Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Fotografia


  • Please log in to reply
426 replies to this topic

#21 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 19:46

Wendy Bevan:
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita

  • 0

#22 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 19:52

Francesca Woodman

Angosciante, ma davvero notevole!


Un altro mio mito, Gabriele Basilico :-*:

Immagine inserita         

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita







  • 0

#23 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 19:56

Secondo me una delle cose più belle di quest'arte è il fatto che i fotografi riescono a cogliere cose che spesso non si notano, forse a causa dell'abitudine, e farcele vedere da angolazioni, prospettive diverse, o farci capire qualcosa che va al di là della fisicità del soggetto.

Perfettamente d'accordo. A volte, una foto ben fatta è più vera della realtà.
  • 0

#24 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 20:00

Werner Bischof:
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita

  • 0

#25 Smog.

Smog.

    .

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1816 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 20:04

un po' di carne fresca su....i dionisiaci baccanali di Ryan McGinley

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita
  • 0
Nicola.

#26 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 20:19

Si parlava di baccanali, ma questi sono meno dionisiaci...Nan Goldin:
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita

  • 0

#27 Greed

Greed

    passive attack

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11509 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 20:22

Secondo voi la fotografia è un occhio indiscreto che guarda la realtà? Oppure un fotografo può prendere una modella nuda, dirle "vai in quell'angolo e siediti" e fotografarla?
A me non piacciono molto le fotografie nelle quali il fotografo fa la parte del regista, e compone quello che vuole ritrarre.

Secondo me una delle cose più belle di quest'arte è il fatto che i fotografi riescono a cogliere cose che spesso non si notano, forse a causa dell'abitudine, e farcele vedere da angolazioni, prospettive diverse, o farci capire qualcosa che va al di là della fisicità del soggetto.


Ah, altre cose che vorrei chiedervi.

Quanto un fotografo può permettersi di giocare con i colori? Attraverso i processi di sviluppo? Oppure (tradizionalisti, non stracciatevi le vesti!) con il fotoritocco tramite computer?

E per ultima: PERCHE' IL BIANCO E NERO? Non capisco perchè, ma il b&n ha un suo fascino. Alcune cose che a colori non fotograferei mai, le fotograferei in bianco e nero (dico per dire, non sono un fotografo, e non aspiro ad esserlo, anche se mi piace molto la fotografia...era una mia predilezione qualche anno fa, quando cominciai le superiori). Non mi spiego questo fascino che hanno le foto senza colori.
  • 0

#28 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 20:32

Immagine inserita


Fantastica.




Ugo Mulas:

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita








  • 0

#29 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 21:23

Grandissimo Mulas!!

Mimmo Jodice:

Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita

  • 0

#30 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 21:39

L'immenso Gianni Berengo Gardin:

Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita

Una delle più belle foto mai fatte a Parigi appartiene a lui :-*
Immagine inserita

  • 0

#31 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 21:57

Piergiorgio Branzi:
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
  • 0

#32 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 22:13

Ferdinando Scianna:
Immagine inserita
Questa foto riesce sempre a farmi contorcere le budella dal dolore e piangere ogni volta che la vedo.


Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita

  • 0

#33 Guest_Noir_*

Guest_Noir_*
  • Guests

Inviato 11 maggio 2009 - 22:25

[quote author=Dark Angel

E per ultima: PERCHE' IL BIANCO E NERO? Non capisco perchè, ma il b&n ha un suo fascino. Alcune cose che a colori non fotograferei mai, le fotograferei in bianco e nero (dico per dire, non sono un fotografo, e non aspiro ad esserlo, anche se mi piace molto la fotografia...era una mia predilezione qualche anno fa, quando cominciai le superiori). Non mi spiego questo fascino che hanno le foto senza colori.
[/quote]
Semplice, il bianco e nero non dà informazioni sul colore, quindi siamo catturati istintivamente dalla forma e luce; si presta benissimo alla ritrattistica, architettura...solo con il bianco e nero si possono fare meraviglie. :-*


Carlo Mollino, architetto, designer, fotografo/viveur/donnaiolo asd

Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita
Immagine inserita

#34 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 22:36



Quanto un fotografo può permettersi di giocare con i colori? Attraverso i processi di sviluppo? Oppure (tradizionalisti, non stracciatevi le vesti!) con il fotoritocco tramite computer?

E per ultima: PERCHE' IL BIANCO E NERO? Non capisco perchè, ma il b&n ha un suo fascino. Alcune cose che a colori non fotograferei mai, le fotograferei in bianco e nero (dico per dire, non sono un fotografo, e non aspiro ad esserlo, anche se mi piace molto la fotografia...era una mia predilezione qualche anno fa, quando cominciai le superiori). Non mi spiego questo fascino che hanno le foto senza colori.


Dipende se si lavora in digitale o in analogico.
Se lavori con la pellicola, il colore può leggermente variare già usando una pellicola con ASA differenti. Può variare  se usi pellicole invertibili per diapositive. Può variare anche da alcune impostazioni sulla macchina. Non ti parlo però di virate di colore, eh! Mi raccomando.
Magari un verde o un blu o un rosso possono essere più o meno profondi, saturi, ma per un cambiamento cromatico radicale ci sono i filtri da mettere davanti all' obiettivo. Se conosci i colori primari e complementari, ti puoi sbizzarrire quanto ti pare.
Le unità ASA indicano la sensibilità della pellicola alla luce. Quindi più è alto l'indice, più la pellicola è sensibile all'esposizione. Se lavori in esterno, per esempio, d'estate, magari a mezzogiorno e senza nuvole, ti conviene usare una pellicola con valori ASA bassi, tipo 100 ASA. Si può utilizzare anche un valore più alto e dimezzare l'esposizione, dipende da quale risultato finale vuoi ottenere.
Al contrario,  se lavori di notte, usa livelli ASA più alti. Questo però porta ad un discorso, perchè fotografare di notte include un sacco di varianti, dipende sempre dall'effetto che si cerca, luci più calde, cielo meno nero etc...
I colori si possono modificare anche in sala pose.
Questione di acidi.
Se hai usato poi una pellicola in bianco e nero, in sala pose puoi giocare sul contrasto. Personalmente, amo le foto con un bel contrasto.
Al giorno d'oggi però si lavora soprattutto in digitale e con photoshop ti puoi sbizzarrire quanto ti pare.Puoi ottenere una foto completamente diversa da quella scattata.

Per il bianco e nero ci sarebbero discorsi lunghi e ampollosi da fare.
Personalmente, preferisco il bianco e nero, perchè il colore spesso mi distrae. E' come catturare l'anima, il cuore della visione, non so se mi spiego.
I più grandi maestri, se ci fai caso, usano il bianco e nero. E' una visione più pura, più scarna, più diretta della realtà.
Se ti va, ti consiglio dei libri: La camera chiara di Roland Barthes, un saggio fondamentale, a mio parere, per aiutarti ad entrare in una visione più ampia di quest'arte utopica ( cos'è una foto se non catturare l'attimo che fugge?) e magari qualcosa di più tecnico, come i tre tomi di Ansel Adams: The Camera, The negative e The print. Dovrebbero trovarsi anche in italiano, costano, se costano.
Qualcuno mi ha detto che sono tecnicamente superati, però per me la fotografia è saper lavorare ancora con pellicola. Quindi li ritengo tutt'ora validi. Aspetto bastonamento virtuale da geeno.
Consigli per gli acquisti:
http://www.hfnet.it/...Codice=06ZNC795

  • 0

#35 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 22:41

Carlo Mollino, architetto, designer, fotografo/viveur/donnaiolo asd


Solo tu potevi tirarlo fuori. Che personaggio incredibile, eclettico ai massimi livelli. Torinese, vero?



  • 0

#36 Guest_Noir_*

Guest_Noir_*
  • Guests

Inviato 11 maggio 2009 - 22:46


Carlo Mollino, architetto, designer, fotografo/viveur/donnaiolo asd


Solo tu potevi tirarlo fuori. Che personaggio incredibile, eclettico ai massimi livelli. Torinese, vero?

Sì torinese...qui a Firenze c'è la mostra in corso  :-*

#37 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 22:49



Carlo Mollino, architetto, designer, fotografo/viveur/donnaiolo asd


Solo tu potevi tirarlo fuori. Che personaggio incredibile, eclettico ai massimi livelli. Torinese, vero?

Sì torinese...qui a Firenze c'è la mostra in corso  :-*


Dove? Come?? Fino a quando???
Mi dai così queste notizie?
  • 0

#38 scirocco

scirocco

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2016 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 22:53

preferisco il bianco e nero, perchè il colore spesso mi distrae. E' come catturare l'anima, il cuore della visione
I più grandi maestri, se ci fai caso, usano il bianco e nero. E' una visione più pura, più scarna, più diretta della realtà.

Anch'io preferisco decisamente il bianco e nero, perché ha un impatto, una valenza, una versatilità, una possibilità di introspezione irraggiungibili. Però, ugualmente credo che col colore si possano raggiungere dei risultati pazzeschi giocando, soprattutto, con la possibilità di estrapolare la natura "mistica" della luce (nello strardinario caso di Abell) o costruendo gli accostamenti cromatici più spiazzanti ma equilibrati (nel magico caso della Cobb).

per me la fotografia è saper lavorare ancora con pellicola.

Parole sacre!
  • 0

#39 Guest_Noir_*

Guest_Noir_*
  • Guests

Inviato 11 maggio 2009 - 22:56




Carlo Mollino, architetto, designer, fotografo/viveur/donnaiolo asd


Solo tu potevi tirarlo fuori. Che personaggio incredibile, eclettico ai massimi livelli. Torinese, vero?

Sì torinese...qui a Firenze c'è la mostra in corso  :-*


Dove? Come?? Fino a quando???
Mi dai così queste notizie?


Fino al 14 giugno...ti posso ospitare io, cara.

#40 dazed and confused

dazed and confused

    festina lente

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6082 Messaggi:

Inviato 11 maggio 2009 - 22:58





Carlo Mollino, architetto, designer, fotografo/viveur/donnaiolo asd


Solo tu potevi tirarlo fuori. Che personaggio incredibile, eclettico ai massimi livelli. Torinese, vero?

Sì torinese...qui a Firenze c'è la mostra in corso  :-*


Dove? Come?? Fino a quando???
Mi dai così queste notizie?


Fino al 14 giugno...ti posso ospitare io, cara.


Ci faccio seriamente un pensierino, cara! :-*
Tra l'altro, la mostra è anche al museo nazionale della fotografia Alinari, che non ho ancora avuto l'occasione di visitare.
Deve essere bellissimo perdersi tra migliaia e migliaia di foto!!
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq