Vai al contenuto


Foto
* * * - - 2 Voti

Julia Holter - Have You In My Wilderness


  • Please log in to reply
188 replies to this topic

#21 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81116 Messaggi:

Inviato 21 settembre 2015 - 17:41

signora questo non è un disco per vegetariani o persone che mangiano il kamut, è roba di selvaggina
  • 0

#22 user_name

user_name

    Failed to set a new photo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5370 Messaggi:
  • LocationLocation

Inviato 21 settembre 2015 - 21:35

9 su ondarock, devo assolutamente ascoltarla!

 

onesheet_474780_10150824682670992_210231


  • 0

La tua firma può contenere:

  • • Fino a 1 immagini
  • • Immagini fino a 350 x 150 pixels
  • • Qualsiasi numero di URLs
  • • Fino a 12 linee

#23 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11618 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2015 - 06:04

Ahia però in quella foto si nota un principio della sindrome di Popeye
  • 0
A chemistry of commotion and style

#24 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11618 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2015 - 09:31

 

Al contrario dei precedenti, che mi erano piaciuti sì, soprattutto LCS, ma non tanto da farmi bagnare, Have You mi ha preso da subito, non so se per il format più accessibile o perché sto lentamente facendo pace con la musica cantata. La cura nel dettaglio degli arrangiamenti è impressionante, come anche i vocals, che sono distribuiti in un punto d'equilibrio perfetto (avendo una voce bella-ma-niente-più era facile perdersi, agli estremi, nell'over-exposure stucchevole o nell'inconsistenza fantasmica).

In generale sono canzoni "evanescenti", nel senso buono, mi ricorda in un paio di passaggi certe cose di Anja Garbarek, difficili da acchiappare ma con quel passo jazzy a tenerle sempre salde sulla soglia di una certa fisicità.

favorite track: Lucette Stranded On The Island

Bello il paragone con Anja e poi evanescente è il temine più adatto per questo album nonostante sia il più pop

 

 

 

Però se mi dici "evanescente" (e non avessi ascoltato il disco) penserei ad una musica dai contorni molto sfumati, che tende a scomparire, contesa tra la presenza e l'oblio (e ce n'è di molto bella). Invece questo disco della Holter - pur se affatto privo di spigoli (e felicemente pain-free) - è molto sostanzioso, c'è tutto insomma. Semmai lo caratterizza una tendenza al fiabesco, quel modo di far levitare i pezzi creando come belle bolle magiche di suoni.


  • 0
A chemistry of commotion and style

#25 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81116 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2015 - 10:05

io non ho capito e non ho sentito il nuovo ma davvero ne parlano su Repubblica?
a me pare abbastanza tosta come ascolto, pure LCS
  • 0

#26 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11618 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2015 - 10:09

boh me l'han detto, tipo su D Donna quelle cose lì... beh l'ultimo in effetti è molto più abbordabile di LCS.


  • 0
A chemistry of commotion and style

#27 xtc

xtc

    Gianfranco Marmoro

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11036 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2015 - 10:11

boh me l'han detto, tipo su D Donna quelle cose lì... beh l'ultimo in effetti è molto più abbordabile di LCS.

se è su DONNA avranno pensato che il titolo fosse un simbolismo erotico tipo: averti dentro la mia cosa selvaggia asd  


  • 0

#28 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11618 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2015 - 10:15

 

boh me l'han detto, tipo su D Donna quelle cose lì... beh l'ultimo in effetti è molto più abbordabile di LCS.

se è su DONNA avranno pensato che il titolo fosse un simbolismo erotico tipo: averti dentro la mia cosa selvaggia asd  

 

 

sì su questo ci siamo già spesi poco sopra asd

 

magari s'è sbagliato chi me l'ha detto, in rete non trovo nulla.


  • 0
A chemistry of commotion and style

#29 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 81116 Messaggi:

Inviato 22 settembre 2015 - 10:19

boh me l'han detto, tipo su D Donna quelle cose lì... beh l'ultimo in effetti è molto più abbordabile di LCS.

se è su DONNA avranno pensato che il titolo fosse un simbolismo erotico tipo: averti dentro la mia cosa selvaggia asd

 
sì su questo ci siamo già spesi poco sopra asd
 
magari s'è sbagliato chi me l'ha detto, in rete non trovo nulla.


beh ma può essere, a volte appunto trovano la connessione; vedo che sui giornali stranieri lo fanno spessissimo, da noi è più raro ma pure Kim Gordon a un certo punto era sui giornali di moda
  • 0

#30 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33935 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 25 settembre 2015 - 10:29

Questo disco è un miracolo. Julia Holter aveva già dato prova di essere un talento purissimo, ma qui si supera. Resta originalissima nella sua formula trasognata e fiabesca, ma ci infila citazioni colte dalla storia del miglior cantautorato femminile (Nico, Kate Bush, Laurie Anderson), avvalendosi di arrangiamenti maestosi e di una produzione perfetta, che riesce a dare lustro alla sua voce, che, sì, emerge finalmente come una delle novità principali, ed è bellissima, anche se supportata dai vari echi e overdub. "Lucette Stranded On The Island" è un capolavoro, con quella costruzione vertiginosa e ipnotica, oltre che orecchiabile come una perfetta pop song. E' incredibile la sua capacità di abbinare melodie (tutto sommato) pop a strutture musicali così complesse e raffinate, che flirtano apertamente con l'avanguardia. In questo rientra davvero in quella ristretta elite di grandissime del cantautorato femminile.

Spero che abbia finalmente il successo che merita, anche se dubito.


  • 5

#31 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11618 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2015 - 10:32

Spero che abbia finalmente il successo che merita, anche se dubito.

 

beh secondo me con questo un po' scavalla (leggo lodi sperticate pressoché ovunque). Poi non diventerà una popstar (meno male) ma già rispetto al passato credo che allargherà la sua cerchia di ascoltatori.

 

Sul resto hai messo bene in luce tutti gli elementi che ne fanno un gran disco, e importante in sè.


  • 0
A chemistry of commotion and style

#32 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23059 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2015 - 11:58

"Lucette..." è effettivamente il pezzo più convincente, forse anche il più trasversale nei generi che tocca.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#33 naviossab

naviossab

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 58 Messaggi:

Inviato 25 settembre 2015 - 15:57

Spero che abbia finalmente il successo che merita, anche se dubito.

 

Nella già citata credo intervista a Stereogum la nostra si lamentava della difficoltà incontrate con il pubblico US...venga pure qui.

Comunque il disco continua a piacermi, anche se non riesce ad emozionarmi (letteralmente, brividi) come era stato con LCS. Probabilmente avendo amato tantissimo il precedente, è fisiologico non sentire allo stesso modo questo...


  • 0

#34 signora di una certa

signora di una certa

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18101 Messaggi:

Inviato 28 settembre 2015 - 09:14

che piacere questo disco


  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#35 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11618 Messaggi:

Inviato 28 settembre 2015 - 09:25

che piacere questo disco

 

Signora, pensa di cavarsela così?


  • 1
A chemistry of commotion and style

#36 signora di una certa

signora di una certa

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18101 Messaggi:

Inviato 28 settembre 2015 - 09:41

asd


  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#37 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11618 Messaggi:

Inviato 29 settembre 2015 - 08:55

Alone with her piano

 


  • 1
A chemistry of commotion and style

#38 M83

M83

    all in your hands

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6903 Messaggi:
  • LocationHere

Inviato 03 ottobre 2015 - 11:36

la copertina mi ricorda Closer dei Joy Division.

Per quanto riguarda il disco...ehm , insomma  pur sforzandomi parecchio non sono riuscito a trovare niente di interessante. Ritenterò più avanti comunque.


  • 1

*lastfm*

 

 Hi-Fi System

 

- Pioneer Sa-510

- Sony PS-212

- Kenwood  KX-3080

- Akai CS-M02

- Pioneer CT 737 Mark II

- Technics  Sl-Pj28A

 


#39 Guest_Michele Murolo_*

Guest_Michele Murolo_*
  • Guests

Inviato 15 ottobre 2015 - 13:38

Disco eccezionale, come dice Claudio un concentrato del miglior cantautorato femminile, produzione cristallina e arrangiamenti spettacolari(il sax/basso/violoncello), le voci sovrapposte in Silhoutte. E le canzoni su tutto, complesse ma non prive di spunti melodici. Vazquez 9/10. :indahaus:



#40 Ɲ●†

Ɲ●†

    Haunted

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11618 Messaggi:

Inviato 15 ottobre 2015 - 13:41

Disco eccezionale, come dice Claudio un concentrato del miglior cantautorato femminile, produzione cristallina e arrangiamenti spettacolari(il sax/basso/violoncello), le voci sovrapposte in Silhoutte. E le canzoni su tutto, complesse ma non prive di spunti melodici. Vazquez 9/10. :indahaus:

 

alleluja qualcuno che tira su il thread!


  • 0
A chemistry of commotion and style




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq