Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Jim Jarmusch


  • Please log in to reply
95 replies to this topic

Sondaggio: Il film che preferite (75 utente(i) votanti)

Voto I visitatori non possono votare

#1 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21631 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2006 - 12:00

Apro una discussione, per la prima volta, su un regista che non mi entusiasma certo ad ogni mossa minima che fa...l'ispirazione mi è venuta dopo una ri-veduta di Dead Man perchè il film con Johnny Depp è l'emblema di tutti i dubbi che nutro su questo autore...

Tutta la sua prima produzione, quella veramente indipendente e sperimentale, quella in cui Jarmusch, molto modestamente, accettava l'idea di essere più che un regista uno scrittore, mi fece innamorare del suo modo di fare cinema...i suoi lunghissimi dialoghi "seduti", la totale assenza di azione era funzionale alle idee che metteva in bocca ai suoi personaggi...poi è arrivato appunto Dead Man (e direi pure Ghost Dog) e la mia considerazione di lui si è molto complicata...

So che in molti giudicano l'atipico western del 1995 come un capolavoro o quasi, ma io continuo a nutrire dubbi sulla "verginità" di questo lavoro: anzi, ci sono lunghi tratti del film, così tediosi ed insopportabilmente inutili, in cui sono portato a pensare ad un vero pastrocchio...come dicevo anche per Aronofsky (anche se il paragone so che è quasi blasfemo farlo), molti cineasti un bel giorno si buttano in progetti più grandi di loro...

In questo caso è Jarmusch che non capisce che l'ambientazione western ha la sua storia, i suoi codici, i suoi ritmi...e che merita molto rispetto e cautela prima di decidere di metterla in scena...a ciò aggiungerei il fatto che la rilettura western addizionata a molti dialoghi "jarmuschiani" va a fondersi in un congegno veramente ad alto rischio...

Come ormai sapranno gli ondarockiani, odio il far riferimento a chicchessia critico in una discussione di un forum, però stavolta faccio mie le parole del più grande critico italiano in attività che, fortunatamente, mi pare c'abbia visto giusto..


http://www.mymovies....ica.asp?id=8705



Ps: ah dimenticavo, ovviamente. oltre ad attendere le vostre impressioni in merito, c'è sempre il mitico sondaggione per divertirci un pò..
  • 0

#2 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 10 settembre 2006 - 12:30

Per me invece è proprio con "Dead Man" che Jarmusch è diventato adulto, ed è passato dagli esperimenti divertenti, naif, e suvvia, un po' innocui degli esordi, ad un cinema adulto, complesso e fuori da ogni schema.

Lo sberleffo nei confronti della società è rimasto, ma si è colorato di venature amare e struggenti.

Sono tutti bellissimi i suoi film da "Deam Man" sino a "Broken Flowers"...grande indecisione quindi.

Voto "Coffee And Cigarettes" per due motivi:

-non lo voterà nessuno
-è sottovalutato, e non è assolutamente un'opera minore nel percorso del regista, ma anzi, quella in cui appare più evidente la sua crescita, dallo sketch iniziale con Benigni, solo simpatico, agli ultimi episodi in cui i personaggi (come il Don Johnston di Bill Murray) appaiono tutti malinconicamente soli, confusi e straniati.

#3 Veteran of Disorder

Veteran of Disorder

    Baron Samedi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1354 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2006 - 12:56

il dilemma è: votare "Stranger Than Paradise" (il mio preferito fino ad un anno fa...) o "Broken Flowers", film che m'ha letteralmente fulminato con uno strepitosamente malinconico Bill Murray, Casanova sulla via del tramonto?

Su "Dead Man" non ho le tue riserve, lo trovo un film molto riuscito con il valore aggiunto dato dal lamento della chitarra di Young...

Di "Permanent Vacation", la sua tesi di laurea in pratica, cosa pensate?L'ho trovato tanto insensato quanto alienante (pensate soltanto all'effetto cacofonico dato dalle campane...)
  • 0

#4 Flight

Flight

    cosa rimane dentro noi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1039 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 10 settembre 2006 - 13:28

cercherò di colmare alcune lacune quanto agli ultimi, sono un pò pigro su Jarmusch. Ciò che ho visto mi è piaciuto senza riserve, Coffee and Cigarettes visto al cinema è carino ma anche molto divertito non ha l'ambizione d'essere uno dei migliori, si fa guardare piacevolmente. Daunbailò è al momento il mio preferito, personaggi irresistibili ma soprattutto ambienti e musiche vi si rispecchiano e compenetrano con grande efficacia e meglio che altrove.
Bellissimi, impeccabili Dead Man (del quale ahimè tollero un pò meno proprio la colonna sonora di Young, che non è uno dei miei eroi) e il mirabolante Ghost Dog.

Permanent Vacation mi piace proprio quell'essenzialità o inerzia che dir si voglia; gira su se stesso ma per me è un punto di forza del film.
Oltre a reinterpretare liberamente sguardi e forme Wendersiane (penso specie ai suoi film in b/n come Alice e Nel corso del Tempo) cerca di fortificare, per quanto in nuce e in ipotesi, una poetica autoriale che verrà.
  • 0
fabio

#5 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2006 - 14:25

Stranger than Paradise per molti motivi: un John Lurie così strepitoso non l'ho più visto da nessuna parte; la straordinaria naturalezza con cui Jarmusch è riuscito a impastare surrealismo, umorismo e ironia; un bianco e nero "diverso", malinconico, poetico, di tenero spaesamento; un retrogusto grottesco, un buffo teatro di "alieni " al limite della tragica normalità (purtuttavia assolutamente credibile!) che non ho più trovato in nessun altro suo film. Una perla unica, per me,  della sua filmografia.
  • 0

#6 Anima

Anima

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 160 Messaggi:
  • LocationBudapest

Inviato 10 settembre 2006 - 14:36

Stranger than Paradise per molti motivi: un John Lurie così strepitoso non l'ho più visto da nessuna parte; la straordinaria naturalezza con cui Jarmusch è riuscito a impastare surrealismo, umorismo e ironia; un bianco e nero "diverso", malinconico, poetico, di tenero spaesamento; un retrogusto surreale, ma allo stesso tempo assolutamente credibile, che non ho più trovato in nessun altro suo film. Una perla unica, un momento irripetibile, per me,  della sua filmografia.


I adore Stranger than Paradise for the same reasons and also for the Hungarian subject of course  :)
The girl playing ?va (Eszter Bálint) is the daughter of a famous underground artist and theater maker who founded the famous Squat Theater in NYC. Despite her amateurism she is so instinctively good and fits so well in the fine melancholy of this film.

Further, I love also Down by Law (the triumviratus of Lurie, Waits and Benigni is unbeatable) the wonderful sketches of Night On Earth and the melancholic emptyness of Mystery Train. And also the strong spiritual characters of Dead Man and Ghost Dog.
Oh well, Jarmusch has been my favourite director for ages.
  • 0

#7 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2006 - 14:42

the triumviratus of Lurie, Waits and Benigni is unbeatable

Come non darti ragione? Il balletto in cerchio nella cella? Da antologia.
  • 0

#8 Stemas

Stemas

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 3 Messaggi:

Inviato 10 settembre 2006 - 15:57

Premetto che non li ho visti tutti quelli dell'elenco.

Comunque ho trovato molto belli:
  • dead men
  • broken flowers

leggermente al di sotto (ma non di molto!) "daunbailò".
  • 0

#9 Guest_Figazzo_*

Guest_Figazzo_*
  • Guests

Inviato 10 settembre 2006 - 16:57

ho votato stranger than paradise, un inno all'essere un "looser"

#10 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21631 Messaggi:

Inviato 11 settembre 2006 - 19:06

Ci sono stati 17 voti e solo 7 interventi...qui qualcosa non torna..
  • 0

#11 Guest_Stipe_*

Guest_Stipe_*
  • Guests

Inviato 11 settembre 2006 - 19:10

Il mio voto va a Dead Man, anche grazie soprattutto agli ottimi passaggi musicali che riesce a creare Neil Young.

#12 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6910 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 12 settembre 2006 - 08:52

ma l'esilarante episodio del taxista a roma non se lo ricorda nessuno?
  • 0

#13 Veteran of Disorder

Veteran of Disorder

    Baron Samedi

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1354 Messaggi:

Inviato 12 settembre 2006 - 09:00

ma l'esilarante episodio del taxista a roma non se lo ricorda nessuno?


"Taxisti di notte" mi manca: è uno dei 2 film di Jarmusch che non ho ancora visto (l'altro è "Ghost Dog" per la cronaca...), ma merita?


Infine ho deciso: visto che "Stranger than Paradise" mi pare si regga da sé (EDIT: alla faccia...solo 2 voti ha, ero convinto molti di +, l'avessi saputo prima...), il mio voto andrà a "Broken Flowers", che un posto d'onore lo merita di sicuro!


  • 0

#14 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6910 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 12 settembre 2006 - 09:08


ma l'esilarante episodio del taxista a roma non se lo ricorda nessuno?


"Taxisti di notte" mi manca: è uno dei 2 film di Jarmusch che non ho ancora visto (l'altro è "Ghost Dog" per la cronaca...), ma merita?


ti dico soltanto che l'episodio del taxista a roma, con benigni, mi fece sentire male dalle risate.
un prete in un taxi insieme a lui che ne dice di tutti i colori, ti puoi solo immaginare il risultato.
sono praticamente 5 episodi di 5 taxisti (ovviamente di notte) alla stessa ora, in 5 diverse città, con 5 storie differenti. non sempre comicità, ma anche malinconia (Helnsinki), personaggi buffi e impacciati (New York), incontri strambi e stimolanti (Parigi), due donne, apparentemente diverse, ma profondamente confuse dal loro futuro (Los Angeles).
per me è un gran film.
  • 0

#15 whitekross

whitekross

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 156 Messaggi:

Inviato 12 settembre 2006 - 09:20

"Broken Flowers", che un posto d'onore lo merita di sicuro!



non per criticare, ma cosa ci trovate in questo film? io l'ho visto al cinema e non mi ha affatto entusiasmato. l'atmosfera straniata è copiata da mille altri film, così come il tema di fondo (anche se con sfumature diverse). sarà la faccia di bill murray che ormai è sempre uguale qualunque scena faccia, per quanto benissimo. ma a me è sembrato un film monotono, stanco, trascinato per i capelli fino a una conclusione che poi non ho capito. è un peccato perchè da jarmusch e murray mi sarei aspettato molto di più: è di certo un film elegante, che nasconde un'anima molto poetica, ma a me è sembrato incompiuto nel trasmettere un'idea di cinema precisa e originale, che fosse incisiva. e in fondo mi è passato sulla pelle quasi senza che me ne accorgessi.
ora, siccome mi sa che sono l'unico a pensarla così e mi rendo conto che probabilmente sono io a non aver colto la poetica del film, chi mi aiuta a trovare uno stimolo per rivederlo e, nel caso, ricredermi?
  • 0

#16 Jules

Jules

    Pietra MIliare

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 21631 Messaggi:

Inviato 12 settembre 2006 - 09:21



ma l'esilarante episodio del taxista a roma non se lo ricorda nessuno?


"Taxisti di notte" mi manca: è uno dei 2 film di Jarmusch che non ho ancora visto (l'altro è "Ghost Dog" per la cronaca...), ma merita?


ti dico soltanto che l'episodio del taxista a roma, con benigni, mi fece sentire male dalle risate.
un prete in un taxi insieme a lui che ne dice di tutti i colori, ti puoi solo immaginare il risultato.
sono praticamente 5 episodi di 5 taxisti (ovviamente di notte) alla stessa ora, in 5 diverse città, con 5 storie differenti. non sempre comicità, ma anche malinconia (Helnsinki), personaggi buffi e impacciati (New York), incontri strambi e stimolanti (Parigi), due donne, apparentemente diverse, ma profondamente confuse dal loro futuro (Los Angeles).
per me è un gran film.


Anche per me..
  • 0

#17 superunknown

superunknown

    Emilia Paranoica

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 380 Messaggi:

Inviato 12 settembre 2006 - 09:23


ti dico soltanto che l'episodio del taxista a roma, con benigni, mi fece sentire male dalle risate.
.


sono stato male anch'io .....

Cmq il mio voto va per Dead Man, che oltre a considerarlo il capolavoro di Jarmusch e' di fatto ai primi posti della mia personale  classifica,  diciamo nei primi 5.
  • 0

#18 Guest_vegeta_*

Guest_vegeta_*
  • Guests

Inviato 12 settembre 2006 - 09:23


ma l'esilarante episodio del taxista a roma non se lo ricorda nessuno?


"Taxisti di notte" mi manca: è uno dei 2 film di Jarmusch che non ho ancora visto (l'altro è "Ghost Dog" per la cronaca...), ma merita?



"Ghost Dog" assolutamente si.

#19 tupelo

tupelo

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2744 Messaggi:

Inviato 12 settembre 2006 - 23:53

non per criticare, ma cosa ci trovate in questo film?...


Sono esattamente i motivi per cui il film mi è piaciuto.
L'adesione dell'opera alla storia che vuole narrare, il parallelismo tra la vita a pezzi del protagonista e il film sostanzialmente irrisolto.

Mi rendo conto di aver possibilmente detto una cazzata, "but I did my best". Scusatemi.
  • 0

#20 whitekross

whitekross

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 156 Messaggi:

Inviato 13 settembre 2006 - 00:00


L'adesione dell'opera alla storia che vuole narrare, il parallelismo tra la vita a pezzi del protagonista e il film sostanzialmente irrisolto.

Mi rendo conto di aver possibilmente detto una cazzata, "but I did my best". Scusatemi.


e invece secondo me hai dato una bella chiave di lettura...mi hai fregato con i miei stessi argomenti...ora mi tocca rivederlo  :)
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq