Vai al contenuto


Foto
* * - - - 3 Voti

Baustelle - Fantasma (Warner, 2013)


  • Please log in to reply
345 replies to this topic

#61 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 00:50


ma quante chiacchiere inutili, è così anche per tanti dischi inglesi dai, o americani

non confondiamo i livelli, i Baustelle faranno schifo ma non è colpa dell'Italia


Beh no, in GB le dinamiche sono molto diverse. Il mollichismo, il feltrinellismo e tutte le altre robe grottesche descritte da Kim son curiose esclusive italiote. asd


a me pare che si dicano tante idiozie pure sui gruppi stranieri, o almeno qua arrivano tante idiozie

io critico gli Afterhours perchè li ho a tiro (i Baustelle non li conosco) ma c'è di peggio all'estero
  • 2
 

#62 BillyBudapest

BillyBudapest

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7704 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 09:47

In questa foto fanno tutti la blue steel, tranne bianconi che fa la magnum:

Immagine inserita


che brutta gente.
  • 1

#63 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22031 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 12:08

a me pare che si dicano tante idiozie pure sui gruppi stranieri, o almeno qua arrivano tante idiozie

Sarà, a me no. Poi parli in maniera talmente generica che anche fosse, non riesco a capire con chi tu ce l'abbia, mentre Mollica e Feltrinelli indicano due fenomeni ben individuabili e tangibili per chiunque. asd


io critico gli Afterhours perchè li ho a tiro (i Baustelle non li conosco) ma c'è di peggio all'estero

Ma non direi proprio onestamente.
  • 0
RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

#64 Kim

Kim

    Flyin' Cats

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 444 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 13:24


dinamiche italiane... XL ne parla, il fatto quotidiano ne parla, Repubblica, Rolling Stones farà o ha fatto una cover, articoli, uno special da parte di Mollica sul TG1 ( agghiacciante! ) o giù di li, presentazione in feltrinelli, chi c'è stato e dice che avrebbe voluto sommergerli di cacca per quella puzzetta sotto il naso che distribuivano come dei novelli Berio, non parlo per invidia , ma ghigno e osservo, forse a mia volta in modo snob, come queste dinamiche si susseguono, continuare ad incrementare l'escremento, ad esaltare ciò che è vuoto, perchè de gustibus ci mancherebbe altro, ma onestamente qui di sostanza ne rimane davvero poca.
Titoli ad effetto, rispolveriamo un po di horror, font vagamente fulciani , atmosfere che vorrebbero essere la corta notte delle bambole di vetro ma che sono solo depressione senza pathos e forma.
Ma prima , sempre di ritorno dalla feltrinelli, vedo due persone in fila con il loro album sotto braccio, mi chiedo se l'azione di prenderlo dallo scaffale abbia le stesse desinenze dell'azione " automatica " e di marketing lobotomizzata, di prendere in maniera autistica le sfumature di grigio , di nero o di rosso, e poi chiedersi, dopo 4 pagine, che cazzo di libro ho comprato?
Insomma, nel vuoto pneumatico, sono stra d'accordo con chi sostiene che verdena li batte 15 a zero, ancora qualcuno si fa prendere, poi sale in macchina , mette il cd nello stereo ed al secondo pezzo schiaccia eject e rimette quello che c'era prima, e si chiede, perchè l'ho comprato?


ma quante chiacchiere inutili, è così anche per tanti dischi inglesi dai, o americani

non confondiamo i livelli, i Baustelle faranno schifo ma non è colpa dell'Italia


Infatti non contesto i Baustelle come fenomeno in se, nel senso che ho espresso un parere e non mi piace quando si ostenta quell'intellighentia buttata un pò li tipo petardo per far casino, per attirare , e poi nella sostanza, c'è una grigia e quanto non sostanziale patetica noia.
Ma sopratutto non trovo quei riferimenti di cui loro vanno fieri, non c'è nulla nel loro lavoro che mi riporta agli echi della Turangalila di Messiaen, avessero perlomeno usato le onde Martenot :shifty: ... o altri autori da loro citati, e allora c'è qualcosa che non funziona, ed il feltrinellismo ( bellissimo termine !!! ) e le molli molliche, e i luzzati fegiz poi ci cascano e via alla beatificazione del nulla. Mi sembra un pò la scena in Annie Hall dove Woody è in fila in un cinema ed un borioso intellettuale cita spandendo merda Marshall Mcluhan ed improvvisamente compare Marshall e lo sputtana.
In UK non c'è questo fenomeno, perchè c'è la scelta di poter andare in un negozio o in un altro. Qui , parlo di Milano, abbiamo Buscemi che ci salva, abbiamo qualche piccola "bottega" che continua coraggiosamente a fare il suo lavoro promuovendo cose interessanti di cui Mollica e Rai 1 ignorano l'esistenza, che poi penso sia il lavoro per il quale molti di noi seguono ondarock. Per cui penso che si, ci sia una grossa responsabilità da parte dell'Italia in tutto questo. Forse mollica non ha mai ascoltato gli album di Riccardo Sinigallia o di quei mille altri autori, che rimanendo fuori dalla feltrinelli o dai servizi del TG1 , sanno usare orchestre ed archi mille volte meglio dei Baustelle senza dover ostentare Ligeti, Berio, Nono o Stockhausen .
  • 3

#65 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 14:45

In UK non c'è questo fenomeno, perchè c'è la scelta di poter andare in un negozio o in un altro. Qui , parlo di Milano, abbiamo Buscemi che ci salva, abbiamo qualche piccola "bottega" che continua coraggiosamente a fare il suo lavoro promuovendo cose interessanti di cui Mollica e Rai 1 ignorano l'esistenza, che poi penso sia il lavoro per il quale molti di noi seguono ondarock. Per cui penso che si, ci sia una grossa responsabilità da parte dell'Italia in tutto questo. Forse mollica non ha mai ascoltato gli album di Riccardo Sinigallia o di quei mille altri autori, che rimanendo fuori dalla feltrinelli o dai servizi del TG1 , sanno usare orchestre ed archi mille volte meglio dei Baustelle senza dover ostentare Ligeti, Berio, Nono o Stockhausen .


non so per quanto ancora Buscemi, sentivo brutte voci su una presunta vendita sempre che non abbia già chiuso oggi asd

di base ti ho detto che hai ragione ma quando leggo recensioni sui gruppi inglesi o americani trovo spesso scomodati nomi colti per lo stesso motivo che dici tu dei Baustelle

nota bene: la critica sul momento capisce poco soprattutto ora che la critica è "chiunque abbia una connessione", vatti a rileggere cosa dicevano degli Swans e dei Coil quando sono usciti e lo noterai, figurati ora che a scrivere sono 100000 persone molto più saccenti di un tempo perchè inabili a fare altro se non a scrivere recensioni per 0 soldi, e quindi in bisogno di realizzarsi in questo contesto e di affermarsi nel loro giardinetto indie-nerd

di base c'è una forte concentrazione sulle 2000 uscite mensili di ogni genere ma su quali saranno i Coil o gli Swans (prendo questi come esempi ormai) di oggi non è ben chiaro nulla a leggere i giornali

poi vabbeh la musica da noi è meno diffusa rispetto ai due paesi di cui abbiamo parlato ma se mi dici Mollica devi prendermi anche il Mollica straniero, e se mi dici negozi di dischi tipo SUpporti Fonografici (esempio, comunque morto) o Buscemi (anche se è diverso) allora non stiamo parlando di Mollica, capisci che intendo?

stabiliamo il piano di cui stiamo discutendo perchè sono sicuro che chi vede nei Baustelle tutti quei nomi colti non è la stessa persona che ha intravisto negli Swans gli Swans che ora tutti descrivono, anche perchè secondo me non avrebbe mai ascoltato gli Swans
  • 1
 

#66 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 14:58

il lavoro per il quale molti di noi seguono ondarock.


beh Ondarock nella persona del recensore ha scelto di parlare dei Baustelle, per me già prenderli in considerazione è una decisione

qua non critico Ondarock nel senso che non me ne frega nulla (prima dei Baustelle andrò a leggere la scheda sui P16.D4 quando avrò tempo), queste scelte vengono fatte in base al target che si ha (immagino) e penso quindi che la recensione sarà letta

già che siamo a pagina 4 significa che questi Baustelle stanno funzionando anche su OR, nel bene o nel male
  • 0
 

#67 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 15:13

che poi scusa, ora tutti si pavoneggiano perchè "oh che scandalo hanno scritto che i Baustelle citano Schaeffer" quando secondo me questa cosa deriva da 3 fatti
1) la press release dei Baustelle che citava Schaeffer (o Ligeti o chi ti pare)
2) i recensori dei Baustelle a cui piacciono i Baustelle difficilmente possono essere degli schaefferiani
3) i Baustelle certo non sono degli schaefferiani



e quando invece la critica che ha sempre parlato del capitano facciadiminkia o dei pere bubu scomoda l'italodisco (che ha sempre disprezzato notoriamente) per descrivere il nuovo album della not not fun records?
lì scomodano con cognizione di causa?
non mi pare eh

quindi in un caso e nell'altro citano cose che non conoscono solo perchè qualcuno ne ha parlato, la press release o il gruppo stesso, funziona così la stampa e non solo per i Baustelle

per favore evita di nominare tutti quei nomi dell'avanguardia da vetrina, alcuni mi fanno pena, ormai si è visto che sei preparato e puoi discorrere senza fare l'elenco di zucchine e banane che tanto l'hanno già fatto nelle recensioni dei Baustelle, io e il mio amico Simon sappiamo che sei colto e ne terremo conto nel valutarti

avessero perlomeno usato le onde Martenot :shifty: ...

ammazza quante cose sai!
mia zia Carla le usa al posto del forno micro, per i toast
  • 3
 

#68 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 15:22

piuttosto di questa mia osservazione che pensate?
secondo voi è entrato anche lui nel circolo dei burzumaniaci?
la singora reputa Bianconi carino, le altre donne che dicono?


si parla di musica concreta, di Stravinskij, Ligeti, Morricone, carote e lamponi ma nessuno ha citato la svolta burzumaniaca, almeno nel look

lei sembra cattiva ma sono sicuro che davanti ad un bel vibratore fluorescente diventa un agnellino

Immagine inserita

Immagine inserita





Ieri è uscito il disco, ho scritto un post dopo un ascolto sul mio blog, lo copincollo qui così diamo il via alle discussioni:


CONTENUTI: con questo disco, probabilmente rischieremo di dimenticarci che i Baustelle finora sono sempre stati un gruppo pop, seppure la costruzione dei dischi è stata sempre più complessa e studiata ogni volta. Qui è il caso di parlare di songwriting orchestrale, quasi di modern classical. Il suono, quindi, è per il 90% quello proprio di un’orchestra e pochissimi sono gli spazi lasciati alle chitarre, al piano, ai synth. Le melodie e il cantato si adeguano: le prime sono meno immediate che mai e danno l’idea di servire solo per dare concretezza alle atmosfere create dal suono e da quanto raccontato nei testi; il secondo si attesta su tonalità basse rispetto a quello a cui la band ci ha abituato. Le canzoni sono ovviamente lunghe, c’è bisogno dei necessari spazi temporali per svilupparle al meglio, e ci sono diversi intermezzi solo strumentali (su 19 tracce, 13 sono canzoni).
PRO: tutto appare ben costruito, i citati elementi (suono, melodie, timbro vocale e testi) si legano insieme in modo davvero perfetto e soprattutto la voce di Rachele non è mai stata così adatta all’impostazione globale come lo è ora. Convince poi la mancanza assoluta di compromessi: la strada è quella, netta e riconoscibile, se piace bene, se no, non ci sono appigli per apprezzare il disco. Davvero, basta non pensare ai brani come a canzoni nel senso canonico del termine, ovvero con la melodia a rappresentare la parte più importante: qui, ogni aspetto ha la propria importanza ma allo stesso tempo non sarebbe nulla senza il legame con tutti gli altri.
CONTRO: il problema dei Baustelle, soprattutto degli ultimi, è sempre stato quello di dare una sensazione di voler cercare troppo volutamente l’alto profilo, dapprima solo nei testi, poi un po’ in tutto l’insieme musicale. Qui, questo effetto collaterale si esprime davvero al massimo e chi odia il gruppo proprio per questo motivo avrà più argomentazioni che mai. E in effetti è davvero forte la sensazione che Bianconi e soci non abbiano davvero la cultura e la raffinatezza nel sangue, ma che se le vadano a cercare volutamente, trovandole anche, per carità, però, più che essere nati signori, sembrano esserlo diventati. Un Jarvis Cocker ha nel sangue queste cose, ma anche rimanendo in Italia, un Alessandro Raina lascia trasparire molta più naturalezza quando mostra un’attitudine come questa.
CONCLUSIONE: questo è un first listen, quindi tutti i giudizi possono cambiare. Vedremo se nel prosieguo prevarranno gli aspetti positivi legati ai pro o quelli negativi legati ai contro. L’impressione è che alla fine il disco mi piacerà e mi farò ancora trasportare dalla musica dei Baustelle.


ecco uno che li ha ascoltati perchè li stima o quasi

secondo me se le vanno a cercare anche per creare queste discussioni, e ci riescono

insomma stiamo parlando di un gruppo che, al di là della singola opinione, è su un piano commerciale e deve farsi valere su quel piano come può

qualcuno stima Madonna perchè è una "donna di marketing" (lo è anche la rumena che batte qua sotto) e loro fanno lo stesso in altri termini

moderatori please, se devo cancellare qualcosa lo faccio ma non cancellatemi tutto il post perchè sono al cesso col portatile e ho faticato
  • 1
 

#69 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 15:43

moderatori please, se devo cancellare qualcosa lo faccio ma non cancellatemi tutto il post perchè sono al cesso col portatile e ho faticato


ENORME.
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#70 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 15:55


In questa foto fanno tutti la blue steel, tranne bianconi che fa la magnum:

Immagine inserita


che brutta gente.


sì ma hanno già fatto lo scandalo le altre volte se non ricordo male, "sono fascisti" "lei è lesbica" mammamia sempre cose trite e ritrite

che 2 palle, adesso la storia dell'avanguardia da vetrina

però oh sono una band di marketing come Madonna quindi pigliateveli

che poi ripeto, lei vuole apparire cattiva ma secondo me quando estrae la sua valigetta di vibratori fluoerescenti si scioglie come un burro
  • 0
 

#71 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 15:55

scusate l'off-topic, sono l'unico che ha difficoltà enormi a capire cosa dica il cantante degli Ianva (che personalmente mi fanno ribrezzo, ma non è questo il punto)? Giuro mi servono i sottotitoli, non si distingue mezza parola... ditemi che succede anche a voi e che non sono ritardato. :D


Ma il problema vero è quando le parole sono distinguibili, altroché.

Ma se fummo chiamati eroi ed encomiati
La trattativa il sangue scherniva,
E per tutti coloro che divennero concime
Un regio dispaccio di cordoglio vile.

  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#72 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 16:02


scusate l'off-topic, sono l'unico che ha difficoltà enormi a capire cosa dica il cantante degli Ianva (che personalmente mi fanno ribrezzo, ma non è questo il punto)? Giuro mi servono i sottotitoli, non si distingue mezza parola... ditemi che succede anche a voi e che non sono ritardato. :D


Ma il problema vero è quando le parole sono distinguibili, altroché.

Ma se fummo chiamati eroi ed encomiati
La trattativa il sangue scherniva,
E per tutti coloro che divennero concime
Un regio dispaccio di cordoglio vile.


ma ragazzi è il solito testo con allusioni al periodo del mio mito
BENITO (ho fatto la rima)

anche qua la gente ne parla perchè in Italia si ritiene che la cultura debba essere di sinistra gestita dai De Gregori di turno che poi sono aumma aumma con i politici peggiori

triti e ritriti, la brown area faceva queste uscite 30 anni fa, DIJ e altri

se la musica vi piace bene altrimenti amen, che poi anche quel De Andrè lì scriveva dei polpettoni impietosi, di sinistra ok ma impietosi
  • 1
 

#73 combatrock

combatrock

    utente antifrastico-apotropaico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 30465 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 16:07



scusate l'off-topic, sono l'unico che ha difficoltà enormi a capire cosa dica il cantante degli Ianva (che personalmente mi fanno ribrezzo, ma non è questo il punto)? Giuro mi servono i sottotitoli, non si distingue mezza parola... ditemi che succede anche a voi e che non sono ritardato. :D


Ma il problema vero è quando le parole sono distinguibili, altroché.

Ma se fummo chiamati eroi ed encomiati
La trattativa il sangue scherniva,
E per tutti coloro che divennero concime
Un regio dispaccio di cordoglio vile.


ma ragazzi è il solito testo con allusioni al periodo del mio mito
BENITO (ho fatto la rima)

anche qua la gente ne parla perchè in Italia si ritiene che la cultura debba essere di sinistra gestita dai De Gregori di turno che poi sono aumma aumma con i politici peggiori

triti e ritriti, la brown area faceva queste uscite 30 anni fa, DIJ e altri

se la musica vi piace bene altrimenti amen, che poi anche quel De Andrè lì scriveva dei polpettoni impietosi, di sinistra ok ma impietosi


Lassi, il problema non è che siano di sinistra o di destra, ma che sono una balla di minchiate.
  • 0

Rodotà beato te che sei morto


A voi la poesia proprio non piace eh?Sempre a rompere il cazzo state.


Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 


#74 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 16:08

ma che siano una balla di minchiate.


è per quello che cercano di non farsi capire

ragazzi ma avete studiato marketing a scuola sì o no?
  • 0
 

#75 frankie teardrop

frankie teardrop

    That's right, The Mascara Snake, fast and bulbous

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21551 Messaggi:
  • LocationPalma Campania (Napoli)

Inviato 02 febbraio 2013 - 22:56

che poi scusa, ora tutti si pavoneggiano perchè "oh che scandalo hanno scritto che i Baustelle citano Schaeffer" quando secondo me questa cosa deriva da 3 fatti
1) la press release dei Baustelle che citava Schaeffer (o Ligeti o chi ti pare)
2) i recensori dei Baustelle a cui piacciono i Baustelle difficilmente possono essere degli schaefferiani
3) i Baustelle certo non sono degli schaefferiani


asd
  • 0

#76 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2013 - 23:19

aggiungo che certo io non pretendo che uno che si mette a fare la recensione dei Baustelle sappia chi sia Schaeffer (o Ligeti)

e manco che lo sappiano loro i Baustelle

è proprio per questo che ho ragionato in maniera contraria rispetto a


Nell'intervista al tipo leggo che ci sono riferimenti a Stravinskij, Mahler, Messiaen, Ligeti asd
Poi leggo su wikipedia che l'arrangiatore ha studiato composizione con Sciarrino.

Da qui nasce l'arrapatezza.


e quando ho letto quei nomi riferiti ai Paustelle mi si è ammosciato l'uccellino e non ho provato a sentirlo
  • 0
 

#77 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13659 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2013 - 11:16

ma nell'accostamento a quella gentaccia ci rimettono i baustelle(pur facendo cagare)
  • 0

Siamo vittime di una trovata retorica.


#78 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2013 - 20:15

ma nell'accostamento a quella gentaccia ci rimettono i baustelle(pur facendo cagare)


per alcuni è anche vero ma a rimetterci è l'accostamento nel senso che rende non credibile il tutto, c'è prevenzione ed è giusto, arrivare al commento successivo non è da furbi
  • 0
 

#79 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13659 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2013 - 21:24

eh?

lassi ma lasciando stare sti straccioni li conoscevi gli amici dei Depeche segnalati da Liar nel thread dei synth cattivi?
  • 0

Siamo vittime di una trovata retorica.


#80 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Dungeon Synth nei giorni pari e Vaporwave in quelli dispari

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 84087 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2013 - 21:26

eh?

lassi ma lasciando stare sti straccioni li conoscevi gli amici dei Depeche segnalati da Liar nel thread dei synth cattivi?


ora guardo, Liar se non sbaglio è un buon utente

quale sarebbe questo tred?
  • 0
 




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq