Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Gus Van Sant


  • Please log in to reply
141 replies to this topic

#41 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 08 dicembre 2007 - 10:34

Per me no...


SPOILER

Boh, con quella musica pomposa, il ralenty, come a voler dire che tragedia, come se l'immagine della guardia divisa in due non fosse già abbastanza eloquente...
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#42 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 08 dicembre 2007 - 11:34


P.S.: due note di demerito: la sala praticamente vuota (era un secondo spettacolo del venerdì sera, mica il pomeridiano del martedì)


Strano, visto che è stato abbastanza pubblicizzato: i quotidiani a diffusione gratuita gli hanno dedicato spazi consistenti. Io mi aspettavo tanta gente i primi giorni e un calo netto nel momento in cui il passaparola si fosse attivato.


e la commessa che -alla nostra richiesta del film da vedere- con sorriso ironico condito da sbuffatina sbeffeggiante chiede "Ma siete proprio sicuri"?


Imbecille.
  • 0

#43 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 08 dicembre 2007 - 12:04



P.S.: due note di demerito: la sala praticamente vuota (era un secondo spettacolo del venerdì sera, mica il pomeridiano del martedì)


Strano, visto che è stato abbastanza pubblicizzato: i quotidiani a diffusione gratuita gli hanno dedicato spazi consistenti. Io mi aspettavo tanta gente i primi giorni e un calo netto nel momento in cui il passaparola si fosse attivato.


e la commessa che -alla nostra richiesta del film da vedere- con sorriso ironico condito da sbuffatina sbeffeggiante chiede "Ma siete proprio sicuri"?


Imbecille.


1) E'vero, avevo sentito anche io che era stato parecchio pubblicizzato e mi sembra che in generale Gus Van Sant non sia proprio uno sconosciuto.

2) Se conti che nella seconda sala c'era Lezioni di cioccolato...E comunque le stavo per rispondere che ero venuto il giorno di uscita solo per quello di Van Sant.
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#44 Guest_Oyuki_*

Guest_Oyuki_*
  • Guests

Inviato 08 dicembre 2007 - 13:29

Esisteva anche un thread su Paranoid Park aperto a giugno ma penso che, tutto sommato, modificando il titolo, si possano riunire qui tutti i commenti sulla filmografia del regista statunitense.

Io, Paranoid Park, spero di poterlo vedere domani sera. Sono molto curiosa.

Buon proseguimento.



#45 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 08 dicembre 2007 - 13:31


1) E'vero, avevo sentito anche io che era stato parecchio pubblicizzato e mi sembra che in generale Gus Van Sant non sia proprio uno sconosciuto.


Ne ha appena parlato anche Mollica.
  • 0

#46 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 08 dicembre 2007 - 13:35

Ne avrà parlato bene a priori, solo perchè è lui che ne parla...
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#47 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21947 Messaggi:

Inviato 08 dicembre 2007 - 18:02

http://www.mymovies....a.asp?id=169674

:o
  • 0

#48 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 08 dicembre 2007 - 18:31

http://www.mymovies....a.asp?id=169674

:o



Recensione che contiene SPOILER.
  • 0

#49 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2007 - 01:49

PP è film tremendamente straniante. un'infinità di motivi di interesse sono stipati lì dentro, non ultima una meditazione emozionante sulla difficoltà di fissare su un supporto definitivo le scie fluide e volatili degli skater. tra skate, grafia e cinema non c'è soluzione di continuità: sono scritture del movimento flagranti e impermanenti. destinate a passare, a bruciare, a spegnersi. gli stereotipi sono tutti declinati in modo leggermente sfasato: Parco Paranoia non è mai là dove ti aspetteresti che fosse. Un luogo della mente. zio Tommy è Christopher Doyle.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#50 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 09 dicembre 2007 - 03:04

http://www.mymovies....a.asp?id=169674

:o


E' un'espressione di ammirazione o di incredulità? Per me non dice cose tanto sbagliate...
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#51 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21947 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2007 - 09:58

Ma io mi riferivo al fatto che Gus giri film col pretesto di rimorchiare nuovi giovincelli...non mi pare proprio una considerazione altamente critica..
  • 0

#52 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 09 dicembre 2007 - 10:12

No, ma allora avevo visto male...io mi riferivo a questa:

http://www.mymovies....ne.asp?id=46899

Quella de Il giornale è veramente una cosa stupida. :-X
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#53 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 09 dicembre 2007 - 12:20

Quelli del Giornale hanno una strana fissazione sull'argomento.
Non passa un film in Tv di Pasolini, Almodovar, Rock Hudson senza che nelle rubrica sui film non parta il darsi di gomito da "veri" uomini tra il critico(?) e i lettori additando il frocio di turno.
Certo che se poi come direttore si ritrovano quella specie di viscido ermafrodito di Mario Giordano, viene qualche sospetto che dietro questa ossessione omofobica ci siano dei seri problemi di identità sessuale ;) 


Applausi.
  • 0

#54 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21947 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2007 - 12:22

Allora quelli del Giornale sono in buona compagnia:

http://www.mymovies....ne.asp?id=35960
  • 0

#55 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 09 dicembre 2007 - 13:33

Ma che è questa mania? ???
Parlare in questo modo di due film così belli...
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#56 fatbob

fatbob

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 434 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2007 - 19:43

Il film mi è piaciuto,
alcune scene, visivamente, sono superbe (quella della doccia su tutte). Perfetto il protagonista, combattutto tra l'apatia ed il senso di colpa di non riuscire a "sentire" nulla, l'incapacità di una generazione di assumersi le proprie responsabilità e di trovare conforto nella scelta più facile (il gesto di scrivere la lettera a macy, senza consegnarla, consente al protagonista di fare pace con i propri demoni e, finalmente, di tornare a sognare).
  • 0

#57 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 10 dicembre 2007 - 22:58

Film, a mio parere, bellissimo. Senza dubbio "impegnativo" ed esigente, come tutto il cinema di Gus Van Sant, ma che offre vari spunti di riflessione. Con "Paranoid Park" il regista chiude la saga della "morte" inaugurata con "Gerry". Adotta un punto di vista soggettivo, facendoci entrare nel mondo confuso e irrazionale di un adolescente americano, che ha sulla coscienza un incidente costato la vita ad un uomo. Ma la regia inganna e va avanti per dissolvenze, procedendo a seconda dei pensieri del protagonista. Così alcuni particolari ci vengono presentati in un certo modo per poi venire stravolti o arricchiti. Un cinema visionario e audace (straordinarie le sequenze, quasi oniriche, che seguono da vicino le evoluzioni degli skaters), vivo, pulsante, emozionante.

8

#58 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 10 dicembre 2007 - 23:04

Per me no...

NON LEGGETE SE NON L'AVETE VISTO









Il commento musicale più spettacolare è quello metal con il ralenty del primo piano di Jared in auto..


autocitazione (IMHO) presa di pugno da "Da Morire" (la sequenza in cui Phoenix vede per la prima volta la Kidman è esattamente uguale!)

Van Sant, in certi aspetti, si sta avvicinando sempre più a Lynch.

Il sound design di "Paranoid Park", così come quello di "Last Days", è curato all'inverosimile. Ma avete fatto caso ai suoni che si sentono in certe sequenze? Ad un certo punto mentre il detective interroga Alex si sente un agghiacciante urlo.
Quando Alex si sta togliendo i vestiti sporchi di sangue in sottofondo si sente la voce di un uomo che parla al megafono...sempre Alex, quando è al centro commerciale...si sentono delle risate di bambini provenire da chissà dove.

Ho trovato tutto ciò incredibilmente originale e inquietante.



#59 reitz

reitz

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 90 Messaggi:

Inviato 12 dicembre 2007 - 12:37

tutto van sant visto al cinema è una cosa,
in tv, o come capita spesso sullo schermo di un pc, è tutt'altro...

  • 0

#60 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 12 dicembre 2007 - 12:40


in tv, o come capita spesso sullo schermo di un pc, è tutt'altro...


io la penso così del 99% dei film




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq