Vai al contenuto


Foto
- - - - -

A sinistra del PD.


  • Please log in to reply
1441 replies to this topic

#41 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 19 aprile 2009 - 12:33

Il programma non è male. Certo, chiunque ragioni con la propria testa non può essere d'accordo su tutti i punti, però molte questioni fondamentali che vengono elencate sono condivisibili: indirizzo sociale di una politica monetaria svincolata dall'ossessione del contrololo dei prezzi, introduzione di un salario minimo e indicizzato (ma il calcolo sulla media europea non rischia di essre pesantemente influenzato dai bassi salari dei Paesi dell'est?), di un sussidio di disoccupazione e di un limtite massimo dell'orario settimanale (troppo alto però quello delle 40 ore), piena occupazione, controllo dei movimenti dei capitali, estensione dei diritti sindacali agli immigrati (sui flussi e la libera circolazione intraeuropea è però fumoso nel primo caso, discutibile nel secondo), rilancio dei servizi pubblici, disarmo, scioglimento della Nato, sgombrero delle basi Usa.
Per me questi punti sono sostanzialemtne da appoggiare; sul fatto che le persone coinvolte nel cartello/progetto siano in grado di perseguirli ho però molti dubbi, per usare un'espressione eufemistica.
  • 0

#42 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 19 aprile 2009 - 12:46

Il programma non è male. Certo, chiunque ragioni con la propria testa non può essere d'accordo su tutti i punti, però molte questioni fondamentali che vengono elencate sono condivisibili: indirizzo sociale di una politica monetaria svincolata dall'ossessione del contrololo dei prezzi, introduzione di un salario minimo e indicizzato (ma il calcolo sulla media europea non rischia di essre pesantemente influenzato dai bassi salari dei Paesi dell'est?), di un sussidio di disoccupazione e di un limtite massimo dell'orario settimanale (troppo alto però quello delle 40 ore), piena occupazione, controllo dei movimenti dei capitali, estensione dei diritti sindacali agli immigrati (sui flussi e la libera circolazione intraeuropea è però fumoso nel primo caso, discutibile nel secondo), rilancio dei servizi pubblici, disarmo, scioglimento della Nato, sgombrero delle basi Usa.
Per me questi punti sono sostanzialemtne da appoggiare; sul fatto che le persone coinvolte nel cartello/progetto siano in grado di perseguirli ho però molti dubbi, per usare un'espressione eufemistica.


I dubbi solo leciti, ma voglio far notare che il gruppo del parlamento europeo a cui aderisce la sinistra europea ha sempre votato COMPATTO contro le schifezze liberiste, appogiate anche dal partito del socialismo europeo!!!
Quindi i possibili eletti siederanno accanto ai compagni tedeschi, francesi, spagnoli, eccetera e si batteranno per questo programma. Ovviamente essendo il quarto gruppo paramentare, sarà dura poter incidere su tutto.

Ma il fatto che i rapporti di forza siano a noi sfavorevoli, non deve essere un "ostacolo" verso un voto che vuole un reale cambiamento, altrimento questo cambiamento non lo si avrà mai.

Le liste dei candidati non sono ancora ufficiali, quindi attendiamo.
Ferrero a me sembra una persona che ha fatto del pentimento sull'esperienza dell'unione la sua ripartenza politica (in ogni caso contribuì al testo unico sulla sicurezza durante il governo Prodi, cosa ottima, che questo governo ha subito cambiato), così come Diliberto.
Ricordo inoltre che Cesare Salvi fu colui che introdusse il tetto massimo ai compensi dei manager pubblici, cosa tolta dal successivo governo berlusconi (quello del 2001). Lo stesso Slavi èuno dei pochissimi che in parlamento ha votato CONTRO il trattato di Lisbona.
  • 0

#43 ouspen

ouspen

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1011 Messaggi:

Inviato 19 aprile 2009 - 18:33

che strano, il partito di vendola-verdi-sd aderisce sia al Pse che al Gue/ngl. cioè vanno in europa già divisi sul trattato di lisbona. geniale.
  • 0

#44 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 19 aprile 2009 - 18:59

che strano, il partito di vendola-verdi-sd aderisce sia al Pse che al Gue/ngl. cioè vanno in europa già divisi sul trattato di lisbona. geniale.


Esattamente. Quello è un semplice cartello elettorale che contiene tra l'altro il peggio della dirigenza politica della sinistra: i socialisti (de michelis e soci), giordano e migliore (la pessima dirigenza del prc degli ultimi anni). Inoltre ci sono i verdi che non si dicono nemmeno di sinistra...e questi voirrebbero essere la nuova sinistra, per di più unita!

Purtroppo temo che questa lista (sinistra e libertà) rischi di strappare voti alla lista comunista (semplifico)...Sinistra e Libertà è una specie di corrente del PD esterna al PD.
  • 0

#45 Guest_Julian_*

Guest_Julian_*
  • Guests

Inviato 20 aprile 2009 - 15:25

Perchè devi attaccare senza conoscere le cose? La lista comunista e di sinistra è aperta a tutta la società civile (sindacato, ambientalilisti, movimento femminista ecc), che aderisce al programma della sinistra europea.


Sei sicuro che sia io a non conoscere le cose? Sai quali sono i provvedimenti approvati dalla sinistra che ti appartiene quando era al governo (aumento spese militari, nessun ritocco alla legge biagi etc...devo ripeterli ancora?)? Dobbiamo farci prendere per il culo per la miliardesima volta? Questi personaggi non hanno mai ottenuto nulla, il fatto che si inserisca in lista sindacalisti e precari è coerente in un'ottica elettorale ma molto poco produttivo perchè queste persone, da sole, possono ben poco, e saranno costrette a piegarsi alla logica parlamentarista.

Qualcuno parlava di "cretinismo parlamentare", senza offesa per l'intelligenza di nessuno ovviamente: cretinismo nel senso che mentre nel mondo accadono cambiamenti epocali che incidono sulla nostra pelle, ci si preoccupa dei candidati al parlamento europeo. Esiste proprio una spoporzione di consapevolezza e forze: si fatica ad organizzare una tutela sindacale europea, ad oggi molto lontana, laddove le forze del capitalismo si riuniscono ogni 3X2 in G20, G8 e quant'altro. Che non sono convention di pace eh, l'hanno scritto ripetutamente anche sul Corriere nelle scorse settimane: sono luoghi ove le varie potenze economiche fanno valere, pacificamente finchè è consentito, la propria forza politica.
Nulla a che vedere con gli interessi del resto del mondo noi compresi, nulla di democratico: semplicemente, si sgomita per decidere come spartire la torta. Tutti, da Berlusconi ad Obama.


#46 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 20 aprile 2009 - 16:18


Perchè devi attaccare senza conoscere le cose? La lista comunista e di sinistra è aperta a tutta la società civile (sindacato, ambientalilisti, movimento femminista ecc), che aderisce al programma della sinistra europea.


Sei sicuro che sia io a non conoscere le cose? Sai quali sono i provvedimenti approvati dalla sinistra che ti appartiene quando era al governo (aumento spese militari, nessun ritocco alla legge biagi etc...devo ripeterli ancora?)? Dobbiamo farci prendere per il culo per la miliardesima volta? Questi personaggi non hanno mai ottenuto nulla, il fatto che si inserisca in lista sindacalisti e precari è coerente in un'ottica elettorale ma molto poco produttivo perchè queste persone, da sole, possono ben poco, e saranno costrette a piegarsi alla logica parlamentarista.

Qualcuno parlava di "cretinismo parlamentare", senza offesa per l'intelligenza di nessuno ovviamente: cretinismo nel senso che mentre nel mondo accadono cambiamenti epocali che incidono sulla nostra pelle, ci si preoccupa dei candidati al parlamento europeo. Esiste proprio una spoporzione di consapevolezza e forze: si fatica ad organizzare una tutela sindacale europea, ad oggi molto lontana, laddove le forze del capitalismo si riuniscono ogni 3X2 in G20, G8 e quant'altro. Che non sono convention di pace eh, l'hanno scritto ripetutamente anche sul Corriere nelle scorse settimane: sono luoghi ove le varie potenze economiche fanno valere, pacificamente finchè è consentito, la propria forza politica.
Nulla a che vedere con gli interessi del resto del mondo noi compresi, nulla di democratico: semplicemente, si sgomita per decidere come spartire la torta. Tutti, da Berlusconi ad Obama.


Forse non hai compreso bene...qui si parla di sinistra EUROPEA, c'è un programma comune a tutti quelli che siedono nel GUE. Il programma è a livello europeo, non nazionale...e in europa questo gruppo è l'unico che si è sempre battuto contro le delibere liberiste, contro il trattato di lisbona, contro la bolkestein. SEMPRE. Metre tutti gli altri gruppi hanno sempre votato a braccetto, dal PSE ai liberali.

Seconda cosa, il PRC governista aveva una dirigenza FALLIMENTARE che ora è uscita dal partito e si è accasata in Sinistra e Libertà. Si è cambiata la strada.

Ferrero ha già detto chiaro e tondo che finchè non cambieranno i rapporti di forza col pd, con quest'ultimo a livello nazionale non si andrà più.

Gli intellettualoidi che si credono (?) di sinistra e criticano tutto forse non hanno ancora capito che questa tornata elettorale è importantissima ai fini della sopravvivenza: un'eventuale sconfitta sancirebbe la fine della sinistra in Italia. è ovvio che il parlamento non deve essere il fine, ma muovere in questo momento questa obiezione vuol dire essere miopi e non capire la drammaciticità di un'eventuale sconfitta.

Al g8, alle vari ritrovi dei potenti la sinistra europea e i comunisti in Italia si sono sempre opposti.

Ferrero come ministro è stato sicuramente fn troppo benevolo, infatti ha fatto autocritica (ditemi un politico che fa autocritica), ma grazie a lui sono passate leggi come il testo unico sulla sicurezza, oppure la legge ferrero-amato sull'immigrazione.

La prima proposta dei comunisti italiani (Diliberto) fu quella di normalizzare i precari del pubblico impiego, cosa che si iniziò a fare e che Berlusconi ora ha bloccato.

Cesare Salvi mise un tetto massimo agli stipendi dei manager statali, cosa che berlsuconi (governo 2001) levò subito.

Tra le proposte di questa lista c'è il contratto unico europeo per i lavoratori.

Per caso vedete altre alternative a sinistra, inq uesto momento? Io no.


EDIT: Ah, la stessa persona che parlava di cretinismo parlamentare (che so benissimo cos'è e non è proprio il caso di questa lista) diceva anche che l'etremismo è una malattia infantile del comunismo, proprio in polemica con Bordiga che non voleva partecipare alle elezioni.


  • 0

#47 Guest_Julian_*

Guest_Julian_*
  • Guests

Inviato 20 aprile 2009 - 17:19

Ma io non sono estremista, mica voglio le bombe ed il terrorismo, voglio una risposta forte, coerente, che possa anche farsi sentire in Parlamento e nel contempo nel mondo reale: nella contrattazione collettiva, nella gestione dei bisogni sociali.

Non è intellettualismo il mio hard, ed anzi mi dispiace che la prendi un pò a male quando di fatto condividiamo le stesse posizioni io dico solo che questa sinistra, che si divide continuamente in piccole forze incapaci di incidere e che si riduce a sperare nel seggio, fa poca strada ma soprattutto non difende i nostri diritti.

Il sindacato europeo, capace di farsi sentire anche nei paesi dell'est, sarebbe un'arma molto più efficace. Certamente bisogna anche farsi sentire nelle sedi parlamentari, oggi quello c'è, ma queste forze non mi sembrano in grado di farlo, coinvolte come sono nel circo della politica romana.

La sinistra secondo me dovrebbe prendere le distanze invece proprio da certe forme di intellettualismo post-'68 che vive in molti partitini e giornali anche oggi, a legarsi invece saldamente al mondo del lavoro dipendente su ogni livello, dall'operaio all'avvocato all'ingegnere, per tutelarne i diritti. Proposte chiare: alla manifestazione della CGIL alcuni chiedevano Cassa Integrazione all'80% per tutti, al di là delle varie tipologie contrattuali: e questo dovrebbe fare un partito forte, rispondere a queste voci, non perdersi in altro.

Spero di essere chiaro, non ce l'ho con te ed anzi condivido ed appoggio il tuo impegno, ce l'ho con questa sinistra dei partitini radical-chic che dimenticano proprio le forze ed i ceti che dovrebbero tutelare.

#48 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 20 aprile 2009 - 17:25

Ma io non sono estremista, mica voglio le bombe ed il terrorismo, voglio una risposta forte, coerente, che possa anche farsi sentire in Parlamento e nel contempo nel mondo reale: nella contrattazione collettiva, nella gestione dei bisogni sociali.

Non è intellettualismo il mio hard, ed anzi mi dispiace che la prendi un pò a male quando di fatto condividiamo le stesse posizioni io dico solo che questa sinistra, che si divide continuamente in piccole forze incapaci di incidere e che si riduce a sperare nel seggio, fa poca strada ma soprattutto non difende i nostri diritti.

Il sindacato europeo, capace di farsi sentire anche nei paesi dell'est, sarebbe un'arma molto più efficace. Certamente bisogna anche farsi sentire nelle sedi parlamentari, oggi quello c'è, ma queste forze non mi sembrano in grado di farlo, coinvolte come sono nel circo della politica romana.

La sinistra secondo me dovrebbe prendere le distanze invece proprio da certe forme di intellettualismo post-'68 che vive in molti partitini e giornali anche oggi, a legarsi invece saldamente al mondo del lavoro dipendente su ogni livello, dall'operaio all'avvocato all'ingegnere, per tutelarne i diritti. Proposte chiare: alla manifestazione della CGIL alcuni chiedevano Cassa Integrazione all'80% per tutti, al di là delle varie tipologie contrattuali: e questo dovrebbe fare un partito forte, rispondere a queste voci, non perdersi in altro.

Spero di essere chiaro, non ce l'ho con te ed anzi condivido ed appoggio il tuo impegno, ce l'ho con questa sinistra dei partitini radical-chic che dimenticano proprio le forze ed i ceti che dovrebbero tutelare.



Ma su queste cose siamo d'accordissimo 8soprattutto sulla sinistra radical chic, che ripeto, sta in sinistra e libertà)!!! Dal mio punto di vista quella lista è un punto di partenza, che deve NECESSARIAMENTE superare lo sbarramento delle europee!!! Lo sappiamo entrambi che il parlamento non è il fine, ma sappiamo anche che i media ci darebbero il colpo di grazia nel caso rimanessimo fuori dal parlamento europeo!
Qui si sta ricucendo la scissione del PdCI dal PRC del 98, e si è aggiunto uno spezzone della sinistra DS, quella che in fondo è sempre rimasta critica al neoliberismo.
Certo, alcuni dirigenti non possono piacere, ma sinceramente metterei da parte questi scontri particolari, per cercare di far rinascere una sinistra decente ed alternativa!
  • 0

#49 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 22 aprile 2009 - 17:10

Ah, per chi ha da ridire su eventuali candidati...ricordo che in queste elezioni europee ci sono le preferenze!!!
  • 0

#50 Russian

Russian

    populista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5716 Messaggi:

Inviato 24 aprile 2009 - 11:45

Immigrazione: Fini, seggi a minoranze

Per il presidente della Camera e' una questione da affrontare

(ANSA) - ROMA, 23 APR - Pensare a una modifica costituzionale che garantisca seggi in Parlamento per minoranze etniche. E' l'auspicio il presidente della Camera Fini.Il capo di Montecitorio, che ha incontrato la sua omologa romena ha ricordato che la Costituzione romena prevede l'obbligo della presenza delle minoranze in Palamento. ''Questa - ha aggiunto - e' una grande questione che va affrontata'', specificando che questa possibilita' riguarderebbe immigrati che abbiano acquisito la cittadinanza italiana
  • -1

Qua sul forum non è mai sbarcato un povero profugo o un povero clandestino, ovviamente.

Ma è approdato dopo lunga deriva un bisognoso di un qualche aiuto, magari non lo ha chiesto, poverino aveva evidenti sbandamenti emotivi oltre che psicologici...ha chiesto di essere cancellato perchè gli sono arrivati solo calci in faccia, derisione e manifestazione di fastidio per la sola presenza...che per lorsignori significava rompere l'idilliaca armonia tipica degli attaccabrighe benpensanti, la fottuta rogna di dover leggere ( chissà perchè poi ) le sue inestricabili parabole di giochi di parole fatte per liberare il proprio pensiero...e ovviamente l'invasione del loro territorio.

 

W la solidarietà. Quella vera !


#51 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 24 aprile 2009 - 18:39

Il sito ufficiale della lista comunista:

http://www.unaltraeuropa.eu/index.php
  • 0

#52 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 28 aprile 2009 - 16:42

Europee/Prc-Pdci presenta liste:solo eleggibili,no a specchietti.

Candidati operai, un palestinese e il 50% di non iscritti partiti

Roma, 28 apr. (Apcom) - "I nostri candidati sono tutti eleggibili, tutti in grado di fare i parlamentari europei, da noi non ci sono specchietti per le allodole". Paolo Ferrero presenta così i candidati di Prc-Pdci e Socialismo2000 alle elezioni europee per la lista Comunista Anticapitalista, durante una conferenza stampa con Oliviero Diliberto e Cesare Salvi. Non ci sarà il segretario, tra i candidati alle europee "il mio lavoro è già abbastanza arduo", e nemmeno Cesare Salvi che preferisce lasciare spazio ad altri esponenti della sua formazione politica: "Io ho già una lunga esperienza politica". Il leader del Pdci invece correrà come capolista nella Circoscrizione Centro e dietro Lidia Menapace nel Nord Est. "L'altra volta non si è candidato e siamo andati male perciò stavolta abbiamo insistito", ha scherzato Salvi sulla candidatura di Diliberto. Capolista al Nord Ovest e al Sud sarà Vittorio Agnoletto, europarlamentare uscente del Prc, Margherita Hack, l'astrofisica, guiderà la lista nelle Isole. Nelle liste comuniste il 50% dei candidati non sono iscritti ai partiti e c'è il 42% di donne, ci saranno anche Heidi Giuliani, Alberto Burgio, docente universitario, Diana Pavlovic, attrice Rom, Massimo Villone, Bassam Saleh, della comunità palestinese, Esaq Suad Omar Sheik, della comunità somala, Giusto Catania, europarlamentare uscente, lo scrittore Valerio Evangelisti, Orfeo Goracci, sindaco di Gubbio. Tanti gli operai candidati: Ciro Argentino, della Thyssen Krupp, Antonello Mulas della Fiat Mirafiori, Cinzia Colaprico della Zanussi, Nicoletta Bracci, bracciante agricola, Ciccio Brigati, dell'Ilva di Taranto, Domenico Loffredo della Fiat di Pomigliano, Andrea Cavola della Sdl Alitalia. "Nonostante la censura mediatica - ha sottolineato Salvi - la partecipazione alle nostre iniziative è folta e combattiva, penso che la sinistra debba avere una sua autonomia dal Pd, l'altra componente della sinistra - ha aggiunto riferendosi a Sd - sostiene Bassolino, Renzi e Penati alle amministrative, io, pur rispettandoli, la penso diversamente. Dove è possibile ci si allea ma dove prevale il moderatismo meglio avere la propria autonomia e propri candidati". "Dobbiamo abituarci a parlare con una voce sola" è l'auspicio di Diliberto che ha denunciato il fatto che Ciro Argentino insieme ad altri trenta operai che hanno fatto causa alla Thyssen sono gli unici a non essere stati riassunti: "Fino a quando chi si batte per i diritti resta disoccupato ci saremo noi a combattere contro queste ingiustizie". Infine il leader del Pdci si è scherzosamente rivolto ai giornalisti presenti: "Votate per noi, è l'unico voto utile". 

http://www.wallstree...p?art_id=713985
  • 0

#53 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 28 aprile 2009 - 16:46

De Vita è di fatto sparito  :D
  • 0

#54 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 08 maggio 2009 - 18:15

Guardatevi questo spezzone di Omnibus, l'intervento Agnoletto che spiega bene come e cosa si vota in europa...ma soprattutto CHI.

http://www.la7.it/ap...bus&video=25981
  • 0

#55 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 24 luglio 2009 - 09:29

Continua il processo unitario, a partire dalla lista comunista delle europee:

PRC-PDCI:AVVIO FEDERAZIONE COMUNISTI-SINISTRA ALTERNATIVA
Con gli interventi di Oliviero Diliberto e Paolo Ferrero si e' conclusa a Roma, al Centro Congressi Frentani, l'assemblea che ha dato l'avvio alla Federazione della Sinistra promossa da Rifondazione Comunista e Comunisti Italiani e Socialismo 2000. Nel suo intervento che ha concluso l'assemblea, il segretario di Rifondazione Comunista Paolo Ferrero ha detto che "oggi si apre il processo di costruzione della Federazione di sinistra di alternativa. C'e' una proposta unitaria che si rivolge a tutti gli uomini e le donne che si sentono a sinistra del Pd". Oliviero Diliberto ha detto che "si apre un percorso che come Comunisti Italiani condividiamo e pensiamo che l'unita' sia necessaria a ridare voce ai lavoratori". I lavori dell'assemblea erano stati aperti da Cesare Salvi di Socialismo 2000 che aveva invitato tutte le forze politiche di sinistra a partecipare alla costituente della federazione della sinistra di un nuovo soggetto unitario e plurale. All'iniziativa, che ha visto la partecipazione di militanti di Rifondazione, Comunisti Italiani e Socialismo 2000 insieme a rappresentanti di numerosi movimenti sono intervenuti Roberto Musacchio di Sinistra e Liberta', Vincenzo Vita del Pd e Marco Ferrando del Partito Comunista dei Lavoratori.

http://www.repubblic...ttaglio/3695076

  • 0

#56 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14952 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 24 luglio 2009 - 09:51


Sempre separati da vendola o sbaglio? Invece di rimediare all'errore di fondo aggiungiamo altri amici portatori sani dello 0,001 percento tipo Ferrando, Salvi, il nonno di Stalin etc etc? Ma boh, non capisco veramente dove vogliono arrivare. O meglio secondo me ha capito tutto il Guzzanti-Bertinotti quando ha detto che il modello della sinistra è la zanzara. Si vogliono dividere fino a diventare delle zanzare fastidiossime in grado di portare il nemico alla follia.

  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#57 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 24 luglio 2009 - 10:03


Sempre separati da vendola o sbaglio? Invece di rimediare all'errore di fondo aggiungiamo altri amici portatori sani dello 0,001 percento tipo Ferrando, Salvi, il nonno di Stalin etc etc? Ma boh, non capisco veramente dove vogliono arrivare. O meglio secondo me ha capito tutto il Guzzanti-Bertinotti quando ha detto che il modello della sinistra è la zanzara. Si vogliono dividere fino a diventare delle zanzare fastidiossime in grado di portare il nemico alla follia.


Dire che hai le idee confuse è poco.

Si è aperta una federazione della sinistra che vuole comprendere tutti quelli che sono autonomi da PD, alla sua sinistra...e tu parli di "divisioni".

In ogni caso all'assemblea era presente Ferrando (che si è già tirato fuori) così come Musacchio, esponente di SeL e Vita esponente della corrente "A sinistra" del PD, più diversi esponenti del mondo sindacale e della società civili. Non è un modo per raggranellare 0,01%, ma per creare un'opposizione politica e sociale.

Sempre separati da Vendola perchè è Vendola stesso che lo vuole, non per chissà quale mistero. Anzi, la pregiudiziali anticomunista di parte di Sinistra e Libertà a me sembra la vera cosa anti-unitaria.


  • 0

#58 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14952 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 24 luglio 2009 - 10:29


Mi sa che le idee confuse ce l'hai tu.
Chi c'è alla sinistra del PD?

- PSI di Bobo Craxi?
- Verdi?
- Rif Comunista?
- Vendola?
- SeL?
- Sinistra Democratica?
- Ferrando?
- Esponenti dei Sindacati

Ora mi dici che: Rifondazione Comunista e Sel si vogiliono unire in un grande progetto unitario. Ma Ferrando si tira fuori. Quindi? Torniamo al principio, non cambia niente solo che invece di Rifondazione Comunista ora abbiamo Rifondazione Comunistona.

Bene cosi.



  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#59 HardNheavy

HardNheavy

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2653 Messaggi:
  • LocationUgiònn

Inviato 24 luglio 2009 - 10:29

L'intervento di Diliberto:

http://www.youtube.c...h?v=Sa-CN1Rb21M

L'intervento di Ferrero

http://www.youtube.c...h?v=YywvHd_DVEw

Intervento di Salvi

http://www.youtube.c...h?v=L735LwhfKBA

Ottimi interventi, che parlano del nuovo senza rinnegare il passato.


  • 0

#60 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14952 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 24 luglio 2009 - 10:31



Diliberto si dovrebbe trovare un lavoro, è grande ormai.
  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq