Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Ondalibri: Commenti Alla Classifica 2017


  • Please log in to reply
72 replies to this topic

#1 Duck

Duck

    Categnaccio

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19784 Messaggi:

Inviato 07 dicembre 2017 - 20:11

E questo è il thread dei commenti.


  • 0

«Mister, possiamo lavorare sulle diagonali?», la richiesta di qualche giocatore. No, la risposta del tecnico. 

 

 


#2 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 09 dicembre 2017 - 13:06

Piersa come sono i libri di Dugin?



#3 Stephen

Stephen

    Gatto disidratato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3213 Messaggi:
  • LocationAmong these dark Satanic Mills

Inviato 09 dicembre 2017 - 15:58

Häxan, sulle dimensioni <3 ho un amico che ci ha scritto la tesi; se ne capisci (io no asd ) mi faccio passare delle cose e poi te le giro.

 

Bello quello su Torino; è in lista ma non l'ho ancora letto.

La mia classi in quanto a canonicità e muffosità susciterà le tue ire. asd


  • 1

"Proprio luiii... Piątek, il pistoleeerooo!!!"

Uno show crossover con Montalbano e Don Matteo.


#4 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11351 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2017 - 16:21

 

6. Francois de Sade - Justine

Ti sfinisce, ma ha le idee chiare.

 

 

Com'è, a livello di forma e scrittura? 

Io ho appena finito La filosofia nel boudoir. In forma teatrale, madame de Sainte-Ange e il libertinissimo Dolmancé "educano" una fanciulla a liberarsi dalla sua falsa morale: sia con lezioni pratiche, sia con lezioni teoriche. Lo potrei definire un manuale illuminista di libertinaggio estremo. Stupisce vedere la convinzione con cui è rifiutata razionalmente la pena di morte, e subito dopo è affermata la legittimità dell'omicidio, non contrario alle leggi della natura.

Si tratta in fondo di fare i conti con una libertà abissale che nessun essere superiore, re o dio, può condannare né giustificare.

Comunque si applica benissimo il tuo commento: idee chiare e sfinimento.


  • 0

#5 häxan

häxan

    ▣║█║░██░

  • Moderators
  • 963 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2017 - 16:25

se ne capisci 

 

figuriamoci, sono pur sempre uno - scarso - studente di filosofia; però se trovi un bravo maestro [come greg egan], la voglia di applicarti [che a me manca spesso] e una wunderkammer piena di bizzarrie come dichronauts tutto diventa interessante e divertente.


  • 0

Quando ero giovane e leggevo Deleuze pendendo dalle sue labbra come una puttanella

 

Non la buttiamo sempre sulla campagna e sulle colline per favore.


#6 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19892 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 09 dicembre 2017 - 16:47

Piersa come sono i libri di Dugin?

Tradotti asd
Ne è uscito un altro la cui traduzione e soprattutto commento ha pubblicamente sconfessato. Lui parlicchia italiano tra l'altro. Personaggio controverso, ha una idea dell'Eurasia molto più sincera rispetto a un entusiasmo Mediterraneo sulla questione abbastanza malriposto perché non ne farebbe parte sicché sarebbe più opportuno lavorare direttamente su un polo Mediterraneo. Comunque, sono due correnti anti-atlantiche, Eurasia è decisamente più complessa perché tiene più componenti sulla scacchiera, per esempio quella religiosa se pafrancesco non riesce a demolire tutto (il demone umanista è proprio dietro l'angolo, as you know)
  • 0

#7 azevedo

azevedo

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2017 - 15:37

Vedo che Greed ha messo Grande Sertao al primo posto. L'ho terminato una settimana fa e devo dire che è il libro più spiazzante (positivamente) che ho letto quest'anno.
Dal punto di vista stilistico ho adorato la doppia natura del linguaggio di Guimaraes Rosa, spesso estremamente colloquiale e frammentario, ma allo stesso tempo elevato e poeticissimo nelle splendide descrizioni dei paesaggi.
Ottima la traduzione e trovo azzeccata l'idea di italianizzare i nomi, tantissimi, di luoghi e personaggi.
Come non affezionarsi a questa massa di banditi (jaguncos) che vagano apparentemente senza meta negli sperduti altipiani del Brasile centrale? Come non affezionarsi all'impavido protagonista Riobaldo, al fedele Alaripe, al Fafafa che adora i cavalli, all'incendiario Sor Candelario e a tutti gli altri personaggi che compongono questo splendido microcosmo?

Vossignoria ha apprezzato!
  • 1

#8 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11351 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2017 - 16:00

Mi fa piacere e mi stupisce un po' trovare un compagno di lettura. Ma dopotutto da qualche tempo è anche ristampato e facilmente reperibile, per fortuna.

Libro decisamente difficile da afferrare: semmai succede il contrario. Fantastica la sola battuta di Zè Bebelo, sul finale:

 

"Viva tutto! Riobaldo, Tatarana, Professore..." riassunse.

 

E che davvero è l'unica battuta in cui il libro può essere riassunto, con i tre nomi di Riobaldo. FAFAFA invece è nome migliore della letteratura tutta.

Mi piacerebbe parlarne un po', ma non saprei da dove cominciare. Nel frattempo ti consiglio anche tutto il resto che ho citato.

Miguilim e Una storia d'amore, che fanno parte di Corpo di ballo ma sono anche reperibili singolarmente. Io con un po' di fortuna ho comprato la raccolta, e devo leggere anche tutti gli altri. Sempre feltrinelli e sempre tradotto da Edoardo Bizzarri. E questi sono i precedenti, più "racconti" e più tradizionali (relativamente).

Poi Mio zio il giaguaro: stessa modalità narrativa (tutto il libro è un discorso rivolto a un vossignoria che non parla mai, ma in qualche modo influenza il discorso), più concentrata verso un punto, se possibile più estrema. Fa paura. Su tutto il resto arrivo a breve.

Guimaraes personaggio pazzesco, a leggerne qualche nota biografica. Uno di quelli che può imparare qualsiasi lingua e leggere in originale di tutto; medico, scrittore, politico...simile ai letterati medievali, i Dante, che erano a loro agio con tutto lo scibile del tempo, scientifico, politico, filosofico. Vaffanculo, insomma asd

azevedo, per curiosità: come sei arrivato a leggerlo? Consiglio, caso?

 

 

Piersa, della tua idea della divulgazione del Purgatorio alle superiori dovrai parlarmi con serietà. Dai, quando poi ottengo il potere posso chiamarti a traviare qualche ragazzino.


  • 1

#9 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19892 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 11 dicembre 2017 - 16:05

Con piacere. Il Male è sopravvalutato.
Ma 'sto Sertao? Io con i sudamerici non mi trovo troppo...
  • 0

#10 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11351 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2017 - 16:14

Io i sudamericani non li conosco e li ho sempre un po' evitati, ma lui è diverso. Non so in base a cosa, dato che non posso far confronti, ma lo è.

http://forum.ondaroc...endo/?p=2211969

(il primo brano che ho citato è l'incipit, che già dice molto a livello tematico e stilistico. Avrei dovuto ricopiare un altro po')

 

Scrivimi quando tieni tempo che chi ha tempo non aspetti tempo. 

 

Offtopic: dove sono andati William Wilson e Don Gonzalo Pirobutirro?


  • 0

#11 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6621 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2017 - 16:22

Mi state invogliando anche a me con sto Sertao.

Poi con calma metto anche la mia lista.


  • 0

#12 azevedo

azevedo

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2017 - 16:28

L'ho scoperto gironzolando su goodreads, era presente in una lista sulla letteratura sudamericana. Essendo stato da poco in Portogallo ultimamente mi sono dedicato alla letteratura portoghese; ho letto Saramago, Pessoa, Magellano di Zweig e poi sono passato al Brasile.

Tornando a Guimaraes, sinceramente è un libro di cui è difficile parlare. C'è dentro di tutto: l'epopea del viaggio, l'amicizia-amore, la guerra, tutto all'interno di questo sertao (sarebbe la zona del Minas Gerais credo) , che è contenitore e contenuto di una storia splendida, popolata da personaggi altrettanto splendidi. Mi è venuta voglia di andare in Brasile.

Comunque Fafafa gran nome ma anche altri non scherzano: Gian Butterato, Mozambicone... Mi ha anche incuriosito il personaggio del compare Clemente, che teoricamente simboleggia la ragione.
  • 0

#13 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11351 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2017 - 16:33

Se devo selezionare il nodo fondamentale del libro, oltre a tutti i temi che hai giustamente indicato, direi: la scelta e il destino, lo stato di grazia o di maledizione (il patto col diavolo). Ma lo rileggo.


  • 0

#14 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19892 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 11 dicembre 2017 - 17:00

Ok, me lo segno per quando finisco il ventesimo trasloco della mia vita.
Quando rimetto mano al progetto Purgatorio ti scrivo o forse scrivo prima un romanzo, mo' mi organizzo.
  • 0

#15 azevedo

azevedo

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 527 Messaggi:

Inviato 11 dicembre 2017 - 17:18

Se devo selezionare il nodo fondamentale del libro, oltre a tutti i temi che hai giustamente indicato, direi: la scelta e il destino, lo stato di grazia o di maledizione (il patto col diavolo). Ma lo rileggo.


Più avanti lo rileggerò anch'io. Soprattutto le prime pagine in cui si prepara il terreno per i temi centrali che tu hai sottolineato, il destino e il presunto patto col diavolo
  • 0

#16 Stephen

Stephen

    Gatto disidratato

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3213 Messaggi:
  • LocationAmong these dark Satanic Mills

Inviato 12 dicembre 2017 - 13:37

come sei arrivato a leggerlo? Consiglio, caso?


Io l'ho scoperto con "L'auberge du lointain" di Antoine Berman, prima non lo conoscevo. Purtroppo ne ho letto solo poche pagine, ma è lì sulla scrivania che aspetta.
  • 0

"Proprio luiii... Piątek, il pistoleeerooo!!!"

Uno show crossover con Montalbano e Don Matteo.


#17 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19892 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 12 dicembre 2017 - 14:28

@Joseph

I racconti di Dahl li sto leggendo pure io, patrimonio del 2018. Non molto entusiasta di quelli aviatorii, sto leggendo a random, molto belli i, per ora, due del sedicente zio (Cagna e la lebbrosa). Alcuni li ho visti in film (il cosciotto è l'unico Alfred Hitchcock presenta che ho visto in tutto).
Poi la frase finale -Signore mio dio aiutaci a far morire di fame i nostri figli- meravigliosa.
  • 0

#18 Reynard

Reynard

    poligraf poligrafovic pallinov

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9505 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 12 dicembre 2017 - 15:31

Quest'anno ho letto poco e male, quindi non me la sento di fare una classifica. 

 

Ed è un peccato, perché ci vorrebbe una classifica con "Madame Bovary" al primo posto.


  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#19 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19892 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 12 dicembre 2017 - 15:36

E falla, qui si può
  • 1

#20 Reynard

Reynard

    poligraf poligrafovic pallinov

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9505 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 12 dicembre 2017 - 15:44

Va bé, ne piazzo una farlocca qui:

 

1. Gustave Flaubert "Madame Bovary"

2. [posto vuoto per rimarcare il distacco]

3. "Fiabe, miti e leggende della Lituania"

4. Willa Cather "La morte viene per l'arcivescovo"

5. Eugene O'Neill "Anna Christie"

 

"Differenza e ripetizione" abbandonato a malincuore quando le 'circostanze della vita' hanno annullato completamente il tempo dedicabile alla lettura. Mettetelo al secondo posto se vi fidate dell'impressione parziale.


  • 1
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq