Vai al contenuto


Foto
* * * - - 2 Voti

Better Call Saul [Amc]


  • Please log in to reply
118 replies to this topic

#1 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2015 - 21:38

MV5BNTM3NmQ2NTctZWFhMS00NDcwLTlhNGEtZGJj
 
nessuno ha ancora aperto un topic su better call saul? ma quanto siete pigri? anche questa volta tocca a me questa faticaccia ashd
 
non credo abbia bisogno di presentazioni: tutti sappiamo cosa è better call saul. allora vado subito al sodo dopo aver visto le prime due puntate. alcune considerazioni:
 
1) okay, non ha iniziato ai livelli di breaking bad - che ricordiamolo ha uno dei pilot più belli della storia - ma ha già dimostrato di essere qualitativamente al di sopra della media dei tipici spin-off televisivi
 
2) è un prequel ma inizia dopo gli eventi di breaking bad: a questo proposito bellissimi i primi minuti in b/n in cui vediamo un saul in esilio forzato condannato ad una vita misera ed, appunto, incolore. fa sperare che in futuro si possa sapere qualcosa di più della sua fine
 
3) la caratterizzazione del personaggio non è meramente ricalcata su quella che già conosciamo grazie a breaking bad, ma espande in ogni direzione la sua figura: sappiamo che in realtà saul non è "saul" ma si chiama jimmy mcgill; che è un avvocato senza soldi che per sbarcare il lunario fa in pratica l'avvocato d'ufficio battendosi per cause indifendibili (quella iniziale dei ragazzi, epocale); che saul il solitario in realtà ha una famiglia, nella fattispecie un fratello, anch'esso avvocato, che vive da recluso e che è affetto da una misteriosa malattia
 
quello che mi convince meno di questo tipo di operazioni è la sensazione di mero fan service che spesso mi danno. i primi cameo ne sono un esempio: quello di mike, in un ruolo poi tutto da spiegare. e quello di tuco, che sbuca fuori con la sua faccia da pitbull all'ultimo secondo del pilot con l'unico scopo di tenerti lì in attesa del secondo episodio. anche perché poi diciamocelo chiaramente: l'unico cameo che interessa a TUTTI è quello di the one who knocks, mr. walter white. che ovviamente prima della 4° o 5° stagione non apparirà (sono ottimista: penso che better call saul andrà avanti; perché non esserlo dopo gli ascolti record del pilot? e la conferma immediata già di una seconda stagione?)
 
i primi due episodi mi sono quindi piaciuti, pur con qualche riserva però più sull'operazione in generale che su gli episodi in sè. che invece come sempre sono girati benissimo (vince gilligan ha diretto il pilot mentre michelle maclaren, che è sempre più una certezza, ha girato il secondo); scritti con grandissimo senso del ritmo e con un paio di dialoghi ben assestati (ovviamente la palma d'oro va alla paradossale contrattazione nel deserto tra saul e tuco sulla pena da infliggere ai due skaters)
 
prima stagione composta da 10 episodi. guardiamo come evolve
  • 8

#2 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 12 febbraio 2015 - 23:50

Hai spoilerato alla grande asd

 

Io ero curioso ed ero sicuro avrebbe avuto successo (ci sono le pubblicita' per strada), ma le due puntate non mi sono piaciute per niente. Ridicolo come serie crime, assolutamente privo di ritmo come comedy, non ci ho trovato un senso se non seguire questo figuro imbarazzante collezionare figure di merda


  • 0

#3 Jack DiSpade

    Critico proto-punk

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 629 Messaggi:
  • LocationArezzo

Inviato 13 febbraio 2015 - 00:03

ma c'è una componente legal-drama con tribunali ecc... o è più simile a BB?


  • 0

#4 Jean-Jacques

    Supremo Alfiere della Mediocrità

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 920 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2015 - 07:06

visto il primo, la serie pare un misto fra BB e i Cohen, a cavallo fra drama e commedia. La comparsa di Tucofarebbe pensare a qualcosa di più di un semplice cameo. Quella di Mike potevano effettivamente risparmiarsela (ma anche qui, potrebbe essere funzionale alla storia). Per ora niente di particolarmente inatteso, comunque superiore a mediocrità più o meno acclamate (Fargo, IMVFHO)


  • 0

#5 strafanich

    .

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4241 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2015 - 07:34

La scena della negoziazione nel deserto con Tuco è già cult dai. Per me promosso.
  • 0

#6 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2015 - 10:10

Hai spoilerato alla grande asd

 
boh ma davvero c'era qualcuno che non sapeva dei cameo dei personaggi di breaking bad?

ma c'è una componente legal-drama con tribunali ecc... o è più simile a BB?


non parlerei di legal-drama, ma essendo una serie focalizzata su un personaggio che fa l'avvocato, ad esempio, in questi primi due episodi ci sono delle scene ambientate in aula

a me comunque sembra che si respiri molto l'aria di breaking bad: se ci pensiamo quello di saul è un ritratto molto simile a quello del walter della prima stagione. è un uomo alle strette, con problemi finanziari e familiari, e si ritrova sulla sottile linea che divide la legalità dall'illegalità. non ha ancora fatto il grande passo, non ha ancora venduto la propria anima, ma è lì a metà strada. e sapendo come si è evoluta la sua "carriera", comunque possiamo già prevedere cosa deciderà...
  • 0

#7 BOY

    la garçonne

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 538 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2015 - 11:29

"Se bruciasse la città" nella seconda puntata :D aguzzate i padiglioni


  • 0
Sempiterna emicrania

#8 Dexter_

    utente con avviso di garanzia.

  • Moderators
  • 4861 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2015 - 12:03

anche nella prima c'è qualcosa di italiano, non lo trovo però (mi ci devo mettere in realtà) asd

 

edit: no, mi sa che è nel pilot, non nella seconda

 

Comunque, per quanto riguarda Mike, lavora in quel baracchino della prigione. In BB si diceva l'avesse conosciuto in prigione, no?


  • 0

#9 William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17394 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2015 - 12:30

Primi due episodi buoni. E' stato creato come uno spin-off ed è strutturato senza nasconderlo: infatti la prima sequenza in b/n è a uso e consumo di coloro i quali hanno visto "Breaking Bad" e come questo è rapidissimo nell'escalation delle puntate. Bellissimo rivedere Tuco in forma smagliante asd

 

 

Hai spoilerato alla grande asd

 
boh ma davvero c'era qualcuno che non sapeva dei cameo dei personaggi di breaking bad?

ma c'è una componente legal-drama con tribunali ecc... o è più simile a BB?


non parlerei di legal-drama, ma essendo una serie focalizzata su un personaggio che fa l'avvocato, ad esempio, in questi primi due episodi ci sono delle scene ambientate in aula
 

 

 

Jonathan Banks è un regular del cast, il suo ruolo si evolverà presto immagino (era il detective privato di Saul). inoltre ci sta che si incontrino personaggi che abbiamo visto in "Breaking Bad" perché i luoghi sono i medesimi, così come il milieu criminale. Come genere mi pare orientato decisamente verso la black comedy


  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#10 Karmasukia

    PATTY PRAVO, AMICIZIA LUNGA

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3939 Messaggi:
  • LocationNeukölln

Inviato 13 febbraio 2015 - 13:25

Bella la prima sequenza di Saul galoppino Cinnabon che s'alcolizza a casa. E qualche secondo qua e là merita pure.

 

Ma la parte con Tuco e la abuelita è imbarazzante, i due skater coglioni sono appunto due personaggi coglioni, i siparietti Saul-Mike ridondanti e molto tirati. Non fa ridere, non c'è tensione, dialoghi scadenti, ritmo zero.

Si spera che Saul scelga il diavolo già dalla prossima, altrimenti mamma mia che piattume.


  • 1

#11 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 13 febbraio 2015 - 23:42

La scena della negoziazione nel deserto con Tuco è già cult dai. Per me promosso.

Per me a dir poco imbarazzante e "infantile" volendo.

 

Tutta la parte con gli skaters, Tuco e la nonna, invero lo e'.


  • 0

#12 Karmasukia

    PATTY PRAVO, AMICIZIA LUNGA

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3939 Messaggi:
  • LocationNeukölln

Inviato 17 febbraio 2015 - 20:09

Terzo episodio altra piallata nelle palle.

 

All'ennesimo siparietto insulso con Mike volevo metter su Ace Ventura.


  • 0

#13 Melquíades

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 87 Messaggi:

Inviato 17 febbraio 2015 - 21:02

Terzo episodio altra piallata nelle palle.

 

All'ennesimo siparietto insulso con Mike volevo metter su Ace Ventura.

Invece a me è sembrata una bella accelerazione, l'ho trovato decisamente migliore dei primi due


  • 0

#14 Karmasukia

    PATTY PRAVO, AMICIZIA LUNGA

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3939 Messaggi:
  • LocationNeukölln

Inviato 17 febbraio 2015 - 22:28

Achtung: degli spoiler non me ne è mai fottuto un cazzo. Quindi in caso non leggete, il colore sbiadito non lo uso.

 

 

Invece a me è sembrata una bella accelerazione, l'ho trovato decisamente migliore dei primi due

 

 

Ecco, io quello che non vedo sono proprio le accelerazioni.

La scena in cui Jimmy chiama Nacho dal telefono pubblico: tre minuti di vuoto totale. La telefonata con l'avvocatessa bionda. Lo sketch usurato di lui che non può uscire dal parcheggio perché Mike fa rispettare le regole (sì, ho capito, era tutto in funzione del farli conoscere, ma comunque cheppalle), e un certo monismo recitativo di Odenkirk o pochezza nella scrittura del personaggio, che rimane sempre una sfigata e ridicola macchietta che non regala mai un attimo di introspezione o di humor tosto.

 

E i personaggi di contorno son tutti delle merdine che dicono cose da merdine.

 

È perché ero innamorato di Saul Goodman e voglio vedere un attimo se la storia prima o poi impenna... fottermi un'ora alla settimana al momento è un sacrificio che mi scendo senza problemi. Ma dei tre episodi non mi è rimasto nulla, se non un amusement generico per via del New Mexico, la faccia kevincostneriana di Odenkirk e la fotografia "gialla" ben sposata addosso al deserto e pendejos messicani.


  • 1

#15 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 18 febbraio 2015 - 23:03

cause ed effetti

 

in natura è facile stabilirne le connessioni. se, ad esempio, facciamo cadere un oggetto, calcolando peso, velocità, distanza dal suolo, forza di gravità, ecc, possiamo benissimo prevedere dove cadrà, quanto ci impiegherà a cadere

 

ma con gli esseri umani e le loro azioni, è come se tra la causa A e l'effetto B ci fosse una grossa X, una grossa incognita. per cui alla fine ci ritroviamo che le cose sono andate in tutt'altro modo rispetto a come si erano pianificate. eterogenesi dei fini

 

questa visione beffarda, fatalista ed essenzialmente atea del mondo, sta alla base dell'universo breaking bad, better call saul compreso. vi ricordate la seconda stagione di breaking bad? ora spoilero ma penso che chiunque si guardi better call saul lo faccia perché si è già visto bb quindi è spoiler solo per il visitatore casuale. l'aereo che precipita e che fa un piccolo grande disastro. la stagione inizia con walter che raccoglie detriti in piscina. non sappiamo cosa sia successo e perché. in 13 episodi gilligan ci dà la sua personale visione del mondo. la realtà non è controllabile, l'uomo è una variabile impazzita. gli eventi macro (come un incidente aereo) hanno alla base una serie di micro cause il cui effetto è imprevedibile

 

in questi primi 3 episodi di better call saul abbiamo di nuovo la stessa identica visione del mondo. meno tragica e più beffarda, ma è la stessa. qualcuno ha già citato i fratelli coen, ma è davvero sempre più coen-iano il personaggio di saul. la sua è tipo la lotta di don chisciotte contro i mulini a vento. soltanto che i suoi mulini sono la realtà quotidiana (e non). saul siamo noi. nessuno lo ha ancora detto ma al di là del contesto particolare, saul è l'uomo qualunque che cerca di costruirsi qualcosa giornalmente - sul lavoro, in famiglia, ecc - ma si ritrova a fine giornata con ancora più problemi e con niente di ciò che voleva in mano. ma la vita, la realtà, prende ugualmente una sua piega. quale? e qui la situazione diventa quasi kafkiana. sembra che saul si stia costruendo con le proprie mani la sua stessa prigione. e gilligan è malevolo, vuole confonderci: ci presenta l'alter ego slippin' jimmy con le manette ai polsi, quasi a volerci in fondo far credere che ci sia una sorta di determinazione genetica. saul non vuole ricadere in slippin' jimmy, ma alla fine pur senza volerlo è sempre da lui che ritorna

 

per me vince gilligan è una delle grandi menti della narrazione contemporanea. lo seguirei ovunque, anche se la serie andasse a fondo. quindi si, sono di parte. ho trovato la grandezza anche nel terzo episodio. avanti così


  • 6

#16 100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7514 Messaggi:

Inviato 24 febbraio 2015 - 13:10

Domanda tecnica: è vedibile/godibile anche per chi non ha visto Breaking Bad?


  • 0

#17 Max Stirner

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14105 Messaggi:
  • LocationAci Trezza(CT)

Inviato 24 febbraio 2015 - 13:18

certo


  • 0
"Ho abituato i miei occhi al sangue." Georg Büchner


"Caedite eos! Novit enim Dominus qui sunt eius"

#18 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 24 febbraio 2015 - 22:04

Domanda tecnica: è vedibile/godibile anche per chi non ha visto Breaking Bad?

 
molto probabilmente si, ma la domanda è un'altra: ha senso vederlo senza aver visto breaking bad?
  • 0

#19 pooneil

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6106 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2015 - 07:18

Ho visto le prime tre, molto godibile e ben fatta, speriamo che rimanga su canali meno nazional-popolari che BB.


  • 0

#20 100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7514 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2015 - 07:44

 

Domanda tecnica: è vedibile/godibile anche per chi non ha visto Breaking Bad?

 
molto probabilmente si, ma la domanda è un'altra: ha senso vederlo senza aver visto breaking bad?

 

Lo sto chiedendo a voi.

La questione è che io BB l´ho già visto, la mia ragazza no. Devo farle vedere 62 episodi prima o ce lo possiamo vedere assieme?


  • 0

#21 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 25 febbraio 2015 - 09:38

La questione è che io BB l´ho già visto, la mia ragazza no. Devo farle vedere 62 episodi prima o ce lo possiamo vedere assieme?


ma scusa senti anche il suo parere: non è di certo una questione di vita o di morte, ma lei ha voglia di vedersi breaking bad o non gliene frega niente e vuole solo vedersi una serie nuova? direi che il punto è questo
 
poi io penso che breaking bad sia una delle poche serie per cui valga la pena di farsi un periodo tipo cura ludovico per spararsi tutte le stagioni (tendenzialmente come metodo non mi piace, ma se te la sei persa "in diretta" c'è poco altro da fare). però se lei non ne ha voglia non si può di certo obbligarla: se no poi ti lascia e la colpa è pure mia asd

 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

4° episodio abbastanza interlocutorio, più che altro mette in pausa per un attimo gli eventi collegati a nacho e al mondo criminale, per focalizzarsi sulla dichiarazione di guerra di jimmy allo studio legale hamlin hamlin & mcgill (francamente il subplot che mi interessa di meno). da segnalare però che è il primo episodio in cui jimmy utilizza il nome "saul goodman", e non nel presente, ma in un flashback dal passato in quel di cicero. il nome nasce da un gioco di parole: "s’all good, man", e la scena interessata è sicuramente la più divertente dell'episodio (OKAY NON SPOILERO PIU')

 

saul.thm_1.jpg


  • 1

#22 stalker

    93

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3405 Messaggi:

Inviato 04 marzo 2015 - 22:06

ho recuperato il ritardo sui primi quattro episodi e visto il quinto stasera.

per ora non mi prende, il quinto è davvero pallosissimo.


  • 0

#23 Melquíades

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 87 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2015 - 09:34

Devo fare retromarcia perché il quinto mi ha quasi fatto passare la voglia di continuare a vederla.
  • 0

#24 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2015 - 09:37

per ora non mi prende, il quinto è davvero pallosissimo.

 

 

Devo fare retromarcia perché il quinto mi ha quasi fatto passare la voglia di continuare a vederla.

 

mi pare di capire che qua sul forum non ci sia granché entusiasmo verso questa serie ashd

 

però il 5° episodio ha un inizio divertentissimo (il riccone che vuole la secessione della sua proprietà dagli stati uniti e batte moneta; l'inventore di tony the toilet buddy asd); una parte centrale invece incentrata su chuck e la sua malattia (e in generale ancora sui rapporti di jimmy con kim e howard) che rappresenta tutto quel segmento privato-relazionale che non mi sembra per nulla il punto forte della serie; ma soprattutto l'episodio viene redento dagli ultimi cinque minuti in cui in scena c'è solo mike, a dimostrazione che better call saul non è soltanto una serie su saul goodman ma è un prequel/espansione dell'universo breaking bad. e se c'è un personaggio di cui si vuol sapere qualcosa di più è proprio mike

 

BN-HE830_mike_G_20150302155106.jpg


  • 0

#25 lasa

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2134 Messaggi:

Inviato 05 marzo 2015 - 09:41

Per ora mi sembra una serie lenta come breaking bad ma senza le accelerazioni improvvise di breaking bad e senza la costante ansia/tensione che ti faceva rimanere attaccato allo schermo anche in episodi dove alla fine non succedeva nulla. Boh.


  • 0

#26 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2015 - 14:58

Awkwardness totale nel dialogo con il tesoriere e la moglie nel bosco. Che senso ha? Sembra scritto da bambini, assolutamente illogico.

 

Ormai lo guardo per vedere fino a dove si spingono, e' assurdo come Saul se ne esca dalle peggiori situazioni in modi assurdi e senza alcun senso.


  • 0

#27 William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17394 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2015 - 15:31

Awkwardness totale nel dialogo con il tesoriere e la moglie nel bosco. Che senso ha? Sembra scritto da bambini, assolutamente illogico.

 

Ormai lo guardo per vedere fino a dove si spingono, e' assurdo come Saul se ne esca dalle peggiori situazioni in modi assurdi e senza alcun senso.

 

però anche Walter White se ne usciva da situazioni assurde con improbabili trovate scientifiche. Saul usa solo un "superpotere" diverso, la retorica avvocatesca asd

 

 

i primi due episodi mi erano piaciuti ora si è ammosciato. in realtà nemmeno la prima stagione di "Breaking Bad" era di per sé esaltante se non fosse per le spruzzate di grottesco e di ironia nera, però era sicuramente più tesa. Gilligan mi sa che vuole fare la serie centrata sul personaggio e senza un vero plot (o, comunque, per ora la costruzione narrativa è davvero basica e funzionale alle gag e quelle di questa puntata erano divertenti asd) ma non so se ha la capacità per riuscirci. "Breaking Bad" aveva personaggi memorabili ma calati in un contesto narrativo tesissimo ed era quella la sua forza. 


  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#28 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2015 - 15:53

E' diverso se permetti. Un conto e' usare un pezzo di fulminato di mercurio come una bomba a mano (irrealistico ma nell'ottica di una scena d'azione, chissenefrega in fondo), un altro e' convincere un cattivo a non ammazzarti con un dialogo demenziale.


  • 0

#29 Max Stirner

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14105 Messaggi:
  • LocationAci Trezza(CT)

Inviato 06 marzo 2015 - 16:31

credo avrebbero fatto meglio a ridurre la durata delle puntate


  • 0
"Ho abituato i miei occhi al sangue." Georg Büchner


"Caedite eos! Novit enim Dominus qui sunt eius"

#30 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2015 - 16:39

credo avrebbero fatto meglio a ridurre la durata delle puntate

 

ma durano già 45 minuti asd


  • 0

#31 Max Stirner

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 14105 Messaggi:
  • LocationAci Trezza(CT)

Inviato 06 marzo 2015 - 16:42

infatti avrei puntato a una durata da comedy


  • 0
"Ho abituato i miei occhi al sangue." Georg Büchner


"Caedite eos! Novit enim Dominus qui sunt eius"

#32 William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17394 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2015 - 17:03

E' diverso se permetti. Un conto e' usare un pezzo di fulminato di mercurio come una bomba a mano (irrealistico ma nell'ottica di una scena d'azione, chissenefrega in fondo), un altro e' convincere un cattivo a non ammazzarti con un dialogo demenziale.

 

sì, certo, volevo dire che la tecnica di scrittura è più o meno uguale. nell'ottica però non è più forzato, perché Jimmy fa presa non su Tuco ma sull'altro che capisce che non aveva senso uccidere un avvocato. il resto della scena è poi una gag comica... comunque secondo me è troppo facile prendersela con "Better Call Saul" quando il punto è che "Breaking Bad", da cui finora è esemplato, non era la serie perfetta di cui per anni si è detto... 


  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#33 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2015 - 17:09

quando il punto è che "Breaking Bad", da cui finora è esemplato, non era la serie perfetta di cui per anni si è detto...

 
che palle con sta ossessione della "serie perfetta"... è seconda solo al grande dilemma "meglio the wire o breaking bad?" ashd

 

breaking bad è stata una serie magistrale, in particolare l'ultima stagione dovrebbe essere presa a modello da TUTTI come l'esempio perfetto di come si deve concludere una serie. non parlo tanto del modo in cui si è conclusa, cioè gli eventi narrati, ma di come si è conclusa, lo stile, la messinscena, la scrittura

 

tra le serie che ho finito (che non sono molte) è la mia serie preferita, insieme a the shield. poi vengono i soprano, lost, ecc


  • 0

#34 William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17394 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2015 - 17:13

 

quando il punto è che "Breaking Bad", da cui finora è esemplato, non era la serie perfetta di cui per anni si è detto...

 
che palle con sta ossessione della "serie perfetta"... è seconda solo al grande dilemma "meglio the wire o breaking bad?" ashd

 

 

sono d'accordo, è un cliché. ma è un cliché campato per aria :D per me serie come "I Soprano", "Mad Men" o "The Wire" sono di un altro livello, non paragonabili a "Breaking Bad" che, nel suo campo da gioco, è sicuramente il migliore... la quinta stagione però è quella che ha più punti deboli, ma sono d'accordo che ci vorrebbero più autori come Gilligan che ha saputo quando chiudere la serie.


  • 1
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#35 bosforo

    ¬`¬`

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 19668 Messaggi:

Inviato 06 marzo 2015 - 17:23

il punto è che "Breaking Bad", da cui finora è esemplato, non era la serie perfetta di cui per anni si è detto... 

 

 

Verissimo, pero' il ritmo (qualcuno poco sopra ha parlato di accelerazioni) e alcune sequenze memorabili compensavano le forzature e i momenti in cui trovavano una via d'uscita anche se non c'era; Better Call Saul e' assolutamente priva di ritmo e ogni personaggio che non sia Saul o Mike (per ora una macchietta, invero) ha zero carattere.


  • 0

#36 Jean-Jacques

    Supremo Alfiere della Mediocrità

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 920 Messaggi:

Inviato 08 marzo 2015 - 18:06

breaking bad è ad ora la migliore serie americana tra ciò che ho potuto vedere, superata solo da serie (mini) inlgesi

(dead set, utopia, black mirror, what remains).

Alcuni personaggi carattere ce n'hanno pure (il fratello, la bionda che non si capisce bene che rapporto abbia con saul), altri sono volutamente caricaturali

(i messicani, gli skaters).

Alcuni momenti sono divertenti, ma non si capisce bene dove voglia andare a parare.

Sembra abbia (giustamente) voluto prendere le distanze da BB  ma senza avere un quadro preciso al di là di alcuni sketch


  • -3

#37 markmus

    cui prodi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8999 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2015 - 10:05

la sesta mi e' piaciuta, certo con saul e mike insieme sullo schermo e' tutta un'altra cosa.

 

magari potevano tagliare un po' lo spiegone lacrimoso finale che noi ondarockers non siamo cosi' sentimentaloni.

 

comunque la sospensione dell'incredulita' e' una faticaccia da mantenere con questa serie.


  • 0

#38 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 19 marzo 2015 - 20:29

il 6° episodio è un esempio di quella tipica puntata stand-alone che sembra un micro-film che a me piace. una storia di sbirri votata al cliché che però su mike sta benissimo. l'unica cosa non vorrei che rendessero troppo "buono" questo personaggio ora che gli costruiscono un background più strutturato

 

ecco quello che manca finora sono proprio le figure negative. mancano le morti violente. e si sente. tutto un po' troppo ad altezza "ordinary man", che all'inizio funzionava benissimo per entrare in empatia con il protagonista ma adesso la routine lavorativo-affettiva ha decisamente bisogno di una svolta drammatica, di una progressione che sappia rimettere in moto la vicenda che ho il terrore, soprattutto dopo aver visto l'episodio 7, possa diventare abbastanza piatta


  • 0

#39 simon

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12822 Messaggi:

Inviato 21 marzo 2015 - 14:31

sono troppo di parte, amo tutti i personaggi di breaking... figurarsi quando ho visto tuco. comunque per me a priori dieci. mi fa piacere vederli ancora, ecco tutto.


  • 0

„Non si può che confermarsi 'stranieri nella propria lingua'. Il plurilinguismo (crogiuolo di idioletti, arcaismi, neologismi di che trabocca il poema) è il contrario d'una accademia di scuola interpreti. È 'Nomadismo': divagazione, digressione, chiosa, plurivalenza, ecc. Il testo intentato è (deve essere) smentito, travolto dall'atto, cioè de-pensato.“

CARMELO BENE
 

 

 


#40 strafanich

    .

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4241 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2015 - 08:40

asd

 


  • 2

#41 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 31 marzo 2015 - 22:04

9° episodio, pimento, scritto da thomas schnauz (autore anche del 3° episodio, nacho), una delle migliori puntate della stagione. è un po' la chiave di volta, il twist esistenziale, il tradimento che molto probabilmente trasformerà jimmy mcgill in saul goodman. andamento molto irregolare - ed insolito - ultimamente, ma alla fine tutto "torna". divertentissima la parentesi con mike che ha come guest star steven ogg, meglio conosciuto come la voce (e la faccia) di trevor philips in gta V che rifà esattamente trevor asd

 

better-call-saul-season-1.jpg

 

adesso grande attesa per il finale scritto da peter gould


  • 2

#42 grivs

    ---o<-<

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7850 Messaggi:
  • Locationale, i'vorrei che tu e pierpinky e io

Inviato 01 aprile 2015 - 10:02

cine, ti piace? io lo guardo perché non ho una vita, ma è discretamente palloso, anche il colpo di scena/chiave esistenziale dell'ultimo episodio mi è parso telefonato 


  • 1
[0:08] webnicola: allora facendo una media di 80 anni e cagando 300 gr al giorno (siamo italiani dai caghiamo di piu) cachiamo 8,7 tonnellate in una vita quindi [0:09] webnicola: possiamo teorizzare che nella propria vita fa un peso di merda [0:10] webnicola: circa 100 volte il proprio peso [0:10] webnicola: cmq sostanzialmente in un anno circa si caga il proprio peso quindi potresti farti un amico di merda e nel tiro alla fune si sarebbe pari

[webnicola]: io [mi aspettavo] che si dimettesse subito o che non si dimettesse. tipo "resisto è stata solo un colpo di testa dei miei uomini" e l'assalto alla camera sfasciata e qualche cranio rotto, gente che caga dentro la testa di cicchitto morto, cose così

oggi ho combattuto come un toro. ho il cuore sfiancato. sento che stanno crollando le mura DI QUESTA BABILONIA PRECRISTIANA! vinceremo! Cit. Ale

webnicola: non sto leggendo. mi state facendo venire la colite

gli butto lì un "rizoma" così mi si bagna


#43 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2015 - 20:44

cine, ti piace?

 
boh si. non è breaking bad, ma si fa vedere benissimo. per me non è una visione "faticosa" o pallosa. questa prima stagione comunque mi sembra quasi di prova


  • 0

#44 Moontesquieu

    webmaster

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4473 Messaggi:
  • LocationLondra

Inviato 07 aprile 2015 - 21:04

 

. questa prima stagione comunque mi sembra quasi di prova

 

Ha dato questa impressione anche a me alla fine.

 

Dopo le prime puntate che io ho reputato buone poi c' è stato un po' di stallo emotivo in cui è andata avanti la narrazione per poi riprendere uno sprint emotivo dalla fine della penultima puntata. Diciamo che la prima serie si conclude sul "Più bello". Per me hanno allungato la serie un po' troppo, però i presupposti per una buona seconda serie ci sono.


  • 0

#45 cinemaniaco

    FЯEAK ON A LEASH

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3916 Messaggi:

Inviato 07 aprile 2015 - 22:41

ammetto che ci speravo in un flashforward speculare a quello in apertura del pilot che ci catapultasse nel post-breaking bad, ma capisco bene che è ancora troppo presto perché gli autori svelino le loro carte, basta vedere anche quanto in fondo siano stati pochi gli agganci e i rimandi all'universo di breaking bad per ora

 

finale comunque all'altezza delle mie aspettative. straordinario bob odenkirk nel monologo al bingo, ha pure citato il BELIZE ashd

 

tumblr_mrzwmvS2sk1r6lp91o1_400.jpg

 

ma più di tutto è ritornata quella raffigurazione della vita (e dell'america) che era alla base di breaking bad, quel quotidiano mediocre, squallido e soffocante dal quale walter white voleva fuggire anche a costo di vendere la propria anima, è lo stesso che sembra imprigionare il nostro jimmy. dove tutto questo ci porterà lo sappiamo già. i toni per questo sono forse persino più amari

 

al prossimo anno


  • 2

#46 Melquíades

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 87 Messaggi:

Inviato 08 aprile 2015 - 18:47

Mi erano abbastanza piaciuti i tre precedenti episodi, questo season finale invece è stato un bel tonfo, poche idee e poco ritmo col risultato di trascinarsi stancamente verso la conclusione.

Avevo accolto positivamente i primi due episodi perché mi erano sembrati una buona base ma era invece tutto lì.

In generale una prima stagione fin troppo interloucutoria, superflua per lunghi tratti. In questo senso il finale, che pare promettere tutta un'altra storia per la seconda stagione, mi ha pure infastidito.


  • 1

#47 William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17394 Messaggi:

Inviato 09 aprile 2015 - 12:47

Nel non episodio abbiamo Mike che fa cose da Mike e ce lo facciamo andare bene, anche se la gag è francamente tirata per i capelli e scritta in una data maniera giusto perché si dà per scontato che il pubblico conosca le doti del personaggio. Amen.
Ma tutte le ultime puntate sono praticamente state fatte per realizzare il colpo di scena che dà vita all'ultimo quarto d'ora di "Pimento" che sembra dare una svolta dopo 7 ore di sbadigli. Peccato che poi arriva l'ultimo scarsissimo episodio e allora mi viene da pensare che questa prima stagione sia stata annacquata col dolo, perché avevano già in tasca il contratto per il prossimo anno. Insomma, una delusione...

  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#48 Jean-Jacques

    Supremo Alfiere della Mediocrità

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 920 Messaggi:

Inviato 11 aprile 2015 - 09:05

ma più di tutto è ritornata quella raffigurazione della vita (e dell'america) che era alla base di breaking bad, quel quotidiano mediocre, squallido e soffocante dal quale walter white voleva fuggire anche a costo di vendere la propria anima, è lo stesso che sembra imprigionare il nostro jimmy. dove tutto questo ci porterà lo sappiamo già. i toni per questo sono forse persino più amari

 

al prossimo anno

 

quoto, in definitiva saul/slippin'Jimmy è forzato a una vita mediocre a causa del proprio passato e della famiglia, esattamente come WW.

non posso dire molto sull 'ultimo episodio dato che a poco più di metà mi sono addormentato


  • 0

#49 pooneil

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6106 Messaggi:

Inviato 25 aprile 2015 - 07:59

L'ho finita, mi è piaciuta molto di più di Breaking Bad (di cui reputo pessima la svolta drama dalla terza stagione in poi). Concordo con chi l'ha definita coeniana.


  • 0

#50 Guybrush Threepwood

    avvocato delle cause perse

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3769 Messaggi:
  • Locationromagnolo in teutonia

Inviato 25 aprile 2015 - 14:23

All'inizio l'avevo trovato abbastanza meh, peró devo dire che dalla 3-4a puntata ha ingranato e non mi dispiace affatto, certo non ai livelli della terza-quarta stagione di BB, peró piacevole e mi piace il tono un po' meno drammatico rispetto all'originale.


  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi