Vai al contenuto


Foto
* * * * - 15 Voti

Tennis


  • Please log in to reply
11493 replies to this topic

#1 Epitaph

Epitaph

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 440 Messaggi:

Inviato 13 giugno 2006 - 23:22

ROLAND GARROS

Alla fine Federer si è dovuto arrendere di nuovo a Nadal nella finale di Parigi.
Punteggio: 16 61 64 76

Tennis - "Parigi: Nadal è il re della terra rossa!"
Per il secondo anno consecutivo Rafael Nadal ha vinto il Roland Garros conquistando anche la sua 60a vittoria sulla terra battuta, una superficie sulla quale non perde dal torneo di Valencia dell'aprile dell'anno scorso.

In finale Nadal ha battuto Roger Federer in 4 sets con il punteggio di 16 61 64 76 in tre ore e 2 minuti.  Per Nadal si tratta della sesta vittoria in sette partite nei confronti del numero uno del mondo ma la vittoria di oggi è stata probabilmente la più netta tra quelle ottenute dal giovane fenomeno spagnolo.   
La finale è stata complessivamente abbastanza deludente ed in ogni caso inferiore, come durata, emozioni e qualità di gioco rispetto a quella giocata qualche settimana fa al Foro Italico.
Nadal ha iniziato piuttosto male ma non si è avvilito dopo aver subito un secco 6-1.  Federer gli ha dato una mano cedendo un servizio da 40-0 nel secondo gioco del secondo set ma il complessivo andamento della partita impedisce di legare a questo episodio il risultato finale, anche se lo sconfitto, nella conferenza stampa, gli ha voluto dare importanza decisiva..
A Federer sono mancate la pazienza e l'umiltà  che sono invece le armi di Nadal, che ha vinto il secondo set per 6-1, ha sfruttato nel terzo l'unico break ottenuto nel quinto gioco mentre nel quarto ha tolto subito il servizio a Federer giungendo a condurre per 5 a 3 ed a servire per il match sul 5 a 4.  Qui sul 30-15, con Nadal a due punti dal match, un nastro ha dato una mano a Federer che è riuscito ad allungare la partita ed a rifugiarsi nel tie-break ma anche qui Nadal è stato il più forte ed il più sicuro.  7 a 4 il punteggio del tie-break.
La premiazione è stata effettuata dal presidente della Federazione francese Bimes, accompagnato da Stefan Edberg che ha avuto da parte del pubblico del Roland Garros un grandissimo applauso.
Salta quindi l'ipotesi di un Grande Slam che sembrava nelle possibilità di Federer che aveva vinto nel gennaio scorso l'Australian Open.  Federer avrà la possibilità di confermare il suo primo posto in classifica a Wimbledon dove sarà naturalmente il grande favorito ma il suo sogno di vincere il Roland Garros, l'unico grande torneo che gli manca, deve essere al momento rimandato.
Non Ho difficoltà ad ammettere che dopo aver visto Nadal battere Federer prima a Montecarlo e poi a Roma andando ogni volta più vicino, pensavo che questa volta il campione svizzero avrebbe potuto farcela. Evidentemente c'è qualcosa, nel carattere più che nel gioco, del campione svizzero che gli impedisce di giocare al meglio quando si trova di fronte un agonista determinato come Nadal mentre una spiegazione tecnica potrebbe trovarsi nelle rotazioni mancine che Federer ha dimostrato evidentemente di soffrire.
Una conferma delle lacune caratteriali di Federer l'abbiamo avuta quando Nadal gli ha offerto la ciambella di salvataggio di un tie-break che lo svizzero avrebbe dovuto giocare da campione, anziché continuare a sbagliare come aveva fatto, primo set a parte, per quasi tutto l'incontro.
Mentre Nadal si conferma il numero uno assoluto sulla terra battuta, Federer avrà probabilmnente la possibilità di rifarsi a Wimbledon dove ha vinto le ultime tre edizioni e dove difficilmente troverà sulla sua strada Nadal, a meno che lo spagnolo non riesca ad arrivare in finale anche sull'erba.
Una cattiva traduzione delle parole di Nadal ha procurato al vincitore qualche ingeneroso ed ingiusto fischio durante la cerimonia delle premiazione.  Nadal aveva rivolto sinceri complimenti al suo avversario ma il traduttore, volendo sintetizzare, ha distorto il pensiero del vincitore.



Rino Tommasi
Fonte: Mymag


Aspettando Wimbledon, diamo il via alle discussioni...
  • 0

#2 Guest_Link_*

Guest_Link_*
  • Guests

Inviato 13 giugno 2006 - 23:29

Dannato Nadal, Roger sulla terra con lui non ce la fa proprio.. Ne soffre il gioco,e pure il carattere, senza contare la resistenza fisica, che depone sicuramente a favore dello spagnolo. A Wimbledon penso che Federer avrà ben pochi rivali, ma non si sa mai..

#3 Guest_Link_*

Guest_Link_*
  • Guests

Inviato 13 giugno 2006 - 23:43

Io non penso che Nadal al momento abbia qualche possibilità di sconfiggere Federer sull'erba.. Sulla terra invece è un mostro, ed è ancora dannatamente giovane, può e deve migliorare sugli altri terreni

#4 CharlesBukowski

CharlesBukowski

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 7 Messaggi:

Inviato 14 giugno 2006 - 10:06

io penso che il vero punto forte di nadal sia il fisico..
è un toro.

dal punto di vista prettamente tennistico, credo che ci siano giocatori che potrebbero batterlo, vedi il coria di 1/2 anni fa

:-\
  • 0

#5 SYD80

SYD80

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 231 Messaggi:

Inviato 14 giugno 2006 - 11:13

Nadal è un gran bel giocatore ma tra la sua "classe" e quella di Roger non c'è paragone.
Federer è ancora il giocatore più forte del mondo e lo sarà ancora per anni.
Si ok comincia un pò a "soffrire" il carisma dello spagnolo ma soltanto sulla terra battuta.
  • 0

#6 strangelove

strangelove

    Scaruffiano

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11515 Messaggi:

Inviato 14 giugno 2006 - 12:03

io penso che il vero punto forte di nadal sia il fisico..
è un toro.

dal punto di vista prettamente tennistico, credo che ci siano giocatori che potrebbero batterlo, vedi il coria di 1/2 anni fa

:-\


Fisico evidentemente pompato.
No, lo dico perchè 'sto tipo (che mi sta anche sulle scatole) a 18 anni aveva già dei bicipiti spacentosi.
O ha cominciato con la palestra a 10 anni oppure c'è qualcosa che non torna...
Giocatore eccellente, ma pratica un tipo di gioco (basato su armi innanzitutto difensive) che a me non piace.
La classe di Mr Federer è di altro pianeta.
  • 0

#7 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13892 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 14 giugno 2006 - 13:28

Mi aspettavo una vittoria di Federer e dopo il primo set mi sembrava impossibile che perdesse. tutto è cambiato in quel game che Federer ha perso da 40 a zero.
Rispetto a Roma un passo indietro, li Federer era molto più offensivo, qui è tornato a fare le stesse identiche cose che lo fanno perdere sempre con Nadal.
La chiave dei loro incontri è sempre la stessa, il dritto di Nadal ha una rotazione che dà fastidio al rovescio di Federer, provate a contare le "stecche", un punto su tre si chiude cosi. Una soluzione sarebbe stata il rovescio lungo linea, o il back ma entrambi i colpi sono stati perlopiù ignorati da Federer. Fantastico il forum di Rino Tommasi, ho letto post di un nerdume unico, un paradiso.
  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#8 chushingura

chushingura

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 57 Messaggi:
  • LocationPalermo

Inviato 16 giugno 2006 - 06:32

Secondo me la forza di Nadal, oltre che nel fisico, sta nella velocità. Credo di non aver mai visto un tennista correre tanto.

Non so se Federer riuscirà mai a vincere Parigi. Quest'anno ne aveva forse la possibilità, ma quando riuscirà a tornarci in questa forma?
Dopo tutto non sono pochi i grandi per i quali il RG è rimasto un sogno proibito: Mc Enroe, Edberg, Becker, Sampras...
  • 0

#9 Silvia

Silvia

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 15 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2006 - 10:36

Avrei scommesso sulla vittoria di Federer quest'anno. Per tutto il torneo ha giocato molto bene, sembrava più in palla di Nadal.
La finale è stata veramente strana. Di sicuro Roger soffre molto (anche psicologicamente) il gioco di Nadal, infatti nella finale mi è sembrato quasi demoralizzato, che insomma si fosse già messo l'animo in pace di dover perdere. Certo che dall'altra parte della rete c'è uno che non molla mai...corre come un dannato su ogni palla. Penso che giocare contro uno così sia veramente snervante.
Federer è un grandissimo giocatore, ma a volte ha un tipo di atteggiamento in campo che mi lascia molto perplessa.
  • 0

#10 Epitaph

Epitaph

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 440 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2006 - 23:28

Hewitt ferma Nadal

ATP QUEEN'S (erba)
     
Eurosport - Vittorio Campanile - 16/06/2006 18:40

Tim Henman si è vendicato battendo Dimitri Tursunov per 6-3 7-6 ed approda in semifinale dove troverà Lleyton Hewitt. L'australiano ha sconfitto Rafael Nadal per ritiro. Avanza, per ritiro, anche James Blake.

Tim Henman conquista la sua seconda semifinale stagionale, dopo Zagabria, battendo il russo Dmitry Tursunov, numero 15 del seeding, ai quarti del torneo Atp del Queen's.

L'inglese che aveva perso nell'arco di 11 mesi tre volte contro il russo si è preso la rivincita superando più agevolmente del previsto Tursunov. Henman stava giocando bene già nei match precedenti ed ha sfruttato i tanti errori di Dimtri.

Henman è voltato via sul 3-1 e ha chiuso la seconda frazione per 6-3. Nel secondo il britannico si è ritrovato due volte avanti di un break ma non solo si è fatto recuperare ma ha permesso a Tursunov di andare a servire per il set sul 5-4. Il russo però ha commesso un doppio fallo sul set point e poi sulla palla break ha sbagliato un comodo smash.

Così la frazione si è decisa al tie-break. Qui Henman ha giocato veramente bene mentre Tursunov ha iniziato a sbagliare come nel primo set. L'inglese si è aggiudicato il tie-break per 7-1 guadagnandosi un pass per le semifinali.

Adesso per l'inglese ci sarà Lleyton Hewitt che ha fermato la corsa di Rafael Nadal. L'australiano non ha sfruttato nei primi due turni di battuta dello spagnolo ben 5 palle break finendo per cedere il servizio alla prima palla break al terzo game. Nadal ha gestito il vantaggio chiudendo la frazione per 6-3.

Nel secondo Hewitt ha avuto tante occasioni ma è riuscito a brekkare solo al quarto gioco. Nadal al cambio di campo si è fatto massaggiare la spalla destra, ma è comunque tornato in campo. Hewitt ha subito strappato per la seconda volta il servizio all'iberico per andare a servire per il set sul 5-1. Nadal ha strappato il servizio ma Hewitt ha chiuso al turno di battuta successivo. Perso il secondo set per 6-3 Nadal ha preferito ritirarsi per il problema alla spalla.

Un altro ritiro ha deciso l'altro quarto di finale fra Blake e Monfils. Il francese perso il primo set per 6-1 ha preferito ritirarsi per un problema alla schiena ed ha deciso di saltare anche Nottingham in programma la prossima settimana.


Federer a fatica

Atp Halle, quarti di finale: R. Federer (Svi, 1) b. O. Rochus (Bel) 6-7 (2) 7-6 (9) 7-6 (5).
  • 0

#11 musicista contabile

musicista contabile

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1095 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2006 - 23:34

Secondo me la forza di Nadal, oltre che nel fisico, sta nella velocità. Credo di non aver mai visto un tennista correre tanto.


Questo è assolutamente vero, l'ho visto recuperare palle impossibili e poi scattare per recuperare la posizione ottimale.
Comunque è un giocatore che non può piacermi, troppo evidente la differenza (tecnica, stile) con gente come Federer o Agassi, addirittura credo che roddick sia più forte di lui (sempre tecnicamente).
Preferisco veder giocare un Volandri ad esempio, che secondo me tecnicamente non ha nulla da invidiare a (quasi) nessuno..
  • 0

#12 Silvia

Silvia

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 15 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2006 - 09:02

Comunque è un giocatore che non può piacermi, troppo evidente la differenza (tecnica, stile) con gente come Federer o Agassi, addirittura credo che roddick sia più forte di lui (sempre tecnicamente).


Sono d'accordo con te che sul piano prettamente stilistico e tecnico Nadal è inferiore a Federer. Ma trovo che se Agassi sia riuscito a vincere Wimbledon possa farlo fra qualche anno anche Nadal, anche se adesso è forse ancora un po' troppo acerbo per vincere qualcosa sull'erba. Agassi (dei tempi d'oro) sul piano della tecnica e dello stile lo metterei un gradino sotto Federer.
Adesso come adesso non vedo chi possa battere Roger a Wimbledon. Mi sembra troppo forte per tutti.
A differenza di quanto dici tu, invece a me Nadal piace come giocatore, perchè mi esalta molto quella sua tenacia, quel suo buttarsi sempre su ogni palla e la sua voglia di non mollare mai...insomma è un cagnaccio che ti sta attaccato al culo e non ti molla! ;D E dire che ho sempre tifato contro i giocatori spagnoli...
  • 0

#13 musicista contabile

musicista contabile

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1095 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2006 - 14:52


Comunque è un giocatore che non può piacermi, troppo evidente la differenza (tecnica, stile) con gente come Federer o Agassi, addirittura credo che roddick sia più forte di lui (sempre tecnicamente).


Sono d'accordo con te che sul piano prettamente stilistico e tecnico Nadal è inferiore a Federer. Ma trovo che se Agassi sia riuscito a vincere Wimbledon possa farlo fra qualche anno anche Nadal, anche se adesso è forse ancora un po' troppo acerbo per vincere qualcosa sull'erba. Agassi (dei tempi d'oro) sul piano della tecnica e dello stile lo metterei un gradino sotto Federer.
Adesso come adesso non vedo chi possa battere Roger a Wimbledon. Mi sembra troppo forte per tutti.
A differenza di quanto dici tu, invece a me Nadal piace come giocatore, perchè mi esalta molto quella sua tenacia, quel suo buttarsi sempre su ogni palla e la sua voglia di non mollare mai...insomma è un cagnaccio che ti sta attaccato al culo e non ti molla! ;) E dire che ho sempre tifato contro i giocatori spagnoli...


La mia in realtà è tutta invidia. Quando giocavo a tennis quello che mi mancava è tutto ciò che fa forte Nadal.  :D
A parte gli scherzi Nadal l'ho visto giocare diverse volte. Contro Federer, a cui ha reso la vita molto difficile svariate volte, non facendolo giocare come piace a lui. Indubbiamente è uno dei giocatori più grintosi e tenaci che ci siano, ma molte volte le partite di cui è protagonista diventano una sorta di tour de force in cui vince chi riesce a rimanere in piedi non chi sa giocare meglio a tennis..
  • 0

#14 Lynn

Lynn

    Utente della Napoli peggiore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2083 Messaggi:
  • LocationBrussels

Inviato 17 giugno 2006 - 15:52

Al contrario di Agassi,al quale spesso viene paragonato, Nadal non penso possa avere dei miglioramenti significativi su una superficie come l'erba.
Premesso che sono un super estimatore di Federer,sono convinto che Nadal non possa durare a questi livelli esaltanti,per come si gestisce,per molti anni.
Come disse una volta Clerici,sarà difficile vedere un Nadal 20esimo in classifica tra 3-4 anni,ma sarà altrettanto difficile che riesca a continuare facendo questo gioco.
Ha dei colpi importanti sicuramente.Il fatto che sia mancino mette poi in seria difficoltà uno come Federer,ma non mi si venga a dire che il gioco di Nadal,non è talmente produttivo al 90% solo perchè il ragazzo ha un'esaltazione agonistica,una cattiveria fuori dal comune.
Federer ieri ha rimesso in piedi una partita ad Halle contro Rochus con un tie break assurdo,con colpi incredibili.
Nadal non ha gli stessi colpi e,o migliora a rete in modo da poter variare il suo gioco,oppure tra qualche anno sarà un ottimo terraiolo che sull'erba durerà meno games di quanti ne duri già ora.
Se poi fisicamente ed agonisticamente continuerà così come ora fino a 30 anni,beh tanto di capello a Rafa.Certo io più in questo spererei in un innalzamento del livello tecnico del tennis.Oggi dietro quei due mostri,c'è niente o poco.
  • 0
chiamm’m terron e po’ vrimm chi esc che cosc san a cà ddint

#15 musicista contabile

musicista contabile

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1095 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2006 - 18:20

Certo io più in questo spererei in un innalzamento del livello tecnico del tennis.Oggi dietro quei due mostri,c'è niente o poco.


E questo, purtroppo è vero.
Io speravo negli Argentini e ancora oggi apprezzo il modo di giocare di Nalbandian che però nel complesso è anni luce da Federer. Anche Coria non era malaccio, ma non so, i problemi fisici e la discontinuità non l'hanno fatto mai rendere al cento per cento..
  • 0

#16 Silvia

Silvia

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 15 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2006 - 19:04


Certo io più in questo spererei in un innalzamento del livello tecnico del tennis.Oggi dietro quei due mostri,c'è niente o poco.


E questo, purtroppo è vero.
Io speravo negli Argentini e ancora oggi apprezzo il modo di giocare di Nalbandian che però nel complesso è anni luce da Federer. Anche Coria non era malaccio, ma non so, i problemi fisici e la discontinuità non l'hanno fatto mai rendere al cento per cento..

Anche Roddick, che potrebbe essere un degno avversario di Federer sul veloce, oggi ha perso al Queen's. Il suo rendimento è troppo legato al servizio.
Ci sono alcuni giovani talenti emergenti tipo Ancic, che a me piace molto, oppure Monfils. Per ora comunque non mi sembrano competitivi su tutte le superfici.
  • 0

#17 musicista contabile

musicista contabile

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1095 Messaggi:

Inviato 17 giugno 2006 - 22:24



Certo io più in questo spererei in un innalzamento del livello tecnico del tennis.Oggi dietro quei due mostri,c'è niente o poco.


E questo, purtroppo è vero.
Io speravo negli Argentini e ancora oggi apprezzo il modo di giocare di Nalbandian che però nel complesso è anni luce da Federer. Anche Coria non era malaccio, ma non so, i problemi fisici e la discontinuità non l'hanno fatto mai rendere al cento per cento..

Anche Roddick, che potrebbe essere un degno avversario di Federer sul veloce, oggi ha perso al Queen's. Il suo rendimento è troppo legato al servizio.
Ci sono alcuni giovani talenti emergenti tipo Ancic, che a me piace molto, oppure Monfils. Per ora comunque non mi sembrano competitivi su tutte le superfici.


C'era anche un Francese giovane e molto promettente tecnicamente fino all'anno scorso, non mi ricordo il suo nome e purtroppo quest'anno ho seguito poco e niente i vari tornei.. magari ha fatto qualcosa pure quest'anno ma non saprei... qualcuno ricorda il suo nome?
  • 0

#18 Lynn

Lynn

    Utente della Napoli peggiore

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2083 Messaggi:
  • LocationBrussels

Inviato 18 giugno 2006 - 08:21

Gasquet forse?
Si è perso un pò per strada.
Ora c'è questo Monfils che sembra interessante..ma boh,vedremo.
  • 0
chiamm’m terron e po’ vrimm chi esc che cosc san a cà ddint

#19 Guest_galway_*

Guest_galway_*
  • Guests

Inviato 18 giugno 2006 - 17:37


Certo io più in questo spererei in un innalzamento del livello tecnico del tennis.Oggi dietro quei due mostri,c'è niente o poco.


E questo, purtroppo è vero.
Io speravo negli Argentini e ancora oggi apprezzo il modo di giocare di Nalbandian che però nel complesso è anni luce da Federer. Anche Coria non era malaccio, ma non so, i problemi fisici e la discontinuità non l'hanno fatto mai rendere al cento per cento..


beh Coria non si e' mai ripreso dopo la finale del roland garros. e questo desta certi sospetti. del resto, se la memoria non mi inganna, beccarono anche lui assieme a Puerta all'antidoping anni fa (poi quest'ultimo si e' ripetuto). cio' fa capire quanto la forma fisica conti nel tennis di oggi

#20 Guest_galway_*

Guest_galway_*
  • Guests

Inviato 21 giugno 2006 - 09:46

piccola curiosita' statistica:
nella classifica degli ace ai primi tre posti figurano tre croati (Karlovic-Ljubicic-Ancic) che non a caso sembrano aver raccolto l'eredita' di Ivanisevic




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq