Vai al contenuto


Foto
* * * - - 2 Voti

È Stata La Mano Di Dio (Sorrentino, 2021)


  • Please log in to reply
78 replies to this topic

#21 simon

simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 17 dicembre 2021 - 12:32


Di Napoli, non si sarà mai froci abbastanza, è un popolo nobile, come evidenziano la sua plebe, e le sue macchiette.
Mi spiace che ai titoli di coda lo sferragliare del treno non sia stato missato col sonoro degli offshore: il suono è identico, ma forse Sorrentino ha preso molte barche ma pochi treni nella sua vita (il suono si manifesta quando due treni si incrociano). Ha optato per Pino Daniele, e poi in coda ha missato gli offshore, ma era troppo tardi.

 

 

"non si sarà mai froci abbastanza"

 

infatti il miglior film su Napoli è stato diretto da un genio iperbolico come WERNER SCHROETER dichiaratamente omosessuale

 

s10EXn.jpg

 

NEL REGNO DI NAPOLI (1978) 

 

 

ho trovato questa fotografia assai emblematica, a me sembra (visto che amo Napoli) che la loro filosofia di vita è giocare a guardia e ladri convertendo il tragico in un ludico empirismo.. Croce nonostante il suo stantio Spirito Assoluto converrebbe con me. 

 

 

B2mQP9.jpg

 

 

Purtroppo nella storia filmica della più affascinante metropoli italiana NESSUNO cita uno dei più grandi capolavori, affiancabile solamente alla pellicola succitata, mi riferisco a questo film.. UNA SVOLTA QUEER per cercare di spiegare l'impossibile (uno dei film preferiti dallo scrivente).

 

VSZEgW.jpg

 

 

"The nature of peoples is first crude, then severe, then benign, then delicate, finally dissolute."

 

GIAMBATTISTA VICO
 


  • 3

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#22 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7316 Messaggi:

Inviato 17 dicembre 2021 - 23:50

A me è piaciuto molto.


  • 2

#23 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2837 Messaggi:

Inviato 18 dicembre 2021 - 13:05

Ma qualcuno ha mai visto un film di Capuano?

Io nella mia ignoranza pensavo fosse un nome inventato per la "privacy" del vero mentore di Sorrentino, solo quando sono tornato a casa ho scoperto che esisteva davvero


Qui una recente intervista https://www.repubbli...ista-330150241/


  • 0

#24 Twin アメ

Twin アメ

    pendolare pre post attilio lombardo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 10522 Messaggi:
  • Location1991

Inviato 18 dicembre 2021 - 23:06

No non ci siamo, Sorrentino deve giocare con simboli, metafore, caricature, non è in grado di raccontare il reale. Finisce per restare un po' nel mezzo tra il sovraccarico, che gli è abituale, e il tentativo di asciugare che non funziona perché non è il suo terreno. Ho provato empatia zero.

Poi ovvio, ci sono alcune grandi scene perché è pur sempre un fenomeno, sono quelle che ha citato James Lepo se non sbaglio.

 

Servillo probabilmente alla sua peggiore interpretazione di sempre. Eccezionale invece il protagonista (e la madre).

 

 

 

P.S. Menzione speciale per la comparsata del nostro utente 10 Maggio 1987 asd


  • 1

“Era un animale difficile da decifrare, il gigante di Makarska, con quella faccia da serial killer e i piedi in grado di inventare un calcio troppo tecnico per essere stato partorito da un corpo così arrogante." (Marco Gaetani  - UU)

 


#25 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7316 Messaggi:

Inviato 19 dicembre 2021 - 14:26

Io non potrei essere più in disaccordo con Twin.

Spoiler

  • 8

#26 woody

woody

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2837 Messaggi:

Inviato 19 dicembre 2021 - 14:48

QUali sono le corrispondenze col reale? Ci sono link interessanti sull'argomento?
Io dei genitori lo sapevo già, poi vabbè ho scoperto l'esistenza di Capuano, molto altro al momento non mi sovviene.


  • 0

#27 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7316 Messaggi:

Inviato 19 dicembre 2021 - 15:13

Trovi un po' di interviste a Sorrentino su youtube, a partire dallo specialino di 8 min di Netflix stesso.


  • 0

#28 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25696 Messaggi:

Inviato 19 dicembre 2021 - 18:35

Ma poi anche basta con sta cosa del "Sorrentino deve essere pomposo e onirico", ma chi l'ha ordinato, il dottore? Un grande regista è anche colui che evita di ridursi a stereotipo. 


  • 0

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.

#29 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 991 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 09:59

O sono io che non reggo più Sorrentino, o questo è di gran lunga il suo peggior film (fatta eccezione per quello con Sean Penn). La prima parte è anche carina, per quanta deformata da quella solita lente grottesco-felliniana che a me onestamente avrebbe ormai anche frantumato i maroni, ma la seconda va giù veramente piatta e didascalica, e con quelle scene madri e quei simbolismi telefonatissimi scende quasi nel ridicolo involontario. Servillo ormai una macchietta insopportabile. Unica cosa notevole del film le tette di Luisa Ranieri.


  • 1

#30 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7316 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 12:58

Un defibrillatore, presto!


  • 0

#31 bosforo

bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 14:56

A caldo direi facilmente da top3 di PS. Negli ultimi 3 anni mi saranno piaciuti 3 film nuovi se e' tanto, questo mi ha fatto recuperare la voglia di seguire il cinema.

 

I notturni di Napoli da 10+

Tutte le scene con l'acqua, specie la grotta 11+


  • 1

#32 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8883 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 15:04

Io non potrei essere più in disaccordo con Twin.

Spoiler


bell'analisi. io l'ho visto ieri (dopo eoni che non guardavo un film! non mi ricordo neanche piu come si fa) e per quanto non sia un brutto film devo dire che come anche altri suoi lavori non m'ha detto molto su un piano intellettuale o emotivo. alla fine alla richiesta che gli fa capuano nel film di avere qualcosa da raccontare mi sembra che sia il sorrentino ragazzino che quello adulto facciano fatica a rispondere (preferendo scappare a roma asd).

gli piace fellini, ma fellini mi pare che facesse riflessioni piu' profonde, forse non-banali. paolo non mi sembra abbia mai qualcosa da dire che mi genera interesse (anche nello specialino di 8 minuti), sembrano sempre pensieri per la maestrina o da baretto, tentativi malriusciti di ragionare come gli artisti di riferimento che suonano un po' vuoti. maradona e' una divinita' etc etc (cose sentite gia' da centinaia di persone prima di lui, mai qualcosa che ti stupisca veramente).

non intendo che voglio IL MESSAGGIO eh, solo che mi aspetto che mi porti da qualche parte invece raramente succede.

quando dici che e' pieno di roba a che pensi? domanda sincera, magari non ho colto la chiave di lettura giusta.

il messaggio felliniano di cinema come fuga dalla realta' per dire e' citato un paio di volte come bussola artistica, ma a ben vedere questo film, a parte un paio di episodi piu' onirici, mi sembra contraddirlo. forse il problema e' quello, alla fine sorrentino e' una persona normale che vorrebbe creare un mondo parallelo come gli autori che ha amato, ma stringi stringi non e' qualcosa che gli appartiene veramente, e' piu' il nostalgico dei tempi andati che cerca di abbellire la banalita' dei ricordi con qualche effetto speciale (i fenicotteri rosa e via dicendo) piuttosto che uno che ha visioni "genuine".

sembra una stroncatura cattivissima, ma l'elemento nostalgico, parecchie immagini ed in generale i personaggi mi sono piaciuti, cosi' come anche avevo apprezzato le conseguenze dell'amore, il divo e la grande bellezza nel complesso. e' solo un tentativo di spiegare perche' non mi prende pienamente come autore.


  • 0

#33 captino

captino

    ł

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1570 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 15:05

Mi pare ci sia molto di Sorrentino in questo film, a dire la verità: non è che gli elementi tipici di un autore debbano sempre esserci tutti, e sempre nella stessa quantità e proporzione, perché il film si possa dire (sorrentin-, fellin-, welles-)iano. 

 

Io l'ho vista così: Sorrentino "torna a Napoli", e capisce perfettamente cosa farne della propria impronta idiosincratica, come adattarla a questo contesto che tanto gli appartiene quanto gli è (diventato) estraneo, e fa esattamente il film che doveva e poteva fare.

 

Ah, il film mi è piaciuto molto.

 

Spoiler

 

Per quanto riguarda Antonio Capuano, io ho visto Pianese Nunzio, 14 anni a maggio, e nonostante non mi sia piaciuto del tutto, perché secondo me a un certo punto svacca, le premesse sono molto interessanti (è anche una storia LGBT) e ci sono diverse scene che mi sarebbe piaciuto vedere in un film un po' più riuscito. Tra l'altro vedo che è su Prime Video, se volete.


  • 1

#34 Dottor Brewster

Dottor Brewster

    se ci dice bene finiamo nella merda

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8797 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 16:52

Questo non l'ho visto ma per me il trittico L'uomo in più- Le conseguenza dell'amore - Il Divo rimane il vertice di Sorrentino, non più replicato e probabilmente non più replicabile per sopraggiunta stanchezza, dalla Grande Bellezza in poi la maniera e i riferimenti felliniani mi sembra abbiano preso decisamente il sopravvento, la deriva felliniana in particolare è una parte del suo lavoro che non ho mai apprezzato, anche perchè non credo che quella di Fellini sia una grammatica riproducibile da qualcun altro al di fuori del maestro riminese come può esserlo per esempio quella di Hitchcock con i vari De Palma/Demme ecc.
Resto per altro convinto che l'oscar, a causa della considerazione un po' malata che hanno del premio in Italia, sia un po' il bacio della morte per qualunque autore con ancora qualcosa da dire che abbia la sfortuna di vincerlo, in particolare per quelli degli ultimi anni più cedevoli alle lusinghe del successo.
  • 0

#35 solaris

solaris

    Simmetriade.

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7316 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 17:56

Guardalo.


  • 1

#36 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8883 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 18:07

In effetti non ha molto di felliniano, se è quello il problema vai tranquillo.
  • 0

#37 kristofferson

kristofferson

    Giù la testa, coglioni

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 991 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 18:18

Come non ha molto di felliniano? Se La grande bellezza era La doce vita sorrentiniana, questo è l'Amarcord. Fellini è presente pure come personaggio del film, se pur se ne senta solo la voce e non venga inquadrato...
  • 2

#38 markmus

markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8883 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 18:55

vabbe' la citazione non conta, l'omaggio e' chiaro, si parlava di stile registico.

 

io l'ho trovato solo nella prima scena, nel resto molto meno. non me lo ricorda per niente amarcord, manca proprio quell'oniricita' tipica di fellini.

 

la grande bellezza era molto piu' felliniano, quello volevo dire a the man.


  • 2

#39 James Lepo

James Lepo

    Afro Kolektyw

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 670 Messaggi:
  • LocationIn the chinese restaurant

Inviato 20 dicembre 2021 - 18:58

Che poi questa storia della sudditanza di Sorrentino a Fellini è un po’ una semplificazione abusata… Per quanto chiara possa essere l’ispirazione, stile registico e poetica di PS hanno parecchi elementi di diversità da quelli di FF (anche ne La Grande Bellezza).
  • 3

#40 Владимир Гозерин

Владимир Гозерин

    Grande eletto non anglofonista Kadosch

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25696 Messaggi:

Inviato 20 dicembre 2021 - 19:42

Che poi questa storia della sudditanza di Sorrentino a Fellini è un po’ una semplificazione abusata… Per quanto chiara possa essere l’ispirazione, stile registico e poetica di PS hanno parecchi elementi di diversità da quelli di FF (anche ne La Grande Bellezza).

 

 

Fellini : Sorrentino = Joy Division : band anni 2000 che osavano suonare il basso con stile post-punk   asd


  • 1

RYM ___ i contenuti

"SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

7 ottobre 2020, il più grande esperto di tennis del forum su Sinner al Roland Garros:

 

Tra due anni torniamo per vincere.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq