Vai al contenuto


* * * * * 16 Voti

Il tunz tunz che sto ascoltando #2


  • Please log in to reply
6525 replies to this topic

#41 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 02 agosto 2006 - 15:48

Immagine inserita

Sleeparchive - Radio Transmission EP (2006, ZZZ)

Techno minimale dura e pura, la ascolterei fino al completo rincoglionimento.

Ringrazio la signorina Eyder per il consiglio.
  • 0

the music that forced the world into future


#42 Val

Val

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 553 Messaggi:

Inviato 03 agosto 2006 - 07:43

Immagine inserita

Sleeparchive - Radio Transmission EP (2006, ZZZ)

Techno minimale dura e pura, la ascolterei fino al completo rincoglionimento.

Ringrazio la signorina Eyder per il consiglio.


Notevole, e se ti piace ti consiglio di recuperare anche gli EP precedenti che meritano altrettanto ;)
  • 0

#43 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 03 agosto 2006 - 12:32


Immagine inserita

Sleeparchive - Radio Transmission EP (2006, ZZZ)

Techno minimale dura e pura, la ascolterei fino al completo rincoglionimento.

Ringrazio la signorina Eyder per il consiglio.


Notevole, e se ti piace ti consiglio di recuperare anche gli EP precedenti che meritano altrettanto ;)


Ero venuto su questo thread per editare il mio post ma sfrutto questo consiglio, ieri mi sono ascoltato questo:

Immagine inserita

Sleeparchive - Elephant Island EP (2004, ZZZ)

E come quello del 2006 è musica che ballerei o ascolterei fino alla morte.
  • 0

the music that forced the world into future


#44 khonnor

khonnor

    xy

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16556 Messaggi:

Inviato 03 agosto 2006 - 13:11

Mio Dio, non sarà proprio tunz tunz, ma i junior boys di last wxit spaccano di brutto... ::)
  • 0

noncuranti della fine, del calore, di poterci sciogliere.

or | mail


#45 andr3a

andr3a

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 71 Messaggi:

Inviato 09 settembre 2006 - 11:15

riporto la discussione per chiedere ai tunz tunz fans dove poter trovare del buon materiale di tiga primo stile, cioè la versione più battente, quella mostrata in "3 weeks" on "Tiga - Sexor" per intenderci. grazie
  • 0

#46 Guest_Pablito_*

Guest_Pablito_*
  • Guests

Inviato 09 settembre 2006 - 11:29

Visti i problemi che abbiamo avuto, e abbiamo ancora, col server potreste evitare di quotare le immagini? mi spiegate che utilità possa avere? non basta il titolo del disco?
Sia ben inteso non mi rivolgo solo a voi in questa discussione, ma a tutti i lettori di ondarock.
Grazie.

#47 Piper

Piper

    Life is too short For iTunes

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8070 Messaggi:
  • LocationParadise Garage

Inviato 09 settembre 2006 - 11:47

riporto la discussione per chiedere ai tunz tunz fans dove poter trovare del buon materiale di tiga primo stile, cioè la versione più battente, quella mostrata in "3 weeks" on "Tiga - Sexor" per intenderci. grazie


cerca da scaricare Tiga - Montreal mix Session. dovrebbe essere un live, in ogni caso  dovrebbe soddisfare la tua ricerca. anche perchè di vecchio materiale prodotto da tiga non c'è molto, sopratutto qualche singolo sparso negli anni.
  • 0
<< Poi ce la prestiamo... Insomma la patonza deve girare>>

Aurelio De Laurentiis ha lasciato la sede dove si stanno svolgendo i sorteggi dei calendari fermando uno sconosciuto che passava su un motorino dicendogli: "Portami via da questo posto". Ed è andato via come passeggero del motorino di uno sconosciuto

 
 Song 'e Ondarock - web Radio|

#48 andr3a

andr3a

    aspirante indie

  • Members
  • StellettaStelletta
  • 71 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2006 - 16:07

grazie piper
  • 0

#49 Uma

Uma

    Praxis Makes Perfect

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1358 Messaggi:
  • LocationNew York

Inviato 10 settembre 2006 - 18:33


Voom Voom - Peng Peng (2006, !K7/Audioglobe)

Peter Kruder (Kruder & Dorfmeister) ci consegna con lo pseudonimo Voom Voom uno dei dischi elettronici più interessanti di questi primi sei mesi di 2006: Techno, House, Funk, Vocal, Electro si fondono insieme in un prodotto che spacca per undici devastanti brani.


molto bello, si'..
non m'aspettavo una prova cosi' convincente da peter, visto che i suoi ultimi dischi ero molto stanchi e melensi..


Ma come vi fa a piacere sto disco? Io l'ho sentito un paio di volte e appunto: è stanco e melenso, a parte forse un paio di episodi.
"devastanti" brani, poi, proprio non direi. Se sta roba è devastante, i Tiefschwarz che fanno?
mi ricordo che non sono neanche riuscita piazzarlo come promo questa estate, inter vos, e meno male, sennò chissà che votone che mettevate!  ::) ::) ::)
  • 0
Nancy: "How should I sing this?"
Lee: "Like a 16 year old girl who's been dating a 40 year old man, but it's all over now"

#50 Farzan

Farzan

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4723 Messaggi:
  • LocationPr

Inviato 14 ottobre 2006 - 10:23



Silicone soul - Save our souls


diciamolo, zingales esagera un pò troppo spesso.
qualcuno di voi l'ha ascoltato?
E' sicuramente un bell'album, a momenti dolce, passando per zone più scure fino a raggiungere vette molto alte. Il problema secondo me, è che ci sono canzoni che si assomigliano troppo, il che riduce un pò l'opera generale.

Fatto sta che "the snakecharmer" è una canzone fantastica, con quel flauto sognante, un colpo di genio.

se devo quantificare, darei un 7.
  • 0

#51 darc said

darc said

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 414 Messaggi:

Inviato 14 ottobre 2006 - 11:40



Voom Voom - Peng Peng (2006, !K7/Audioglobe)

Peter Kruder (Kruder & Dorfmeister) ci consegna con lo pseudonimo Voom Voom uno dei dischi elettronici più interessanti di questi primi sei mesi di 2006: Techno, House, Funk, Vocal, Electro si fondono insieme in un prodotto che spacca per undici devastanti brani.


molto bello, si'..
non m'aspettavo una prova cosi' convincente da peter, visto che i suoi ultimi dischi ero molto stanchi e melensi..


Ma come vi fa a piacere sto disco? Io l'ho sentito un paio di volte e appunto: è stanco e melenso, a parte forse un paio di episodi.
"devastanti" brani, poi, proprio non direi. Se sta roba è devastante, i Tiefschwarz che fanno?
mi ricordo che non sono neanche riuscita piazzarlo come promo questa estate, inter vos, e meno male, sennò chissà che votone che mettevate!  ::) ::) ::)


ehi l'hai dato a me, l'ho pure recensito!!
(concordo con te)



un pezzo mostruoso che ho in palla è Walkman di Sebastian!!!!
  • 0

#52 Uma

Uma

    Praxis Makes Perfect

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1358 Messaggi:
  • LocationNew York

Inviato 14 ottobre 2006 - 20:19




Voom Voom - Peng Peng (2006, !K7/Audioglobe)

Peter Kruder (Kruder & Dorfmeister) ci consegna con lo pseudonimo Voom Voom uno dei dischi elettronici più interessanti di questi primi sei mesi di 2006: Techno, House, Funk, Vocal, Electro si fondono insieme in un prodotto che spacca per undici devastanti brani.


molto bello, si'..
non m'aspettavo una prova cosi' convincente da peter, visto che i suoi ultimi dischi ero molto stanchi e melensi..


Ma come vi fa a piacere sto disco? Io l'ho sentito un paio di volte e appunto: è stanco e melenso, a parte forse un paio di episodi.
"devastanti" brani, poi, proprio non direi. Se sta roba è devastante, i Tiefschwarz che fanno?
mi ricordo che non sono neanche riuscita piazzarlo come promo questa estate, inter vos, e meno male, sennò chissà che votone che mettevate!  ::) ::) ::)


ehi l'hai dato a me, l'ho pure recensito!!
(concordo con te)



un pezzo mostruoso che ho in palla è Walkman di Sebastian!!!!



Lo cercherò... qualcuno ha sentito l'ultimo Dj Shadow? vale la pena? no perché mi sembra che ci sia un po' di stasi produttiva dopo l'accelerata electro del 2005-2006, e né Nathan Fake né Cassius riescono a convincermi che questa c.d. seconda ondata di french touch valga qualcosa.
Anche The Return of Dr. Octagon è abbastanza stitico.

Insomma ho bisogno di qualcosa di devastante da ascoltare, al punto che sto ricadendo nel revival eurodance anni '90 di cui presto Piper farà la compi definitiva che celebreremo in un thread ultratruzzo ad hoc.
  • 0
Nancy: "How should I sing this?"
Lee: "Like a 16 year old girl who's been dating a 40 year old man, but it's all over now"

#53 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 23 ottobre 2006 - 12:59

Immagine inserita

Mossa - Some Eat It Raw (2006, Circus Company)

Carino questo disco del produttore francese Mossa che si muove fra House, Techno e venature Funk tutto in salsa minimalista che non stanca ma prende sempre più brano dopo brano. Pezzi davvero ottimi ci sono (Brazil 99 per me è splendida) ma qualche riempitivo cala un pochino la qualità media del disco che resta comunque un prodotto interessante sia per chi ama ballare sia per chi preferisce ascoltare in santa pace.

Intanto proprio mentre scrivo sto riascoltando il disco dei Pigna People Let Em Talk (2005, Nature/Pigna) uscito lo scorso anno e davvero un prodotto di qualità che mischia le carte di House e Techno per un suono che sa di classico e moderno allo stesso tempo, segno che in Italia si fanno ancora le cose per bene.

  • 0

the music that forced the world into future


#54 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6775 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 23 ottobre 2006 - 14:00


Lo cercherò... qualcuno ha sentito l'ultimo Dj Shadow? vale la pena? no perché mi sembra che ci sia un po' di stasi produttiva dopo l'accelerata electro del 2005-2006, e né Nathan Fake né Cassius riescono a convincermi che questa c.d. seconda ondata di french touch valga qualcosa.
Anche The Return of Dr. Octagon è abbastanza stitico.

Insomma ho bisogno di qualcosa di devastante da ascoltare, al punto che sto ricadendo nel revival eurodance anni '90 di cui presto Piper farà la compi definitiva che celebreremo in un thread ultratruzzo ad hoc.


veronica, non so se hai ascoltato gli ultimi album di a guy called gerald e degli urban tribe, ma credo che questi due dischetti potrebbero fare al caso tuo..
ricorda che nei secondi ci sta dentro pure carl craig..
non c'incastra niente il french-touch (mi accorgo solo ora che ti riferivi a quello) ma sono due album elettronici bellissimi.
  • 0

#55 Piper

Piper

    Life is too short For iTunes

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8070 Messaggi:
  • LocationParadise Garage

Inviato 02 novembre 2006 - 17:33

riporto su perchè non posso esimermi dal segnalare un dischetto molto interessante.

In Flagranti - Wronger Than Anyone Else

questo duo di producer ha tirato fuori questo dischetto, uscito in sordina da poco. non vi aspettate nulla di nuovo sotto il sole, ma questi due producer ci sanno fare, e il risultato è davvero divertente.

prendete felix da housecat, miss kittin, cassius, un (bel) pò di rock, frullateli ed ottenete il sound di questo album. 53 minuti senza sosta, impossibile stare fermi, il tutto all'impronta dell'easy-dance e di un pizzico di glam. questo album rischia di scalare vertiginosamente la mia classifica di fine anno

vi segnalo anche il link di questo album, dove trovate tutte le notizie sulla playlist, ed inoltre dei piccoli trailer ad ogni brano. interessante è il tema sessuale che hanno scelto come accostamento per questo album ;D

http://www.codek.com/wronger.html
  • 0
<< Poi ce la prestiamo... Insomma la patonza deve girare>>

Aurelio De Laurentiis ha lasciato la sede dove si stanno svolgendo i sorteggi dei calendari fermando uno sconosciuto che passava su un motorino dicendogli: "Portami via da questo posto". Ed è andato via come passeggero del motorino di uno sconosciuto

 
 Song 'e Ondarock - web Radio|

#56 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 03 novembre 2006 - 18:42

Quando devo andare da qualche parte in macchina rispolvero sempre improbabili CD presi da una scatola di cartone dove tengo i ricordi musicali di quando avevo 16/17 anni o giù di lì, ad Halloween ho tirato fuori dalle nebbie del tempo (e dalla polvere) un doppio CD clamorosamente truzzo e anche clamorosamente bello!

Trattasi di una doppia compilation di cui non riesco a trovare informazioni su internet e legata a una qualche primordiale radio on-line che passava di continuo sets techno et similia; Maxima FM Compilation (uscita intorno al 2001/2002) con ai deck il sempre grande Mauro Picotto che in italia è famoso per qualche Hit piuttosto truzza mentre nel mondo è un DJ Techno abbastanza seguito (certo una volta rischiò di essere linciato per aver messo Komodo in Ambasada Gavioli, nota discoteca di MDMAisti in Slovenia). Due CD con un sacco di pezzi famosi al periodo con artisti anche piuttosto noti: da Ben Sims a The Advent passando per Heiko Laux e lo stesso Picotto.
Contenuto molto cassoso e davvero adrenalinica questa compilation contiene almeno due brani da avere: Gatex di Umek (che con il suo crescere di synth è un inno vero e proprio) e un pezzo mostruosamente bello del nostro Gabry Fasano (DJ piuttosto conosciuto in Toscana se non erro): CATAPULTA ovvero il regno dei delay e della cassa. Da avere!
  • 0

the music that forced the world into future


#57 bebo

bebo

    this modern love

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8006 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2006 - 20:02

Immagine inserita
Audion - Suckfish (Spectral Sound, 2005)

Audion, per dirla alla Zingales, è un produttore di techno profondissima imbastita di synth acidi e reiterazioni da pasttiche immediate. Il concetto non è lontano dalla verità, tralascia comunque una nota: Matthew Dear aka Audion sa tremendamente il fatto suo. Lo scorso anno ha pubblicato questo disco di techno dura e pura, laddove spopolavano le ricchionate di Tiga lui tartassava di bassi gli impianti dei coraggiosi che gli hanno dato fiducia. Peccato rivalutarlo così tanto a distanza di tempo ma questo, a dirla tutta, è uno dei dischi che ogni truzzo dovrebbe avere sul suo scaffale per sentirsi veramente "into the groove".
Mouth To Mouth, 12" di recente pubblicazione (a seguito della collaborazione con Ellen Allien) è un'arma di distruzione di massa. Achtung!
  • 0
Do you wanna come over and kill some time?
Tell me facts, tell me facts, tell me facts
Tell me facts
Throw your arms around me
Do you wanna come over and kill some time?
Throw your arms around me


a beast caged
u
nderwater dancehall

#58 Kid Jong-il

Kid Jong-il

    a bighe dure no si resone

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 7796 Messaggi:

Inviato 07 novembre 2006 - 21:00

Immagine inserita
Audion - Suckfish (Spectral Sound, 2005)

Audion, per dirla alla Zingales, è un produttore di techno profondissima imbastita di synth acidi e reiterazioni da pasttiche immediate. Il concetto non è lontano dalla verità, tralascia comunque una nota: Matthew Dear aka Audion sa tremendamente il fatto suo. Lo scorso anno ha pubblicato questo disco di techno dura e pura, laddove spopolavano le ricchionate di Tiga lui tartassava di bassi gli impianti dei coraggiosi che gli hanno dato fiducia. Peccato rivalutarlo così tanto a distanza di tempo ma questo, a dirla tutta, è uno dei dischi che ogni truzzo dovrebbe avere sul suo scaffale per sentirsi veramente "into the groove".
Mouth To Mouth, 12" di recente pubblicazione (a seguito della collaborazione con Ellen Allien) è un'arma di distruzione di massa. Achtung!

all'inizio della discussione mi sembrava alludessi ad uno stile alla Kowalski(per chi non lo conosce, consiglio molto Progress ed Echoes). provo subito, ho un amico che mi ha sempre parlato molto bene di Matthew Dear, ma non gli ho mai(ancora) dato retta.
  • 0

#59 Piper

Piper

    Life is too short For iTunes

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8070 Messaggi:
  • LocationParadise Garage

Inviato 08 novembre 2006 - 00:00


Immagine inserita
Audion - Suckfish (Spectral Sound, 2005)

Audion, per dirla alla Zingales, è un produttore di techno profondissima imbastita di synth acidi e reiterazioni da pasttiche immediate. Il concetto non è lontano dalla verità, tralascia comunque una nota: Matthew Dear aka Audion sa tremendamente il fatto suo. Lo scorso anno ha pubblicato questo disco di techno dura e pura, laddove spopolavano le ricchionate di Tiga lui tartassava di bassi gli impianti dei coraggiosi che gli hanno dato fiducia. Peccato rivalutarlo così tanto a distanza di tempo ma questo, a dirla tutta, è uno dei dischi che ogni truzzo dovrebbe avere sul suo scaffale per sentirsi veramente "into the groove".
Mouth To Mouth, 12" di recente pubblicazione (a seguito della collaborazione con Ellen Allien) è un'arma di distruzione di massa. Achtung!

all'inizio della discussione mi sembrava alludessi ad uno stile alla Kowalski(per chi non lo conosce, consiglio molto Progress ed Echoes). provo subito, ho un amico che mi ha sempre parlato molto bene di Matthew Dear, ma non gli ho mai(ancora) dato retta.


hmmm audion mi sembra un (bel) pò diverso da kowalski, decisamente più minimale e "intimista" (passami il termine).

in ogni caso grande segnalazione bebaccio. un disco al fulmicotone, con cui è dannatamente difficile stare fermi. inoltre mi semrba che audion non disdegni di usare delle soluzioni "electro", ma inserite nei suoi brani con uno stile molto personale e senza risultare mai invadenti.
  • 0
<< Poi ce la prestiamo... Insomma la patonza deve girare>>

Aurelio De Laurentiis ha lasciato la sede dove si stanno svolgendo i sorteggi dei calendari fermando uno sconosciuto che passava su un motorino dicendogli: "Portami via da questo posto". Ed è andato via come passeggero del motorino di uno sconosciuto

 
 Song 'e Ondarock - web Radio|

#60 sonicam

sonicam

    Melonball Bounce

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1704 Messaggi:

Inviato 08 novembre 2006 - 07:28

Audion - Suckfish (Spectral Sound, 2005)

Audion, per dirla alla Zingales, è un produttore di techno profondissima imbastita di synth acidi e reiterazioni da pasttiche immediate. Il concetto non è lontano dalla verità, tralascia comunque una nota: Matthew Dear aka Audion sa tremendamente il fatto suo. Lo scorso anno ha pubblicato questo disco di techno dura e pura, laddove spopolavano le ricchionate di Tiga lui tartassava di bassi gli impianti dei coraggiosi che gli hanno dato fiducia. Peccato rivalutarlo così tanto a distanza di tempo ma questo, a dirla tutta, è uno dei dischi che ogni truzzo dovrebbe avere sul suo scaffale per sentirsi veramente "into the groove".
Mouth To Mouth, 12" di recente pubblicazione (a seguito della collaborazione con Ellen Allien) è un'arma di distruzione di massa. Achtung!


Segnalazione e recupero più che che doverosi per una delle migliori uscite in ambito elettronico dello scorso anno.
Per restare in tema e fare il paio con questo segnalo l'album che sto ascoltando in auto:

Mathias Schaffhäuser - Coincidance (Ware, 2005)

Pure questo lo annovero nella top ten degli album elettronici del 2005, più dritto e diretto rispetto ad Audion pur giocando sempre negli stessi territori minimal techno. Segnalazioni particolari per la cavalcata Westpol 2004 e per un possibile singolone come Truthology.
  • 0
This Is a Journey Into Sound
From Their Minds To Yours

Domanda: È vero che in una delle vostre prime performances ingoiaste dei microfoni?
Ilpo: Sì, quando io e Mika ci chiamavamo "Sine", dopo gli Ultra 3. Uno di noi ingoiò i microfoni e l'altro suonò il suo corpo battendogli il torso.

warning: there is nothing wrong. all distorsions are fully intentional.




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq