Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Interstellar (Nolan, 2014)


  • Please log in to reply
142 replies to this topic

#1 William Blake

William Blake

    Titolista ufficiale

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15412 Messaggi:

Inviato 06 novembre 2014 - 19:45

Christopher Nolan con "Interstellar" si conferma un regista che riesce a coniugare le ragioni produttive del blockbuster con instanze autoriali fortemente volute

Interstellar_LOC.jpg

La recensione di OndaCinema


  • 0
Ho un aspetto tremendo, e non bado a vestirmi bene o a essere attraente, perché non voglio che mi capiti di piacere a qualcuno. Minimizzo le mie qualità e metto in risalto i miei difetti. Eppure c'è lo stesso qualcuno a cui interesso: ne faccio tesoro e mi chiedo: "Che cosa avrò sbagliato?"

#2 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 06 novembre 2014 - 23:38

Un film non perfetto, che verrà distrutto dai più, proprio come il terzo episodio di "Batman" e in parte "Inception". Difetti ce ne sono, e gravi, inutile negarlo. Almeno quaranta minuti in eccesso, una certa tendenza a "spiegare" troppo facendo perdere fascino alle tesi esposte, evidenti cali di ritmo, un cast di contorno un po' sprecato (McConaughey ancora una volta invece è ottimo).

 

Ma il film, smisuratamente ambizioso, ma anche totalmente sincero e indifeso, più che alla fantascienza filosofica di "2001" o alla rifondazione estetica di "Gravity", guarda all'umanesimo sci-fi di pellicole come "2022 - La seconda odissea" (il robot aiutante mi ha ricordato maggiormente quelli di questo film più che un nuovo Hal 9000), quindi non vuole essere "rivoluzionario" o sfondare nuovi territori.

 

Quello che vuole essere è una struggente storia d'amore (tra padre e figlia) incurante delle barriere temporali. E' l'amore che vince sulla scienza. che guida e unisce un'umanità destinata all'estinzione (temi già alla base di "Inception", "The Prestige" e in parte "Il cavaliere oscuro" nella sequenza degli ostaggi sul traghetto). Nolan non è un regista "gelido": è preciso, metodico, sin troppo "espositivo" nella sua messa in scena, ma disarmante nel raccontare i sentimenti umani, quello che ci spinge a lottare e vivere.

 

ps: Magnifiche musiche del "solito" Hans Zimmer, talvolta memori del lavoro di Philip Glass


  • 2

#3 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33922 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 06 novembre 2014 - 23:53

 

La condivido pressoché integralmente. Forse mezzo punto in meno, ma resta un film molto coraggioso e di una potenza visiva (e musicale) impressionante.


  • 0

#4 Norg3

Norg3

    .

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 436 Messaggi:
  • LocationBrianza uggiosa

Inviato 07 novembre 2014 - 00:08

Ma quanto è figa Anne Hathaway con questo taglio di capelli?

article-2711499-20242A4300000578-160_634

Spoiler


  • 0
Non piangere per me
sappi che muoio
non puoi aiutarmi
Ma guarda quel fiore
quello che appassisce, ti dico
Annaffialo

#5 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 07 novembre 2014 - 01:15

Si ovviamente è lo stesso pianeta
  • 0

#6 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3460 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 12:05

Un film non perfetto, che verrà distrutto dai più, proprio come il terzo episodio di "Batman" e in parte "Inception".


ma nolan se ne sbatte la minchia. come al solito ha monopolizzato i cinema di mezzo mondo e negli stati uniti interstellar ha occupato tutte le sale imax disponibili, tanto vale che hunger games: mockingjay nella sua serata di apertura non sarà proiettato in nessuna sala imax. a jessica chastain è stato proibito di pubblicizzare altri film nel periodo che va dall'inizio di ottobre ad inizio dicembre

non è di certo esagerato ormai dire che nolan ad hollywood è come se fosse a casa sua, fa il bello e il cattivo tempo. con le recensioni vuoi che ti dica cosa ci fa? asd
  • 0

#7 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 07 novembre 2014 - 12:56

 

Un film non perfetto, che verrà distrutto dai più, proprio come il terzo episodio di "Batman" e in parte "Inception".




non è di certo esagerato ormai dire che nolan ad hollywood è come se fosse a casa sua, fa il bello e il cattivo tempo. con le recensioni vuoi che ti dica cosa ci fa? asd

 

 

perchè finora al botteghino le cose gli sono andate bene. ma come ben sai a hollywood basta un film scazzato per cambiare le carte in tavola (guarda shyamalan e aronofsky). e intanto "Interstellar" è il primo film di Nolan a cui la critica dice NI'

 

Io continuo a difenderlo, in parte, ma sono dell'idea che ad un autore come lui non andrebbe lasciata troppa libertà. Forse al confronto con i paletti imposti dalla Warner e dalla mitologia di un personaggio come Batman (o con i budget molto low di "Memento" e "The Prestige") Nolan si da un freno e da il suo meglio. A briglia sciolta, come qua, e in "Inception" (altro film interessante ma tutt'altro che perfetto), svacca e non ha il senso della misura (e della durata)


  • 0

#8 cinemaniaco

cinemaniaco

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3460 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 13:40

perchè finora al botteghino le cose gli sono andate bene. ma come ben sai a hollywood basta un film scazzato per cambiare le carte in tavola (guarda shyamalan e aronofsky)


si, ma shyamalan e aronofsky non possono di certo vantare gli incassi stellari di nolan. con la trilogia di batman si è fatto una vera e propria assicurazione sulla vita ashd
 
ma pure io lo rispetto nolan, si è creato un impero dal nulla ed ha marchiato a fuoco il cinema spettacolare dell'ultimo decennio con una propria riconoscibilissima cifra stilistica. poi è uno che ha coraggio, si inserisce nel solco di quei registi hollywoodiani che con i produttori dialogano e vendono bene le proprie idee, senza ridursi a meri yes man
 
 

Forse al confronto con i paletti imposti dalla Warner e dalla mitologia di un personaggio come Batman (o con i budget molto low di "Memento" e "The Prestige") Nolan si da un freno e da il suo meglio


però negli ultimi due film di batman, il freno mi sembra proprio che non se lo sia dato asd ma bene così, perché ha un talento visivo non comune

diciamo che è più quando nolan vuole fare il kubrick, come in inception (interstellar non l'ho ancora visto), che la fà fuori dal vasino
  • 0

#9 StuntmanMike

StuntmanMike

    Membro Premium

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4900 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 14:20

Ogni volta che 2001 e Solaris vengono citati in una recensione sul furbastro Nolan dieci possibili grandi registi muoiono nel mondo [colpa anche di Quentin asd].


  • 4
Quello che se ne fotte dei punti sulla patente.

#10 Jahron

Jahron

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 287 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2014 - 18:52

potente


  • 1

#11 vegeta851

vegeta851

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8571 Messaggi:
  • LocationFerrara

Inviato 07 novembre 2014 - 19:23

Comunque centrano poco entrambi
  • 0

#12 Dudley

Dudley

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1792 Messaggi:

Inviato 09 novembre 2014 - 10:41

 

 

La condivido pressoché integralmente. Forse mezzo punto in meno, ma resta un film molto coraggioso e di una potenza visiva (e musicale) impressionante.

 

 

Visto ieri sera al cinema. Concordo pure io con la recensione. Sul punteggio non saprei, il film in effetti qualche pecca ce l'ha, magari nella parte iniziale. Però la seconda parte ha un crescendo pazzesco, il mix di immagini spettacolari e di drammaticità ti incolla alla sedia, con il supporto di una colonna sonora impressionante (è un film che va assolutamente visto sul grande schermo).

Sinceramente commovente la scena con i libri, surreale tutta la parte con Matt Damon (bravissimo, così come McC), da lì in poi il film prende letteralmente il volo. Mozzafiato tantissime immagini che vedono coinvolte lo spazio, i modellini, gli attracchi tra navicelle, i razzi in partenza, gli interni delle cabine di comando ... I dettagli, curatissimi. Esempio: cosa non trasmettono le goccioline di condensa sui caschi, nelle scene con Damon? E i brutali passaggi, nella colonna sonora, da crescendo fulminanti al silenzio assoluto? Semplici ed efficaci ... la scena dell'esplosione, magistrale.

In ultima analisi, a differenza di altri suoi films (es. Inception), mi sembra che questa volta il cerchio si chiuda in modo riuscito: le domande sollevate ed i misteri iniziali alla fine del film trovano il loro posto un puzzle tutto sommato comprensibile allo spettatore, al netto del giusto mistero che deve per forza avvolgere una pellicola di questo tipo.

Teniamocelo stretto Nolan, uno che sa coniugare un cinema tutto sommato da blockbuster con grandi ambizioni/idee/emozioni, per giungere a risultati all'altezza.
 


  • 3

#13 Max Stirner

Max Stirner

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13665 Messaggi:
  • LocationAci Trezza(CT)

Inviato 09 novembre 2014 - 19:44

basta che non lo spacciano per film scientificamente accurato


  • -1
"Ho abituato i miei occhi al sangue." Georg Büchner


"Caedite eos! Novit enim Dominus qui sunt eius"

#14 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20003 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 09 novembre 2014 - 19:56

Perché dovrebbero?
Filmone comunque ma non scrivo niente, tengo per il mio archivio asd
  • 0

#15 Max Stirner

Max Stirner

    Scaruffiano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 13665 Messaggi:
  • LocationAci Trezza(CT)

Inviato 09 novembre 2014 - 20:19

beh s'è parlato parecchio del coinvolgimento di kip thorne


  • 0
"Ho abituato i miei occhi al sangue." Georg Büchner


"Caedite eos! Novit enim Dominus qui sunt eius"

#16 piersa

piersa

    Megalo-Man

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 20003 Messaggi:
  • Location14-16 Fabrizi Nicola e Aldo

Inviato 09 novembre 2014 - 22:37

Ah si? Dove? Ma soprattutto kip chi?
  • 0

#17 Copernico

Copernico

    Strenuo difensore del pop

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 63 Messaggi:

Inviato 10 novembre 2014 - 00:23

potente

 

Sono uscito dalla sala con la stessa sensazione. Un gran bel film, da rivedere.


  • 0

il mio blog -- RYM -- Last.fm

Leggetevi il Dean


#18 strafanich

strafanich

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3569 Messaggi:

Inviato 10 novembre 2014 - 08:10

basta che non lo spacciano per film scientificamente accurato

 

Neil Degrasse Tyson ha infilato una sequela di tweet a proposito di questo aspetto:

 

https://twitter.com/neiltyson


  • 0

#19 DOGdaddyDIE

DOGdaddyDIE

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 522 Messaggi:

Inviato 10 novembre 2014 - 10:59

Premetto che della veridicità scientifica della storia mi interessava relativamente, mi pare che il film, soprattutto nel finale dia una interpretazione "fantastica" a certi avvenimenti (senza far nulla per nasconderlo, prendere o lasciare insomma) e diversamente non poteva essere. A me non ha dato fastidio che Nolan abbia dato una sua interpretazione della vita, dell'amore che trascende tutto, della relatività del tempo, perché si tratta comunque del suo film, del suo modo di vedere la vita.

Io l'ho trovato bellissimo, mi ha trasmesso un fascino, un emozione che pochi altri film son riusciti a trasmettermi. E' stata un'autentica esperienza che mi porterò dietro per il resto della vita. Sarà che amo la fantascienza, non so, sarà che mi sono commosso come un bambino ma ci sono alcuni momenti di impatto incredibile. Esempio: il primo pianeta completamente ricoperto di acqua con le onde altissime, ho provato sensazioni incredibili di spaesamento, paura ma la tempo stesso di meraviglia. E il malinconico trascorrere del tempo, anni che si perdono in pochi attimi.. Struggente.


  • 5

#20 debaser

debaser

    utente stocazzo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21856 Messaggi:

Inviato 10 novembre 2014 - 11:56

 

basta che non lo spacciano per film scientificamente accurato

 

Neil Degrasse Tyson ha infilato una sequela di tweet a proposito di questo aspetto:

 

https://twitter.com/neiltyson

 

 

Pure lui ha rotto ampiamente le palle (idem con Gravity). Se ne stia al planetario o guardi Discovery Channel se non ha voglia di vedere un film.


  • 9

Codeste ambiguità, ridondanze e deficienze ricordano quelle che il dottor Franz Kuhn attribuisce a un'enciclopedia cinese che s'intitola Emporio celeste di conoscimenti benevoli. Nelle sue remote pagine è scritto che gli animali si dividono in (a) appartenenti all'Imperatore, (b) imbalsamati, c) ammaestrati, (d) lattonzoli, (e) sirene, (f) favolosi, (g) cani randagi, (h) inclusi in questa classificazione, (i) che s'agitano come pazzi, (j) innumerevoli, (k) disegnati con un pennello finissimo di pelo di cammello, (l) eccetera, (m) che hanno rotto il vaso, (n) che da lontano sembrano mosche.
 
non si dice, non si scrive solamente si favoleggia





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq