Vai al contenuto


- - - - -

Classifica Migliori Film 2008 - RISULTATI


  • Please log in to reply
85 replies to this topic

#21 John Dillinger

John Dillinger

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 188 Messaggi:

Inviato 01 gennaio 2009 - 16:37

3) Tre pietre miliari dell'anno rimangono fuori dalla top ten. Sono "Rachel sta per sposarsi" di Jonathan Demme, "I padroni della notte" di James Gray e "Racconto di Natale" di Arnaud Desplechin.


I padroni della notte mi è piaciuto tantissimo, è finito nella mia top10, è girato e recitato benissimo etc... però per me è assolutamente eccessivo definirlo una "pietra miliare".

Chiudo con Clint Eastwood. Ormai siamo abituati che ogni cosa che fa viene accolta come un miracolo del cielo. Stavolta mi trovo nella condizione inversa di vedere inspiegabilmente sottovalutato una delle sue prove più spericolate. Ormai Eastwood fa film che sono la nuova bibbia della storia americana; ogni evento singolo può essere sfruttato per tirare fuori lo spaccato di una città, di un'epoca, di una condizione sociale. Non è un capolavoro, ma "Changeling" è l'ulteriore dimostrazione della grandezza di questo regista (e anche della sua statura intellettuale difficilmente eguagliabile nel cinema attuale).

Assolutamente d'accordo! I suoi film, che siano capolavori o meno, lasciano sempre tantissimo. Mi auguro che possa lavorare ancora per molti anni.
Mi verrebbe quasi da dire: "Clint grazie di esistere"  ;D

  • 0

#22 Barbazza

Barbazza

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 11 Messaggi:

Inviato 01 gennaio 2009 - 17:19

Oh, ma qualche giorno in piu' potevate anche tenerla aperta la classifica: che e' tutta 'sta fretta ?  ???



 
  • 0

#23 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 35737 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 01 gennaio 2009 - 18:21

Oh, ma qualche giorno in piu' potevate anche tenerla aperta la classifica: che e' tutta 'sta fretta ?  ???


E' solo finito l'anno, dettaglio non proprio trascurabilissimo...
  • 0

#24 Barbazza

Barbazza

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 11 Messaggi:

Inviato 01 gennaio 2009 - 18:55


Oh, ma qualche giorno in piu' potevate anche tenerla aperta la classifica: che e' tutta 'sta fretta ?  ???


E' solo finito l'anno, dettaglio non proprio trascurabilissimo...


Certo, ma a meno che non si debba essere in edicola a Capodanno non vedo il motivo di chiudere entro la fine dell'anno: si considereranno cmq i film usciti nel 2008, anche se lo vedi a meta' gennaio (per dire). Le riviste di musica sono costrette a mandare in stampa le classifiche a meta' novembre per sconfiggere la concorrenza, non facciamo come loro  :)

Cmq non importa, lo scrutatore ha diritto di di vita e di morte sui suoi topic: va bene cosi'  ;)       
 
  • 0

#25 Guest_Oyuki_*

Guest_Oyuki_*
  • Guests

Inviato 01 gennaio 2009 - 19:05

Cmq non importa, lo scrutatore ha diritto di di vita e di morte sui suoi topic: va bene cosi'  ;)         


E direi... dato che mi sto facendo un discreto mazzo per cercare di terminare lo speciale entro massimo dopodomani.  O_O


#26 Pier

Pier

    Roadie

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 573 Messaggi:

Inviato 01 gennaio 2009 - 19:08



2) L'unica pellicola ampiamente sopravvalutata, e mi spiace dirlo perché comunque è un bel film, è "Il cavaliere oscuro". Lo dico proprio in virtù dell'anno che abbiamo vissuto, talmente pieno di film di altissimo livello che vederne fuori qualcuno di troppo dai primissimi dispiace. Inutile dire che quando si stilano queste classifiche conta anche molto quanta gente ha visto cosa: e il nuovo Batman lo abbiamo praticamente visto tutti. Christopher Nolan, comunque, rimane uno dei colossi della Hollywood dei prossimi trent'anni.


Mi inserisco perchè è un tema su cui mi confronto e mi sto confrontando spesso negli ultimi tempi. E poi tra un paio di mesi con l'Oscar, se ne riparlerà. "Il cavaliere oscuro" a mio parere è un discreto film, direttoo normalmente da uno che ci ha fatto la mano con l'azione. Il primo Batman di Nolan era nettamente superiore. Su Nolan come colosso, vediamo: qualcosa di ottimo ha fatto, ecco.. mi auguro che ce ne siano di altri e di migliori e ce ne sono. Però sti anni zero sono gli anni dell'icona pop Nolan, come i novanta lo furono di Tarantino. Aspettiamo e vediamo.
Vorrei pure parlare dell'interpretazione di Hugh Hefner, ma creerei casino. Soprattutto in un mondo, come questo, che aveva consegnato l'Oscar come miglior attore ad uno morto qualche giorno/settimana/mese prima per l'interpretazione di un film che nemmeno era uscito. I soliti tromboni sul nulla. Che poi mi vengono in mente, all'istante, almeno altri due che hanno fatto meglio di Hefner quest'anno. Ma proprio facile facile eh.
Anticipo tutti, dicendo che mi piace Hefner, nel senso che lo ritenevo un buon attore, non eccelso a dire il vero, però condiva con gusto le sue prove attoriali. Probabilmente con Joker aveva trovato il ruolo della vita, ma, giusto così,.. per gioco... rivedetevi "Il cavaliere oscuro" e contate i minuti in cui Joker è in scena.
Poi lo so che non intervemgo mai quassù.. e lo faccio off-topic.
E' che leggendo sta cosa, mi è venuta la voglia di scrivere.

  • 0

#27 Barbazza

Barbazza

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 11 Messaggi:

Inviato 01 gennaio 2009 - 19:16


Cmq non importa, lo scrutatore ha diritto di di vita e di morte sui suoi topic: va bene cosi'  ;)         


E direi... dato che mi sto facendo un discreto mazzo per cercare di terminare lo speciale entro massimo dopodomani.  O_O


E lo dicevo io che la causa erano i ritmi sfrenati del capitalismo editoriale  asd
  • 0

#28 Barbazza

Barbazza

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 11 Messaggi:

Inviato 01 gennaio 2009 - 19:19

Vorrei pure parlare dell'interpretazione di Hugh Hefner, ma creerei casino.


Gia'. Stroncato dal viagra, poraccio  :D
  • 0

#29 Mia

Mia

    Non sono bionda.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3392 Messaggi:
  • LocationCork, Ireland

Inviato 01 gennaio 2009 - 20:03




2) L'unica pellicola ampiamente sopravvalutata, e mi spiace dirlo perché comunque è un bel film, è "Il cavaliere oscuro". Lo dico proprio in virtù dell'anno che abbiamo vissuto, talmente pieno di film di altissimo livello che vederne fuori qualcuno di troppo dai primissimi dispiace. Inutile dire che quando si stilano queste classifiche conta anche molto quanta gente ha visto cosa: e il nuovo Batman lo abbiamo praticamente visto tutti. Christopher Nolan, comunque, rimane uno dei colossi della Hollywood dei prossimi trent'anni.


Mi inserisco perchè è un tema su cui mi confronto e mi sto confrontando spesso negli ultimi tempi. E poi tra un paio di mesi con l'Oscar, se ne riparlerà. "Il cavaliere oscuro" a mio parere è un discreto film, direttoo normalmente da uno che ci ha fatto la mano con l'azione. Il primo Batman di Nolan era nettamente superiore. Su Nolan come colosso, vediamo: qualcosa di ottimo ha fatto, ecco.. mi auguro che ce ne siano di altri e di migliori e ce ne sono. Però sti anni zero sono gli anni dell'icona pop Nolan, come i novanta lo furono di Tarantino. Aspettiamo e vediamo.
Vorrei pure parlare dell'interpretazione di Hugh Hefner, ma creerei casino. Soprattutto in un mondo, come questo, che aveva consegnato l'Oscar come miglior attore ad uno morto qualche giorno/settimana/mese prima per l'interpretazione di un film che nemmeno era uscito. I soliti tromboni sul nulla. Che poi mi vengono in mente, all'istante, almeno altri due che hanno fatto meglio di Hefner quest'anno. Ma proprio facile facile eh.
Anticipo tutti, dicendo che mi piace Hefner, nel senso che lo ritenevo un buon attore, non eccelso a dire il vero, però condiva con gusto le sue prove attoriali. Probabilmente con Joker aveva trovato il ruolo della vita, ma, giusto così,.. per gioco... rivedetevi "Il cavaliere oscuro" e contate i minuti in cui Joker è in scena.
Poi lo so che non intervemgo mai quassù.. e lo faccio off-topic.
E' che leggendo sta cosa, mi è venuta la voglia di scrivere.


Forse parli di Heath Ledger.
  • 0

#30 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4290 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2009 - 10:07

La classifica non è per nulla male. Sulle riflessioni fatte posso aggiungere che sono il cavaliere oscuro e redacted che meriterebbero di essere fuori dai 10, il primo sopravvalutato, il secondo, per quanto efficace, non compiuto. (non amo particolarmente into the wild, anche se lo trovo valido per molti aspetti)
Sui Coen invece sono di parte per le commedie dei fratelli, Burn after reading sarà rivalutato a posteriori secondo me, perché riesce a essere incisivo, cattivo e beffardo, dalla sceneggiatura perfetta, completamente in controtendenza con gli stilemi normali del cinema, non concede mai vie facili, scappatoie, appagamenti.

Comunque 10 posti sono pochi, impossibile non essere ingenerosi con molti autori e molti film

  • 0

#31 Pier

Pier

    Roadie

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 573 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2009 - 14:44



Forse parli di Heath Ledger.


Oh cazzo.....
Bene.
In questi casi, si dice che si è persa un'occasione per stare zitti..

...hum.. diciamo che il 2009 mi inizia bene...

  • 0

#32 corey

corey

    mainstream Star

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1732 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2009 - 15:34




Forse parli di Heath Ledger.


Oh cazzo.....
Bene.
In questi casi, si dice che si è persa un'occasione per stare zitti..


Al contrario: sublime sovrapposizione tettonica.
  • 0
i periti hanno dimostrato che non vi è alcuna certezza.

#33 Gion Bayashi

Gion Bayashi

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 20 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2009 - 15:42

Prima cosa: ciao a tutti sono nuovo del forum, nonostante vi legga da un po'  ;)

Il tuo discorso sulla filosofia dei Coen è azzeccato e condivisibile.
Ciò che intendevo dire è che stavolta la svolta non sembra però avere una continuità con ciò che abbiamo visto in precedenza. I discorsi e i sogni narrati da Bell sono scollati dal resto del film e il ribaltamento stavolta non è geniale: la tensione sarà pure andata perduta in maniera premeditata, ma non è sostituita da una chiave di lettura che ha vera ragione d??essere. E' che il finale non mi sembra all'altezza delle aspettative (e anche un tantino didascalico, come detto).


In una scena a circa metà film, lo sceriffo Bell legge il giornale e commenta un articolo appena letto parlando di come, in quel caso, la violenza abbia fatto notizia solo quando era accaduta una cosa eclatante e di come altrimenti non faccia notizia, anzi sia quasi accettata come se fosse radicata nella società.

Io quindi ho letto (oppure voluto leggere :D ) in quel colpo di scena una sorta di dimostrazione empirica della tesi sopra citata: in tutta la pellicola fa notizia la violenza "eclatante" di Chigurth, mentre passa in sordina la violenza "radicata nella società" dei messicani. E dato che la morte del protagonista avviene per mano di questi, la "notizia" viene liquidata in pochissime scene.
  • 0

#34 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4290 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2009 - 17:31

Sui peggiori:
Ci ho azzeccato quasi, 2 su tre, ma xfiles proprio non potevo vederlo ;D, E venne il giorno mi sembra che se la sia cavata solo perchè lo hanno visto in pochi in definitiva. Ho appena adocchiato i primi 10 minuti dell'ultimo indiana jones e devo dire che si appresta già ad essere un perfetto orribile film del 2008, mi sa che la quarta posizione ci sta tutta!
  • 0

#35 satyajit

satyajit

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6747 Messaggi:
  • LocationMilano

Inviato 02 gennaio 2009 - 17:40

Sui peggiori:
E venne il giorno mi sembra che se la sia cavata solo perchè lo hanno visto in pochi in definitiva.

Idem Un giorno perfetto. Molti non l'han visto, qualcuno non ha voluto tirare sulla Croce Rossa.
  • 0

#36 tiresia

tiresia

    Sue Ellen

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4290 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2009 - 17:49


Sui peggiori:
E venne il giorno mi sembra che se la sia cavata solo perchè lo hanno visto in pochi in definitiva.

Idem Un giorno perfetto. Molti non l'han visto, qualcuno non ha voluto tirare sulla Croce Rossa.

Io ho fatto passo, come ben sai, ho evitato proprio. In effetti per i peggiori c'è sempre il fatto che tendenzialmente li evitiamo
  • 0

#37 John Dillinger

John Dillinger

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 188 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2009 - 18:10

E' scandaloso che 9 persone abbiano citato "Il Divo" tra i peggiori del 2008... Ok de gustibus, però dai... per lo meno apprezzare l'aspetto "tecnico", che non è poco considerando le capacità di Sorrentino!
  • 0

#38 strangelove

strangelove

    Scaruffiano

  • Redattore OndaCinema
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 12566 Messaggi:

Inviato 02 gennaio 2009 - 19:15

...


Ciao e benvenuto.
E' "Aurora" di Murnau nell'avatar?
  • 0

#39 Mia

Mia

    Non sono bionda.

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3392 Messaggi:
  • LocationCork, Ireland

Inviato 02 gennaio 2009 - 19:32




Forse parli di Heath Ledger.


Oh cazzo.....
Bene.
In questi casi, si dice che si è persa un'occasione per stare zitti..

...hum.. diciamo che il 2009 mi inizia bene...



E vabbè dai. Un lapsus può capitare! :D
  • 0

#40 Kraftwave

Kraftwave

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 913 Messaggi:

Inviato 03 gennaio 2009 - 03:37

3) Tre pietre miliari dell'anno rimangono fuori dalla top ten. Sono "Rachel sta per sposarsi" di Jonathan Demme, "I padroni della notte" di James Gray e "Racconto di Natale" di Arnaud Desplechin. Sul primo non dico nulla; già che si è piazzato così in alto è un bel successo, considerando la distribuzione suicida che ha avuto. Sul poliziesco americano, invece, credo sia stato troppo velocemente liquidato come un filmone tutto spari per divertimento da week end, quando invece Gray è uno di quei registi che sa dare un tocco di lirismo anche a un primo piano su una canna della pistola. Direi che ha un modo di fare film di genere assolutamente unico. Rivedetelo e rivalutatelo. Il film di Desplechin, infine, è un'opera letteraria pura, con un incrocio perfetto e con una direzione dell'affollatissimo cast impeccabile: il mio ideale film natalizio, pieno di struggente malinconia e di volti segnati dal dolore. E il bello è che il talentuoso regista francese non concede nulla al sentimento facile, chiude sempre le scene prima dell'esagerazione. Anche questo, spero, dovrà essere rivalutato nel corso del tempo.

Non ho guardato né Racconto di NataleRachel sta per sposarsi, quindi non commento e, diciamo, che quello che tu affermi con tanta sicurezza ci potrebbe anche stare.
SPOILER
Ma I padroni della notte l'ho visto e non sono d'accordo. L'ho trovato un buon film, ma nulla di più. Il prodotto è confezionato abbastanza bene intendiamoci, e contiene delle sequenze che ho apprezzato particolarmente come ad esempio l'inseguimento in auto (dove muore il personaggio interpretato da Robert Duvall) e la retata antidroga, ma lo sviluppo della trama e alcune trovate risultano, secondo me, un po' didascaliche e banalotte.

E' scandaloso che 9 persone abbiano citato "Il Divo" tra i peggiori del 2008... Ok de gustibus, però dai... per lo meno apprezzare l'aspetto "tecnico", che non è poco considerando le capacità di Sorrentino!

Credo che il 9 a cui fai riferimento sia il secondo posto assegnato da un solo utente; e spero per lui intendesse una cosa tipo "al di sotto delle aspettative" e non "peggior film dell'anno"!
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq