Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Teatro: i migliori spettacoli che abbiamo visto


  • Please log in to reply
107 replies to this topic

#1 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 11 febbraio 2009 - 23:01

I topic specifici su un autore, un attore o un regista teatrali non hanno mai avuto grosso successo in questo forum, ma di un thread attivo sul tetro c'è bisogno (almeno a mio parere).
Proviamo con questo, generico quanto basta.

Personalmente consiglio a tutti "Odissea" del bravissimo Mario Perrotta, scippato dell'Ubu come miglior attore da Bergonzoni (!). Il celebre poema omerico è visto con gli occhi di Telemaco, che vive ai giorni nostri e soffre per l'abbandono del padre. Uno spettacolo davvero commovente, forse il più bello che ho visto negli ultimi anni.
In questi giorni è in scena a Milano, al Crt Salone.
  • 0

#2 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2009 - 00:20

In assoluto, Una bellissima domenica a Creve Coeur di Tennessee Williams (regia di Lorenzo Loris, con Laura Ferrari) al Teatro Out Off di Milano nel 1995. Lo spettacolo più bello che abbia mai visto in vita mia. Scenografie vagamente gotiche, trucco espressionista, colonna sonora ambient, squarci di luce decadenti. Toccante, poetico, indimenticabile. Peccato non ci siano foto in rete di quello spettacolo...

In tempi recenti, senza dubbio Giulietta di Fellini (adattamento di Vitaliano Trevisan, regia di Walter Malosti, con Michela Cescon) al Teatro Franco Parenti nel 2004. Magico tuffo nel sogno e nella poesia attraverso un monologo mozzafiato e una scenografia incredibile.
http://teatrodidioni...i/giulietta.php


  • 0

#3 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4155 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2009 - 07:52

Diversi anni fa, L'asino d'oro di Apuleio di Paolo Poli, bellissimo, sgargiante, coloratissimo, con un ritmo sincopato e molto molto coinvolgente.


Di recente, ma sono sempre degli annetti, al teatro di Siracusa una Medea con la Maddalena Crippa, fosca, energica, con un tocco finale tra il surreale e il moderno sempre nel rispetto totale del testo greco
  • 0

#4 popten

popten

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4675 Messaggi:
  • LocationCampania

Inviato 12 febbraio 2009 - 08:14

purtroppo vado raramente a teatro.
anni fa frequentavo più assiduamente galleria toledo o il teatro nuovo a napoli. e alcuni teatri romani nell'anno in cui ho lavorato a roma (2002-2003). per lo più teatro moderno, più raramente classico.

ultimamente posso 'vantare' solo Le voci di dentro visto a Roma l'anno scorso - ne parlai anche nella sezione cinema, thread dedicato ad Eduardo. Compagnia diretta dal figlio Luca, una bella rappresentazione anche se come scrissi trovai Luca schiacciato dalla figura paterna, ma voglio dire non è facile.

E Il sindaco del rione Sanità, visto di recente a Napoli al trianon, compagnia direttà da Giuffrè. Una commedia a cui sono molto legato e penso che la rappresentazione sia stata di ottimo livello.

Di recente volevo vedere Filumena Marturana al Mercadante a Napoli (Luca De Filippo e Lina Sastri) ma ho temporeggiato troppo e addio biglietti... mio fratello ha visto lo spettacolo a Roma un po' di tempo fa e me ne ha parlato benissimo.

  • 0

#5 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2009 - 08:44

Medea di Luca Ronconi, credo nel 1996, febbraio, mai dimenticato.Onirico, sconvolgente.Medea era interpretata da un attore, ma non ricordo il nome.I figli uccisi erano in una vasca da bagno...

  • 0

#6 bluetrain

bluetrain

    Fourth rule is: eat kosher salamis

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6599 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2009 - 09:03

Medea di Luca Ronconi, credo nel 1996, febbraio, mai dimenticato.Onirico, sconvolgente.Medea era interpretata da un attore, ma non ricordo il nome.I figli uccisi erano in una vasca da bagno...


Di Ronconi io ho invece un ricordo traumatico: uno Shakespeare minore (Misura per Misura, era il 1992) di 5 ore! Sarà che all'epoca avevo 19 anni anni e forse non era il momento giusto per affrontare uno spettacolo del genere, ma mia sarei volentieri evirato alla fine del terzo dei cinque atti...

  • 0

#7 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11351 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2009 - 17:11

Così è (se vi pare) di Pirandello
http://www.informazi...0-Dicembre-2008

In realtà di mia scelta sono andato solo due volte e recentemente. Magari sono andato altre volte con la scuola, ma chissiricorda.

Tra poco faranno anche "Il malato immaginario" di Moliere. Com'è?
  • 0

#8 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2009 - 00:23


Medea di Luca Ronconi, credo nel 1996, febbraio, mai dimenticato.Onirico, sconvolgente.Medea era interpretata da un attore, ma non ricordo il nome.I figli uccisi erano in una vasca da bagno...


Di Ronconi io ho invece un ricordo traumatico: uno Shakespeare minore (Misura per Misura, era il 1992) di 5 ore! Sarà che all'epoca avevo 19 anni anni e forse non era il momento giusto per affrontare uno spettacolo del genere, ma mia sarei volentieri evirato alla fine del terzo dei cinque atti...


Ronconi è un autore parecchio contraddittorio.E' capace di opere sublimi, infatti la sua Medea a mio parere era un capolavoro e immani buchi nell'acqua, come quello che descrivi tu.
Si ama o si odia, c'è poco da fare.
  • 0

#9 Guest_leeisfree_*

Guest_leeisfree_*
  • Guests

Inviato 13 febbraio 2009 - 20:06

Avreste dovuto vedere le commedie della compagnia teatrale in cui recitavo, altro che la fuffa citata qui sopra (sono serissimo) asd

#10 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 14 febbraio 2009 - 23:55

Tra tutto ciò che hanno fatto Antonio Rezza e Flavia Mastrella tra cinema e teatro - e tra ciò che ho visto io - la cosa migliore:

Immagine inserita

Antonio frantuma la quarta parete e domina le scenografie di Flavia, mostrando uno spaccato esilarante e genialoide della società contemporanea.


  • 0

#11 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 15 febbraio 2009 - 21:06

Se vi capita la possibilità di vedere uno spettacolo di Peter Brook, non lasciatevela scappare. In particolare, quello dell'anno scorso, premio Ubu per il miglior spettacolo straniero, era splendido nella sua alternanza tra gag di una comicità incontenibile e squarci malinconici di rara poesia.


Beckett/Brook - Fragments

Immagine inserita


  • 0

#12 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 15 febbraio 2009 - 23:30

Grandissimo Rezza, genio coraggioso e avanguardia solitaria di quest'epoca codarda e conformista. Rispetto a qualche anno fa, però, mi sembra leggermente meno brillante. Il suo apice, per me, rimane l'accoppiata "Io" + "Troppolitani", il delirante programma di surreali interviste che conduceva un po' di anni fa, per le vie di Roma, col microfono attorcigliato all'indice... O_O

Aggiungo Delirio amoroso (di Alda Merini, Assia Djebar e John Berger) al Teatro Franco Parenti di Milano nel 2004.
Una pazzesca Licia Maglietta ( :-*) alle prese con tre potenti monologhi sull'amore. Ricordo perfettamente la grande emozione del breve incontro dopo lo spettacolo: donna di una semplicità totale, di una sensualità e di un magnetismo devastanti. Parlammo di cinema e di cultura, nel freddo pungente di una notte di novembre, mentre entrambi raggiungevamo le auto parcheggiate poco lontano.
  • 0

#13 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 15 febbraio 2009 - 23:36

Grandissimo Rezza, genio coraggioso e avanguardia solitaria di quest'epoca codarda e conformista. Rispetto a qualche anno fa, però, mi sembra leggermente meno brillante. Il suo apice, per me, rimane l'accoppiata "Io" + "Troppolitani", il delirante programma di surreali interviste che conduceva un po' di anni fa, per le vie di Roma, col microfono attorcigliato all'indice... O_O

Aggiungo Delirio amoroso (di Alda Merini, Assia Djebar e John Berger) al Teatro Franco Parenti di Milano nel 2004.
Una pazzesca Licia Maglietta ( :-*) alle prese con tre potenti monologhi sull'amore. Ricordo perfettamente la grande emozione del breve incontro dopo lo spettacolo: donna di una semplicità totale, di una sensualità e di un magnetismo devastanti. Parlammo di cinema e di cultura, nel freddo pungente di una notte di novembre, mentre entrambi raggiungevamo le auto parcheggiate poco lontano.


Ti invidio, Alessandro.
  • 0

#14 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 15 febbraio 2009 - 23:47

Ti invidio, Alessandro.

:D Io invidio un po' di più Soldini, invece...  :(  Beato lui, davvero, che se la spupazza giorno e notte...  :D  Che donna! :-[
  • 0

#15 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 15 febbraio 2009 - 23:52

Grandissimo Rezza, genio coraggioso e avanguardia solitaria di quest'epoca codarda e conformista. Rispetto a qualche anno fa, però, mi sembra leggermente meno brillante. Il suo apice, per me, rimane l'accoppiata "Io" + "Troppolitani", il delirante programma di surreali interviste che conduceva un po' di anni fa, per le vie di Roma, col microfono attorcigliato all'indice... O_O

Aggiungo Delirio amoroso (di Alda Merini, Assia Djebar e John Berger) al Teatro Franco Parenti di Milano nel 2004.
Una pazzesca Licia Maglietta ( :-*) alle prese con tre potenti monologhi sull'amore. Ricordo perfettamente la grande emozione del breve incontro dopo lo spettacolo: donna di una semplicità totale, di una sensualità e di un magnetismo devastanti. Parlammo di cinema e di cultura, nel freddo pungente di una notte di novembre, mentre entrambi raggiungevamo le auto parcheggiate poco lontano.


Quest'anno è stata in tournè (a milano allo Studio) con il monologo Manca solo la domenica. Non mi ispirava e non ci sono andato. La mia ragazza invece si e me ne ha fatto pentire: mi ha detto infatti che lo spettacolo è stato splendidido e lei di una bravura pazzesca.

In un'intervista ha dichiarato che i registi cinematografici non la chiamano più. Un vero peccato.
  • 0

#16 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 15 febbraio 2009 - 23:59

Quest'anno è stata in tournè (a milano allo Studio) con il monologo Manca solo la domenica.

Mannaja, lassamu perdiri! clamorosamente perso a causa di una girandola di imprevisti... :'( Mi sono frustato per una settimana...

In un'intervista ha dichiarato che i registi cinematografici non la chiamano più

Semplicemente scandaloso. Una delle più grandi attrici italiane in attività (vedere e rivedere  "Luna rossa" di Capuano per credere).

  • 0

#17 virginia wolf

virginia wolf

    apota

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6639 Messaggi:

Inviato 16 febbraio 2009 - 23:50

Medea di Luca Ronconi, credo nel 1996, febbraio, mai dimenticato.Onirico, sconvolgente.Medea era interpretata da un attore, ma non ricordo il nome.I figli uccisi erano in una vasca da bagno...


Era Franco Branciaroli.

In un'intervista ha dichiarato che i registi cinematografici non la chiamano più

Semplicemente scandaloso. Una delle più grandi attrici italiane in attività (vedere e rivedere  "Luna rossa" di Capuano per credere).


Straquoto la valutazione per la meravigliosa Maglietta.
Francamente non capisco perché lavorino "attrici" come la Ferrari e non lei... o forse lo capisco.
  • 0
Penso a come contiamo poco, come tutti contino poco; com'è travolgente e frenetica e imperiosa la vita, e come tutte queste moltitudini annaspino per restare a galla.

#18 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 18 febbraio 2009 - 22:34


Medea di Luca Ronconi, credo nel 1996, febbraio, mai dimenticato.Onirico, sconvolgente.Medea era interpretata da un attore, ma non ricordo il nome.I figli uccisi erano in una vasca da bagno...


Era Franco Branciaroli.



A proposito: notevoli due dei suoi ultimi tre spettacoli. Finale di partita (in cui recita con accento francese alla Clouseau) e un Vita di Galileo in cui dà vermante in meglio (c'era da essere scettici sul fatto che un cattolico interpretasse il testo di un comunista di origine ebraica. Ma se l'è cavata benissimo).
L'ultimo è un Don Chisciotte in cui fa la parte di entrambi i protagonisti, imitando le voci di Carmelo Bene e Vittorio Gassman. Data la stroncatura unanime della critica, non sono andato a vederlo (putroppo il teatro costa!).
  • 0

#19 Aurora

Aurora

    born slippy

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1208 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 18 febbraio 2009 - 22:49

Franco Branciaroli.

A proposito: notevoli due dei suoi ultimi tre spettacoli. Finale di partita (in cui recita con accento francese alla Clouseau) e un Vita di Galileo in cui dà vermante in meglio (c'era da essere scettici sul fatto che un cattolico interpretasse il testo di un comunista di origine ebraica. Ma se l'è cavata benissimo).


c'ero anch'io al piccolo! era il centenario di beckett  :-* e il cinquantenario del brecht

  • 0

#20 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 19 febbraio 2009 - 07:04

E la Festa del teatro coi bilglietti a 3 euro. Almeno, quando l'ho visto io  ;)
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq