Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Doping


  • Please log in to reply
320 replies to this topic

#41 Nihor

Nihor

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3298 Messaggi:

Inviato 09 febbraio 2013 - 17:08

Ho sempre letto ovunque che fosse stato suo cliente, ora non so perchè non abbiamo trovato tracce dello spagnolo insieme agli altri, magari hanno cancellato tutto chissà. E' stato Conconi che non appena vide la potenza strabordante di Miguel lo fece calare di peso da 85 a 78 kg che rimane il peso più alto per un vincitore di una grande corsa. Persino su wikipedia lo accreditano sotto le cure del dottore

http://en.wikipedia....ancesco_Conconi
http://www.slideshar.../doping-history
http://www.podiumcaf...sco-conconi-and
  • 1
"Il mio vicino di posto è un rumeno e i rumeni si piccano di parlare una lingua latina, c'è una cosa che capisco e che condividiamo immediatamente: HAGI Fotbalistul De Raså. Veramente Fotbalistul De Raså"

#42 jap zero

jap zero

    Banned in Spain

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3641 Messaggi:

Inviato 09 febbraio 2013 - 17:12

grazie mille, sembrano molto interessanti.
  • 0

#43 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 09 febbraio 2013 - 18:13

Su Rominger. Non era forte, era fortissimo. Le sue prestazioni in salita al Tour 93 segnarono uno spartiacque, non si era mai visto nessuno salire con quel forcing asfissiante e quella cadenza di pedalata. Di fatto Ferrari sperimentò per primo con lui il famoso metodo poi perfezionato con Armstrong. Però come Riis e Ugrumov esplose dopo i 30 anni....



Rominger esplode tardi perché diventa professionista tardi. passa a 25, esplode a 30, ma in realtà il palmares degli anni prima è di tutto rispetto. Indurain invece passa a 20 e esplode a 27, 26 volendo considerare l'eccellente tour del '90 corso da gregario. E' alquanto tardivo anche lui.

Se guardi i video su youtube, la frequenza di pedalata dei due al Tour '93 è analoga, e spesso Rominger è a ruota.

Quanto a Ferrari, se non erro era il medico della sua prima squadra, quindi più o meno l'ha sempre frequentato (tipo i due assurdi record dell'ora sicuramente sono merito del dottore).
Ricordo però che in un'intervista alla Rai Ferrari disse che la frequenza allucinante di Armstrong fu sperimentata su Rominger nel '96 o '97, e non ne colsero mai i frutti un po' perché lo svizzero era a fine carriera, un po' perché cadde in una tappa del Tour e si infortunò.

Ferrari in uno dei suoi ultimi interventi sul blog ha detto che ha allenato un corridore più forte di Armstrong, ma non rivela chi è per non creargli problemi. Secondo me si riferisce proprio a Rominger.
E comunque, in ogni caso, i bluff del ciclismo a mio parere sono altri.
  • 1

#44 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 09 febbraio 2013 - 18:20

esplodere tra i 27 e i 30 non è per niente anomalo nel ciclismo, dove conta più la testa e la gestione delle forze che la potenza esplosiva dei 20enni
  • 1

#45 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 09 febbraio 2013 - 18:38

E' anomalo passare dall'essere nulla a 29 anni all'essere fenomeno a 30. Casi simili ce ne sono stati, purtroppo.
Non è il caso di Rominger o di Indurain.
  • 0

#46 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 09 febbraio 2013 - 18:39

sì quello sì. esempio recente, scarponi
  • 0

#47 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 09 febbraio 2013 - 18:45

sì quello sì. esempio recente, scarponi

Boh, secondo me Scarponi era già talentuoso da giovane. Ma siamo OT.

Su Indurain-Conconi:
http://archiviostori...605135187.shtml

Perche' la trasferta in Spagna alla corte di Indurain? "Non si trattava di "prendergli le misure", quello l' abbiamo gia' fatto quando e' cominciata la collaborazione tra la Banesto e l' Universita' di Ferrara.
  • 0

#48 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 09 febbraio 2013 - 19:49

Cipollini: estraneo ai fatti, pronto all'esame del DNA
Ma quale Fuentes, numero di Fax e Maria: sono fuori strada

DOPING | Riceviamo e volentieri pubblichiamo la nota ufficiale di Mario Cipollini, inviataci dal suo avvocato Giuseppe Napoleone.

«In nome e per conto del Sig. Mario Cipollini ed in relazione alle notizie apparse in data odierna sul sito web Gazzetta.it, riportate sull'omonimo quotidiano sportivo nazionale e riprese da diversi organi di informazione, con il presente comunicato sono a smentire categoricamente le infondate ed assurde accuse mosse al mio assistito.
I documenti pubblicati non sono in alcun modo riferibili allo stesso. Il numero di fax che compare sulla tabella incriminata, che secondo la suggestiva ricostruzione giornalistica sarebbe riconducibile al Sig. Cipollini, non è un numero di fax, bensì un numero telefonico italiano non intestato al mio cliente, peraltro annotato manualmente. A tal proposito occorre evidenziare come il Sig. Cipollini sino a tutto il 2004 fosse residente nel Principato di Monaco, come inconfutabilmente confermato nella Sentenza definitiva pronunciata dalla Corte di Appello Penale di Firenze, che ha assolto lo stesso dai reati di evasione fiscale con formula piena (art. 530 1^ comma Codice di Procedura Penale), ovvero, per insussistenza dei fatti reato contestati. In buona sostanza le copiose prove testimoniali e documentali prodotte, valutate dal collegio giudicante, hanno dimostrato senza alcun dubbio l'effettività della residenza monegasca dell'atleta. Tutto ciò è, evidentemente, inconciliabile con le notizie diffamatorie propalate.

Ma vi è di più. Nel suggestivo articolo si legge che il presunto nome in codice sarebbe "Maria" o "CP". Davvero singolare tale circostanza, ove si consideri che gli altri atleti implicati nell' Operacion Puerto sono indicati, come si evince dal testo dello stesso articolo, con un solo pseudonimo: "Birillo", "Piti", "Zapatero", El Bufalo". Mario Cipollini avrebbe addirittura due pseudonimi! L'articolo omette però di riferire che già in passato, in data 24 agosto 2006, il quotidiano Repubblica, pubblicava la notizia che l'atleta in questione avesse quale nome in codice "Pavarotti". Quindi, a questo punto gli pseudonimi forzatamente riconducibili all'atleta sarebbero addirittura tre.

Il Sig. Cipollini, quale ulteriore prova della sua estraneità ai fatti, si rende sin d'ora disponibile a qualunque verifica ematologica di confronto con le 99 sacche ancora da identificare in possesso dell'autorità giudiziaria spagnola.
In considerazione di quanto sopra, ho ricevuto ampio mandato di tutelare gli interessi del mio cliente in sede giudiziaria sia civile che penale.

Lucca, lì 9 febbraio 2013


http://www.tuttobici...&cod=56221&tp=n
  • 0

#49 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 09 febbraio 2013 - 19:55

se venisse fuori che è pulito, cosa che mi auguro, quelli della cazzetta dovrebbero mangiare merda per mesi, ma ormai il solito danno è stato fatto
  • 0

#50 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 09 febbraio 2013 - 19:58

riformulo. che si sia dopato è quasi certo, visto come funzionava un po' di anni fa. ma se viene fuori che questa faccenda di "maria" nelle tabelle di fuentes non corrisponde a cipollini, chi lo ripaga, lui e tutto il ciclismo, dai danni di immagine e dal solito smerdamento sensazionalistico da prima pagina?
  • 0

#51 LM

LM

    Sono un uomo non sono un fake.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8125 Messaggi:

Inviato 10 febbraio 2013 - 10:11

Il numero di fax che compare sulla tabella incriminata, che secondo la suggestiva ricostruzione giornalistica sarebbe riconducibile al Sig. Cipollini, non è un numero di fax, bensì un numero telefonico italiano non intestato al mio cliente, peraltro annotato manualmente.

Peccato che quelli della Gazzetta dicano che il numero è proprio di un'utenza di Lucca, e che in passato proprio loro hanno telefonato a quel numero e di là ha risposto Cipollini.
  • 0

#52 jap zero

jap zero

    Banned in Spain

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3641 Messaggi:

Inviato 11 febbraio 2013 - 17:42

rispondo brevemente ai vostri interessanti interventi, che indurain fosse legato a conconi credo sia evidente e non l'ho negato, poi lui solo sa i dettagli della collaborazione. conconi è stato indagato a fondo e non hanno trovato niente di illecito legato al navarro, probabilmente era il suo allievo medico spagnolo a tenere tutte le tabelle scabrose.

su rominger, non è stato certo una meteora tipo berzin ( il caso più clamoroso di esplosione pilotata da ferrari), però certe sue performance erano davvero spaventose. fu citato anche nel libro di erwann mentheour ( il primo pentito dell'era epo, disse che per tutti dopo il tour 93 era diventato il riferimento per allenamenti e metodi). nel tour 93 comunque mi pare che staccò nettamente indurain sul tourmalet, poi miguel recuperò in discesa ( la tappa arrivava in pianura a pau)

per cipollini credo ci sia poco da fare, è nei guai fino al collo. tra l'altro se ha davvero speso 130 mila euro questo almeno smentisce uno dei tanti luoghi comuni sul doping ( "lo fanno tutti quindi si è in condizioni di parità"). non tutti possono permettersi le cure di ferrari o fuentes, fermo restando che col fisico che ha mario era un velocista nato.
  • 0

#53 jap zero

jap zero

    Banned in Spain

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3641 Messaggi:

Inviato 11 febbraio 2013 - 17:48


sì quello sì. esempio recente, scarponi

Boh, secondo me Scarponi era già talentuoso da giovane. Ma siamo OT.

Su Indurain-Conconi:
http://archiviostori...605135187.shtml

Perche' la trasferta in Spagna alla corte di Indurain? "Non si trattava di "prendergli le misure", quello l' abbiamo gia' fatto quando e' cominciata la collaborazione tra la Banesto e l' Universita' di Ferrara.


qui saltano due cose agli occhi

che la preparazione conconi non andò a buon fine quell'anno ( miguel fu ahilui ripetutamente umiliato in quel tour), non tutte le ciambelle riescono col buco

conconi incaricato di trovare il test per l'epo è stato come mettere una volpe a guardia del pollaio, ecco perchè ci hanno messo così tanto.
  • 0

#54 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 11 febbraio 2013 - 18:25

DOPING | Il difensore del Leeds e della nazionale inglese Danny Mills ha rilasciato un'intervista a The Telegraph squarciando il velo di omertà che esiste riguardo al doping nel calcio. A Henry Winter l'ex calciatore ha dichiarato che nel corso della sua carriera (si è ritirato nel 2009, ndr) ha visto da vicino quanto l'uso di iniezioni e farmaci sia diffuso nei campi da gioco.

«I giocatori sono disposti a tutto per ottenere un minimo vantaggio rispetto ai compagni di squadra, compresi viaggi all'estero per ottenere consulenze e trattamenti illeciti da medici stranieri» ha spiegato, mettendo in guardia dalla mentalità della "vittoria a qualsiasi costo", che a suo dire caratterizza il mondo del calcio inglese.
«Oramai le partite sono di un'intensità così elevata che un giocatore deve essere in grado di competere sempre ad alto livello, a costo di assumere qualsiasi prodotto. Tutti pretendono di essere i più in forma, i più forti, cercando di prevenire gli infortuni, o nel caso non ci riescano, provando cure miracolose per guarire nel minor tempo possibile. Se si gioca mercoledì, sabato e domenica, non ci sono altre possibilità: o si riduce la frequenza degli incontri o agli atleti saranno sempre tentati dalle scorciatoie illegali». E riguardo alla sua esperienza personale: «Prima della Coppa del Mondo 2002 ci siamo sottoposti a sei mesi di test della saliva, delle urine, del sangue e ci sono state somministrate pillole per migliorare i valori in cui eravamo carenti. Una mattina scesi per la prima colazione e trovai una tazza di pillole con il mio nome sopra. Dovevo prenderne sei al mattino e sei alla sera. Non chiesi cosa contenessero. Uno si fida di quello che gli viene dato. (…). Volevo essere il migliore. Mi guardai intorno e pensai che tutti gli altri facevano lo stesso. Questa consapevolezza non rende giusto quanto ho fatto, ma all'epoca la mia unica preoccupazione era di non restare indietro. Degli effetti che queste sostanze avrebbero potuto provocare sul mio corpo in seguito non me ne preoccupavo, era qualcosa a cui avremmo pensato dopo 10-15 anni. I club non erano preoccupati. Se avessi svolto un buon torneo con l'Inghilterra, da lì a poco mi avrebbero potuto vendere per un'interesse maggiore».
Dopo aver elencato sostanze legali (magnesio, ginseng, iniezioni di antidolorifici e cortisone) e illegali (creatina, iniezioni di plasma arricchito di piastrine) utilizzate in carriera ha spiegato perché molti giocatori vanno all'estero per sottoporsi a certi trattamenti. «Non è perché non hanno fiducia nei fisioterapisti o nei trattamenti del loro paese, vanno in Spagna e in Germania per ottenere iniezioni differenti, come quelle di siero di vitello e altri prodotti di origine animale».
Mestamente chiosa dicendo che il barare nel calcio continua a convenire: «Ogni giocatore a un certo punto usa dei trucchi. Chiedendo una rimessa in gioco che sa di non essere sua o fingendo di aver subito un fallo. La vita di uno sportivo è così: sei un talento naturale, nato e cresciuto per vincere, la morale prima o poi finisce fuori dalla finestra».

A questo link l'articolo integrale in lingua originale: http://www.telegraph.co.uk/
  • 0

#55 jap zero

jap zero

    Banned in Spain

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3641 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2013 - 11:39

intanto al processo fuentes spuntano altre carte, casualmente pure stavolta su un italiano: Ivan Basso ( pare che la collaborazione con Fuentes sia iniziata nel 2003, il che spiegherebbe la sua esplosione verticale al tour 2004).
  • 0

#56 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2013 - 11:42

ma Basso ha già pagato, ammettendo di essere lui Birillo. che altro dovrebbero fargli?
comunque è una farsa dai, questi giudici che non toccano i computer dove sarebbero depositati nomi di calciatori, tennisti e cestisti spagnoli per problemi di privacy, fanno spuntare carte solo guarda caso su ciclisti per di più italiani

attendiamo la nuova prima pagina shock della cazzetta asd
  • 0

#57 jap zero

jap zero

    Banned in Spain

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3641 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2013 - 11:45

appunto, per fortuna che Pantani è morto altrimenti Guariniello aprirebbe la ventesima inchiesta ad hoc sul Pirata

oggi sulla gazzetta già iniziavano a parlare di possibile revoca del secondo posto al tour 2005 ( che diventerebbe così il primo tour senza podio della storia, visto che ad armstrong l'hanno revocato e ad ulrich gli hanno tolto il terzo posto)
  • 0

#58 Dylan

Dylan

    Ball don't lie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6922 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2013 - 12:15

ma fuentes non ha detto che seguiva una marea di sportivi spagnoli?

io ho letto solo nomi di italiani e armostrong. mi sono perso qualcosa o stanno facendo di tutto per non sputtanare gli spagnoli?
  • 0
Per sogni, per chimere
e per castelli in aria
l’anima ho milionaria.

#59 soul crew

soul crew

    stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24558 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2013 - 12:39

ma fuentes non ha detto che seguiva una marea di sportivi spagnoli?

io ho letto solo nomi di italiani e armostrong. mi sono perso qualcosa o stanno facendo di tutto per non sputtanare gli spagnoli?

ti sei perso questo

Il giudice ha deciso che per il momento non verranno utilizzati i dati del computer sequestrato al medico delle Canarie per rispetto della privacy dei nomi riportati

http://www.tuttobici...&cod=55934&tp=n

una farsa, insomma
  • 0

#60 Dylan

Dylan

    Ball don't lie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6922 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2013 - 12:41


ma fuentes non ha detto che seguiva una marea di sportivi spagnoli?

io ho letto solo nomi di italiani e armostrong. mi sono perso qualcosa o stanno facendo di tutto per non sputtanare gli spagnoli?

ti sei perso questo

Il giudice ha deciso che per il momento non verranno utilizzati i dati del computer sequestrato al medico delle Canarie per rispetto della privacy dei nomi riportati

http://www.tuttobici...&cod=55934&tp=n

una farsa, insomma


:facepalm:

tra il non divulgare i nomi e non utilizzare i dati del pc ce ne passa. bella pagliacciata
  • 0
Per sogni, per chimere
e per castelli in aria
l’anima ho milionaria.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq