Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Doppiaggi doppiaggioni e doppiaggiacci


  • Please log in to reply
284 replies to this topic

#21 Guest_Cooper_*

Guest_Cooper_*
  • Guests

Inviato 02 novembre 2006 - 21:26

ma il peggiore della storia del cinema rimane quello della versione in DVD de L'Infernale Quinlan (già il titolo italiano la dice lunga sugli oltraggi che ha dovuto subire il film nel nostro Paese) che, oltre a non rendergli giustizia, lo spersonalizza abominevolmente.


Vero, con tutto il cast voci di "Beautiful": chiudi gli occhi e al posto di Heston e Welles compaiono Ridge e Massimo Marone.  :-X

C'è da dire comunque che, così come per "Apocalypse Now Redux" si tratta di un film completamente rimontato, e nello specifico, ridistribuito nelle sale italiane in originale con sottotitoli.
Il nuovo doppiaggio potevano pure risparmiarselo quindi, se c'è è stato giusto per fare un favore a chi con i sottotitoli proprio non vuole averci a che fare.

#22 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11787 Messaggi:

Inviato 02 novembre 2006 - 21:44


Il problema dei sottotitoli è che per questioni di tempo bisogna condensare
ciò che viene detto in un numero molto minore di parole.. quindi si vengono
a perdere un'infinità di dettagli, per non parlare di tutte le sfumature che
appartengono all'ambito proprio del linguaggio.


sono assolutamente d'accordo. Non si può tranciare il discorso con "a beh, ma l'originale coi sottotitoli è sempre meglio". I sottotitoli devono ovviamente sintetizzare tantissimo e si perdono molte più sfumature che con il doppiaggio. Per giunta voglio vedervi a guardare i monologhi di un film di Bergman a sottotitoli: tanto vale prendersi un libro.
E non dimentichiamo che un film è (forse soprattutto) immagine, se io mi perdo le immagini per leggere mi fa incazzare.

Detto questo, se Lionello aspira probabilmente al titolo di miglior doppiatore con Allen, la miglior battuta doppiata per me è senz'altro quella di Gary Oldman quando fa "Voglio diRE TUTTiii" in Leon.  ;D
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#23 Pickpocket

Pickpocket

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 02 novembre 2006 - 21:52

Io credo che il doppiaggio di History of Violence fosse veramente ottimo, la sua intimità rendeva perfettamente l'aria dilatata del film, che risente visibilmente dei profumi che vengono dal cinema dell'oriente.Però il discorso da fare sarebbe sul film, non sul doppiaggio in questo caso.
  • 0

#24 Guest_Antonella_*

Guest_Antonella_*
  • Guests

Inviato 03 novembre 2006 - 08:47

mi ricordo che Johnny Depp sembrava ancora piu' bello parlando l'italiano  :D

Scherzo a parte: qui, in Norvegia, tutto e' doppiato, a parte i film per i bambini che sono doppiati in norvegese.. e' mi va benissimo cosi'.. perche' amo le lingue.. non so che farei se i film fossero doppiati in norvegese... che tristezza...

#25 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 04 novembre 2006 - 15:54

comunque Al Pacino ha praticamente la stessa voce del suo doppiatore 'cho fatto caso oggi vedendo Scarface in lingua madre... ;)


La cosa curiosa è che Pacino, De Niro e Stallone non solo venivano doppiati dallo stesso grandissimo doppiatore (Amendola), ma anche in "lingua originale"le loro voci sono molto simili.
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#26 pasquale

pasquale

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2523 Messaggi:

Inviato 04 novembre 2006 - 18:56

Era Amendola che si adattava ad ogni attore, lui si differenziava da altri doppiatori perché impostava il tono di voce in modo leggermente diverso da film a film, a seconda dell'attore, restando lui ma adattandosi all'attore che doppiava, l'ho letto da una sua dichiarazione.
  • 0
Concerto di Bruce Springsteen a Roma, Ippodromo Capannelle - 11.07.2013, in audio e video, il link alla playlist apposita è questo

http://www.youtube.c...feature=mh_lolz

#27 ?cipo!

?cipo!

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 16 Messaggi:

Inviato 05 novembre 2006 - 23:12

pick pocket devi dirmi assolutamente che cos'è l'immagine dell'avatar!!!
  • 0

#28 Guest_eustache_*

Guest_eustache_*
  • Guests

Inviato 05 novembre 2006 - 23:17

pick pocket devi dirmi assolutamente che cos'è l'immagine dell'avatar!!!


credo si tratti di Le Voyage dans la Lune, del 1902 di georges méliès

#29 Robert Plant

Robert Plant

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1532 Messaggi:

Inviato 05 novembre 2006 - 23:25

Concordo con chi dice che il doppiaggio negli ultimi tempi è andato a scendere. Ciò nonostante, credo che sia molto molto limitativo ridursi a guardare un film solo coi sottotitoli. Un film io credo che DEBBA essere doppiato. Concordo riguardo l'esempio di Apocalypse Now. Diciamocela tutta, se si trova il direttore di doppiaggio e il doppiatore che evita di guardare il doppiaggio come un semplice lavoro da impiegato, e invece si approccia in maniera artistica all'opera, allora è un piacere vedere doppiato un film. Certo, col doppiaggio si perdono gli accenti. Ma pensiamo pure a tutti quei film ambientati a Roma antica, o in altri periodi storici di cui non si conosce l'accento, lì i film doppiati valgono mille volte meglio di quelli in lingua originale, dico la gran parte, non meniamocela ragazzi. Se si fa un lavoro artistico serio al doppiaggio, allora meglio il doppiaggio. Altrimenti, se si deve fare il lavoro di impiegato, meglio la lingua originale. Avete già citato Lionello, io sono un estimatore dei fratelli Ward, di Giancarlo Giannini e di altri grandi doppiatori contemporanei, anche se ripeto che il livello medio è sceso. In passato, beh Amendola è il classico. Ma il più grande di tutti a livello mondiale credo sia stato Giuseppe Rinaldi, mi pare si chiami così, doppiatore di Paul Newman, di Peter Sellers, di Marlon Brando, di Jack Lemmon e di tanti altri. Tutta gente che in originale era grandissima, ma come doppiava lui, non ho mai visto doppiare nessuno.

Poi senza doppiaggio, non avremmo mai avuto quella stupenda edizione italiana dei cavalieri dello zodiaco, nonostante alcuni evitabili cambiamenti di trama, quel doppiaggio ha segnato un'epoca, lì il doppiaggio era veramente arte pura.


Giuseppe Rinaldi è il più grande doppiatore di tutti i tempi! Tutto l'ambiente del doppiaggio lo riconosce come tale per la sua bravura e duttilità artistica!
Inoltre c'è da dire che è il padre del doppiaggio moderno.
  • 0

#30 Pickpocket

Pickpocket

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 663 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2006 - 09:22

Rinaldi è effettivamente un altro genio e concordo sul fatto che i sottotitoli non posso essere presi come valore assoluto, in particolare nei cinema più diretti e meno pensa(n)ti, mi vengono in mente proprio i vari Scorsese/Coppola/De Palma.
Al contrario vedere Godard doppiato vuol dire ammazzare parte del suo fascino.In fondo poi dipende anche da quale lingua è, con l'aiuto dei sottotitoli il francese è assolutamente comprensibile e l'idea e le sfumature (ma soprattutto il rapporto suono/parola) che si celano dietro le parole si colgono benissimo, ciò non accade con l'inglese, per esempio.
I film Orientali preferisco guardarli sottotitolati, doppiati mi danno sempre l'impressione di qualcosa di falso e poco concreto, in realtà perchè la sincronia spesso non è efficiente a causa delle differenze di articolazione fonetica fra le lingue orientali e quelle occidentali.
  • 0

#31 Guest_PadovaScoppia_*

Guest_PadovaScoppia_*
  • Guests

Inviato 06 novembre 2006 - 10:28

Concordo che le pellicole in lingua originale sono un'altra cosa (bastano i sottotitoli in italiano per essere sicuri di capire).

Segnalo i doppiaggi criminali (capisco che non sia facile cmq...) sui film orientali in genere (si veda Kitano quando doppiato).

Nessuno di voi però ha messo in risalto un aspetto secondo me di non poco conto:
il fatto che nel 90% dei casi è proprio l'audio in lingua originale in genere ad essere migliore perchè le voci sembrano prese nell'ambiente originario e non sparate direttamente nei microfoni o palesemente effettate alla buona con riverberi, delay ed altra roba digitale.

Provate a fare il confronto cambiando all'improvviso la lingua durante le scene.

#32 vamos

vamos

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 586 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2006 - 12:06

E sinceramente mi puzza un po' sentire qualcuno qua dentro che dice di guardare SOLO film in lingua originale . Dico , la televisione non la guardate mai ?

Sì, ma sulla televisione svizzera puoi cambiare il canale audio. Film sui canali italiani non li guardo per la pubblicità.

al cinema non ci andate mai ?

sempre più raramente o a proiezioni in lingua originale.

Film in compagnia con gli amici poco disposti alla purezza linguistica mai?

che culo, agli amici con cui guardo film piace pure a loro in lingua originale.

/Immagine inserita
  • 0

#33 Guest_eustache_*

Guest_eustache_*
  • Guests

Inviato 07 novembre 2006 - 12:52


Nessuno di voi però ha messo in risalto un aspetto secondo me di non poco conto:
il fatto che nel 90% dei casi è proprio l'audio in lingua originale in genere ad essere migliore perchè le voci sembrano prese nell'ambiente originario e non sparate direttamente nei microfoni o palesemente effettate alla buona con riverberi, delay ed altra roba digitale.


decisamente mi sembra il motivo fondamentale per guardare un film in lingua originale (soprattutto nel cinema degli straub incentrato proprio sul rapporto che si percepisce tra la voce e i suoni, risultante un tutt'uno)

#34 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21401 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2008 - 22:33

Porca miseria, c'è una battuta in "Ocean's Twelve" per cui i responsabili del doppiaggio meriterebbero la ghigliottina.

Dialogo fra Vicent Cassell e Catherine Zeta-Jones: cominciano conversando in francese (pezzo non tradotto). Lei fa a lui "Scusa per caso parla italiano?" e lui "Certo". Così il doppiaggio parte con l'italiano ma loro stanno parlando inglese e la domanda nell'originale era ovviamente "du iu spik inglish".
  • 0

#35 Freddy Jazz

Freddy Jazz

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 305 Messaggi:

Inviato 26 settembre 2008 - 14:40

Porca miseria, c'è una battuta in "Ocean's Twelve" per cui i responsabili del doppiaggio meriterebbero la ghigliottina.

Dialogo fra Vicent Cassell e Catherine Zeta-Jones: cominciano conversando in francese (pezzo non tradotto). Lei fa a lui "Scusa per caso parla italiano?" e lui "Certo". Così il doppiaggio parte con l'italiano ma loro stanno parlando inglese e la domanda nell'originale era ovviamente "du iu spik inglish".


Vero Jules, me ne sono accorto pure io, infatti la cosa mi ha dato parecchio fastidio.
  • 0

#36 glissando

glissando

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 232 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2008 - 11:11

Anche gli inglesi a volte fanno castronerie, mi viene in mente Kiki's Delivery Service di Miyazaki, in cui la voce del gatto Jiji sulla traccia inglese suona come una effemminatissima drag-queen, senza un motivo, visto che in lingua originale ha una voce dolce da gattino. Mentre Kiki e' doppiata molto bene da Kirsten Dunst. Rimedio semplicemente guardandolo in giapponese sottotitolato!

NOOOOOO! per l'amor del cielo! i cartoni animati giapponesi non possono essere visti in lingua originale! specialmente se si parla di Miyazaki! Non siete Snob, ma masochisti! come puoi non gustarti appieno le immagini dei disegni dello studio Ghibli per ascoltarti un cartone in una lingua incomprensibile.
Finchè si parla di film con attori che recitano in carne ed ossa ha senso guardarli in lingua originale, ma nel caso dei cartoni lo trovo incomprensibile! ???
  • 0

#37 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23022 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2008 - 14:08

Vorrei citare un doppiaggio che tuttora mi pare abbia del miracoloso.
Si tratta de "Le follie dell'imperatore" della Disney.
Vorrei sapere chi ha avuto l'idea geniale di chiamare Luca & Paolo, oltre alla Marchesini (che doppia Izma).
Senza di loro, non credo che sarebbe il cartone più spassoso di tutto il catalogo W.D.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#38 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 27 settembre 2008 - 19:49

"In bruges", visto l'altra sera in dvd...

l'irlandese Farell è doppiato normalmente....gli americani (per sottolineare l'accento diverso) hanno invece un insopportabile cadenza inglese, stile maggiordomo Ambrogio della pubblicità dei cioccolatini. VERGOGNA!
  • 1

#39 Guest_Honky Tonk Man_*

Guest_Honky Tonk Man_*
  • Guests

Inviato 28 settembre 2008 - 16:34

Da sentire in originale Clint. Non ha corde vocali, ha rasoi.

#40 giampaz

giampaz

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 649 Messaggi:

Inviato 28 settembre 2008 - 19:55

un film recente di cui ho apprezzato il doppiaggio è stato Paranoid Park.
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq