Vai al contenuto


Foto
* * * * * 1 Voti

Libri di storia


  • Please log in to reply
136 replies to this topic

#21 ArchieFisher

ArchieFisher

    pacato come il vecchio che ho in avatar da 50 anni

  • Moderators
  • 6363 Messaggi:

Inviato 22 giugno 2010 - 14:10

Di Lidell Hart ho letto la storia della Seconda Guerra Mondiale, niente affatto male (e fra l'altro ci sono un paio di sue reminiscenze personali, niente di invasivo giusto un paio di episodi, come quando prima del '39 ha criticato i militari polacchi che ancora mantenevano una forza di cavalleria da usare in battaglia, e il presidente della Polonia ha inoltrato una protesta ufficiale al governo britannico per questa critica alla loro capacita' di giudizio asd)


Non l'ho letto, anche se l'ho sfogliato in libreria ed ho visto solo che ha un'impostazione più tradizionale (senza i capitoli monografici di cui sopra), in ogni caso mi fido abbastanza dell'autore.

Andando indietro consiglio "La rivoluzione militare" di Geoffrey Parker, che tratta la struttura, modi di combattimento, armi, problemi logistico-economici, estrazione sociale e vita quotidiana degli eserciti dell'eta' moderna ('500-'700). Non so se esistono opere paragonabili per i periodi successivi, ma mi piacerebbe trovarle.


Non l'ho letto ma potrebbe essere un ottimo consiglio di lettura...
Non penso esistano molte monografie su tali aspetti degli eserciti nei vari periodi storici.
Il libro che ho citato nel post precedente tratta praticamente di TUTTO, anche se in modo ovviamente non troppo approfondito, quindi comprende anche molte sezioni sugli argomenti di cui sopra.
Sennò, ricordo dei capitoli a riguardo in due opere che comprai qualche anno fa quando uscivano nella Biblioteca Storica del Giornale (stranamente erano tutti testi Mondadori storia - ma con la copertina rigida e il prezzo ridotto :D):

http://www.macrolibr...tica_grecia.php

http://www.ciao.it/L...ediani__1864162

P.S. dai cataloghi vedo che nel frattempo lo stesso autore ha pubblicato anche le grandi battaglie del medioevo...

  • 0
Life was never better than
in nineteen sixty-three

Ogni vita ha peso e dimenticanza calcolabili

"What kind of music do you usually have here?"
"Oh, we got both kinds. We got Country, and Western."

#22 Scoff

Scoff

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 550 Messaggi:

Inviato 27 giugno 2010 - 13:18

Ho finito da poco "Il sangue dei vinti. Quello che accadde in Italia dopo il 25 aprile" di Pansa. Mi ha fatto conoscere una parte della storia recente che ignoravo quasi del tutto ed è scritto in maniera molto scorrevole.
  • 0

#23 Scoff

Scoff

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 550 Messaggi:

Inviato 29 giugno 2010 - 11:40

Beh, quelli di Montanelli sarebbero stati interessanti se li avesse intitolati "La storia secondo la mia fantasia" e avesse indicato "nessun riferimento a fatti realmente accaduti".


Non ricordo di aver letto nulla di Montanelli ma penso sia considerato unjo tra i maggiori giornalisti italiani assieme a Enzo Biagi.

Ho ereditato da mio padre i 20 (o forse qualcuno di più) volumi della "storia d' Italia". Dici che mi conviene prendere un libro di storia delle superiori che buttarmi nell' impresa e leggerli?
  • 0

#24 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 03 luglio 2010 - 11:33


Beh, quelli di Montanelli sarebbero stati interessanti se li avesse intitolati "La storia secondo la mia fantasia" e avesse indicato "nessun riferimento a fatti realmente accaduti".


Non ricordo di aver letto nulla di Montanelli ma penso sia considerato unjo tra i maggiori giornalisti italiani assieme a Enzo Biagi.

Ho ereditato da mio padre i 20 (o forse qualcuno di più) volumi della "storia d' Italia". Dici che mi conviene prendere un libro di storia delle superiori che buttarmi nell' impresa e leggerli?


Premettendo e considerando che io NON lo reputo un grande giornalista, ovviamente ti consiglio un buon manuale. Magari universitario.
Montanelli fa revisionismo a ogni pie' sospinto. Un esempio per tutti: presente in Abissinia ai tempi della guerra, sicuramente informato sui fatti, continuò a negare per decenni l'impiego dei gas asfissianti da parte delle truppe italiane. Finché Del Boca non pubblico prove inconfutabili (I telegrammi con cui Mussolini ne autorizzava l'utilizzo e Badoglio - mi pare - ribatteva che avevano già provveduto di loro iniziativa) e Montanelli fu a malincuore costretto a dargli ragione.
  • 0

#25 astrodomini

astrodomini

    ...

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9181 Messaggi:
  • LocationUdine, Padova

Inviato 04 luglio 2010 - 12:27

Montanelli fa revisionismo a ogni pie' sospinto.


Anche sullla storia romana?

Io mi aggiungo a chi ti ha consigliato i manuali, per la storia romana io ho studiato su Manuale di storia romana di Bessone/Scuderi. Per quella medievale su Storia Medievale della Donzelli, un manuale articolato in singoli saggi. Per la storia contemporanea ti consiglio Il Secolo Breve di Hosbawm (bello peso ma leggibile) e per l'Italia Storia dell'Italia Repubblicana di Silvio Lanaro.
Come approfondimento sul tardoantico/altomedioevo è molto interessante La caduta di Roma e la fine della civiltà di Bryan Ward Perkins che va contro le recenti visioni rose e fiori sulla fine dell'impero (e si legge velocemente).
  • 0

the music that forced the world into future


#26 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 04 luglio 2010 - 12:38

Montanelli fa revisionismo a ogni pie' sospinto.


Anche sullla storia romana?



Mi auguro di no, quei testi non li ho letti. Ma visto il personaggio, non mi fiderei.
  • 0

#27 Reynard

Reynard

    poligraf poligrafovic pallinov

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9559 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 04 luglio 2010 - 12:42


Montanelli fa revisionismo a ogni pie' sospinto.


Anche sullla storia romana?



Mi auguro di no, quei testi non li ho letti. Ma visto il personaggio, non mi fiderei.

Io l'ho letto.
E' molto ancorato alla "spiegazione" moralistica della decadenza dell'impero romano. Il che, al giorno d'oggi, vale solo come citazione letteraria. A quel punto, leggete Tacito.

Di certo, però, sa narrare.
  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#28 Scoff

Scoff

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 550 Messaggi:

Inviato 05 luglio 2010 - 11:06

Di testi universitari allora storia contemporanea
Sabbatucci-Vidotto-Giardina. L' ho usato per praparare l' omonimo esame. Completo facile e chiaro.
  • 0

#29 Quadro

Quadro

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 20 Messaggi:

Inviato 06 luglio 2010 - 16:00

Io ero molto interessato a leggere "Storia dei Greci" ma se lo smontate così non so più! In alternativa avevo adocchiato "Storia Greca" di Claude Orrieux e Pauline Schmitt Pantel, qualcuno lo conosce?
  • 0

#30 beignet

beignet

    Been there, done that

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1790 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 08 luglio 2010 - 13:10

Montanelli va letto a prescindere perché scriveva meravigliosamente.
Sui contenuti ci farei una bella tara, ma gli va riconosciuta l'onestà intellettuale di aver ammesso l'errore dopo che Del Boca dimostrò la verità sull'uso dei gas.
  • 0
When you've read a hundred books, you write like a hundred books. When you've read a thousand books, you write like yourself
Questo cerca protezione, quello ha torto e vuol ragione, chi vorrebbe un impieguccio, chi una cattedra ed è un ciuccio...
When the legend becomes fact, print the legend

#31 R I E N

R I E N

    El reaccionario auténtico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2463 Messaggi:

Inviato 10 marzo 2011 - 21:03

Ho una richiesta difficile. Un libro sulla storia d'Italia dal dopoguerra in poi che tratti dei movimenti "nascosti": servizi segreti, stragi, golpe vari, P2 ecc. ecc.
Ogni tanto giro in Rete per cercare informazioni su questo o quell'altro evento, ma sono così interlacciati tra loro da formare uno scenario fin troppo complesso. Mi servirebbe qualcosa che mi permetta di orientarmi in mezzo a tutto questo casino, che offra per quanto possibile una panoramica generale su quanto veniva fatto alle spalle degli italiani.
  • 0

#32 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 10 marzo 2011 - 23:07

Prova quelli della Kaos edizioni. (Però non garantisco).
  • 0

#33 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 10 marzo 2011 - 23:32

Di testi universitari allora storia contemporanea
Sabbatucci-Vidotto-Giardina. L' ho usato per praparare l' omonimo esame. Completo facile e chiaro.

E i mitici tre tomi del Salvadori: "Storia dell'età moderna e contemporanea". :-*
  • 0

#34 nino#

nino#

    Slackware addict

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5233 Messaggi:
  • LocationῬήγιον - Μεγάλη Ἑλλάς

Inviato 11 marzo 2011 - 07:30

Consiglio un autore che è riuscito a farmi amare la storia perfino al liceo:
Rosario Villari. In particolare io ho avuto Storia Moderna e Storia
Contemporanea
, ma la sua bibliografia è ricca.
Ha uno stile chiaro e conciso, che riesce a coinvolgere il lettore in modo raro.
I suoi manuali erano così validi che venivano usati anche nelle università...
  • 0
VINDICA TE TIBI

#35 R I E N

R I E N

    El reaccionario auténtico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2463 Messaggi:

Inviato 11 marzo 2011 - 09:29

Prova quelli della Kaos edizioni. (Però non garantisco).


Uhm, mi hanno sempre insospettito quelli della Kaos. Non è che ci sarebbe qualcosa di più "istituzionale"?
  • 0

#36 beignet

beignet

    Been there, done that

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1790 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 11 marzo 2011 - 10:27

E' parecchio che l'ho letto, quindi non ricordo bene, ma Storia d'Italia dal dopoguerra a oggi. SOcietà e politica 1943-1988 di Paul Gisnborg è ormai un classico, e anche gli altri libri di Ginsborg sono interessanti. L'editore è Einaudi.
  • 0
When you've read a hundred books, you write like a hundred books. When you've read a thousand books, you write like yourself
Questo cerca protezione, quello ha torto e vuol ragione, chi vorrebbe un impieguccio, chi una cattedra ed è un ciuccio...
When the legend becomes fact, print the legend

#37 Reynard

Reynard

    poligraf poligrafovic pallinov

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 9559 Messaggi:
  • LocationComo

Inviato 11 marzo 2011 - 15:59

E' parecchio che l'ho letto, quindi non ricordo bene, ma Storia d'Italia dal dopoguerra a oggi. SOcietà e politica 1943-1988 di Paul Gisnborg è ormai un classico, e anche gli altri libri di Ginsborg sono interessanti. L'editore è Einaudi.

Ma non tratta dei "movimenti nascosti", o meglio non solo. Forse Rien chiedeva qualcosa di più specifico.
Non so se esiste (è un argomento che non ho mai approfondito), ma sinceramente dubito che ci sia un testo obbiettivo e scientifico su tutti i "misteri d'Italia"; ho paura che in giro si trovino per lo più testi sensazionalistici e complottisti.
Forse è meglio affidarsi a inchieste mirate su questo o quel tema.
Sul tema mafia, dalla Laterza c'è "Mafia, politica e affari" di Nicola Tranfaglia: non l'ho letto, ma lui è uno storico in gamba (ho letto un suo libro sulle origini del fascismo).
Su terrorismo, strategia della tensione e P2 ci sono un sacco di inchieste, ma sinceramente non saprei come muovermi.

Edit: curiosando in giro, ho trovato un libro in inglese, "Italian Neofascism" di Anna Cento Bull.
"During the Cold War Italy witnessed the existence of an anomalous version of a civil conflict, defined as a 'creeping' or a 'low-intensity' civil war. This was due both to the ideological hatred which pervaded political activists both on the right and on the left and to the deliberate exacerbation of these divisions on the part of occult strategists. Political violence escalated, including bomb attacks against civilians, starting with a massacre in Milan, on 12 December 1969, and culminating with the massacre in Bologna, on 2 August 1980. Making use of the literature on national reconciliation and narrative psychology theory, this book examines the fight over the 'judicial' and the 'historical' truth in Italy today, through a contrasting analysis of judicial findings and the 'narratives of victimhood' prevalent among representatives of both the post- and the neo-fascist right."
Sembra avere a che fare più con la memroria storica dei fatti che con i fatti in sé, ma dato che è scritto per un pubblico non italiano immagino che citi i fatti principali in maniera chiara e ordinata, adatta a chi non ha una conoscenza approfondita della storia d'Italia, e non per allusioni con innumeri riferimenti incrociati ad altri fatti e persone.



  • 0
La firma perfetta dev'essere interessante, divertente, caustica, profonda, personale, di un personaggio famoso, di un personaggio che significa qualcosa per noi, riconoscibile, non scontata, condivisibile, politicamente corretta, controcorrente, ironica, mostrare fragilità, mostrare durezza, di Woody Allen, di chiunque tranne Woody Allen, corposa, agile, ambiziosa, esperienzata, fluente in inglese tedesco e spagnolo, dotata di attitudini imprenditoriali, orientata alla crescita professionale, militassolta, automunita, astenersi perditempo.

#38 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 11 marzo 2011 - 17:04


Prova quelli della Kaos edizioni. (Però non garantisco).


Uhm, mi hanno sempre insospettito quelli della Kaos. Non è che ci sarebbe qualcosa di più "istituzionale"?


Anche e me. Però un Giorgio Galli non è proprio da buttare.
Purtroppo di istituzionale non conosco nulla. Ma è compatibile l'istitutizionale con l'occulto? Temo che non resti che aspettare l'apertura degli archivi.
  • 0

#39 R I E N

R I E N

    El reaccionario auténtico

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2463 Messaggi:

Inviato 11 marzo 2011 - 17:33

Ma non tratta dei "movimenti nascosti", o meglio non solo. Forse Rien chiedeva qualcosa di più specifico.
Non so se esiste (è un argomento che non ho mai approfondito), ma sinceramente dubito che ci sia un testo obbiettivo e scientifico su tutti i "misteri d'Italia"; ho paura che in giro si trovino per lo più testi sensazionalistici e complottisti.
Forse è meglio affidarsi a inchieste mirate su questo o quel tema.
Sul tema mafia, dalla Laterza c'è "Mafia, politica e affari" di Nicola Tranfaglia: non l'ho letto, ma lui è uno storico in gamba (ho letto un suo libro sulle origini del fascismo).
Su terrorismo, strategia della tensione e P2 ci sono un sacco di inchieste, ma sinceramente non saprei come muovermi.


Anche e me. Però un Giorgio Galli non è proprio da buttare.
Purtroppo di istituzionale non conosco nulla. Ma è compatibile l'istitutizionale con l'occulto? Temo che non resti che aspettare l'apertura degli archivi.


E' vero che moltissime cose sono ancora segrete, ma mi pare che allo stesso tempo un gran numero di aspetti siano stati accertati e confermati.
Il problema è che, come dicevo qualche post più su, si tratta di eventi così complessi che in un libro è sicuramente impossibile sviscerarli a dovere.
Io cercavo qualcosa che ne parlasse anche non approfonditamente, ma che riuscisse a fornire una "mappa" di quanto accaduto in Italia da questo punto di vista, perchè su internet ci sono un sacco d'informazioni, ma mi sto rincoglionendo a passare da un sito all'altro (ogni volta che leggo qualcosa trovo sicuramente una decina di altri articoli correlati che m'interessano).
  • 0

#40 beignet

beignet

    Been there, done that

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1790 Messaggi:
  • LocationTorino

Inviato 11 marzo 2011 - 20:11

  dubito che ci sia un testo obbiettivo e scientifico

"Obiettivo e scientifico" è cosa impossibile. "Onesto" invece si potrebbe. Galli mi sembra ottimo.
  • 0
When you've read a hundred books, you write like a hundred books. When you've read a thousand books, you write like yourself
Questo cerca protezione, quello ha torto e vuol ragione, chi vorrebbe un impieguccio, chi una cattedra ed è un ciuccio...
When the legend becomes fact, print the legend




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq