Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

These New Puritans - Field Of Reeds [Infectious, 2013]


  • Please log in to reply
220 replies to this topic

#21 Dylan

Dylan

    Ball don't lie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6922 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 17:00

dev'essere un disco deprimentissimo, ma mi avete convinto a sentirlo lo stesso


Tu pensa alla festa, vedi di trombare, il disco puoi sentilo più avanti
  • 0
Per sogni, per chimere
e per castelli in aria
l’anima ho milionaria.

#22 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 17:25

boh Norman, se quando lo ascolto pensassi alle robe che dici tu mi farebbe schifo (babbabia, che brutta cosa citare i Kayo Dot).

Comunque a onor del vero, li ha citati pure Wago su altri lidi. Il che non cambia il fatto che mi sento fortunato a ascoltare musica diversa. asd
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#23 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 33797 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 17 maggio 2013 - 17:58

Mi avete fatto incuriosire. A quanto pare questo disco copre uno spettro musicale sconfinato asd
In ogni caso, il bello di certi dischi per me è proprio il fatto che ognuno ci senta dentro qualcosa di diverso, in genere è sinonimo di lavoro pienamente riuscito.
  • 0

#24 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7159 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 18:05

beh Goz, Claudio dice una cosa scontata e sacrosanta, ognuno ci sente riferimenti diversi, in particolare ognuno sente quello che più ama e conosce, altri ci sentiranno altro, è normale, l'importante è riuscire a dare un'immagine del disco per farsi un'idea. E se è un bel disco le citazioni fioccano! Poi sono i primi ascolti.
anche gli Ulver di qualche disco ci stanno, qualcuno lo accennava, qui c'è molto neoclassico, ecco il perché, questo è innegabile, non venirci a parlare di pop, eh, qui è dura trovarlo, mi sa che non è il miglior disco che ti potesse capitare per trovarne le influenze o forse conosci bene gli artisti che ho citato? Ognuno hai i suoi campi di ascolto, non te lo direi mai per un disco pop!
  • 0

#25 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 18:13

non venirci a parlare di pop, eh, qui è dura trovarlo, mi sa che non è il miglior disco che ti potesse capitare per trovarne le influenze o forse conosci bene gli artisti che ho citato? Ognuno hai i suoi campi, non te lo direi mai per un disco pop


Ahahahah, sei favoloso. Ma che idea hai dei miei ascolti? Li hai visti gli artisti che ho citato? Il tardo, osticissimo Sylvian, "Mount Eerie", i Bark Psychosis, il tardo Scott Walker. Dove starebbe il pop fra questi?

La tua capacità di schematizzare gli ascolti degli altri in due-tre stereotipi a caso, come già facesti col Duca, è clamorosa. Io sono cresciuto a pane e progressive, reggo senza problemi i pezzi di venti minuti, ho passato periodi lunghissimi a ascoltare solo jazz, e dulcis in fundo ho una formazione blowup-scaruffotta alle spalle in cui mi sono magnato i peggio rumori. Che devi venirmi a insegnare, sparisci dai. asd

Detto questo, io questo campo vastissimo non lo vedo, perché tutti i nomi fatti tendono comunque verso un mod definitissimo -> oscurità, ma non oscurità gotica, bensì quella più legata all'esplorazione spirituale della natura e dell'uomo, più una certa severità a livello esecutivo.
Sono queste caratteristiche comuni a tutti i nomi che si sono fatti, per quanto in ambiti distanti fra loro, quindi è chiaro che il disco ha una direzione precisa come poche e la segue in maniera addirittura autoritaria. Altro che puzzle e puzzle.
  • 1

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#26 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7159 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 18:24

vedremo cosa verrà citato e come se ne parlerà in giro, a me piace buttarmi subito sulle prime impressioni!
Per il resti confermi quello che ho detto, ci senti quello che conosci, che tra l'altro conosco bene anch'io (tranne Walker), quello che conosco io dubito tu lo conosca bene, a partire da Stravinsky
poi, vabbé, t'incazzi sempre per nulla, cosa mai avrò detto, dire che sei molto suscettibile è riduttivo
  • 0

#27 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 18:25

quello che conosco io dubito tu lo conosca bene, a partire da Stravinsky


Che sarebbe tipo il mio compositore classico preferito. asd Lascia stare dai, seriamente, è evidente che oggi non sei in forma.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#28 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7159 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 18:26

a giudicare dai tuoi interventi in classica su Igor deve essere una cosa molto recente asd
  • 0

#29 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 80803 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 18:27

norman è inutile che tenti di incastrarlo, ha avuto anche un periodo di Tango argentino
  • 0

#30 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16964 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 19:14

Un ascolto distratto a cena e a momenti strozzavo. Dio, non fossero loro non lo risentirei nemmeno, qua temo che siamo ben oltre il macigno, è criptonite pura.
  • 0

#31 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7159 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 19:16

scherzi a parte, e Stravinsky è davvero (anche) il mio compositore preferito, si sente bene l'atonalità in 'sto disco, ci sono vari pezzi dove vanno in giro per il pentagramma che è una bellezza, fottendosene altamente di qualsiasi regola armonica, in questo sono molto vicini ai Kayo Dot, questa caratteristiche è una bandiera per Toby Driver. Poi c'è il pezzettino in cui si fermano e scatta qualcosa di più orecchiabile e cantabile.
L'altra cosa certa è la neoclassicità, sono quasi tutti pezzi piano e fiati e qualcosina d'altro, dei synth o l'organo in più ogni tanto, poi voci come se fosse un'opera di contemporanea; lui (il grande leader) va pazzo per i fiati, l'avevamo giù appurato con Hidden. Gli archi non era mica facile evitarli così qui dentro, si vede che proprio gli stanno sulle balle, usa fiati e ottoni di tutti i tipi per sostuirli. Grande severità e austerità,
Quasi Reichiana Organ Eternal.
  • 0

#32 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 19:25

a giudicare dai tuoi interventi in classica su Igor deve essere una cosa molto recente asd

Che dovrei intervenirci a fare in classica? A parlare col Mistico e con Tonysuper? Non intervengo mai neanche in cinema, questo significa secondo te che non guardo film? Piantala dai... asd Stravinsky lo ascolto da bambino, mi ci appassionai tramite "Fantasia" se proprio ti interessa (così come Mussorgsky).
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#33 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23022 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 19:35

fottendosene altamente di qualsiasi regola armonica, in questo sono molto vicini ai Kayo Dot, questa caratteristiche è una bandiera per Toby Driver.


Di brutto, "The Light in Your Name" potrebbe benissimo essere un pezzo dei KD.
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#34 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7159 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 19:42

ecco, io non volevo dirlo Paloz, aspettavo giusto te che hai (anche tu) il debole per certe cose estreme "borderline", ti assicuro che volevo scriverlo...

secondo me il tipo si è fatto le flebo di Stravinsky, si sente, se uno prende Dumbarton Oaks, ti prego Goz seguimi, che è a base di strumenti soffiati, gli toglie gli archi (barocchi) e lo rallenta/dilata tipo messa e ci canta sopra, occhio e croce viene fuori questo disco asd
  • 0

#35 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 20:03

secondo me il tipo si è fatto le flebo di Stravinsky, si sente, se uno prende Dumbarton Oaks, ti prego Goz seguimi, che è a base di strumenti soffiati, gli toglie gli archi (barocchi) e lo rallenta/dilata tipo messa e ci canta sopra, occhio e croce viene fuori questo disco

Non sono un po' troppi distinguo? Anche se prendi i Metallica, ci togli tutti gli strumenti e ci metti gli strumenti di questo disco, viene fuori questo disco. asd
Poi stai parlando come se qualcuno avesse negato alcunché riguardo a Stravinsky. Che Barnett si sia fatto una magnata di musica classica è evidente a chiunque, si potrebbe citare tanta altra gente oltre a Stravinsky.

Il fatto è che stiamo parlando di due piani differenti. Io paralleli musicali veri e propri non ne ho tentati, perché ritengo che sia un disco che non si possa sviscerare in un giorno in croce come pretendi di fare tu. Ho solo elencato gente con cui questo disco ha atmosfere comuni. I coroni bassi e terribili della title-track rimandano a quelli di "Universe" dei Microphones, è anche abbastanza netta la cosa: ciononostante per me non è sufficiente a fare un collegamento musicale diretto perché i risultati a livello tecnico e formale sono distantissimi (e non mi stupirei se Barnett non l'avesse manco mai sentito nominare Elvrum).
Se pertanto non - e sottolineo non - ipotizzo collegamenti manco con cose che a mio avviso sono affini, figurati se posso ipotizzarli con cose che affini neanche ce le ritengo, come appunto i Kayo Dot (che non mi risulta che cantino così, non mi risulta che impostino i propri dischi intorno al pianoforte o agli strumenti a tastiera, mi risulta diano un grosso peso alle chitarre, cosa che qui non avviene, e via dicendo).
Da quando sei entrato nel thread tu stai facendo il solito giochetto delle influenze, io non ci ho neanche provato (limite mio, comincio a ritenere la cosa un po' stantia) e mi sono limitato a parlare del mood generale. Il problema però è sempre il solito, se uno dei due non legge l'altro è impossibile che lo capisca.
  • 1

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#36 Norman Bombardini

Norman Bombardini

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7159 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 20:09

la struttura dei pezzi, atonalità e neoclassicismo, più una certa goduria vocale dark per robe tipo messe e salmi mi farebbe dire quello che ho scritto. Poi le influenze si usano per descrivere la musica, mica per altro.
E ce lo sento tanto Stravinky, eh, casualmente piace molto anche te che stimi 'sto gruppo, i casi asd

mi sa che ora vado a sentire i Cazzi Supremi, va', anche se non gli adoro per niente, spero di perdermi tutto il prima, non avranno nemmeno le chitarre accordate, altro che neoclassicismo!
  • 0

#37 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 20:12

Ma io su Stravinsky non mi sono pronunciato! Stai continuando a parlare come se avessi negato chissà cosa, quotami dove avrei parlato di Stravinsky!!! Niente dai, proprio non leggi, stai semplicemente facendo caciara di stampo insurgentistico, pazienza.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#38 paloz

paloz

    Poo-tee-weet?

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 23022 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 20:16

i Kayo Dot (che non mi risulta che cantino così, non mi risulta che impostino i propri dischi intorno al pianoforte o agli strumenti a tastiera, mi risulta diano un grosso peso alle chitarre, cosa che qui non avviene, e via dicendo).


Se sei fermo a "Choirs of the Eye" forse si, ma prova a sentire "Coyote" e l'ep successivo, o alcune robe di maudlin of the well. In questi casi le somiglianze sono palesi, non si tratta di voler contraddire nessuno. Io che i TNP li ho ascoltati 2-3 volte quando uscì Hidden e oggi mi ritrovo un disco così penso immediatamente a Toby Driver, tastiere o non tastiere.
Ma visto che siamo in ballo, il minimalismo di Reich dove sarebbe?!
  • 0

I have spoken softly, gone my ways softly, all my days, as behoves one who has nothing to say, nowhere to go, and so nothing to gain by being seen or heard.

 

(Samuel Beckett, Malone Dies)


#39 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 20:24

Se sei fermo a "Choirs of the Eye" forse si, ma prova a sentire "Coyote" e l'ep successivo, o alcune robe di maudlin of the well. In questi casi le somiglianze sono palesi, non si tratta di voler contraddire nessuno. Io che i TNP li ho ascoltati 2-3 volte quando uscì Hidden e oggi mi ritrovo un disco così penso immediatamente a Toby Driver, tastiere o non tastiere.
Ma visto che siamo in ballo, il minimalismo di Reich dove sarebbe?!

I Maudlin of the Well li conosco meglio dei Kayo Dot (su cui sono rimasto indietro in effetti, non piacendomi), ma proprio non ci sento neanche loro onestamente. Parliamo di dischi chitarrocentrici contro un disco tastierocentrico. Poi qui c'è molta musicalità: Toby Driver ha mai cantato così? Reich ok in "Organ Eternal", ma io direi più Glass se proprio.
Posto che è un disco di quelli su cui qualsiasi paragone ipotizzato ai primissimi ascolti potrebbe apparirmi idiota fra qualche tempo, per questo preferisco non espormi e aspettare di assorbirlo un minimo.
Altro fattore che mi spinge a evitare i paragoni è che solitamente vengono utilizzati per negare l'originalità dei dischi nuovi: per me i These New Puritans suonano come una cosa sola, ossia i These New Puritans. Precisato questo si può tentare il giochino, ma con molta cautela e dandogli il giusto peso.
Barnett ha detto che ha fatto uscire scemi alcuni dei suoi collaboratori per registrarlo e onestamente non dubito che sia vero. asd
  • 1

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#40 Kim

Kim

    Flyin' Cats

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 444 Messaggi:

Inviato 17 maggio 2013 - 22:07

bellissimo disco davvero.. :)
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq