Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Vulcani & Terremoti, Il Topic Della Geologia


  • Please log in to reply
139 replies to this topic

#41 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7897 Messaggi:

Inviato 02 settembre 2016 - 15:47

La Val di Noto è sull'angolo basso della Sicilia eh, mi sembra venga riportata a rischio alto anche su quella della protezione civile.

Sulla Liguria di ponente bisogna anche tener conto della frequenza degli stessi, anche a Verona ci fu un terremoto del 6,5 nel 1117 che fece pure 30.000 morti ma anche li pericolosità viene considerata media perché è stato un evento abbastanza isolato o che quindi probabilmente segue cicli geologici molto più lunghi di altre zone più a rischio.


  • 0

#42 Stebroc

Stebroc

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1615 Messaggi:

Inviato 18 settembre 2016 - 15:45

La Val di Noto è sull'angolo basso della Sicilia eh, mi sembra venga riportata a rischio alto anche su quella della protezione civile.

Sulla Liguria di ponente bisogna anche tener conto della frequenza degli stessi, anche a Verona ci fu un terremoto del 6,5 nel 1117 che fece pure 30.000 morti ma anche li pericolosità viene considerata media perché è stato un evento abbastanza isolato o che quindi probabilmente segue cicli geologici molto più lunghi di altre zone più a rischio.

Si, avevo capito che era quello il criterio. Ma, imho, continuò a ritenere sbagliato dare su una sismicità così bassa un luogo dove si è verificato un sisma 6.5. Anche se è più raro, può risuccedere se è già successo, e questo per me basta. A meno che le loro mappe abbiano una durata temporale e chi le stila sia certo che non possa verificarsi un sisma di quella portata in quella zona.


  • 0

#43 Marguati

Marguati

    opinion maker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3505 Messaggi:

Inviato 18 settembre 2016 - 16:11

Ah beh, allora cambiamo subito le mappe, se a te sembra sbagliato sulla base di una sensazione arbitaria che hai provato
  • 0

#44 Stebroc

Stebroc

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1615 Messaggi:

Inviato 18 settembre 2016 - 16:50

Non è che non posso avere una mia opinione in merito(giusta o sbagliata che sia) perché non sono del settore.

 

 

 

 


  • 0

#45 gigiriva

gigiriva

    ï͂͑̉͆ͧͮͩ̓ͧ̒͒̉̎̂̊͆͑͐̊̓̊̅ͭ͗̐̄̏̾̄͊

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17729 Messaggi:

Inviato 19 settembre 2016 - 19:59

fx6zwEG.gif

https://www.youtube....h?v=BUREX8aFbMs


  • 6

rym |


#46 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7897 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2016 - 07:19

Calbuco%20Volcano%20Eruption%20Chile%204

RTX19WQC.jpg

volcano-eruption-calbuco-chile-19__880.jRveTBEk.jpg

chile.gif

 

Eruzione del Calbuco 2015


  • 1

#47 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14482 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2016 - 07:39

Documentario adorabilmente vintage sull'eruzione del monte Saint Helens nel 1980.

 


  • 1

#48 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7897 Messaggi:

Inviato 20 settembre 2016 - 07:54

Un classicone.

Anche questo non scherza comunque:

 


  • 1

#49 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7897 Messaggi:

Inviato 27 settembre 2016 - 18:57

Vista l'odierna uscita di Renzi riguardo al ponte sullo Stretto di Messina provo a spiegare in due parole perchè al di fuori dall'Italia l'opera è considerata quasi irrealizzabile.

Inanzitutto le due sponde sono sue due placche tettoniche differenti con in mezzo un sistema di faglie tra i più complessi al mondo da qui un rischio sismico elevatissimo con notevoli possibilità di tsunami dovuti a eventuali frane sottomarine.

Queste placche agiscono in due modi: si stanno allontanando gradualmente quindi la distanza tra Sicilia e Calabria sta aumentando e vengono anche spinte verso l'alto dalla placca africana ma purtroppo non in maniera uniforme: una si sta alzando in misura superiore all'altra, cosa che porterà nel tempo le due regioni ad altezze diverse.

Basta ricordare che il terremoto del 1908 arrivò al 7,2 della scala Richter e allontanò le due sponde di circa 70 cm oltre a far sprofondare quella siciliana di 75 cm e quella calabrese di 55 cm.

Si tratterebbe dunque di una costruzione mai tentata prima in nessun angolo del mondo con dei problemi da affrontare a livello ingegneristico quasi insormontabili visto che i ponti a unica campata esistenti più lunghi arrivano circa alla metà di quello previsto sullo stretto e sono costruito in zone geologicamente molto più stabili.

Si potrebbe anche aggiungere che la zona è pure ventosissima, il che su un ponte così lungo porta il rischio di chiusura per tale motivo per diversi giorni all'anno, ma di fronte agli altri ostacolo costruttivi questo può sembrare quasi un problema minore.

Concludo facendo presente che a Messina e Reggio Calabria solo l'1- 5% delle case è antisismica e che oltre a quello terribile del 1908 (circa 100.000 morti) altri sismi della stessa intensità hanno colpito con una certa frequenza la zona (basta ricordare quello del 1783, 6.9 richeter, 50.000 morti o a quello altrettanto forte del 362), cosa che dovrebbe indurre a spostare eventuali risorse verso la messa in sicurezza di queste città anzichè sperperali in progetti di dubbia realizzazione e utilità.


  • 0

#50 Cliff

Cliff

    utente col favore delle tenebre

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10951 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 28 settembre 2016 - 12:53

Vista l'odierna uscita di Renzi riguardo al ponte sullo Stretto di Messina provo a spiegare in due parole perchè al di fuori dall'Italia l'opera è considerata quasi irrealizzabile.


14484675_10210344774405231_4296198519501
  • 1
Ha detto bene il presidente del coni, che il mondo dei dilettanti...chapeau. On duà parler français monsieur, mettenan nous parlon français, tout suit, ma la question n’est parer, n’est pas, comme ça [Carlo Tavecchio]


Caro Sig.'Cliff' di Roma le confesso che non capito..


non vorrei sembrare pedante


#51 geeno

geeno

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11712 Messaggi:

Inviato 28 settembre 2016 - 13:21

Ci vorrebbe un bel ponte per la Sardegna.


  • 1

#52 Faccia da Merda

Faccia da Merda

    Goonie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 24221 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2016 - 07:24

Vista l'odierna uscita di Renzi riguardo al ponte sullo Stretto di Messina provo a spiegare in due parole perchè al di fuori dall'Italia l'opera è considerata quasi irrealizzabile.
Inanzitutto le due sponde sono sue due placche tettoniche differenti con in mezzo un sistema di faglie tra i più complessi al mondo da qui un rischio sismico elevatissimo con notevoli possibilità di tsunami dovuti a eventuali frane sottomarine.
Queste placche agiscono in due modi: si stanno allontanando gradualmente quindi la distanza tra Sicilia e Calabria sta aumentando e vengono anche spinte verso l'alto dalla placca africana ma purtroppo non in maniera uniforme: una si sta alzando in misura superiore all'altra, cosa che porterà nel tempo le due regioni ad altezze diverse.
Basta ricordare che il terremoto del 1908 arrivò al 7,2 della scala Richter e allontanò le due sponde di circa 70 cm oltre a far sprofondare quella siciliana di 75 cm e quella calabrese di 55 cm.
Si tratterebbe dunque di una costruzione mai tentata prima in nessun angolo del mondo con dei problemi da affrontare a livello ingegneristico quasi insormontabili visto che i ponti a unica campata esistenti più lunghi arrivano circa alla metà di quello previsto sullo stretto e sono costruito in zone geologicamente molto più stabili.
Si potrebbe anche aggiungere che la zona è pure ventosissima, il che su un ponte così lungo porta il rischio di chiusura per tale motivo per diversi giorni all'anno, ma di fronte agli altri ostacolo costruttivi questo può sembrare quasi un problema minore.
Concludo facendo presente che a Messina e Reggio Calabria solo l'1- 5% delle case è antisismica e che oltre a quello terribile del 1908 (circa 100.000 morti) altri sismi della stessa intensità hanno colpito con una certa frequenza la zona (basta ricordare quello del 1783, 6.9 richeter, 50.000 morti o a quello altrettanto forte del 362), cosa che dovrebbe indurre a spostare eventuali risorse verso la messa in sicurezza di queste città anzichè sperperali in progetti di dubbia realizzazione e utilità.

È se facessero un TUNNEL ?
Stessi problemi?
  • 0

Caro sig. Bernardus...

Scontro tra Titanic

"Echheccazzo gdo cresciuto che nin sei altro."<p>

#53 Embryo

Embryo

    Enciclopedista

  • Moderators
  • 8341 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2016 - 07:41

Maggiori, direi.


  • 0
nobody knows if it really happened

At this range, I'm a real Frederick Zoller.

La birra è un perfetto scenario da sovrappopolazione: metti una manciata di organismi in uno spazio chiuso con più carboidrati di quanti ne abbiano mai visti e guardali sterminarsi con gli scarti che producono - nel caso specifico, anidride carbonica e alcol. E poi, alla salute!

#54 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7897 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2016 - 07:54

Molto maggiori.

Farlo passare sotto terra come quello della Manica è impensabile perché bisognerebbe passare attraverso a un sistema di faglie molto instabili a una profondità che lo renderebbe di fatto irrealizzabile (lo stretto di Messina è molto più corto ma anche molto più profondo).
La soluzione sarebbe un tunnel sospeso o ancorato al fondo marino ma anche qui, oltre alle correnti che creano problemi anche più gravi di quelle del vento per il ponte, entrerebbe in campo il rischio sismico con possibilità di frane sottomarine e smottamenti in caso di terremoti molto forti.
Inoltre dovendo lavorare sott'acqua (Mose docet) a profondità notevoli le spese sarebbero sicuramente superiori a quelle del ponte.


  • 0

#55 corrigan

corrigan

    気持ち悪い

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10869 Messaggi:
  • LocationHK

Inviato 29 settembre 2016 - 08:05

Man, riguardo il terremoto di Verona del 1117, come hanno calcolato con precisione il terremoto sulla scala?


  • 0

I distrust orthodoxies, especially orthodoxies of dissent
「その時僕はミサト さんから逃げる事しかできなかった。 他には何もできない、 他も云えない… 子供なんだと ... 僕はわかった

 


#56 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22437 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2016 - 08:31

usano degli algoritmi logaritmici? asd


  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#57 veryc

veryc

    E i ramo' ?

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1449 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2016 - 07:29

Mi ha fatto pensare a questo  ;D

 

impostor.png


  • 3

Ha già fatto tutto Black Mirror

 


#58 Harry Caul

Harry Caul

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7897 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2016 - 07:29

Altra crisi sismica sul Katla in Islanda, situazione da monitorare con attenzione, ricordo che il Katla e circa 10 volte più grande dell'Eyjafjöll che nel 2010 bloccò i voli in mezzo continente.

Non erutta dal 1918, un tempo molto lungo per i suoi standard.

http://en.vedur.is/e.../myrdalsjokull/


  • 0

#59 Marguati

Marguati

    opinion maker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3505 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2016 - 13:23

ma, nella mappa, cosa indicano di preciso quelle linee solcate da tratti perpendicolari attorno ai vulcani?


  • 0

#60 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22437 Messaggi:

Inviato 30 settembre 2016 - 13:32

non è il cratere? (o le caldere)


  • 0

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq