Vai al contenuto


Foto
* * * * - 4 Voti

La Grande Bellezza [Paolo Sorrentino, 2013]


  • Please log in to reply
625 replies to this topic

#21 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23059 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 11:39

Ma io son convinto che anche gran parte del nostro pubblico non apprezzerà, come per This Must Be the Place. Diranno giusto che Servillo e' straordinario, per sentirsi meno in colpa, ma che il film e' troppo "strano", troppo confuso.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#22 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12718 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 11:41

Curioso, la stampa estera ha unanimamente apprezzato il film. Quella italiana no.


Buon segno.
  • 0

#23 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21442 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 11:50

Buon segno.

In effetti... asd

A ogni modo ho grosse aspettative, il trailer mi incuriosisce un sacco, mi sa che vado a vederlo che è tanto che non metto piede in un cinema.
E anche se fa poco cool, tengo a precisare che "This Must Be the Place" per me è stupendo.
  • 3

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#24 strafanich

strafanich

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3569 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 12:34

Questo secondo me è proprio grosso grosso comunque. L'ho visto ieri sera ma come già accennato necessita e chiede a gran voce di essere visto altre volte. Due ore e mezza a raccontare Il nulla, la frivolezza, il superficiale, però riuscire a farlo con riflessioni molto profonde, ciniche, rassegnate. Bello davvero.

Temevo la Ferilli, ma il ruolo della buzzicona le calza a pennello, era l'unico che le si potesse affibbiare con qualche speranza asd
  • 0

#25 Syddharta

Syddharta

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4481 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 22 maggio 2013 - 12:37

Verdone com'è?


M.
  • 0

M.

 


#26 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23059 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 12:48

Da grande quale è, Sorrentino riesce a utilizzare attori chiaramente "fuori posto" in modo che non siano mai eccessivi, che escano dalla loro routine recitativa e partecipino in modo "minimale", quanto basta per avere un personaggio caratterizzato. La Ferilli rimane un pugno nell'occhio e nelle orecchie, ma la sua vacuità si sposa bene al contesto. Idem Verdone, ben poco riconoscibile.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#27 Moontesquieu

Moontesquieu

    webmaster

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4472 Messaggi:
  • LocationLondra

Inviato 22 maggio 2013 - 13:26

Ripensavo oggi a questo film. Non ho visto This is must be the place, lo recupererò a breve, se riesco già stasera, ma per me La grande bellezza è uno dei film migliori di Sorrentino. Mi piace più del Divo, se la batte solo con Le conseguenze dell' amore per quel che mi riguarda.
  • 0

#28 Norg3

Norg3

    .

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 436 Messaggi:
  • LocationBrianza uggiosa

Inviato 22 maggio 2013 - 13:51

http://spaziocinema....grande-bellezza
  • 0
Non piangere per me
sappi che muoio
non puoi aiutarmi
Ma guarda quel fiore
quello che appassisce, ti dico
Annaffialo

#29 dUST

dUST

    dolente o nolente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 27197 Messaggi:
  • LocationKagoshima

Inviato 22 maggio 2013 - 13:56

Lo voglio vedere assolutamente. Cercherò di vincere pigrizia e tempo risicato e di trasportare le mie pregiate chiappe in un cinema. Ho idea - a naso - che sia un gran lavoro.

Intanto, il mio critico preferito:
http://www.valerioca...glio.asp?id=666
  • 0

 mi ricorda un po' Moro.

 

 

 

 

Con trepidazione vivo solo le partite dell'Inter.

 

 

 

Io non rispondo a fondo perchè non voglio farmi bannare, però una cosa voglio dirla: voi grillini siete il punto più basso mai raggiunto dal genere umano. Di stupidi ne abbiamo avuti, non siete i primi. Di criminali anche. Voi siete la più bassa sintesi tra violenza e stupidità. Dovete semplicemente cessare di esistere, come partito (e qui non ci si metterà molto) e come topi di fogna (e qui sarà un po' più lunga, ma cristo se la pagherete cara).

 

 


#30 Giubbo

Giubbo

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3876 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 15:12

Da come lo state descrivendo mi sembra lo Spring Breakers italiano, tanto per stare nel 2013. Intendo come intenti del film. Mi sbaglio di grosso?
  • 0

#31 marz

marz

    in un romanticismo hegeliano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6844 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 15:54

Attesa febbrile
  • 0
Everybody needs a bosom for a pillow

#32 Siberia

Siberia

    Radical Schick

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7162 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 15:58

urge il parere di chi ha visto This must be the place e l'ha trovato orrendo.


Eccomi. Per fortuna è tornato il vecchio Sorrentino (più surreale e pessimista).
Film grandissimo ed eccessivo, è un condensato di rimandi felliniani (La dolce vita, Roma, 8 e mezzo, I vitelloni) rielaborati con l'estetica di Sorrentino (fotografia e colonna sonora non possono lasciare indifferenti). Assistiamo al viaggio dantesco di Jep, giornalista che dopo il successo del romanzo d'esordio abbandona la letteratura diventando protagonista della mondanità romana; un Nerone che assiste all'incendio di Roma, in un gioco di contrasti: Arte e feste trash, Eros e Thanatos, ma anche il rapporto conflittuale con la religione.
Nessuno si salva dalla moderna decadenza, ad esclusione forse del personaggio di Verdone (novello Moraldo) che accetta la sconfitta e torna nel paesino. Sono convinto che entrerà nella storia del cinema italiano (anche se ho preferito altri film di Sorrentino).
  • 0

#33 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23059 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 16:01



* Sorrentino non solo ha visto The Tree of Life ma a tratti ne prende esempio, oltre a usare le stesse musiche (Sinfonia 3 di Górecki, Preisner, Pärt)


questa è l'unica cosa azzeccata che hai scritto :P


Grazie, almeno una. -____-"
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#34 marz

marz

    in un romanticismo hegeliano

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6844 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 16:05

il problema che penso riscontrerò andando a vedere questo film è che per me "La Dolce Vita" è IL film. Non ce ne sono altri come lui. Non ce ne possono essere altri come lui. Ma d'altra parte Sorrentino è quel tale che ha fatto "Le conseguenze dell'amore"... non so davvero cosa aspettarmi e quale sarà il mio stato d'animo.
  • 0
Everybody needs a bosom for a pillow

#35 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15558 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 17:23

Paloz, mi hai gasato come non mai. Quindi vado a vederlo stasera...

Se è brutto, hai due possibilità: o mi presti una delle tue tipe in avatar o vengo a prenderti direttamente a Milano! :P
  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#36 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21442 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 18:42

appena visto. Deve ancora depositarsi, comunque tanta roba, grazie Paolo.
  • 1

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#37 django

django

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1663 Messaggi:

Inviato 22 maggio 2013 - 23:36

Bellissimo e terrorizzante, è iperrealista più che surrealista, personaggi irrisolti, patetici e sfatti nei luoghi più maestosi e belli della Capitale, quasi a simbolizzare ciò che accade nel Paese
La Grandi pazzescamente lynchiana , tra gli altri mostri di vuotezza botulinica
Una fotografia tremenda e reale del nulla che ci circonda e che dobbiamo riempire di senso
  • 0
"Margaret Thatcher è stato il primo ministro che ha seminato più divisioni e devastazioni nella storia moderna.Come la dovremmo onorare? Privatizziamo il suo funerale. Indiciamo un'asta competitiva e accettiamo l'offerta più bassa. E' quello che avrebbe voluto lei"

"Signori da quest'altra parte per Robertobaggio, Robertobaggio salta... e segna!... A centrocampo sei giocatori spagnoli stesi a terra! Eeeeeeeeeeeeehhhhhhhhhh!

#38 volontario laico

volontario laico

    non sono stato io

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 671 Messaggi:
  • Locationun po' qui, un po' lì

Inviato 23 maggio 2013 - 00:55

jep uno dei migliori cinici del cinema; la scena della scarpa della quasi santa come va interpretata?
  • 0

#39 Tom

Tom

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12718 Messaggi:

Inviato 23 maggio 2013 - 01:02

Sono uscito dalla sala con la sensazione di aver visto qualcosa di davvero memorabile.
Da assorbire con calma.

Per ora mi limito a constatare che continua la strana carriera a volte quasi parallela di Sorrentino e Garrone, che con "Reality" poco tempo fa aveva fotografato con altrettanta lucidità "felliniana" l'assurda non-realtà in cui galleggiamo in questi anni.
Per quanto mi riguarda gli unici due registi italiani di questi anni che si faranno ricordare a lungo.


  • 1

#40 Seattle Sound

Seattle Sound

    Non sono pigro,è che non me ne frega un cazzo.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 36203 Messaggi:
  • LocationTiny little green

Inviato 23 maggio 2013 - 01:48

andrò al cinema nel fine settimana ma già vedere una locandina di un film italiano bella è una cosa che fa scendere lagrime di gioia
  • 0

Alfonso Signorini: "Hai mai aperto una cozza?"
Emanuele Filiberto: "Sì, guarda, tante. Ma tante..."
(La Notte degli Chef, Canale 5)

 

"simpatico comunque eh" (Fily, Forum Ondarock)

 

"passere lynchane che finiscono scopate dai rammstein"

"Io ho sofferto moltissimo per questo tipo di dipendenza e credo di poterlo aiutare. Se qualcuno lo conosce e sente questo appello mi faccia fare una telefonata da lui, io posso aiutarlo"
(Rocco Siffredi, videomessaggio sul web)


"Ah, dei campi da tennis. Come diceva Battiato nella sua canzone La Cura"





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq