Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Ondalibri: Commenti Alla Classifica 2014


  • Please log in to reply
115 replies to this topic

#41 atlas

atlas

    perinde ac cadaver

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7444 Messaggi:

Inviato 08 dicembre 2014 - 22:33

adesso è SW(ei)G 4. era uno scherzo dall'inizio? :c

 

(intanto mi sono tolto il pensiero: le prossime letture saranno già ondalibri 2015.)


  • 0

#42 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20247 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 09 dicembre 2014 - 01:26

Completo il 2014 con quei libri interrotti, sfogliati, fruiti su mezzi meno ortodossi: l'aborto è, dopo una timida sperimentazione nel 2013, una prassi consolidata del 2014 qualora il testo non stia incontrando il mio favore:

A) memorie di un malato di nervi - Schreber. Noioso, lungo e ripetitivo
B) L'Adalgisa - CE Gadda. Purtroppo ho un problema proprio con lui, che non esito a considerare un peso massimo del 900 italiano

SFOGLIATI

A) L'Islam e l'Occidente - T. Ramadan. Troppo dettagliato, testo eventualmente da studiare e con un paio di citazioni imbarazzanti, da Coelho :(
B) il regolamento di OR - non è la mia cap ov ti ma lo rileggo spesso, in cerca di significati nascosti.
C) ABC dell'economia - E. Pound. Rileggo sempre qualche sua pagina

MATTONI

A) il conguaglio TARI 2014 ' scadenza 18 dicembre

INCANTI

A) il corrispettivo di settembre 2014, mese fruttuosissimo

BORDER LINE

A) Nathan Never. Per molti aspetti deludente, la migliore di tutti, Legs, hanno pensato bene di farla diventare lesbica e renderla un fumetto autonomo.
B) Detective Dante: della magnifica scuderia lanciostory-Skorpio, un hard boiled strutturato come La Divina Commedia di cui mi mancano 6 episodi del Paradiso. Lui è uno psico, grilletto facilissimo e lingua sboccata, trasferito da NY a Los Angeles. Ogni tanto scopa pure, a smorza-candela come in tutti i fumetti lanciostory, affinchè possiamo vedere culo e faccia.
C) la mono di Damy su donna Summer
D) l'excursus di Gozer sul Theremin. Fosse meno compilatorio, Gozer sarebbe un grande scrittore di musica. Ma è giovane, magari lo diventerà.
  • 0

#43 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6827 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 09:42

@marcio: quel Montalban (il secondo di Carvalho, diciamo quello che dà il via alla saga) è uno dei miei non preferiti. Ne hai letti altri del detective?


  • 0

#44 aldous

aldous

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1096 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 09:48

lo ricordo come bellissimo

http://it.wikipedia....ta_(Maupassant)


  • 0

#45 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7477 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 10:24

Leggendo la lista di Verdoux.

 

Mai rileggere Pinocchio da grandi, è come rileggere Manzoni da grandi e scoprire le insopportabili pagine su Lucia che non ti ricordavi (tipo quando il poveretto torna al lazzaretto e lei tira fuori ogni genere di roba moralotta per allontanarlo e pure Fra' Cristorofo lo rimprovera per i suoi sanissimi istinti di giustizia pratica, il povero Renzo, l'unico personaggio vero in quella parte di romanzo finale che il buon Alessandro ha appesantito di moralismo ovunque).

 

Operette Morali opera spettacolare e ovviamente devastata a scuola. Qui accade l'opposto, a scuola la odi, irrimediabilmente, se ti capita di rileggerla da grande ne capisci la grandezza.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#46 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6827 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 10:36

Io da scuola non ho cambiato di molto l´opinione né su Manzoni nè su Leopardi.

E neanche su Pirandello, che però a scuola avevo fatto veramente poco, e quindi approfondendolo un po´ la stima è solo cresciuta.

 

A proposito di Verdoux, suppongo siano delusioni relative visto che sono in classifica e davanti ad altra roba.


  • 0

#47 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13182 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 10:50

Leggendo la lista di Verdoux.
 
Mai rileggere Pinocchio da grandi


Anche sì, invece. L'ho riletto da adulto e l'ho trovata una favola crudele e surreale eccezionale. Le eventuali moraline di Collodi sono comunque sempre messe in scena con gusto del paradosso.
  • 2

#48 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7477 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 11:20

Specifico: "A scuola la odi", riferito alle Operette Morali, perché è una delle tipiche cose fatte male non perché a quell'età non la puoi apprezzare.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#49 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6827 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 11:22

Chiaro, però Leopardi è così interessante che anche a sedici anni negli istituti tecnici c´è chi se lo approfondisce da solo a casa.

Pinocchio bisogna che lo recuperi anch´io. Se non altro, per curiosità.


  • 0

#50 marcio

marcio

    burning from the inside

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2955 Messaggi:
  • LocationTV

Inviato 09 dicembre 2014 - 13:55

@marcio: quel Montalban (il secondo di Carvalho, diciamo quello che dà il via alla saga) è uno dei miei non preferiti. Ne hai letti altri del detective?

un altro tanti anni fa, ma non ricordo il titolo, e niente della trama, quindi è come se avessi iniziato con questo per Montalban

a me è piaciuto soprattutto il personaggio del disincantato e cinico detective Pepe Carvalho, quali mi suggerisci per continuare?


  • 0

#51 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6827 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 14:28

Mah, io ti direi di andare in ordine, anche se non è strettamente necessario (tranne che per gli ultimi).
La storia del detective evolve con la storia della città etc., ma per un pezzo non ci sono grossi sconvolgimenti.

Anyway, caso mai non avessi voglia di leggerteli proprio tutti (lo capisco, sono tanti), cosí al volo quelli che mi ricordo più belli (magari sbaglio): Le terme, Assassinio al comitato centrale (più politici), Gli uccelli di Bangkok (in trasferta), I mari del sud (per rimanere a Barcellona).

Ho ammazzato J.F.Kennedy (che poi sarebbe il primissimo, una specie di pre-Carvalho) e Sabotaggio olimpico invece sono delirio puro. Un po´ fuori dal contesto della serie, ma belli, soprattutto il primo.

E poi c´è il finale (da Il premio in poi praticamente) che sono tutti bellissimi e tristissimi.


  • 1

#52 marcio

marcio

    burning from the inside

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2955 Messaggi:
  • LocationTV

Inviato 09 dicembre 2014 - 15:01

grazie 10000 :), appena ne trovo qualcuno mi ci fionderò


  • 0

#53 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2108 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 16:21

Poi a volte accadono per la nostra letteratura cose strane: si esatano i Luzi per dire e nessuno o pochi conoscono Sereni. Sono dinamiche poco comprensibili. Forse gente come Sereni, Morselli sono stati penalizzati dal loro essere "periferici" rispetti ai centri editoriali, alle grandi città.

 

 

 

Be', però guarda che Sereni è molto conosciuto e universalmente stimato da chi legge abitualmente poesia  (e quando era vivo lo era ancora di più).

E "periferico" non è stato manco per niente.

E' vero che come persona era abbastanza schivo e modesto, spesso tormentato da dubbi sul valore della sua produzione, ma stava a Milano, non in Calabria, e con un "potere" editoriale immenso (soprattutto sulla pubblicazione dei poeti, ma non solo). Amico di tutti e spesso citato con affetto nelle poesie degli altri poeti suoi amici (cosa rara nel pettegolo e competitivo mondo della poesia italiana del '900...). :)


  • 0

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#54 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7477 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 17:13

Cerco di spiegare meglio.

Uno che ti scrive "le strade di Creva" come lo definisci rispetto a Saba che ti parla dei viali di Trieste o del teatro degli artigianelli di Firenze. Intendo che probabilmente per "capirlo" devi esserci stato in questi posti, averci vissuto ancora meglio. Forse è un po' presuntuoso, ma io che sono egualmente periferico e che a piedi, via boschi, arrivo a casa/parco Morselli, mi pare di "sentirli" più vicini e forse di capirli un attimo di più. Magari un successo su scala più larga potevano averlo "scrivendo diversamente" o parlando di "cose" e "luoghi" diversi. La stessa dissipatio di Morselli che avviene mentre lui "evade" sui monti ecc. Non so, sono cose che hanno una "veste" di/da uomini "periferici", sia a livello "geografico" che a livello "psicologico".

Cioè quando Sereni scrive: "La splendida la delirante pioggia s'è quietata" è la "nostra" pioggia, che è diversa rispetto a quella di Roma o Cagliari.

Vabbè, se sto a pazzià passate oltre, sono sensazioni di lettore. Poi vabbè Morselli ha avuto il rapporto che conosciamo con editori e co.


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#55 ravel

ravel

    mon cœur est rouge

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2108 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 17:48

Cerco di spiegare meglio.

Uno che ti scrive "le strade di Creva" come lo definisci rispetto a Saba che ti parla dei viali di Trieste o del teatro degli artigianelli di Firenze. Intendo che probabilmente per "capirlo" devi esserci stato in questi posti, averci vissuto ancora meglio. Forse è un po' presuntuoso, ma io che sono egualmente periferico e che a piedi, via boschi, arrivo a casa/parco Morselli, mi pare di "sentirli" più vicini e forse di capirli un attimo di più. Magari un successo su scala più larga potevano averlo "scrivendo diversamente" o parlando di "cose" e "luoghi" diversi. La stessa dissipatio di Morselli che avviene mentre lui "evade" sui monti ecc. Non so, sono cose che hanno una "veste" di/da uomini "periferici", sia a livello "geografico" che a livello "psicologico".

Cioè quando Sereni scrive: "La splendida la delirante pioggia s'è quietata" è la "nostra" pioggia, che è diversa rispetto a quella di Roma o Cagliari.

Vabbè, se sto a pazzià passate oltre, sono sensazioni di lettore. Poi vabbè Morselli ha avuto il rapporto che conosciamo con editori e co.

 

Ah, ma guarda che sfondi una porta aperta. A me Sereni piace moltissimo, pur non essendo un "enfant du pays" come te.

Osservavo solo che - a differenza di Morselli - Sereni è conosciuto, presente editorialmente in maniera normalissima (a trent'anni dalla sua morte prematura), e molto amato.


  • 0

"Ciò che l'uomo può essere per l'uomo non si esaurisce in forme comprensibili".
(k. jaspers)

 

Moriremotuttista


#56 Nijinsky

Nijinsky

    Señorito En Escasez

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13391 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 21:39

Per adesso rilettura di Q - Luther Blisset, anni che non lo rileggevo


asd asd asd

vvb


  • 0

Siamo vittime di una trovata retorica.


#57 häxan

häxan

    ▣║█║░██░

  • Moderators
  • 1019 Messaggi:

Inviato 09 dicembre 2014 - 21:50

 

Per adesso rilettura di Q - Luther Blisset, anni che non lo rileggevo


asd asd asd

vvb

 

Ho scritto qualcosa di sbagliato? asd


  • 0

Quando ero giovane e leggevo Deleuze pendendo dalle sue labbra come una puttanella

 

Non la buttiamo sempre sulla campagna e sulle colline per favore.


#58 joseph K.

joseph K.

    Tout est pardonné

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7477 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 09:37

Ogni anno c'è almeno una lista di un uomo più vorace di una tigre, letterariamente parlando.

Ganzferld: te hai letto nello stesso anno Guerra e Pace, Auto da fé, Le mille e una notte più pure parecchia altra roba?


  • 0

Ora l'inverno del nostro scontento è reso estate gloriosa da questo sole di York, e tutte le nuvole che incombevano minacciose sulla nostra casa sono sepolte nel petto profondo dell'oceano.


#59 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27660 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 10 dicembre 2014 - 10:01

Ogni anno c'è almeno una lista di un uomo più vorace di una tigre, letterariamente parlando.

Ganzferld: te hai letto nello stesso anno Guerra e Pace, Auto da fé, Le mille e una notte più pure parecchia altra roba?

dove ha trovato il tempo di dormire, dico io


  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#60 Ganzfeld

Ganzfeld

    Scaricatore di porco

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4638 Messaggi:

Inviato 10 dicembre 2014 - 10:01

 

Ganzferld: te hai letto nello stesso anno Guerra e Pace, Auto da fé, Le mille e una notte più pure parecchia altra roba?

Guerra e pace (cominciato comunque l' anno scorso) e Le mille e una notte sono effettivamente due volumoni, Auto da fé (citato moltissimo vedo) invece non sarà un libro brevissimo ma si finisce tranquillamente in meno di due settimane senza particolare impegno. Poi il fatto di aver mollato lo studio per tutta l' estate mi ha aiutato non poco. Insomma, non mi pare neanche che mi sia scannato particolarmente,non fatemi passare più del nerd che sono porca zozza! asd


  • 0

Tuttavia nella mia vita non ho mai smesso di masturbarmi





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq