Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Doppiaggi doppiaggioni e doppiaggiacci


  • Please log in to reply
284 replies to this topic

#41 lippa

lippa

    Little Miss Sunshine

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4121 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 28 marzo 2009 - 00:18

Stavo pensando a cosa sarà Woody Allen senza Oreste Lionello.
  • 0
Alla fine tutte le cose devono rimanere così come sono e sono sempre state: quelle grandi riservate ai grandi, gli abissi ai profondi, le finezze e i brividi ai raffinati e tutte le cose rare, agli esseri rari.
F. W. Nietzsche, Al di là del bene e del male



Però, domenica prossima cerchiamo semplicemente di divertirci. Cioè, per una volta, se possibile, vediamo di non analizzare tutto fino alla pazzia.
J. D. Salinger, Franny e Zooey

#42 TAFKAno2003

TAFKAno2003

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 140 Messaggi:

Inviato 06 ottobre 2009 - 01:25

Stavo pensando a cosa sarà Woody Allen senza Oreste Lionello.

sarà come natascha kampusch dopo la morte del suo carceriere...  asd
  • 0

#43 Guest_Pawel_*

Guest_Pawel_*
  • Guests

Inviato 26 ottobre 2009 - 19:49

Charlotte Gainsbourg nella versione italiana di Antichrist... orribile, uno dei peggiori che abbia mai sentito.

#44 Armonica

Armonica

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 276 Messaggi:

Inviato 26 ottobre 2009 - 20:58


Gian Maria Volontè è doppiato nei primi western di Leone, ed è un peccato che quella voce non sia sua perchè è un incanto  :-* :-*
  • 0

#45 beignet

beignet

    Been there, done that

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1790 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 26 ottobre 2009 - 21:31

Monthy Python e i Marx non sono doppiabili, e a dire il vero anch'io fatico molto a seguire un film di lingua inglese doppiato in italiano.
Il che nulla toglie ai nostri doppiatori. Meraviglioso Proietti nel doppiaggio di Jean Reno ne I visitatori, e Giannini con Pacino, Dario Penne con Anthony Hopkins eccetera. Amendola era talmente bravo che dava persin l'idea che quel bollito misto di Stallone sapesse recitare...
  • 0
When you've read a hundred books, you write like a hundred books. When you've read a thousand books, you write like yourself
Questo cerca protezione, quello ha torto e vuol ragione, chi vorrebbe un impieguccio, chi una cattedra ed è un ciuccio...
When the legend becomes fact, print the legend

#46 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13002 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2010 - 13:38

E' morto Gluaco Onorato.
Caratterista, ma soprattutto doppiatore storico del nostro cinema.
Immagine inserita
Lasciamo perdere la solita stronzaggine provinciale della maggioranza dei giornalisti che lo identificano come la "voce" di Schwarzenegger (non finiranno mai gli anni '80 di merda), per intere generazioni di ragazzi italiani (o ahimé ex-tali) sarà sempre e per sempre la voce storica di Bud Spencer. Senza la sua voce (e quella di Pino Locchi voce storica di Terence Hill, morto nel 1994) non sarebbero mai state tali scene leggendarie come queste:

"Elegantone!"
"Rubagalline..."
"...passavamo qui per caso!"

Sequenze in cui c'è da notare la bravura e la bellezza di tutte le voci che si sentono, anche di quelle per i personaggi minori.
Se il cinema italiano non è più nemmeno l'ombra di quello che era un tempo è anche perché non ci sono più voci come quelle.
  • 0

#47 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2010 - 13:51

Se il cinema italiano non è più nemmeno l'ombra di quello che era un tempo è anche perché non ci sono più voci come quelle.

...e attori, sceneggiatori... :'(
  • 0

#48 bes

bes

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 140 Messaggi:

Inviato 07 gennaio 2010 - 15:40

tutti quelli di tarkovskij  :'(
in una settimana mi sono rivista,comprato da poco tutti i suoi dvd che ho trovato,quasi tutto in lingua originale con i sottotitoli in italiano dalla sofferenza.

purtroppo con sokurov m'è andata male perché le ho scaricate ...anche se sicuramente il doppiaggio è migliore in confronto a t.
  • 0

#49 R I E N

R I E N

    El reaccionario auténtico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2463 Messaggi:

Inviato 15 aprile 2011 - 21:31

Mi sto vedendo in questi giorni alcuni film italiani degli anni '70.
Spesso ci sono attori stranieri che però vengono doppiati in italiano. Mi pare che anche gli attori italiani (ma non sempre) recitino in inglese e poi vengano ridoppiati.
Mi chiedevo se esiste anche una versione con l'audio originale degli attori o se questi film sono disponibili solo con il doppiaggio.
Qualcuno degli esperti mi sa dire come mai si procedeva in questo modo? Come funzionava la lavorazione di un film all'epoca?
  • 0

#50 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13002 Messaggi:

Inviato 15 aprile 2011 - 22:25

Mi sto vedendo in questi giorni alcuni film italiani degli anni '70.
Spesso ci sono attori stranieri che però vengono doppiati in italiano. Mi pare che anche gli attori italiani (ma non sempre) recitino in inglese e poi vengano ridoppiati.
Mi chiedevo se esiste anche una versione con l'audio originale degli attori o se questi film sono disponibili solo con il doppiaggio.
Qualcuno degli esperti mi sa dire come mai si procedeva in questo modo? Come funzionava la lavorazione di un film all'epoca?


No, nella maggior parte dei casi non esiste una versione originale, a meno che non fossero film espressamente prodotti per una distribuzione internazionale (ad esempio "Il Casanova" di Fellini, recitato tutto da attori inglesi - tra l'altro la versione inglese non ha la metà del fascino della versione doppiata in italiano) o film di registi italiani però girati completamente all'estero ("Ultimo tango a Parigi" e molti altri di Bertolucci). In molti casi l'audio non veniva neanche registrato o comunque veniva registrato alla buona, per i rumori (ma venivano quasi sempre ricreati anche quelli) o da usare come una sorta di canovaccio sonoro, che tanto poi appunto si sistemava tutto con il doppiaggio, anche le versioni in altre lingue. Ad esempio nella versione in inglese di "Per un pugno di dollari" la voce di Clint Eastwood non è comunque la sua, ma quella di un doppiatore americano.   
D'altra parte in quegli anni i set italiani erano una babele di lingue con gli attori stranieri che recitavano nelle loro lingue o gli italiani che recitavano in inglese maccheronico, assurdo conservare un tale caos.   
  • 0

#51 Guest_ale_*

Guest_ale_*
  • Guests

Inviato 15 aprile 2011 - 22:43

Pino Locchi


per me resterà sempre la voce di Sean Connery, cioé di 007.

#52 An Absent Friend

An Absent Friend

    We're happening

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3299 Messaggi:
  • LocationFuori della storia e in abito borghese

Inviato 16 aprile 2011 - 08:31

Il problema del doppiaggio odierno è che si è ormai formato un sistema retto dalle famiglie (i Rossi, i Boccanera, i De Angelis...), il quale porta a mettere in prima fila quasi automaticamente il membro della generazione successiva, anche se non di eccelso talento.

Un esempio? Adriano Giannini, figlio di Giancarlo, dalle stelle alle stalle.
Posso sorvolare sul Joker di Heath Ledger che era irriproducibile, ma il doppiaggio di Christian Bale in The Fighter è un incubo.

Recentemente ci ha lasciati anche Sergio di Stefano, il grande Drugo.
  • 1

 

Talmente brutto che e' da considerare 90

 

 
In pratica vogliono il magical negro senza i poteri magici, sai che palle.

 

 

guarda uso di nuovo l'esempio del Mein Kampf che mi è piaciuto parecchio

 


#53 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21877 Messaggi:

Inviato 05 giugno 2012 - 13:53

Mi è venuto in mente questo colpo di genio. Mentre in inglese è una frase decisamente banale (pare che dica "I was wondering what it would be like to lick the sweat off your body", ed infatti su internet quasi non si trova traccia di questo dialogo), in italiano diventa una cosa memorabile. Tanto che io la conosco pur non avendo mai visto il film.

http://www.youtube.com/watch?v=IzRgUgiMVys
  • 3

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#54 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13002 Messaggi:

Inviato 05 giugno 2012 - 14:03

asd

Il film per me è molto figo e sottovalutato.
Da attribuire interamente ad Eastwood, che non firmò la regia solo per questioni contrattuali.
  • 0

#55 Cliff

Cliff

    utente con la pattumiera nel cuore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9826 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 08 agosto 2012 - 11:57

Qualcuno mi spiega qual'è la logica di cambiare il doppiaggio di film storici che ci siamo visti miliardi di volte, alla quale siamo legati e che apprezziamo anche per QUEL doppiaggio?
Mi vengono in mente immediatamente "Apocalypse now" e "Lo squalo" che con tutto il rispetto per i nuovi doppiatori, non si possono proprio ascoltare dopo che da trent'anni e più hai sentito le voci "originali"...
Parlando invece di sottotitoli farlocchi io mi ricordo di questa...



Purtroppo non ho trovato un video con i sottotitoli, ma per la cronaca nel punto in cui i ragazzini cantano "KICK SOME ASS!!!" con il pubblico esaltato, i sottotitoli "traducevano" un improbabile e senza alcun senso "Fare bella impressione..."
  • 0
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]

Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


#56 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13002 Messaggi:

Inviato 08 agosto 2012 - 12:18

Qualcuno mi spiega qual'è la logica di cambiare il doppiaggio di film storici che ci siamo visti miliardi di volte, alla quale siamo legati e che apprezziamo anche per QUEL doppiaggio?
Mi vengono in mente immediatamente "Apocalypse now" e "Lo squalo" che con tutto il rispetto per i nuovi doppiatori, non si possono proprio ascoltare dopo che da trent'anni e più hai sentito le voci "originali"...


Boh, credo che costi meno doppiare nuovamente il film che restaurare i vecchi doppiaggi. O ci sarà qualche stronzata legata ai pagamenti dei diritti.

Comunque questa dei ri-doppiaggi è un'autentica sciagura.
Tempo fa mi ero rimesso lì a vedere dopo secoli "Incontri ravvicinati" di Spielberg. All'inizio non mi accorgo di niente, ma non capisco perché il film mi sembra diverso, perché i personaggi non mi ispirano più la simpatia immediata che mi hanno sempre ispirato, perché dialoghi che mi sono sempre sembrati brillanti mi suonano freddi e senza vita. Poi arriva la mia ragazza, guarda venti secondi e fa "Ma che schifo: hanno cambiato tutte le voci!"

Dello scempio fatto a film come "Il padrino" o "C'era una volta in America" (doppiamente grave quest'ultimo perché va a modificare il doppiaggio curato personalmente da Leone) credo che abbiamo già discusso. Ho visto anch'io due minuti de "Lo squalo" con il nuovo doppiaggio ed era roba da diarrea istantanea.
  • 2

#57 Slowburn

Slowburn

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2049 Messaggi:

Inviato 09 agosto 2012 - 13:42

Non sapevo di questa storia dei ri-doppiaggi. mah. . :o . Il Padrino parte I l'hanno ritrasmesso sere fa su rete 4, mi pare sia intatto, cioe' , non possono cambiare le voci storiche, che significato ha??
  • 0

#58 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13002 Messaggi:

Inviato 09 agosto 2012 - 13:47

Il Padrino parte I l'hanno ritrasmesso sere fa su rete 4, mi pare sia intatto, cioe' , non possono cambiare le voci storiche, che significato ha??


Nella pubblicità si sentivano le nuove voci, con tipo Brando che sembra una macchietta sicula di Zelig. Tanto meglio se invece l'hanno trasmesso col doppiaggio originale.
Due o tre anni fa quando trasmisero il ciclo il primo era stato mandato con le nuove, orripilanti voci.
  • 0

#59 Cliff

Cliff

    utente con la pattumiera nel cuore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9826 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 09 agosto 2012 - 13:48

Non sapevo di questa storia dei ri-doppiaggi. mah. . :o . Il Padrino parte I l'hanno ritrasmesso sere fa su rete 4, mi pare sia intatto, cioe' , non possono cambiare le voci storiche, che significato ha??

Non ne ha nessuno, almeno, io non ne vedo nessuno, ma è una cosa orribile, Tom ha provato a dare una spiegazione, voglio dire dev'esserci per forza perchè altrimenti non ne vedo il senso di ridoppiare un film, anche perchè io (e credo altri come me) un film ridoppiato non lo riguardano.
  • 0
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]

Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


#60 Cliff

Cliff

    utente con la pattumiera nel cuore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9826 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 09 agosto 2012 - 13:55


Il Padrino parte I l'hanno ritrasmesso sere fa su rete 4, mi pare sia intatto, cioe' , non possono cambiare le voci storiche, che significato ha??


Nella pubblicità si sentivano le nuove voci, con tipo Brando che sembra una macchietta sicula di Zelig. Tanto meglio se invece l'hanno trasmesso col doppiaggio originale.
Due o tre anni fa quando trasmisero il ciclo il primo era stato mandato con le nuove, orripilanti voci.

Tom, secondo me più che le voci orripilanti dei ridoppiatori sono la perdita dei vecchi doppiaggi la vera sciagura, non sentire più quella voce roca del doppiatore del cacciatore di squali è triste.

Immagine inserita
  • 0
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]

Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq