Vai al contenuto


Foto
- - - - -

The Doors


  • Please log in to reply
170 replies to this topic

#1 joe tarallo

joe tarallo

    cane sciolto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 820 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 09:14


Immagine inserita


La sera del 3 luglio 1971 Jim Morrison rientrò nel suo appartamento parigino con la moglie Pam, dopo una notte a base di cinema e di alcool. A casa, ubriaco, affrontò l'ultimo viaggio: una micidiale dose di eroina che entrò in simbiosi con l'alcool bevuto, provocando un edema polmonare che lo stroncò in poche ore. Si spegneva così la voce e l'anima dei Doors, uno dei gruppi più importanti della storia del rock. La loro rivoluzionaria stagione musicale, inaugurata quattro anni prima, era riuscita a espandere il rock oltre i suoi confini, oltre quelle "porte della percezione" descritte dal poeta visionario William Blake: "Quando le porte della percezione sono spalancate - aveva scritto - le cose appaiono come veramente sono, infinite". L'autore inglese Aldous Huxley, ispirato dalla citazione di Blake, intitolò "Le Porte della percezione" il suo trattato sugli effetti della mescalina. Da qui la scelta di Jim Morrison di chiamare la band The Doors.

:OR: [url=http://www.ondarock.it/rockedintorni/doors.htm] leggi la Monografia completa



Mi pare non vi siano discussioni recenti in proposito. Diciamo qualcosa? Allora, per me: Immenso il primo, fra i migliori esordi nella storia del rock. Ottimo il secondo anche se inferiore al precedente. Poi due album discreti, ma nulla di più. Quindi una ripresa col recupero delle radici blues negli ultimi due dischi, meno memorabili dei primi due forse, ma con un sound bello tosto e contenenti brani del calibro di Roadhouse Blues, L.A. Woman e Riders on The Storm. E poi Absolutely Live che, nonostante l'assenza in scaletta di Light My Fire e The End, resta uno dei classici album dal vivo del rock. Ci sarebbero poi altri due album senza Jim, e a quanto pare non sarebbero male, ma insomma, chi cacchio li ha mai ascoltati quelli?
  • 0

Turbo Missile Interculer


#2 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12651 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 09:41

Per me In Concert (che raccoglie tutto "Absolutely Live" e tutto "Alive, She Cried", più altre tracce di altri concerti) è un disco TITANICO. Ascoltato solo una volta tutto di fila una scura mattina di chissà quanti anni fa, è stata un' esperienza sonora di un' intensità davvero psichedelica.

Immagine inserita
  • 0

#3 joe tarallo

joe tarallo

    cane sciolto

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 820 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 09:52

Per me In Concert (che raccoglie tutto "Absolutely Live" e tutto "Alive, She Cried", più altre tracce di altri concerti) è un disco TITANICO. Ascoltato solo una volta tutto di fila una scura mattina di chissà quanti anni fa, è stata un' esperienza sonora di un' intensità davvero psichedelica.

Immagine inserita


E si, In concert monumentale, ce lo avevo anch'io, in doppia cassetta, poi, fra un trasloco e l'altro non so che fine ha fatto, ora mi è rimasto il cd di Absolutely live
  • 0

Turbo Missile Interculer


#4 cool as kim deal

cool as kim deal

    Utente contro le bonus track

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11971 Messaggi:
  • LocationLooking Corsica, Feeling Corsico

Inviato 30 marzo 2011 - 11:16

Ci sarebbero poi altri due album senza Jim, e a quanto pare non sarebbero male, ma insomma, chi cacchio li ha mai ascoltati quelli?


Nessuno nessuno?
IO nemmeno ne sapevo l'esistenza.
Comunque per me Strange days mezzo gradino sotto l'esordio,che è bellissimo.
Pessimo The soft parade,bello solido LA Woman, Morrison hotel non me lo ricordo proprio,ma nella mia scheda excel gli ho messo 7  :P
  • 0

FATE TORNARE LO SPECCHIETTO DI RYM IN FIRMA

 


 

 

#5 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 30 marzo 2011 - 11:23

Del primo mi piacciono the end (meravigliosa) e soul kitchen, per li resto poca roba. Meglio il secondo con una title track clamorosa e un livello generale superiore. L.A. Woman il loro best in studio, ma è dal vivo che spaccano: concordo sulla magnificenza di Absolutely Live, veramente splendido.


  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#6 Denjo Zadkovic

Denjo Zadkovic

    Absolutni uničevalec vsakega komunizma.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11520 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 11:40

metti sul piatto qualsiasi cosa dei Doors e loro ti regalano un trip tragico. il pianista elettrico è divino, il gonzone alla voce ti porta al suicidio o al coma etilico con una classe figacciona che non ha pari. il disco più brutto? non esiste.

miglior topic di sempre
benedizione
:OR:

viva, viva la musica
:firuli: :firuli: :firuli:
  • 0

Moja birokracija ne bo obrabljena. Tukaj ne skrbim za pravičnost; moja naloga je samo uničiti in iztrebiti; nič drugega. Hermann Göring

 

Il colpo più duro che l'umanità abbia ricevuto è l'avvento del cristianesimo. il bolscevismo è un figlio illegittimo del cristianesimo. L'uno e l'altro sono un'invenzione degli Ebrei. Adolf Hitler

 

Sai, sono automaticamente attratto dalla bellezza – inizio subito a baciarle, è così. È come una calamita. Bacio subito. Nemmeno aspetto. Quando sei famoso te lo lasciano fare. Puoi fare tutto. Afferrale dalla figa. Puoi fare tutto. Donald Trump

 

 


#7 reese

reese

    moriremo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5669 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 11:50

Waiting for the Sun
Immagine inserita

Il loro disco a cui sono più affezionato - ok non c'è The End, ma quella fa album a sé.
Mi piacciono tutte le canzoni - dell'esordio un paio no: My Wild Love, Spanish Caravan, Five To One, Summer's Almost Gone, e soprattutto la mia seconda canzone preferita dei Doors:  Yes, The River Knows
Free fall flow, river flow
On and on it goes
Breath under water 'till the end
Yes, the river knows



  • 0

#8 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 30 marzo 2011 - 11:50


viva, viva la musica
:firuli: :firuli: :firuli:


:metal: :metal: :metal: yeah yeah yeah, co ste faccine diventiamo un branco di deficenti :-*
  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#9 Diamond_Sea

Diamond_Sea

    Glooming in the wind

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2469 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 12:01

Che si può dire?

Essenziali e leggendari. Morrison è il prototipo di tutti i rocker maledetti, da Jeffrey Lee Pierce a Kurt Cobain.
  • 0

#10 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12651 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 12:02

Waiting for the Sun

Il loro disco a cui sono più affezionato - ok non c'è The End, ma quella fa album a sé.


Ma infatti è un signor disco, con una scaletta di canzoni che fa impallidire tanti presunti classici di tanti altri gruppi. Nella vicenda dei Doors ha avuto la sfiga di uscire dopo il monolite lunatico di "The Doors" e il degno sequel "Strange Days", quindi è sempre stato preso un po' sottogamba, ma avercene di dischi "minori" così. E poi cazzo, basterebbe "Spanish Caravan"...
  • 0

#11 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16980 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 12:18

Unhappy Girl è la definizione di psichedelia condensata in 2 minuti.

Vabbè, vorrò sempre bene ai Doors anche se alcune canzoni non mi piacciono (troppo ubriache), perché sono i nonni di due dei miei gruppi preferiti: Inspiral Carpets e Stranglers.
  • 0

#12 er provola

er provola

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 356 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 12:38

A parte Manzarek e i suoi familiari, i dischi del dopo-Morrison li ha ascoltati qualcuno?
  • 0

#13 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 80844 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 12:42

grandissimi, noto differenze abissali tra i pezzi, anche quelli famosi, per dire The End, Light My Fire e When The Music's Over sono nulla rispetto a Love Me Two Times, Touch me e Strange Days, e così altre eh; non trovo manco un filo comune tra quelle che mi piacciono (da impazzire) o quelle che mi piacciono molto meno (comunque belle)

al concerto delle più grandi chitarre del rockandroll (ahahahah ora fa ridere pensare a una cosa simile), ho visto uno sciaguratissimo Robbie Krieger eseguire un po' di pezzi da strafattissimo, un pazzo proprio
  • 0

#14 V I K K ©

V I K K ©

    User Up To 11

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 930 Messaggi:
  • LocationDublin

Inviato 30 marzo 2011 - 13:13

A parte Manzarek e i suoi familiari, i dischi del dopo-Morrison li ha ascoltati qualcuno?


io ovviamente :D

non c'entrano una chiavica con i Doors e fanno abastanza pena a parte qualche spunto qua e la'...un indifferente rock melodico... una specie di Soft Parade ancora più soporifera e senza un singolone come "Touch Me", il che mi fa pensare a quanto fosse importante la figura di Morrison anche a livello puramente musicale
  • 0

#15 nino#

nino#

    Slackware addict

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5233 Messaggi:
  • LocationῬήγιον - Μεγάλη Ἑλλάς

Inviato 30 marzo 2011 - 13:30

I miei preferiti sono L.A. Woman e Morrison Hotel, ma concordo nel dire che non
c'è un album brutto. Il Live tutto intero non l'ho mai sentito, ma prima o poi lo
farò...
Riders On The Storm compete per il titolo di mia canzone preferita in assoluto...  :-*
  • 0
VINDICA TE TIBI

#16 er provola

er provola

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 356 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 13:34


io ovviamente :D

non c'entrano una chiavica con i Doors e fanno abastanza pena a parte qualche spunto qua e la'...un indifferente rock melodico... una specie di Soft Parade ancora più soporifera e senza un singolone come "Touch Me", il che mi fa pensare a quanto fosse importante la figura di Morrison anche a livello puramente musicale


Tempo fa vidi un documentario nel quale Krieger spiegava che all'inizio era il solo Morrison a comporre, e che fu lo stesso Jim a spronare gli altri a dare il loro contributo, per creare un vero lavoro du gruppo. Ma è plausibile che il motore creativo dei Doors sia rimasto in ogni caso Morrison.
  • 0

#17 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21852 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 13:36

sono al Pistoia Blues quest'anno (Manzarek e Krieger)
  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#18 durango

durango

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 19 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 16:40

io ho sempre pensato che manzarek e krieger fossero importanti almeno quanto jim per quanto riguarda la composizione delle canzoni e gli arrangiamenti nei doors...cioe' magari jim era bravo a scrivere le sue poesie e a pensare una melodia per la voce per esse pero' senza musicisti coi controcazzi e unici come quei due i dischi dei doors non sarebbero stati cosi' particolari...



  • 0

#19 angus890

angus890

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 465 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 16:55

riconosco la loro enorme importanza storica ma non ce la faccio piu' a sentirli,mi suonano datati soprattutto se paragonati a altri gruppi dei '60.Poi e'chiaro che impazzendo per gruppi come i gun club li trovo comunque fondamentali per la mia formazione rock
  • 0

#20 Pierrotelaluna

Pierrotelaluna

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5349 Messaggi:

Inviato 30 marzo 2011 - 17:35

Una delle band che amo di più.
Ci sono periodi che li ascolto per giorni.
A parte "The soft parade" che non mi piace poi molto (ad eccezione di Touch me e poco altro), non riesco a scegliere tra un album e l'altro.
"The Doors" è uno dei migliori esordi di sempre.
"Strange days" una conferma non scontata.
"Waiting for the sun" basta già solo con Spanish Caravan, l'organo sparato di Hello, I love you, e poi Yes, the river knows.
"Morrison Hotel" per me vuol dire Waiting for the sun, uno dei miei brani preferiti.
"L.A. Woman" è potenza.
  • 0
Ti ritiri tu? Tiritirità?
Tannen, io ti maledico.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq