un tassello coerente della sua filmografia (allora che dovremmo dire, Una storia vera non è un film molto personale nella carriera lynchana?)...il punto è un altro: il film non regge il confronto nè con alcuni capolavori scorsesiani del passato, nè con il suo competitore eastwoodiano...la note dolente di questi patetici oscar è proprio questa: nella serata della consegna si rincorre non il merito, ma il colpo ad effetto, l'evento, il fatto mediatico che può attirare l'attenzione e perpetuare il falso mito delle statuette di anno in anno...e quest'anno l'evento è stata la sospirata incoronazione del grande Martin...vi ricordate nel 2002? l'evento fu "l'oscar rende omaggio alla realtà afro", con gli oscar tutti contemporaneamente a Poitier, Washington e Berry (pura coincidenza o calcolo a tavolino?)...dunque ciò che mi irrita non è la l'oscar in sè a The Departed, chè come abbiamo già scritto nell'ultimo decennio di esiti molto più scandalosi ce ne sono stati abbastanza, ma il come si è arrivati a questa premiazione...

2) Sacrilegio! Il labirinto del fauno non ha vinto tra i film in lingua straniera! E poi altra considerazione sull'atteggiamento un pò camorristico che caratterizza le nomination...perchè Eastwood recitato in giapponese era entrato nella cinquina principale (o perchè anche La vita è bella anni fa) e il capolavoro di Guillermo Del Toro è stato confinato nella categoria minore?

3) Nota positiva: dopo tanti anni mi paiono pienamente meritati i deu oscar ai protagonisti...non ho ben capito la scelta dell'attore non protagonista in Alan Arkin...seppur bravo avrei preferito la vittoria del mitico Costello di Nicholson...

Comunque, grazie al cielo, il cinema e gli appassionati di cinema vanno avanti indipendentemente da questa nottata di lustrini e pailettes..
  • 0

#43 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 26 febbraio 2007 - 12:39

per me così:

1)Lettere da Iwo Jima
2)The Queen
3)The Departed
4)Little Miss Sunshine
5)Babel

il primo è l'unico grande film della cinquina. Per me i migliori film dell'anno sono stati "The Prestige", "Il Labirinto Del Fauno", "Marie Antoinette", "I Figli Degli Uomini", "Lady In The Water" (questo ha vinto qualcosa in effetti...il razzies per il peggior regista del 2006, ma dai) e "Miami Vice", ma purtroppo, a parte quello di Del Toro, sono stati bellamente ignorati.



#44 SYD80

SYD80

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 231 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2007 - 12:56

the departed non mi è sembrato questo gran film.... anzi....
scorsese se lo meritava molto di più per Aviator, questo è tipo un premio alla carriera e lui era triste (per modo di dire) perchè l'ha capito.
  • 0

#45 SYD80

SYD80

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 231 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2007 - 13:09

caspita, dimenticavo  ;)
il momento più toccante (morricone a parte) il mini documentario riassuntivo degli oscar ai film stranieri curato da Giuseppe Tornatore.... splendido!!!
ha riassunto tutte le emozioni che puo regalare un film...
splendidi pure i costumi della nostra concittadina (scusate ma non ricordo il nome e non ho voglia di fare una ricerca), costumi magnifici, 100 metri sopra gli altri concorrenti  ;)
  • 0

#46 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 26 febbraio 2007 - 13:44

the departed non mi è sembrato questo gran film.... anzi....
scorsese se lo meritava molto di più per Aviator, questo è tipo un premio alla carriera e lui era triste (per modo di dire) perchè l'ha capito.


Non sono d'accordo sul fatto che The Departed non sia un grande film e che Scorsese meritasse l'oscar per The Aviator (ma Di Caprio meritava la statuetta).
Però ho avuto anche io la stessa impressione quando hanno annunciato che aveva vinto: magari non triste, ma non certo al settimo cielo (anche se credo che se lo aspettasse di vincere).
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#47 SYD80

SYD80

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 231 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2007 - 14:40

cerco di spiegarmi meglio.... il film (the departed) è godibile ma non da oscar.... (parere personale).
la mezz'ora finale l'ho trovata stucchevole e per certi tratti inutile e scontata oscurando le belle 2 ore imiziali del film (alla mia vista si intende).
sul miglior film.... boh preferivo una vittoria di babel.
  • 0

#48 pasquale

pasquale

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2523 Messaggi:

Inviato 26 febbraio 2007 - 20:42

Quindi secondo te il personaggio di Di Caprio non è né umano né intenso. Ne riparliamo nel 2025 Tom
  • 0
Concerto di Bruce Springsteen a Roma, Ippodromo Capannelle - 11.07.2013, in audio e video, il link alla playlist apposita è questo

http://www.youtube.c...feature=mh_lolz

#49 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21732 Messaggi:

Inviato 07 marzo 2007 - 11:57

Piccolo elenco di autori mai vincitori della tanto ambita statuetta (fra quelli:

Tod Browning
Tim Burton
John Carpenter
John Cassavettes
Joel Coen
Roger Corman
Wes Craven
David Cronenberg
Brian DePalma
Abel Ferrara
John Ford
Samuel Fuller
Terry Gilliam
Derek Jarman
Jim Jarmusch
Spike Lee
Mike Leigh
Richard Linklater
David Lynch
Terrence Malick
Michael Mann
Christopher Nolan
Sam Peckinpah
Sam Raimi
Nicholas Ray
George A. Romero
John Sayles
Ridley Scott
Don Siegel
Douglas Sirk

Sono quelli che mi ricordo di sicuro io ma chissà quanti ce ne sono altri...non è una volontà di rifare una facile polemica snobbistica contro gli oscar però è eveidente, mi pare, che in quanto a credibilità artistica chiunque un pò il cinema lo segua al premio in questione non ne possa dare alcuna..
  • 0

#50 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 07 marzo 2007 - 12:24

Tra questi, gli unici che potrebbero vincere prima o poi sono Tim Burton e Christopher Nolan.
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#51 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 07 marzo 2007 - 12:44


John Carpenter
Roger Corman
Wes Craven
Brian DePalma
Abel Ferrara
Terry Gilliam
Jim Jarmusch
David Lynch
Terrence Malick
Michael Mann
Sam Raimi
George A. Romero


tralasciando i decessi, per questi la vedo dura. Più che altro è risaputo che il cinema "di genere" non gode certo di grande considerazione da parte dell'Academy, e della critica in generale.

#52 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21732 Messaggi:

Inviato 14 gennaio 2008 - 10:15

Golden Globe 2008

Miglior film drammatico: Espiazione

Miglior commedia/musical: Sweeney Todd

Attore drammatico: Daniel DayLewis (Il Petroliere)

Attrice drammatica: Julie Christie  (Away from her)

Attore brillante: Johnny Depp  (Sweeney Todd)

Attrice brillante: Marion Cotillard  (La vie en rose)

Attore non protagonista: Javier Bardem  (Non è un paese per vecchi)

Attrice non protagonista: Cate Blanchett  (Io non sono qui)

Regista: Julian Schnabel  (Lo scafandro e la farfalla)

Sceneggiatura: Joel&Ethan Coen  (Non è un paese per vecchi)

Film d'animazione: Ratatouille

Colonna sonora: Dario Marianelli  (Espiazione)

Canzone: Eddie Vedder  (Into the Wild)

Film straniero: Lo scafandro e la farfalla  (Francia) 
  • 0

#53 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 14 gennaio 2008 - 10:20

Golden Globe 2008

Miglior film drammatico: Espiazione


ma insomma, è così meritevole questo film? A me dal trailer è sembrato uno dei peggio polpettoni, con una delle starlette più insulse degli ultimi anni perlopiù.

#54 reitz

reitz

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 90 Messaggi:

Inviato 14 gennaio 2008 - 10:21

espiazione un 6,5 forse 6/7 ad essere generosi...
meglio leggersi mcewan...
  • 0

#55 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21732 Messaggi:

Inviato 14 gennaio 2008 - 10:24


Golden Globe 2008

Miglior film drammatico: Espiazione


ma insomma, è così meritevole questo film? A me dal trailer è sembrato uno dei peggio polpettoni, con una delle starlette più insulse degli ultimi anni perlopiù.


E' un film completamente anonimo, compilativo, ordinario, noioso...invece Keira è veramente brava in questo film..
  • 0

#56 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 14 gennaio 2008 - 16:32

La prima parte di Espiazione si lascia guardare,dai, ed il piano sequenza sul campo di battaglia è notevole...ma non è certo un film da premiare! Brava Keira, davvero.

Ben due riconoscimenti al film dei Coen!
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#57 nicholas_angel

nicholas_angel

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1622 Messaggi:

Inviato 14 gennaio 2008 - 21:00

Espiazione in effetti era un bel polpettone: gli ultimi cinque minuti con la Redgrave sono da applauso. Buon cast, alcune interessanti trovate di regia-l'inizio sembra girato da un Ivory sotto acidi- e pure una bella colonna sonora, per me sul 6-6,5. ma siamo lontani dalla perfezione del nuovo dei Coen. Beh, forse non è proprio perfetto: diciamo che è uno dei film più belli degli ultimi anni. L'ho visto poche settimane fa a New York e mi ha colpito molto, addirittura più bello del già ottimo libro di McCarthy. Grande Javier Bardem giustamente premiato.
Sono contento anche per la premiazione di Eddie Vedder e la sua Guaranteed, Miglior canzone, tratta dalla colonna sonora di Into the Wild.
Attendo con ansia il nuovo di Burton che sembra al livello di quel capolavoro di Sleepy Hollow.
Peccato che a Juno (visto pure questo a NY) non abbiano dato nulla: avrei preferito Ellen Page come vincitrice piuttosto che Marion Cotillard.
  • 0
Immagine inserita

#58 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 15 gennaio 2008 - 18:18

Espiazione in effetti era un bel polpettone: gli ultimi cinque minuti con la Redgrave sono da applauso. Buon cast, alcune interessanti trovate di regia-l'inizio sembra girato da un Ivory sotto acidi- e pure una bella colonna sonora, per me sul 6-6,5.


Ma anche io mi assesterei sul tuo voto, condividendo anche il fatto che qualche trovata di regia nella prima parte non è affatto male. Non ho letto il libro, ma viene reso bene il fraintendimento che è alla base della storia, riuscendo a cogliere i due punti di vista differenti. Senza però osannarlo.
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#59 Haggard

Haggard

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2729 Messaggi:

Inviato 15 gennaio 2008 - 18:25

Rileggendo il thread, e in particolare il listone di registi non premiati con l'Oscar (per il miglior film o per la miglior regia?), mi vien da chiedere una cosa a Jules: non è forse possibile stilare una lista del genere per qualsiasi festival, vista l'enorme quantità di registi considerata rilevante (importante, seminale, quello che vuoi) dalla critica?
  • 0

#60 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21732 Messaggi:

Inviato 15 gennaio 2008 - 19:18

Se hai voglia e tempo di scartabellare sul web puoi fare tutto quello che vuoi...il punto però è che un festival è un "circolo per pochi", con una giuria pubblica che ha evidentemente dei gusti tutti suoi, e quindi il discorso sui non premiati lascia per me il tempo che trova...

Gli oscar invece essendo non a concorso, ma il "premio assoluto" che considera tutto quanto uscito in Usa l'anno solare precedente pretende di avere un'attendibilità che, allo stato dei fatti, non ha manco per sogno...

Ps: la lista era quella degli uomini MAI saliti sul palco dell'academy per qualsiasi ragione...altrimenti la lista sarebbe ancora più lunga, basterebbe considerare quelli premiati solo in punto di morte col simbolico oscar alla carriera o quelli premiati come sceneggiatori (ad esempio Tarantino è a tutti gli effetti un premio oscar)..
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq