Vai al contenuto


Foto
* * * * * 4 Voti

Miike Takashi


  • Please log in to reply
316 replies to this topic

#21 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22348 Messaggi:

Inviato 26 luglio 2006 - 13:44


Già fai molto prima...e a questo punto pigliati pure "Happiness of the Katakuris", la cui locandina puoi vedere nel mio avatar...il film più bello che ho visto nell'ultimo anno..


Si, delizioso davvero  ;)
Se ti è piaciuta la storia ti consiglio di vedere The Quiet Family, il film coreano da cui poi Miike ha tratto i Katakuris. Il regista è lo stesso che poi girerà Tale of Two Sisters, ma Quiet Family è decisamente meglio...


Non preoccuparti ho già visto "The quiet family"...ma per me non c'è assolutamente paragone che tiene...il principale merito del film di Ji-un per me è proprio quello di aver propiziato la saga Katakuris da parte di Miike...se pensiamo che nel 2001 il Maestro ha prodotto contemporaneamente anche "Ichi the killer" ci rendiamo conto della grandezza di quest'uomo..
  • 0

#22 Val

Val

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 553 Messaggi:

Inviato 09 agosto 2006 - 18:56

Ichi su Emule è tagliato anche nella versione non censurata.

almeno così ho notato comprandolo poi originale (sottotitoli disponibili in inglese), sono un paio di minuti buoni in più e poi 2 dvd e confezione lussureggiante!

Miike è un maestro della mdp, conosce e applica a menadito stili, tempi dello spettacolo e via dicendo.


Probabilmente è la versione UK, tagliata di poca roba (a differenza della HK che è tagliata un botto). La migliore edizione di Ichi in DVD rimane per me quella olandese.
  • 0

#23 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 27 agosto 2006 - 10:26

Io ho visto solo The Call. Non un grandissimo horror, anche se alcune scene hanno il loro effetto (graize anche alla presenza inquietante della donna e alla suoneria del cellulare). Solo non credo di aver capito il finale del film.
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#24 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 28 agosto 2006 - 07:04


Io ho visto solo The Call. Non un grandissimo horror, anche se alcune scene hanno il loro effetto (graize anche alla presenza inquietante della donna e alla suoneria del cellulare). Solo non credo di aver capito il finale del film.


a me il pre-finale è parso un mezzo casino, il finale è chiaro.
Un film non privo di momenti efficaci: a Miike si perdona tutto anzi a volte si esalta proprio nel nonsense e nell'eccessivo..


La stanchezza quella sera deve avere un pò prevalso...spiega allora il pre-finale  ;)
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#25 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 28 agosto 2006 - 07:55

Di Miike Takashi finora ho visto Dead or Alive, Ichi the Killer, The Happiness of the Katakuris. Piaciuti tutti molto, geniali; Happiness fatico un po' a digerirlo per via dei temi musicali, ma questo e' solo un problema mio, perche' riconosco che e' un buon prodotto.
Una questione: ho il dvd di DOA 2 ma non l'ho ancora visto, ho come una specie di timore che non sia all'altezza del primo, che mi e' piaciuto molto... Qualcuno di voi che l'ha visto, cosa ne pensate? So che non e' proprio un sequel ma piu' un film a se stante... Inoltre, visto che ormai ne ho 2, vale la pena di possedere la trilogia?
Mentre reperiro' al piu' presto Audition.

#26 Val

Val

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 553 Messaggi:

Inviato 28 agosto 2006 - 12:42

Una questione: ho il dvd di DOA 2 ma non l'ho ancora visto, ho come una specie di timore che non sia all'altezza del primo, che mi e' piaciuto molto... Qualcuno di voi che l'ha visto, cosa ne pensate? So che non e' proprio un sequel ma piu' un film a se stante... Inoltre, visto che ormai ne ho 2, vale la pena di possedere la trilogia?
Mentre reperiro' al piu' presto Audition.


Oh si che ne vale la pena, secondo me. Secondo parecchia gente il secondo capitolo è il migliore, meno adrenalinico del primo ma più poetico...a questo punto ti consiglio anche il terzo, ancora diverso dagli altri due, decisamente il più spiazzante. Tra i tre episodi, io preferisco comunque il primo. Ah, tieni presente che non c'è continuità tra i tre capitoli, ci sono solo gli attori principali in comune - Aikawa Sho e Takeuchi Riki - che continuano a sfidarsi.
  • 0

#27 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 28 agosto 2006 - 12:59

Oh si che ne vale la pena, secondo me. Secondo parecchia gente il secondo capitolo è il migliore, meno adrenalinico del primo ma più poetico...a questo punto ti consiglio anche il terzo, ancora diverso dagli altri due, decisamente il più spiazzante. Tra i tre episodi, io preferisco comunque il primo. Ah, tieni presente che non c'è continuità tra i tre capitoli, ci sono solo gli attori principali in comune - Aikawa Sho e Takeuchi Riki - che continuano a sfidarsi.


Grazie per le conferme, stasera allora mi guardo il 2 [comincia a pregustare pop-corn].

#28 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22348 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2006 - 11:29

Da vedere assolutamente gli extra del dvd di Gozu...un making of assolutamente anti-convenzionale ed un'interessantissima intervista a Miike da parte di Eli Roth e di Guillermo DelToro...

Anche se a sentir parlare il maestro mi sembra sempre più plausibile la teoria di quelli che dicono che ci sta solo prendendo in giro..
  • 0

#29 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22348 Messaggi:

Inviato 21 settembre 2006 - 16:27

Domanda

Perchè ritenere Miike il più grande autore cinematografico vivente?

Risposta

La risposta la voglio dare di pancia...quante volte succede che sui titoli di coda di un film un uomo rimanga basito, a bocca aperta, sconvolto, scombussolato, attonito, consapevole di aver visto qualcosa di cui prima ignorava l'esistenza, in pace con se stesso, allietato, rasserenato, interdetto?

Insomma, quante volte nella vita di ognuno è capitato di assistere ad una visione che ha poi scatenato dentro una serie lunghissima di emozioni tutte quante potenti? A me personalmente, non più di 10-15 volte...almeno prima di conoscere l'universo miikiano...ebbene dopo la visione sconcertante cui mi sono sottoposto con Ichi the killer lo stesso catalogo di sensazioni dirompenti l'ho avvertito anche per Audition, Gozu, The Happiness of the Katakuris, Izo, Visitor Q...allora mi sono chiesto? E' normale che tutti questi lavori provengano da un'unica mente? No, nel mondo di tutti giorni non succederebbe...

Perchè mi suscita tutto ciò la visione di un film di Miike?
Perchè Miike è coraggioso, ma di un coraggio che va oltre la nozione abituale di questo aggettivo applicato al cinema...si spinge fin oltre la finzione cinematografica prima aveva pensato di potersi spingere...conosce benissimo (anche se snobbisticamente lo nega) il lavoro destrutturatorio di Godard, di Lynch, di Tarantino, di Croneberg, di Kubrick...ma egli si spinge oltre...

Prendiamo due esempi racchiusi entrambi in Gozu, l'ultimo in ordine di tempo da me visto...

Gozu è una chiara sfida allor spettatore...l'onirismo lynchano è portato alle estreme conseguenze...veramente vogliamo che sia palese l'evidenza del meccanismo di fiction che sta dietro la lavorazione di un film? Benissimo, pare dire Miike, rendiamo la messinscena palesemente assurda, impossibile da seguire, mischiamo simbolismi che hanno un senso e che rimandano effettivamente a qualcosa a simbolismi che non rimandano a un bel niente, che mettiamo nell'obiettivo della macchina perchè lo stettatore si perda nelle immagini, non si sappia più orientare...

Vogliamo applicare la lezione-base della poetica cronenberghiana? Ok...l'amore, l'amicizia, la felicità, come tutti i sentimenti che coinvolgono le relazioni interpersonali sono spesso rovinate dalla diversità...dalla diversa percezione che ognuno ha del proprio corpo, della propria mente, della propria sessualità...ma allora questa lezione mettiamola in scena senza filtro, mostriamola fino all'estremo la mutazione del corpo, della mente e del sesso...e così arriviamo all'apoteosi finale col triangolo che soffre ma alla fine si ricompone...

La grandezza di Miike sta nello sfidare l'opinione comune delle regole filmiche...nel non porsi limiti, ma nello stesso tempo mantenendo un'incredibile abilità nel non scadere mai nel ridondante, nel patetico o, peggio, nello schifo più becero...e tutto ciò senza inventare nulla...non è che nei suoi film c'è la creazione di un qualche genere o sotto-genere nuovo...

Nulla nel cinema di Miike è inventato di sana pianta...ma nulla della storia passata della settima arte è raccolto, preso e citato acriticamente..
  • 0

#30 theydontsee

theydontsee

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 115 Messaggi:

Inviato 23 settembre 2006 - 22:27

Mi potete dire se e dove posso trovare i films di Takashi in Italia? Purtroppo non ho ADSL e quindi devo necessariamente ricorrere a copie legali. Per adesso l'unico (a parte The Call, che non mi interessa) che sono riuscito a trovare è The Audition ma vorrei anche  Ichi The Killer e forse Vistor Q. Su quest'ultimo ho sentito diversi pareri negativi, chi l'ha visto cosa ne pensa?
  • 0

#31 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22348 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2006 - 09:17

In Italia trovi, di legale, The Call,Audition, Gozu, MPD Psycho 1, 2 e 3...Purtroppo non c'e nient'altro...

A meno che tu non viva a Roma...qui c'è una videoteca gestita da un simpatico giapponese che importa tutto il cinema orientale che vuoi in dvd...

Visitor Q non è affatto inferiore ai suoi capolavori più celebri, per la cronaca..
  • 0

#32 theydontsee

theydontsee

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 115 Messaggi:

Inviato 24 settembre 2006 - 09:55

In Italia trovi, di legale, The Call,Audition, Gozu, MPD Psycho 1, 2 e 3...Purtroppo non c'e nient'altro...

A meno che tu non viva a Roma...qui c'è una videoteca gestita da un simpatico giapponese che importa tutto il cinema orientale che vuoi in dvd...

Visitor Q non è affatto inferiore ai suoi capolavori più celebri, per la cronaca..


Spero di non infrangere nessuna regola se cito questo sito che ho appena trovato http://www.thrauma.it/
  • 0

#33 Guest_The Man With a Movie Came_*

Guest_The Man With a Movie Came_*
  • Guests

Inviato 29 settembre 2006 - 21:46

The Happiness of the Katakuris lo ho in giapponese :-X, qualcuno mi può raccontare brevemente la trama ;D?

#34 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22348 Messaggi:

Inviato 20 novembre 2006 - 10:06

A chi frega qualcosa, soprattutto se ancora deve entrare per la prima volta nell'universo-Miike, domenica sera alle 22 MTv trasmette The Call...che nessuno si aspetti di avere un quadro già chiaro di chi è Miike Takashi, però almeno è già simpatica l'idea che un suo film arrivi nella tv in chiaro...tanto più che lo standard bassino che è ormai quello della suddetta rete musicale permette la trasmissione giusto di questo horror e non certo di film ben più significativi dell'enorme cineasta nipponico..
  • 0

#35 Homer

Homer

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3019 Messaggi:
  • LocationBoston

Inviato 20 novembre 2006 - 17:45

A chi frega qualcosa, soprattutto se ancora deve entrare per la prima volta nell'universo-Miike, domenica sera alle 22 MTv trasmette The Call...che nessuno si aspetti di avere un quadro già chiaro di chi è Miike Takashi, però almeno è già simpatica l'idea che un suo film arrivi nella tv in chiaro...tanto più che lo standard bassino che è ormai quello della suddetta rete musicale permette la trasmissione giusto di questo horror e non certo di film ben più significativi dell'enorme cineasta nipponico..


L'ho visto qualche tempo fa, ma non è che mi avesse colpito particolarmente.
Come ho avuto occasione di scrivere poco sopra, però, la presenza della donna è inquietante, così come la suoneria del cellulare.
Solo, mi spiegheresti il finale? Già l'avevo chiesto, ma non ho avuto risposta.
Sinceramente, non mi era molto chiaro.  ???
  • 0

"Beh, devo essere ottimista. Va bene, dunque, perché vale la pena di vivere? Ecco un’ottima domanda. Beh, esistono al mondo alcune cose, credo, per cui valga la pena di vivere. E cosa? Ok. Per me... io direi... per Groucho Marx tanto per dirne una, e Willie Mays e... il secondo movimento della sinfonia Jupiter... Louis Armstrong, l'incisione Potatoehea Vlues... i film svedesi naturalmente... L’educazione sentimentale di Flaubert... Marlon Brando, Frank Sinatra, quelle incredibili... mele e pere di Cézanne, i granchi di Sam Wo, il viso di Tracey"

"Saigon. Merda. Sono ancora soltanto a Saigon. Ogni volta penso che mi risveglierò di nuovo nella giungla"


#36 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22348 Messaggi:

Inviato 28 novembre 2006 - 21:08

Buone nuove: Visitor Q esce in dvd in Italia il 16 gennaio...buona visione a tutti..
  • 0

#37 Val

Val

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 553 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2006 - 10:46

Buone nuove: Visitor Q esce in dvd in Italia il 16 gennaio...buona visione a tutti..


...pare assieme a Big Bang Love: Juvenile A che è un altro signor film
  • 0

#38 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22348 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2006 - 10:53

Ahia questo mi manca...cercherò di provvedere...comunque la distribuzione italiana è veramente ignobile...è assurdo che un regista come Miike non solo non abbia il diritto di essere visto in una sala cinematografica, ma anche soltanto di essere distribuito in dvd...possibile che quello che forse è l'autore cinematografico che gode del miglior stato di forma e di vena creativa deve essere per la maggior parte visionato ricorrendo ai festival se va bene o a emule se va male?
  • 0

#39 Val

Val

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 553 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2006 - 14:04

Ahia questo mi manca...cercherò di provvedere...comunque la distribuzione italiana è veramente ignobile...è assurdo che un regista come Miike non solo non abbia il diritto di essere visto in una sala cinematografica, ma anche soltanto di essere distribuito in dvd...possibile che quello che forse è l'autore cinematografico che gode del miglior stato di forma e di vena creativa deve essere per la maggior parte visionato ricorrendo ai festival se va bene o a emule se va male?


Massì infatti io l'ho beccato al festival di Torino, dove me lo sono visto due volte nel giro di una settimana.

Comunque Miike non è che proprio sia un regista "per tutti"...anche se non capisco con che logica vengano distribuiti i suoi film sul nostro territorio. Visitor Q, Big Bang love, o anche Gozu che già è stato distribuito (ma solo in DVD) non sono certo i film più commercia(bi)li del regista. Magari cominciassero a far vedere robe come Fudoh, o i Dead or Alive insomma...
  • 0

#40 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 22348 Messaggi:

Inviato 30 novembre 2006 - 19:31

Su questo non sono tanto convinto...se Miike è questo allora che lo facciano vedere in tutto il suo splendore...avere il dvd di Gozu è una gran bella cosa, personalmente lo ritengo un massimo esempio dell'arte miikiana...Dead or Alive è stato eletto in America il suo miglior film e in parte sono d'accordo, ma lo commercializzerei per questo, non perchè è apparentemente il più commestibile...

Insomma, se si accetta l'idea che un regista è importante e deve essere visto da più amanti di cinema possibile non esiste sostenibilità dell'opera che tenga: io editerei subito Ichi se ne avessi il potere..
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq