Vai al contenuto


Foto
- - - - -

[Monografia] Diana Est


  • Please log in to reply
129 replies to this topic

#21 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33969 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 18 marzo 2018 - 00:14

sono appassionato perfino del sottobosco della italodisco e continuo a scoprire costantemente cose mirabili di quel periodo (sì, finanche Valerie Dore).[/size]

Finanche?
guarda che all'epoca Valerie Dore era molto più famosa della stessa Diana Est eh, anche perché aveva una discografia più corposa e dei collegamenti con nomi importanti della scena, non è nemmeno forse definibile come meteora
finanche potrebbe valere per Ediva (tra quelle finite in questa discussione) che comunque è molto più dotata e autonoma sia della Est che di Valerie Dore
spesso nei carbonari c'è come una nostalgia mitizzata, di ricordo della "roba di quando eravamo ragazzini" che rende la comunicazione di questa musica già zoppa e inattuale, al contrario di altri generi dello stesso periodo che sono stati riproposti in maniera molto più critica e consapevole (magari dagli stessi carbonari)


"Finanche" perché all'epoca era sì famosa, ma anche sputtanatissima da parte del resto del mondo che la snobbava all'incirca alla stregua di Den Harrow.
Comunque, la nostalgia c'entra davvero poco, molta della roba italodisco che ascolto oggi l'ho scoperta dopo, tra gli anni 90 e 2000, ed è proprio in quel periodo "carbonaro" che mi sono fatto realmente un'idea di quanto fosse vasto ed eterogeneo quel fenomeno, che peraltro ha continuato ad andare alla grandissima anche fuori dai confini nazionali.
  • 0

#22 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81320 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2018 - 00:20

"Finanche" perché all'epoca era sì famosa, ma anche sputtanatissima da parte del resto del mondo che la snobbava all'incirca alla stregua di Den Harrow.
Comunque, la nostalgia c'entra davvero poco, molta della roba italodisco che ascolto oggi l'ho scoperta dopo, tra gli anni 90 e 2000, ed è proprio in quel periodo "carbonaro" che mi sono fatto realmente un'idea di quanto fosse vasto ed eterogeneo quel fenomeno, che peraltro ha continuato ad andare alla grandissima anche fuori dai confini nazionali.


????

nel resto del mondo???

quale artista di italodisco era apprezzato all'epoca fuori da certi confini?

ma poi per dire Den Harrow, nelle varie incarnazioni abbastanza diverse tra loro, che ha meno o di diverso di Diana Est?

il fatto di essere stato meno mitizzato dopo?

(pensavo che dicendo "carbonari" intendessi chi all'epoca seguiva questa musica (e non solo), non chi l'ha scoperta/riscoperta negli anni 90 o 00)

 

comunque come ti ho già scritto prima pure sulle riviste tipo BlowUp da sempre ci sono stati redattori pro e redattori contro; non ho idea dell'età di questi giornalisti, magari hanno scoperto tutto l'altro ieri ma

 


. Però agli sdoganamenti insinceri stile Blow-Up (rivista dove, per l'appunto, sarebbe stata tabù fino a tre anni prima),
 
non li vedo in questi termini assolutamente
 
e occhio perché (a me non piace particolarmente nessuno dei due) forse Zingales conta, a livello di fan, pure più di Bianchi, chiediamo a slot la conferma ma sono quasi sicuro

  • 0

#23 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81320 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2018 - 00:25

preciso: ho pensato in quella maniera su "carbonari" perché, come modo di dire, credevo significasse "affiliati", insomma "quelli anziani che all'epoca sentivano questa roba"; magari non ho mai capito il senso di tale espressione, a questo punto ditemi come la devo usare asd


  • 0

#24 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33969 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 18 marzo 2018 - 00:25

 

"Finanche" perché all'epoca era sì famosa, ma anche sputtanatissima da parte del resto del mondo che la snobbava all'incirca alla stregua di Den Harrow.
Comunque, la nostalgia c'entra davvero poco, molta della roba italodisco che ascolto oggi l'ho scoperta dopo, tra gli anni 90 e 2000, ed è proprio in quel periodo "carbonaro" che mi sono fatto realmente un'idea di quanto fosse vasto ed eterogeneo quel fenomeno, che peraltro ha continuato ad andare alla grandissima anche fuori dai confini nazionali.

????
nel resto del mondo???
quale artista di italodisco era apprezzato all'epoca fuori da certi confini?
ma poi per dire Den Harrow, nelle varie incarnazioni abbastanza diverse tra loro, che ha meno o di diverso di Diana Est?
il fatto che è stato meno mitizzato dopo?
comunque pensavo che dicendo "carbonari" intendessi chi all'epoca seguiva questa musica (e non solo), non chi l'ha scoperta/riscoperta negli anni 90 o 00

 


Beh, intendevo che Valerie Dore era più sputtanata di altre, anche per la storia della voce finta, idem Den Harrow (non mi devi convincere che non era male neanche lui, a me alcune sue cose piacciono, solo che all'epoca era considerato da molti la quintessenza dell'artificiosità degli anni 80).
Per me i carbonari sono coloro che amavano quella musica negli 80's e hanno continuato ad ascoltarla anche quando ormai era completamente fuori moda se non proprio tabù, nel mio caso, oltre a continuare ad ascoltare i beniamini di quell'epoca, ho cercato anche di scavare più a fondo in quella scena, tutto qua.


  • 0

#25 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81320 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2018 - 00:30

Beh, intendevo che Valerie Dore era più sputtanata di altre, anche per la storia della voce finta, idem Den Harrow (non mi devi convincere che non era male neanche lui, a me alcune sue cose piacciono, solo che all'epoca era considerato da molti la quintessenza dell'artificiosità degli anni 80).


claudio ma tanti sono così eh, la stessa Diana Est; ovvio che dove mancano le doti, si interviene, che Diana Est sia una incapace a cantare lo puoi vedere da quel live olandese che ho postato per Limentis

 

malad ha detto "raccomandati", più che raccomandati sono marionette ben prodotte in alcuni casi, non vedo però che ci sia di male se poi la musica è bella

 

se domani si scoprisse che i Pink Floyd erano solo dei pupazzetti prodotti da qualcuno, cambierebbe il valore di A Saucerful Of Secrets?


  • 0

#26 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33969 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 18 marzo 2018 - 12:00

malad ha detto "raccomandati", più che raccomandati sono marionette ben prodotte in alcuni casi, non vedo però che ci sia di male se poi la musica è bella
se domani si scoprisse che i Pink Floyd erano solo dei pupazzetti prodotti da qualcuno, cambierebbe il valore di A Saucerful Of Secrets?


Ma su questo concordo al 100%. Pensa che a me piace pure questa, che è una ex-valletta di Domenica In... e il perché sta nell'autore del pezzo: Claudio Simonetti.


Diana Est però per me aveva qualcosa più delle altre a livello di personaggio/personalità/estetica. Non era solo una marionetta nelle mani di Ruggeri, insomma.
  • 0

#27 Phenagen

Phenagen

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 341 Messaggi:
  • LocationEmilia paranoica

Inviato 18 marzo 2018 - 12:19

Io Diana Est l'ho conosciuta dal brano "Diana Est" di Spartiti, il progetto di Max Collini (Offlaga Disco Pax) e Jukka Reverberi (Giardini di Mirò).

Si tratta di un personaggio certamente costruito a tavolino (immagino che vestirsi così non venisse proprio da lei, per dire), di una cantante perfino stonata e come personaggio musicale direi che è sicuramente trascurabile... però in un certo senso la sua carriera è una sorta di emblema degli anni '80, veloce come un lampo ed "illusoria", come il successo che ha avuto e ha perso nell'arco di un paio d'anni.

 

PS: pare che la frase "Forse è già mattino e non lo so" sia scritta su di un muro all'interno del Cocoricò, ma purtroppo non sono riuscito a trovare prove fotografiche...


  • 0

#28 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81320 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2018 - 12:21

per claudio->

marionetta non è un'offesa; che non sappia cantare (intendo Diana) lo puoi vedere dal video, come ho detto, si è fatta produrre da uno bravo e le sono riusciti 6 pezzi messi in 3 singoli, non vedo nulla di male, lei ci ha messo il "personaggio" (non so poi quanto inventato da lei o da altri, magari pure true eh)

 

per assurdo altre erano pure più dotate ma hanno avuto un "contorno" peggiore e quindi brani meno riusciti

 

 

 

PS: pare che la frase "Forse è già mattino e non lo so" sia scritta su di un muro all'interno del Cocoricò, ma purtroppo non sono riuscito a trovare prove fotografiche...

 

del Tenax di Firenze ovviamente, neanche le leggende vere conoscete, BESTIE!!!!

il Cocoricò con quella scena non c'entra nulla


  • 0

#29 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33969 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 18 marzo 2018 - 13:24

per claudio->
marionetta non è un'offesa; che non sappia cantare (intendo Diana) lo puoi vedere dal video, come ho detto, si è fatta produrre da uno bravo e le sono riusciti 6 pezzi messi in 3 singoli, non vedo nulla di male, lei ci ha messo il "personaggio" (non so poi quanto inventato da lei o da altri, magari pure true eh)
per assurdo altre erano pure più dotate ma hanno avuto un "contorno" peggiore e quindi brani meno riusciti
 

PS: pare che la frase "Forse è già mattino e non lo so" sia scritta su di un muro all'interno del Cocoricò, ma purtroppo non sono riuscito a trovare prove fotografiche...

 
del Tenax di Firenze ovviamente, neanche le leggende vere conoscete, BESTIE!!!!
il Cocoricò con quella scena non c'entra nulla

 

 

Sorry Lassigue, stavolta sbagli: quella frase è stata scritta proprio sul muro del Cocoricò di Riccione, come riportato nella monografia ;)

Tra l'altro il brano "Tenax" pare che non si ispiri all'omonima discoteca fiorentina, ma a una marca di brillantina.

Quella frase ha anche ispirato un libro, questo qui:

 

41IlKN6fQmL.jpg


  • 0

#30 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81320 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2018 - 13:29

Sorry ma sono stato in entrambi i posti e non c'è traccia
  • 0

#31 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33969 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 18 marzo 2018 - 13:31

Sorry ma sono stato in entrambi i posti

 

Allega prova fotografica! asd Scherzi a parte, tutte le fonti e le biografie riportano Cocoricò, sarebbe un bell'abbaglio se non fosse così.


  • 0

#32 Syddharta

Syddharta

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4513 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 18 marzo 2018 - 13:56

A me piace molto "Le Louvre" e il personaggio, ma parliamoci chiaro: era la nipote di Mario Lavezzi, una raccomandatella totalmente priva di voce, salvata dalla scrittura di Ruggeri e da un'immagine costruita ad arte sui suoi limiti. Che a me piace, ma sarei molto cauto.


  • 0

M.

 


#33 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33969 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 18 marzo 2018 - 13:59

A me piace molto "Le Louvre" e il personaggio, ma parliamoci chiaro: era la nipote di Mario Lavezzi, una raccomandatella totalmente priva di voce, salvata dalla scrittura di Ruggeri e da un'immagine costruita ad arte sui suoi limiti. Che a me piace, ma sarei molto cauto.

 

Però nessuno mi pare abbia mai detto che si tratti di una grande artista. Personalmente, apprezzo molto quei due singoli e mi intriga parecchio il personaggio, con tutto il suo corredo estetico e (pseudo)filosofico. Sicuramente non era una scema, ma, ripeto, nessuna esagerazione, almeno da parte mia (ma credo che persino lei stessa sia pienamente conscia dei suoi limiti, non a caso si è dedicata ad altro nella vita).


  • 0

#34 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81320 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2018 - 13:59

Sorry ma sono stato in entrambi i posti

 
Allega prova fotografica! asd Scherzi a parte, tutte le fonti e le biografie riportano Cocoricò, sarebbe un bell'abbaglio se non fosse così.

la leggenda dice Tenax da quel che ricordo ma magari avete ragione su quello, mi pare strano a livello di "ideali" asd non è roba da Romagna

io sono stato in entrambi i posti, al Cocorico' più volte, e non c'è traccia, magari era il periodo sbagliato, boh; lì a quando si riferiscono?
  • 0

#35 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33969 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 18 marzo 2018 - 14:01

 

 

Sorry ma sono stato in entrambi i posti

 
Allega prova fotografica! asd Scherzi a parte, tutte le fonti e le biografie riportano Cocoricò, sarebbe un bell'abbaglio se non fosse così.

la leggenda dice Tenax da quel che ricordo ma magari avete ragione su quello, mi pare strano a livello di "ideali" asd non è roba da Romagna
io sono stato in entrambi i posti, al Cocorico' più volte, e non c'è traccia, magari era il periodo sbagliato, boh; lì a quando si riferiscono?

 

La storia si riferisce a quel periodo, alla metà degli anni 80, può darsi che il Cocoricò abbia subito poi dei cambiamenti. Per me era semplicemente una frase-slogan che andava benissimo al "popolo delle discoteche" (argh!) che si ritrovava all'alba là dentro avendo completamente smarrito la cognizione del tempo, del luogo e di chissà cos'altro asd


  • 0

#36 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81320 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2018 - 15:23

Al Tenax facevano pure i live, il Cocorico' era un tammarodromo, altro che Diana Est, lì sembrerebbe di classe anche Den Harrow
  • 0

#37 maladiez

maladiez

    Kosmische express courier

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3197 Messaggi:
  • LocationMagna Grecia

Inviato 18 marzo 2018 - 15:30

A me piace molto "Le Louvre" e il personaggio, ma parliamoci chiaro: era la nipote di Mario Lavezzi, una raccomandatella totalmente priva di voce, salvata dalla scrittura di Ruggeri e da un'immagine costruita ad arte sui suoi limiti. Che a me piace, ma sarei molto cauto.

Sarebbe interessante capire cosa ci fosse dietro realmente da parte dell'etichetta discografica. Era una a cui era stato messo in preventivo di  fargli fare solo qualche pezzo e poi via? Oppure c'era dietro un progetto che doveva prevedere la pubblicazione di uno o piu' album ma che poi è stato troncato sul nascere? Ovviamente queste considerazioni si potrebbero applicare a qualsiasi cantante/gruppo anzi a pensarci bene ci si potrebbe aprire pure un topic.


  • 0

"Chi vuol brillare, si metta in ombra"

 

 

Alice: "Quanto tempo è per sempre?"

Bianconiglio: " A volte solo un secondo"


#38 Kerzhakov91

Kerzhakov91

    X Offender

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4307 Messaggi:
  • LocationAnarene, Texas

Inviato 18 marzo 2018 - 17:14

il Cocorico' era un tammarodromo, altro che Diana Est, lì sembrerebbe di classe anche Den Harrow

 

Veramente, nel 2009 ci trascorsi pure un capodramma (peraltro con 40 di febbre + dissenteria ashd), un concentrato di truzzi con pochi eguali... L'eventuale scritta su un muro di quel postaccio non sarebbe quindi un gran motivo di vanto  :P


  • 0
It's like I'm having the most beautiful dream and the most terrible nightmare all at once

Бил, бью и буду бить / Умом Россию не понять, в Россию можно только верить

OR

#39 Suxxx

Suxxx

    Pietra Molare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21448 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2018 - 17:17

Ragazzi ma stiamo parlando di una tizia probabilmente all'epoca raccomandata, che ha pubblicato appeba 2 (due) singoli carini e stiamo qua a mitizzarla? Suvvia...Posso concordare che avesse un look decisamente personale, ma tutto questo basta?

sinceramente non so chi sia

boh adesso vado a leggere sta mono


  • 0
Caro signor Bernardus...

#40 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81320 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2018 - 22:13

cmq anche un amico ricordava Tenax ma pure lui dice di non avere mai visto nulla e è più vecchio di me
 
poco male dai


il Cocorico' era un tammarodromo, altro che Diana Est, lì sembrerebbe di classe anche Den Harrow

 
Veramente, nel 2009 ci trascorsi pure un capodramma (peraltro con 40 di febbre + dissenteria ashd), un concentrato di truzzi con pochi eguali... L'eventuale scritta su un muro di quel postaccio non sarebbe quindi un gran motivo di vanto  :P


Ma tu ricordi la scritta?
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq