Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Mazzy Star e derivati


  • Please log in to reply
62 replies to this topic

#1 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15953 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 12:33

E così anche gli amatissimi Mazzy Star entrano nella sezione miliare: "So Tonight That I Might See" è semplicemente un capolavoro di pop post-psichedelico a tinte scure. Una marcia eterea capace di avvolgere un'intera generazione di sognatori metropolitani, annichiliti nelle proprie stanze e nella propria diffidenza indie.

In tal senso cito le belle parole di Claudio (che condivido pienamente):

"la malinconia e la quiete come rifugio individuale di fronte all??esplosione di fenomeni di massa (la contestazione allora, il grunge qui), l??altra faccia, introversa ma non meno intensa, dei drammi giovanili del periodo. .......Se la psichedelia dei Sessanta era baccanale e stordimento dei sensi, quella dei Mazzy Star insegue la stasi, il collasso finale. E dietro l'apparenza idilliaca, mostra un volto ancor più cupo e drammatico. Quello di una generazione depressa, che non riesce a scuotersi dal suo torpore."

Alla perla seguì "Among My Swan". Hope Sandoval e David Roback proseguirono il loro cammino con maggior pacatezza e minor esagitazione psichedelica. Nel 2001 Hope Sandoval incrociò Colm O'Ciosoig dando vita a "Bavarian Fruit Bread", altra preziosa scarica di ammaliante pop da camera.

Colgo l'occasione per analizzare con tutti voi anche quei gruppi che inseguono (o inseguirono) la medesima, sensuale stasi dream pop.

Comincio io stesso, cosigliandovi un duo collocabile sulla stessa lunghezza d'onda della band californiana: i giapponesi Sugar Plant.

Tra il 1995 e il 2000 Chinatsu Shoyama e Shin'ichi Ogawa diedero vita a tutta una serie di ep ed lp dall'immacolata intensità dream pop.

Su tutti spicca "After After Hours" del '97, capace di stordire e sedurre con una sensibilità propriamente nipponica, sicuramente meno "depressa", meno "oscura", ma non per questo meno avvolgente. Già dal trittico iniziale si rischia seriamente di volare "altrove" con la propria anima.

Stupendo.



  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#2 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 27 marzo 2008 - 12:49

E così anche gli amatissimi Mazzy Star entrano nella sezione miliare


Immagine inserita

Immagine inserita

#3 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 27 marzo 2008 - 12:55

Colgo l'occasione per analizzare con tutti voi anche quei gruppi che inseguono (o inseguirono) la medesima, sensuale stasi dream pop.


di musica simile non me ne viene in mente molta, credo il loro approccio sia stato unico.
Gli Opal hanno in comune i tratti psichedelici.
E poi vorrei consigliare anche i Tarnation, che sono piu' o meno sulla stessa lunghezza d'onda per quanto riguarda le influenze ghost-country, e la stupenda voce femminile eterea di Paula Frazer.

#4 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82233 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 13:04

mi fanno sempre piangere
  • 0

#5 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 27 marzo 2008 - 13:25

grande giuliano, un thread veramente molto interessante!
inanzitutto complimenti alla pietra miliare di claudio che è praticamente perfetta e ben calibrata.
da sottolineare anche il consiglio dei Sugar Plant, ho avuto modo di ascoltarli ed effettivamente after after hours è splendido.

da parte mia i consigli potrebbero essere davvero tanti perchè è un genere che nelle sue varie forme mi ammalia ogni volta.
quelli che mi piacciono di più sono:

1) sundays (anche se più dream-pop)

2) bon voyage

3) The Windbreakers

4) Viva Saturn

5) Hem


come dicevo, spesso vengono esplorati lati del genere un po' distanti dai mazzy star ma l'attitudine è quella.
  • 0

#6 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 27 marzo 2008 - 13:33

la dilatazione di certe ballate sospese nel vuoto dei Mazzy Star, a mio parere, si puo' trovare anche in Stina Nordenstam in quel piccolo capolavoro che e' And She Closed Her Eyes, del '94. Album che purtroppo il mondo sembra aver ignorato :(


Anche i Trespassers William secondo me hanno rivisitato molti dei lenti effetti ipnotici dei MS.

#7 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 27 marzo 2008 - 13:34

la dilatazione di certe ballate sospese nel vuoto dei Mazzy Star, a mio parere, si puo' trovare anche in Stina Nordenstam in quel piccolo capolavoro che e' And She Closed Her Eyes, del '94. Album che purtroppo il mondo sembra aver ignorato :(


io non l'ho ignorato lori, lei mi piace molto anche se effettivamente è tanto che non l'ascolto.. rimedierò.


Anche i Trespasser Williams secondo me hanno rivisitato molti dei lenti effetti ipnotici dei MS.


oddio sì certo, come ho fatto a dimenticarli!  :o
  • 0

#8 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82233 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 13:38

non sono proprio similissimissimi ai Mazzy Star ma l'omonimo secondo me è un gran disco, i Joy Zipper (spostati verso Beach Boys-MyBloodyV., avevano collaborato anche con Kevin Shields)

http://en.wikipedia....wiki/Joy_Zipper
http://www.ondarock....37918#msg137918
http://www.sentireas...e/JoyZipper.htm

c'era anche un articolo su indiepop ma non lo trovo

  • 0

#9 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 27 marzo 2008 - 13:49


la dilatazione di certe ballate sospese nel vuoto dei Mazzy Star, a mio parere, si puo' trovare anche in Stina Nordenstam in quel piccolo capolavoro che e' And She Closed Her Eyes, del '94. Album che purtroppo il mondo sembra aver ignorato :(


io non l'ho ignorato lori, lei mi piace molto anche se effettivamente è tanto che non l'ascolto.. rimedierò.

:-*

Comunque io vorrei esprimere il mio parere favorevolissimo anche verso il primo album dei MS, She Hangs Brightly, che, oltre ad avere una delle piu' belle copertine mai realizzate, contiene gia' la magia psichedelica che si concretizzera' in So Tonight That I Might See. Alcune delle mie canzoni preferite sono appunto qui: la opener Halah, la pigrizia estiva di Give You My Lovin, la stupenda Blue Flower...

Anche Bavarian Fruit Bread secondo me merita tantissimo, personalmente e' uno degli album mellow-folk piu' belli che io abbia mai sentito, o forse IL piu' bello.

#10 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34288 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 27 marzo 2008 - 14:05

Grazie a tutti! Mi sembrava doveroso trovare spazio in quella sezione a un gruppo così significativo e influente dei 90.
Anche a me è piaciuto molto il debutto solista di Hope Sandoval, una di quelle voci che riesce sempre ad aggiungere qualcosa di sorprendente alle canzoni che interpreta. A proposito: che fine ha fatto?
  • 0

#11 Guest_LoriVarney_*

Guest_LoriVarney_*
  • Guests

Inviato 27 marzo 2008 - 14:13

A proposito: che fine ha fatto?


gia'...  :-[ :'( :'( :'(

#12 signora di una certa età

signora di una certa età

    old signorona

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 18394 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 14:14

http://www.hopesandoval.com/

sembra aggiornato


...come non detto
  • 0

In realtà secondo me John Lurie non aveva tante cose da dire... ma molto belle


#13 music won't save you

music won't save you

    reprobo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8758 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 14:45

Mi aggiungo anch'io al coro di applausi per questa meritatissima pietra, giusto tributo a una voce dal fascino senza eguali e a un album assolutamente incantevole.
Condivido pienamente l'analogia di Claudio tra "Sound Of Silence" e "Fade Into You", per me una delle più belle canzoni mai scritte.

Mi associo a Lori nell'apprezzamento di "She Hangs Brightly", fin dalla copertina.
  • 0
in eremitaggio su http://musicwontsaveyou.com

#14 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34288 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 27 marzo 2008 - 14:48

Condivido pienamente l'analogia di Claudio tra "Sound Of Silence" e "Fade Into You", per me una delle più belle canzoni mai scritte.


Anche per me... entrambe!
  • 0

#15 music won't save you

music won't save you

    reprobo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8758 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 14:55

Sì, entrambe anche per me.
Sulla prima lo davo per scontato, visto che è quasi universalmente riconosciuta come tale, mentre non è da tutti affermare lo stesso per un brano relativamente recente come "Fade Into You". Per questo trovo il paragone azzeccatissimo e mi sono sentito di sottolinearlo.
  • 0
in eremitaggio su http://musicwontsaveyou.com

#16 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82233 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 14:57

è quasi universalmente riconosciuta come tale


tana!
  • 0

#17 Thereisalight

Thereisalight

    Anziano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1178 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 15:20

I Mazzy Star sono sicuramente uno dei miei gruppi del cuore e i loro due album li trovo semplicemente straordinari.
Così come bellissimo era 'Bavarian Fruit Bread' della Sandoval.
Lei, poi, è anche bellissima e sensuale....... :-*

Pietra miliare dovuta e perfettamente misurata. Quasi quasi, però pereferivo She Hangs Brightly....

Segnalo (ma, evidentemente, la distanza rispetto a questi veri e proprio capolavori 'contemporanei' è ancora tanta...) il disco di "The Battle Of Land And Sea", che riprende dei Mazzy Star le atmosfere eteree e sognanti (mancando, però, un po' dal punto di vista della sensualità....).

Sul sito della 'mia' musa si legge:"Hope will appear on Massive Attack's next album, Weather Underground". Qualcuno ne sa qualcosa?


  • 0

#18 Thereisalight

Thereisalight

    Anziano

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 1178 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 15:21

mi fanno sempre piangere


Anche i duri piangono...... ;)
  • 0

#19 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82233 Messaggi:

Inviato 27 marzo 2008 - 15:25


mi fanno sempre piangere


Anche i duri piangono...... ;)


beh, io piango spesso con la musica, peccato che il più delle volte sia per la disperazione
  • 0

#20 Guest_floriano_*

Guest_floriano_*
  • Guests

Inviato 27 marzo 2008 - 15:27



mi fanno sempre piangere


Anche i duri piangono...... ;)


beh, io piango spesso con la musica, peccato che il più delle volte sia per la disperazione


quindi hai pianto pure per gli smiths




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq