Vai al contenuto


Foto
* * * - - 3 Voti

titoli italiani ignobili


  • Please log in to reply
354 replies to this topic

#21 LM

LM

    Sono un uomo non sono un fake.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8508 Messaggi:

Inviato 26 novembre 2007 - 22:37


1 posto JEREMIAH JOHNSON è diventato CORVO ROSSO NON AVRAI IL MIO SCAMPO


:o  ???  asd

PS: se avessero cambiato il titolo davvero in 'Corvo rosso non avrai il mio scampo' arebbe stato davvero inarrivabile come titolo itagliano ignobile  asd.
  • 0

#22 strangelove

strangelove

    Scaruffiano

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12142 Messaggi:

Inviato 26 novembre 2007 - 22:51

Jean-Pierre Melville:

Lo sciacallo (L'aîné de Fercheaux)
Tutte le ore feriscono... l'ultima uccide (Le deuxième souffle)  :o
Frank Costello faccia d'angelo (Le Samouraï)  :-[
Le jene del quarto potere (Deux hommes dans Manhattan)
I senza nome (Le cercle rouge)
Notte sulla città (Un flic)



Jerry Lewis:

Le folli notti del Dr. Jerryll (The Nutty Professor)
Jerry 8 e 3/4 (The Patsy)
I sette magnifici Jerry (The Family Jewels)
Il ciarlatano (The Big Mouth)
Bentornato Picchiatello (Hardly Working)
Qua la mano Picchiatello (Smorgasbord)

  • 0

#23 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 27 novembre 2007 - 09:29

Il ciarlatano (The Big Mouth)


no dai, queasta ci azzecca come traduzione.

http://en.wiktionary.../wiki/big_mouth

#24 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 28 novembre 2007 - 17:38

Per i film di Bunuel il distributore italiano ha spesso e volentieri aggiunto un qualcosa di retorico o enfatico, a fronte di un titolo originale piuttosto "neutro":

I figli della violenza (Los olvidados, ovvero I dimenticati; anche il distributore francese non ha scherzato: Pitiè pour eux, pietà per loro):
Violenza per una giovane (la joven)
Terra senza pane (Las Hurdes)
Intolleranza (Simon del desierto)
Estasi di un delitto (Ensayo de un crimen, Tentativo di delitto)
  • 0

#25 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21735 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2007 - 17:40

I figli della violenza è proprio una vergogna...però si ragiona su quanto intriga il titolo, così sembra un thriller di Dan Brown..
  • 0

#26 Mia

Mia

    Non sono bionda.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3392 Messaggi:
  • LocationCork, Ireland

Inviato 28 novembre 2007 - 18:19

2 posto THE FRENCH CONNECTION diventa IL BRACCIO VIOLENTO DELLA LEGGE
.....


Il braccio violento della legge è un titolo splendido.

"Quando l'amore brucia l'anima"-"walk the line" (il film su johnny cash)
quale maschio eterosessuale si accingerebbe mai a guardare un film con un titolo del genere?


:D
  • 0

#27 RandolphCarter

RandolphCarter

    life is cool

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1769 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2007 - 19:37

1 posto JEREMIAH JOHNSON è diventato CORVO ROSSO NON AVRAI IL MIO SCAMPO


Immagine inserita

Vabbè che bisogna tirare la cinghia però per un misero scampo .....  asd
  • 0
The sound of something important disappearing.

#28 dick laurent

dick laurent

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12042 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2007 - 22:23


1 posto JEREMIAH JOHNSON è diventato CORVO ROSSO NON AVRAI IL MIO SCAMPO


Immagine inserita

Vabbè che bisogna tirare la cinghia però per un misero scampo .....  asd


asd

trama: in un ristorante che fa porzioni particolarmente misere, Robert Redford difenderà allo stremo da un pellerossa affamato il suo antipasto di mare
  • 0

dai manichei che ti urlano o con noi o traditore libera nos domine


#29 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13195 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2007 - 09:50

Notare tra l'altro che nel film non c'era nessun Corvo Rosso... ???

E "Il texano dagli occhi di ghiaccio" ("The Outlaw, Josey Wales" sic) che poi era del Missouri?

Tra i peggiori che mi vengono in mente:

"Kotch", deliziosa commedia anni '70 di Jack Lemmon con Walter Matthau che in Italia è diventato "Vedovo aitante, bisognoso affetto offresi anche babysitter" :-X

"Thunderbolt and Lightfoot" da noi è diventato "Una calibro 20 per lo specialista"

"Dirty Harry" = "Ispettore Callaghan, il caso Skorpio è tuo"

E che dire del raffinato "Raphaél ou le débauché" da noi diventato "Le notti boccaccesche di un libertino e di una candida prostituta"

E a ben pensarci anche un titolo ormai mitico come "Quarto potere" è una bella cazzata fuorviante se si pensa al film.

Ma l'apoteosi si raggiunge con i film comici.
Beccatevi sta lista di film di Keaton:
- "The Three Ages" = "Senti, amore mio", poi "l'amore attraverso i secoli"
- "Sherlock Jr" = "Calma signori miei", poi "La palla n.13"
- "Go West" = "Io e la vacca"
- "Battling Butler" = "Se perdo la pazienza", poi "Io e la boxe"
- "The General" = "Come vinsi la guerra" (che è il meno peggio)
- "College" = "Tuo per sempre"
- "Steamboat" = "Io... e il ciclone"
- "The cameramen" = " Io e la scimmia"
- "Spite marriage" = Io... e l'amore"

E sono buono che vi risparmio i titoli italiani di Stanlio e Ollio.

ESIT: Anzi no, beccatevi almeno 'sti quattro:
- "Swiss Miss" = "Noi e la gonna"
- "Saps at sea" = "C'era una volta un piccolo naviglio"
- "A-hunting we will go" = "Sim Sala Bim"
- "Great guns" = "Ciao amici"
  • 2

#30 Ian Smith

Ian Smith

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6643 Messaggi:

Inviato 21 dicembre 2007 - 16:17

così, a memoria, mi viene in mente "la moglie del soldato", che in inglese è "The crying Game": la traduzione non è così orrenda(anzi, persino compatibile col film) però il titolo inglese era talmente perfetto per il film che anche solo cambiandolo con qualcosa di accettabile l'effetto veniva rovinato.
  • 0

#31 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 21 dicembre 2007 - 16:28

Per i film di Bunuel il distributore italiano ha spesso e volentieri aggiunto un qualcosa di retorico o enfatico, a fronte di un titolo originale piuttosto "neutro":

I figli della violenza (Los olvidados, ovvero I dimenticati; anche il distributore francese non ha scherzato: Pitiè pour eux, pietà per loro):
Violenza per una giovane (la joven)
Terra senza pane (Las Hurdes)
Intolleranza (Simon del desierto)
Estasi di un delitto (Ensayo de un crimen, Tentativo di delitto)


Ah, mi ero dimenticato di questo:
Adolescenza torbida (Susana)
  • 0

#32 Guest_materasso-divino_*

Guest_materasso-divino_*
  • Guests

Inviato 21 dicembre 2007 - 16:29

E a ben pensarci anche un titolo ormai mitico come "Quarto potere" è una bella cazzata fuorviante se si pensa al film.

Non sono daccordo. Anzi secondo me il titolo è azzeccato e affascinante.
Dopotutto che narra la storia? Del magnate Charles Foster Kane il cui potere più grande era quello di controllare i media e la propaganda nazionale [appunto il "quarto potere"]. Per me è uno dei rari esempi azzeccati.  ;)

#33 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 21 dicembre 2007 - 16:42


E a ben pensarci anche un titolo ormai mitico come "Quarto potere" è una bella cazzata fuorviante se si pensa al film.

Non sono daccordo. Anzi secondo me il titolo è azzeccato e affascinante.
Dopotutto che narra la storia? Del magnate Charles Foster Kane il cui potere più grande era quello di controllare i media e la propaganda nazionale [appunto il "quarto potere"]. Per me è uno dei rari esempi azzeccati.  ;)


Lì il distributore italiano voleva evitare che si ironizzasse sul "Cittadino Cane".

Un paio di anni fa Blob intitolò una puntata BerlusKane e i deputati ignoranti di Forza Italia, che ovviamente non colsero la citazione, pensarono di bloccare la puntata in tempo reale. Finché qualcuno gliela spiegò.

asd asd
  • 0

#34 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13195 Messaggi:

Inviato 22 dicembre 2007 - 14:21


E a ben pensarci anche un titolo ormai mitico come "Quarto potere" è una bella cazzata fuorviante se si pensa al film.

Non sono daccordo. Anzi secondo me il titolo è azzeccato e affascinante.
Dopotutto che narra la storia? Del magnate Charles Foster Kane il cui potere più grande era quello di controllare i media e la propaganda nazionale [appunto il "quarto potere"]. Per me è uno dei rari esempi azzeccati.  ;)


Non dico che sia brutto, ma tradisce il senso di "Citzen Kane"
Per me il centro del film è l'uomo posto di fronte alla morte e al senso della vita, come sempre in Welles. Il titolo originale sottolinea appunto la paradossale banalità del potente magnate, la cui vita sezionata e vista da vicino è priva di senso come quella di tutti in comuni "cittadini".
Il titolo italiano invece identifica il protagonista nel suo potere, cioè esattamente l'inverso di quello che faceva il titolo originale, e focalizza l'interesse del film sul piano sociale, manco fosse un film "di denuncia" (può essere anche quello, ma del tutto secondariamente). Tra l'altro è proprio così che lo descrivono la maggior parte dei critici italiani :-\.
  • 1

#35 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 22 dicembre 2007 - 14:25

Beh, Quarto Potere è anche un film sul mondo del giornalismo. Ma la sua bellezza e la sua importanza derivano soprattutto da altri aspetti...comunque, si poteva benissimo tenere il titolo in inglese, come ogni tanto capita (e forse resta la soluzione migliore).
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#36 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21893 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2011 - 21:06

Necroposting.

Let me in (rifacimento americano di Let the right one in) diventa, in "italiano", BLOOD STORY.
No comment asd

Da wiki:
Inizialmente la casa di distribuzione aveva scelto il titolo Amami, sono un vampiro, successivamente cambiato in Blood Story
  • 2

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia


#37 Fitzcarraldo

Fitzcarraldo

    Conquistatore delle cose inutili

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4144 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2011 - 00:49

Inizialmente la casa di distribuzione aveva scelto il titolo Amami, sono un vampiro, successivamente cambiato in Blood Story

è già indecente "Bloody Story", ma l'altro non oso nemmeno digitarlo...
e le ragioni di queste scelte mi restano imperscrutabili, per richiamare all'orecchio West Side Story?
  • 0

I'm too old for this shit


#38 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13195 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2011 - 07:11

Un paio di esempi in cui mi sono imbattuto recentemente. A cavallo degli anni 60 e 70 ci fu una breve moda di film ambientati nella preistoria, a seguito del successo di Un milione di anni fa con una Rachel Welch improbabile cavernicola. L'inghippo italiano è che un paio d'anni dopo dai noi fu un successo Quando le donne avevano la coda di Pasquale Festa Campanile, sempre ambientato nella preistoria, ma con attori come Lino Toffolo, Lando Buzzanca e Renzo Montagnani... ovvio di che tipo di film si trattasse. Risultato? Visto che da noi tirava la commediaccia piuttosto che l'avventuroso, il roboante "When Dinosaurs Ruled the Eart" divenne una roba allo Zecchino d'oro come Quando i dinosauri si mordevano la coda e il misterioso "Creatures the World Forgot" divenne il decerebrato La lotta del sesso sei milioni di anni fa.
  • 1

#39 Reynard

Reynard

    Gummibaerchensuechtig

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9728 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 25 settembre 2011 - 09:27

Questo batte ogni record:

The Adventures of Marco Polo di Archie Mayo in italiano e' Uno scozzese alla corte del Gran Khan.

Mark McPole :facepalm:
  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#40 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11680 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2011 - 09:30

My Blueberry Nights di Wong Kar-Wai come fosse un muccino: Un bacio romantico
  • 0
A chemistry of commotion and style




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq