Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Friendly Fires - Pala [XL, 2011]


  • Please log in to reply
98 replies to this topic

#41 Lexington Avenue

Lexington Avenue

    Godlike Genius

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 262 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 12:25

Fanno parte di quei gruppi che rendono molto di più in concerto che su disco.
E lo si può notare anche dalle sessioni live di alcune canzoni del nuovo album:
http://www.youtube.com/watch?v=eKSVd9quthw
http://www.youtube.com/watch?v=M6Y9I2oE7gI
http://www.youtube.c...?v=cVC8yODJOTk
  • 0

#42 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 12:26


il cantante è anche piuttosto ganzo, obiettivamente  :)


è pure piuttosto tamarro
http://www.youtube.com/watch?v=ACvsmDGIYOs
diciamo che sente parecchio la musica :lol:


Io adoro come balla. :-* Però quant'era meglio nel 2008-2009, s'è proprio dato un'impallata in appena un paio d'anni, speriamo riesca a smaltire i chili di troppo o almeno a non prenderne altri, altrimenti fra dieci anni diventa Frank Black (uniche due differenze: Black era brutto anche da magro, e così la sua musica).

Comunque non concordo, per me rendono parimenti sia su disco sia dal vivo. Su disco mettono in evidenza in loro candore, la luce accecante di cui sono capaci, dal vivo domina il lato abballabile. Sono due volti differenti della stessa medaglia.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#43 Lexington Avenue

Lexington Avenue

    Godlike Genius

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 262 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 12:33

Per me vale più o meno lo stesso discorso che vale per i Foals, su disco purtroppo non riescono ad avere la stessa energia e carica che hanno in concerto; è anche vero che è una considerazione che si può fare per tantissimi gruppi e singoli però mi sembra più netta la differenza nel caso dei Foals e dei Friendly Fires.
  • 0

#44 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 12:41

Ma perché appunto su disco è il candore a spiccare, non l'energia. Se cerchi l'energia è ovvio che su disco ti piacciano meno, ma si potrebbe ribaltare e dire che chi cerca il candore, li apprezzerà nettamente più su disco che dal vivo.
A me vanno bene entrambi i lati del loro carattere, e quindi me li tengo entrambi. ;)
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#45 Lexington Avenue

Lexington Avenue

    Godlike Genius

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 262 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 12:55

Ma perché appunto su disco è il candore a spiccare, non l'energia. Se cerchi l'energia è ovvio che su disco ti piacciano meno, ma si potrebbe ribaltare e dire che chi cerca il candore, li apprezzerà nettamente più su disco che dal vivo.
A me vanno bene entrambi i lati del loro carattere, e quindi me li tengo entrambi. ;)


Quindi riconosci anche tu dei limiti da questo punto di vista, anche se non possiamo sapere se è voluta o meno la cosa.
Magari è intenzionale, non voler spingere troppo su disco e trasformarsi in animali da palco in concerto.
  • 0

#46 sfos

sfos

    utente unisalento

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4109 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 13:02

Per me vale più o meno lo stesso discorso che vale per i Foals, su disco purtroppo non riescono ad avere la stessa energia e carica che hanno in concerto; è anche vero che è una considerazione che si può fare per tantissimi gruppi e singoli però mi sembra più netta la differenza nel caso dei Foals e dei Friendly Fires.


Per quanto mi riguarda, i Foals mi causano sonnolenza già dopo dieci minuti (in particolare l'ultimo disco, una commistione narcotizzante tra il math-rock e i Fleet Foxes), mentre i Friendly Fires mantengono un tasso di godibilità e freschezza piuttosto elevato per tutta la durata del disco. Dal vivo pure son molto bravi, a parte l'ultima apparizione da Jools Holland, da dimenticare. In ogni caso, i loro pezzi rendono bene dappertutto. :wub:
  • 0
"The sun was setting by the time we left. We walked across the deserted lot, alone. We were tired, but we managed to smile."

#47 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 13:06

Quindi riconosci anche tu dei limiti da questo punto di vista, anche se non possiamo sapere se è voluta o meno la cosa.
Magari è intenzionale, non voler spingere troppo su disco e trasformarsi in animali da palco in concerto.

Ma non è un limite! E' semplicemente che su disco prevale un volto e dal vivo l'altro. Chi l'ha detto che è meglio essere energetici che candidi? E' una scelta del tutto personale, chiunque altro potrebbe preferirli candidi.
E' dai tempi dei Who che esistono band raffinate su disco e incendiarie dal vivo, non capisco perché doverne scegliere un solo aspetto.
  • 1

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#48 floods

floods

    l'utente main$tream

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15267 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 13:09

Non ho ancora guardato una loro esibizione dal vivo, quindi non so bene quale sia l'energia che manca al disco... per me però quell'atmosfera stilosa e fighetta da cocktail a bordo piscina (come dice la recensione) è proprio una delle cose che piacciono maggiormente del disco e che fanno la differenza. Al giorno d'oggi, visto la dance sta diventando sempre più maranza, è una benedizione che qualcuno ne produca una così raffinata.
  • 0
RYM enafffffffiiiiooooooooolllll

#49 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 13:14

Dance per modo di dire comunque, che non c'è un ritmo elettronico in tutto il disco, sono solo percussioni live.

Oltre al debutto e al solo-singolo "Kiss of Life", occhio a non farvi sfuggire uno dei loro capolavori, "Bored of Each Other", uscita come bonus nell'edizione deluxe del debutto.

http://www.youtube.c...h?v=0bk_yF0BM8k
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#50 Lexington Avenue

Lexington Avenue

    Godlike Genius

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 262 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 14:02


Per me vale più o meno lo stesso discorso che vale per i Foals, su disco purtroppo non riescono ad avere la stessa energia e carica che hanno in concerto; è anche vero che è una considerazione che si può fare per tantissimi gruppi e singoli però mi sembra più netta la differenza nel caso dei Foals e dei Friendly Fires.


Per quanto mi riguarda, i Foals mi causano sonnolenza già dopo dieci minuti (in particolare l'ultimo disco, una commistione narcotizzante tra il math-rock e i Fleet Foxes), mentre i Friendly Fires mantengono un tasso di godibilità e freschezza piuttosto elevato per tutta la durata del disco. Dal vivo pure son molto bravi, a parte l'ultima apparizione da Jools Holland, da dimenticare. In ogni caso, i loro pezzi rendono bene dappertutto. :wub:


Hai mai visto i Foals dal vivo ?
  • 0

#51 sfos

sfos

    utente unisalento

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4109 Messaggi:

Inviato 06 giugno 2011 - 14:07



Per me vale più o meno lo stesso discorso che vale per i Foals, su disco purtroppo non riescono ad avere la stessa energia e carica che hanno in concerto; è anche vero che è una considerazione che si può fare per tantissimi gruppi e singoli però mi sembra più netta la differenza nel caso dei Foals e dei Friendly Fires.


Per quanto mi riguarda, i Foals mi causano sonnolenza già dopo dieci minuti (in particolare l'ultimo disco, una commistione narcotizzante tra il math-rock e i Fleet Foxes), mentre i Friendly Fires mantengono un tasso di godibilità e freschezza piuttosto elevato per tutta la durata del disco. Dal vivo pure son molto bravi, a parte l'ultima apparizione da Jools Holland, da dimenticare. In ogni caso, i loro pezzi rendono bene dappertutto. :wub:


Hai mai visto i Foals dal vivo ?


Dal vivo proprio no (solo esibizioni su Youtube), e comunque parlavo solo di come suonano su disco: a mio avviso i Foals partono da un'energia di base nettamente inferiore a quella che invece emanano i dischi dei Friendly Fires; per cui nei primi ci vedrei più differenza tra dimensione studio e dimensione live.
  • 0
"The sun was setting by the time we left. We walked across the deserted lot, alone. We were tired, but we managed to smile."

#52 Lexington Avenue

Lexington Avenue

    Godlike Genius

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 262 Messaggi:

Inviato 07 giugno 2011 - 09:15


Quindi riconosci anche tu dei limiti da questo punto di vista, anche se non possiamo sapere se è voluta o meno la cosa.
Magari è intenzionale, non voler spingere troppo su disco e trasformarsi in animali da palco in concerto.

Ma non è un limite! E' semplicemente che su disco prevale un volto e dal vivo l'altro. Chi l'ha detto che è meglio essere energetici che candidi? E' una scelta del tutto personale, chiunque altro potrebbe preferirli candidi.
E' dai tempi dei Who che esistono band raffinate su disco e incendiarie dal vivo, non capisco perché doverne scegliere un solo aspetto.


Non sappiamo se è una scelta voluta o no quella di non calcare troppo la mano in studio, io li preferisco dal vivo comunque.
  • 0

#53 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 07 giugno 2011 - 10:38

ma che sia una scelta o meno è del tutto secondario, Insu.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#54 Lexington Avenue

Lexington Avenue

    Godlike Genius

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 262 Messaggi:

Inviato 07 giugno 2011 - 12:20




Per me vale più o meno lo stesso discorso che vale per i Foals, su disco purtroppo non riescono ad avere la stessa energia e carica che hanno in concerto; è anche vero che è una considerazione che si può fare per tantissimi gruppi e singoli però mi sembra più netta la differenza nel caso dei Foals e dei Friendly Fires.


Per quanto mi riguarda, i Foals mi causano sonnolenza già dopo dieci minuti (in particolare l'ultimo disco, una commistione narcotizzante tra il math-rock e i Fleet Foxes), mentre i Friendly Fires mantengono un tasso di godibilità e freschezza piuttosto elevato per tutta la durata del disco. Dal vivo pure son molto bravi, a parte l'ultima apparizione da Jools Holland, da dimenticare. In ogni caso, i loro pezzi rendono bene dappertutto. :wub:


Hai mai visto i Foals dal vivo ?


Dal vivo proprio no (solo esibizioni su Youtube), e comunque parlavo solo di come suonano su disco: a mio avviso i Foals partono da un'energia di base nettamente inferiore a quella che invece emanano i dischi dei Friendly Fires; per cui nei primi ci vedrei più differenza tra dimensione studio e dimensione live.


Se hai visto qualche canzone eseguita dal vivo su youtube avrai capito di che pasta sono fatti i Foals, sull'energia di base differente non sono completamente d'accordo visto che i Foals si possono considerare in un certo senso math rock e quindi su disco dovrebbero menare abbastanza; i Friendly Fires dovrebbero fare lo stesso per il tipo di musica che propongono ma probabilmente preferiscono avere approcci differenti in studio e in concerto.
  • 0

#55 Lexington Avenue

Lexington Avenue

    Godlike Genius

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 262 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2011 - 17:25




  • 0

#56 floods

floods

    l'utente main$tream

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15267 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2011 - 17:33

Direi che coi video potrebbero fermarsi anche qui, proprio bruttino (idea simpatica ma mal sviluppata e sul finale sembra di guardare un video dei Tears For Fears)... e poi hanno un'immagine ordinarissima, non bucano lo schermo, peccato perchè la musica è invece ottima e la sto consumando, ma non si può avere tutto!
  • 0
RYM enafffffffiiiiooooooooolllll

#57 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2011 - 17:41

A me piaceva tantissimo come personaggio all'epoca del primo disco, il fatto è che da grasso perde molto dell'appeal. Speriamo torni come prima.
E ovviamente continuo a dire: ripescare il vecchio. Con tutto il bene che posso volere a "Pala", e gliene voglio, è proprio un altro pianeta.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 


#58 floods

floods

    l'utente main$tream

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15267 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2011 - 17:44

Eh dammi tempo, adesso mi godo Pala poi lo recupererò... mi piace ancora affezionarmi ai dischi e in questo momento Pala è sempre in ripetizione continua, non c'è spazio per altro.

P.S.: comunque qualcosa dal primo album l'avevo ascoltata (singoli e samples), al momento ricordo poco e niente, ma non mi è sembrato di scorgere la componente esotica che tanto mi sta piacendo in questo loro nuovo lavoro.
  • 0
RYM enafffffffiiiiooooooooolllll

#59 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16899 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2011 - 17:48

non mi pare malvagio come video, dai ma la canzone è forse quella che mi piace meno di Pala (cmq bellissima).

floods, quella componente c'è ma solo in certe tracce, in Pala invece è spalmata un po' su tutto il disco

anche da me è in loop, assieme al nuovo Black Lips. Tutti e due estivi, questo in particolare è come un secchio d'acqua gelida rovesciato addosso nel mezzo di una notte estiva caldissima.
  • 0

#60 Gozer

Gozer

    :3

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21439 Messaggi:

Inviato 16 giugno 2011 - 17:53

Eh dammi tempo, adesso mi godo Pala poi lo recupererò... mi piace ancora affezionarmi ai dischi e in questo momento Pala è sempre in ripetizione continua, non c'è spazio per altro.

Ma non dicevo a te, era un'incitazione generale. Mi fa strano vedere come stia generando un po' di hype questo lavoro nuovo laddove nessuno si è filato il primo album, che fuori di qui venne celebrato un po' ovunque e vendette pure benuzzo.
  • 0

RYM ___ i contenuti

 

 "SOVIET SAM" un blog billizzimo

 

 

 





0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq