Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Portishead - Third


  • Please log in to reply
341 replies to this topic

#41 unkle

unkle

    utente non governativo

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2544 Messaggi:
  • Locationfrom the hill

Inviato 17 marzo 2008 - 13:05

E' un disco molto poco accessibile, e per questo apprezzabile. Dopo cosi tanti anni, non è senz'altro un ritorno paraculo. E confermo che all'inizio in testa non c'entra proprio..
ha un suono quasi insopportabile. Quindi bisogna insistere!

Concordo, mi fa lo stesso effetto del loro secondo lavoro (con le dovute "grosse" differenze). Portishead, rispetto al patinato Dummy era già un bello schiaffo, i suoni erano molto più graffianti e spigolosi, ed in questo Third si va ancora oltre. L'ho ascoltato solo due volte, ma l'impressione è molto buona.


  • 0

#42 ucca

ucca

    CRM

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15944 Messaggi:
  • LocationRome

Inviato 18 marzo 2008 - 13:23


E' un disco molto poco accessibile, e per questo apprezzabile. Dopo cosi tanti anni, non è senz'altro un ritorno paraculo. E confermo che all'inizio in testa non c'entra proprio..
ha un suono quasi insopportabile. Quindi bisogna insistere!

Concordo, mi fa lo stesso effetto del loro secondo lavoro (con le dovute "grosse" differenze). Portishead, rispetto al patinato Dummy era già un bello schiaffo, i suoni erano molto più graffianti e spigolosi, ed in questo Third si va ancora oltre. L'ho ascoltato solo due volte, ma l'impressione è molto buona.




bellissimo il crescendo di The Rip la quarta traccia..
con gli ascolti cresce tantissimo, mi sembra un bellissimo disco.
  • 0

https://www.facebook...sychomusicband/

 

Mettere su un gruppo psichedelico a 40 anni.


#43 Fonzie

Fonzie

    Utente insicuro

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 3695 Messaggi:
  • LocationAscoli Piceno

Inviato 18 marzo 2008 - 13:49



E' un disco molto poco accessibile, e per questo apprezzabile. Dopo cosi tanti anni, non è senz'altro un ritorno paraculo. E confermo che all'inizio in testa non c'entra proprio..
ha un suono quasi insopportabile. Quindi bisogna insistere!

Concordo, mi fa lo stesso effetto del loro secondo lavoro (con le dovute "grosse" differenze). Portishead, rispetto al patinato Dummy era già un bello schiaffo, i suoni erano molto più graffianti e spigolosi, ed in questo Third si va ancora oltre. L'ho ascoltato solo due volte, ma l'impressione è molto buona.




bellissimo il crescendo di The Rip la quarta traccia..
con gli ascolti cresce tantissimo, mi sembra un bellissimo disco.


Si confermo tutto. Anche quella specie di cosa balcanica di "We carry on" cresce da matti.
  • 0
We are satisfied from monday til friday and on sunday we cry - Last.FM

vuvu: "Sembrate dei metallari che girano sghignazzando nel reparto di elettronica della Fnac."

#44 Plozzer

Plozzer

    Haddaway

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 5394 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2008 - 14:38

Io l'ho ascoltato molto di striscio ma non mi sembra male, soprattutto un pezzo che sembra costruito con un campione dei Silver Apples. Chiedo però: è una versione affidabile quella che gira in rete?
  • 0

Whatever you do, don't


#45 XTRMNTR

XTRMNTR

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 21 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2008 - 14:42

Considerando che ci sono due tracce (se non sbaglio) che finiscono ex abrupto e senza motivo, è probabile che quello che gira siano versioni definitive, per non dire addirittura rough mix.
Io onestamente spero che il disco che vedrà la luce non abbia stravolgimenti di alcun genere a livello di suoni, perché quelli di Third mi piacciono molto, sia come scelte di produzione sia come mix.
  • 0

#46 dexys

dexys

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 455 Messaggi:

Inviato 18 marzo 2008 - 15:30

Disco fighissimo. O_O  Altro non voglio (non so) dire.
  • 0

#47 Farzan

Farzan

    Classic Rocker

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 4830 Messaggi:
  • LocationPr

Inviato 18 marzo 2008 - 20:32

Bellissimo questo nuovo Portishead, davvero emozionante.
sul loro sito vendono un box (doppio vinile + scheda usb più foto artistiche varie) in edizione limitata 10000 copie, a 40 sterline..
  • 0

#48 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 18 marzo 2008 - 22:39

finalmente ho ascoltato il disco un bel po' di volte e posso dire che questo ritorno è una vera bomba. spettrale, ritmico, notturno, marcio.
il contrasto fra i patterns, molto più inaciditi rispetto al passato, e la voce che, sì, quella è rimasta la stessa, è favoloso.
nonostante le tinte trip-hop a me non abbiano mai stancato nemmeno nel 2008, la sterzata è decisa e completa.
via il ritmo mid-tempo, via i samples hip-hop, niente di tutto questo. spettri di parole (non parole, solo la loro maschera), incastri melodici estrapolati dalla wave più scura, tastiere mai così funeree.
la drum-machine industraloide di Machine Gun che rimbomba come un trapano vale il prezzo del biglietto per il concerto fra due settimane. sarà un'esperienza fuori dal comune, sono fuori di me soltanto al pensiero.
  • 0

#49 vuvu

vuvu

    الرجل المكرسة لقضية المرأة ويقع في

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 15953 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2008 - 09:08

via il ritmo mid-tempo, via i samples hip-hop, niente di tutto questo. spettri di parole (non parole, solo la loro maschera), incastri melodici estrapolati dalla wave più scura, tastiere mai così funeree.
la drum-machine industraloide di Machine Gun che rimbomba come un trapano...


Analisi clamorosamente affine ai miei sentori.

Disco cupo, atmosfere tediose, malate, da cornice a una Gibbons mai così inquieta, a tratti posseduta da un insano lamento e dalla rassegnazione più totale.
Una modellazione canora che affoga il suo martirio in tinte noir dannatamente implose, come se il decennio appena trascorso avesse spazzato via anche gli ultimi cocci di angelicità e di speranza futura. Angoscia tesa a sedurre quella parte offesa dello spirito, redarguendo con veemenza gli intrecci ombrosi del dark bucolico. "Machine Gun" è semplicemente il braccio armato di questa crociata funebre. Un beat assassino che spazza via tutte le foglie secche raccolte tra le lacrime da una delirante Beth.




  • 0

"L'intensità del rumore provoca ostilità, sfinimento, narcisismo, panico e una strana narcosi." (Adam Knieste, cit.)

 

"Deve rimanere solo l'amore per l'arte, questo aprire le gambe e farsi immergere dal soffio celeste dello Spirito." (Simon, cit.)

 

La vita è bella solo a Ibiza (quando non c'è nessuno).


#50 bebo

bebo

    this modern love

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 8006 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2008 - 11:21

Applausi, applausi, applausi per il bercy-ercy-rcy-cy. Bella recensione.
Bello pure il disco, anche se ogni tanto skippo le tracce per arrivare diretto a Nylon Smile :-*.
  • 0
Do you wanna come over and kill some time?
Tell me facts, tell me facts, tell me facts
Tell me facts
Throw your arms around me
Do you wanna come over and kill some time?
Throw your arms around me


a beast caged
u
nderwater dancehall

#51 Claudio

Claudio

    I am what I play

  • Administrators
  • 34290 Messaggi:
  • LocationRoma

Inviato 01 aprile 2008 - 14:00

Mi unisco agli elogi, sono molto contento per il ritorno di una band cui sono sempre stato affezionato e che secondo me nei libri di storia del rock dovrà già avere il suo bel corposo capitolo.

Aggiungo che il crescendo di "The Rip" fa impazzire anche me e che "Third" nel suo complesso rappresenta l'evoluzione più intelligente e lungimirante che si potesse immaginare per il suono che hanno inventato 14 anni fa.

"Portishead" lasciava forse già presagire questo nuovo corso, ma certo che, dieci anni dopo, fa un certo effetto ritrovarli avvolti in questa cappa sinistra e funerea. E la voce di Beth Gibbons resta un prodigio più unico che raro. Una volta tanto, un ritorno a lungo atteso e che lascia davvero il segno.
  • 0

#52 100000

100000

    Enciclopedista

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6827 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2008 - 22:18

semplicemente fantastico.
dopo quelli dei TG dell'anno scorso (effettivamente un po' diverso), quest'anno un altro grandissmio ritorno.
bella anche la recensione, ma non so dare voto a questo album... :-*

p.s.: poi voglio vedere chi si lamenta del disco del mese questa volta! (lassigue a parte...:P)
  • 0

#53 Bara dei pupi

Bara dei pupi

    Pietra MIliare

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 82250 Messaggi:

Inviato 01 aprile 2008 - 23:33

(lassigue a parte...:P)


beh, penso sia uno dei migliori dischi del mese da quando son qua (non li ricordo tutti ma purtroppo ricordo Tiga, i Liars, ecc.), uno di quelli che trattano una cosa che mi piace [indipendentemente dal risultato, discreto, e con 1000 uscite poco considerate che, secondo me, sarebbero state veramente valide e coraggiose, esempio Swod - Sekunden dell'anno scorso, una pillola, o i Rapoon di Time Frost (anche alla carriera eh)]; comunque per Third passa alla cassa con November Növelet - From Heaven On Earth (1999 - Galakthorrö), e saluta i Portishead

la recensione è bella anche se a quello lì farei scrivere solo di cose vecchie :-)



Have a nice life, mi raccomando
  • 0

#54 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 02 aprile 2008 - 08:07

applausi per la recensione di marco, anche se non capisco l'espressione "svincolatisi da rigidi schemi ritmici". gli schemi ritmici dei primi portishead non sono rigidi ma capaci di grandi evoluzioni, tanto che negli anni avvenire tante band hanno rimescolato quegli stilemi per tirare fuori dischi altrettanto ottimi.
concordo invece sul decretare 'machine gun' apice creativo del disco, vera punta dell'iceberg di un disco che splende da ogni parti lo si guardi.
  • 0

#55 White Duke

White Duke

    facente parte dell'élite

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 16289 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2008 - 09:25

Ringrazio tutti coloro che mi hanno fatto i complimenti, una volta tanto non mi tocca rintuzzare le (fisiologiche?) critiche che spesso fanno seguito ad un album atteso. :D

@Ale: trovo che in "Third" vi sia una varietà ritmica e di atmosfere che non era presente nei due (bellissimi) episodi precedenti, i quali davano la sensazione di seguire un canovaccio assai più omogeneo. "Third" mi sembra un disco libero da prese di posizione a priori, ma questo non voleva essere una critica a "Dummy" e a "Portishead", anche perché quelle scelte furono persino dovute e decisive per creare quell'estetica che ha poi avuto un grande seguito. 
  • 0
"No matter how high are one's estimates of human stupidity, one is repeatedly and recurrently startled by the fact that: a) people whom one had once judged rational and intelligent turn out to be unashamedly stupid b) day after day, with unceasing monotony, one is harassed in one's activities by stupid individuals who appear suddenly and unespectedly in the most inconvenient places and at the most improbable moments" (Carlo M. Cipolla)

#56 {`tmtd`}

{`tmtd`}

    Enciclopedista

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 6953 Messaggi:
  • LocationBologna

Inviato 02 aprile 2008 - 09:31

@Ale: trovo che in "Third" vi sia una varietà ritmica e di atmosfere che non era presente nei due (bellissimi) episodi precedenti, i quali davano la sensazione di seguire un canovaccio assai più omogeneo. "Third" mi sembra un disco libero da prese di posizione a priori, ma questo non voleva essere una critica a "Dummy" e a "Portishead", anche perché quelle scelte furono persino dovute e decisive per creare quell'estetica che ha poi avuto un grande seguito. 


ah ok ora il discorso cambia, la mia precisazione stava proprio qui.. grazie per avermi spiegato. :-)
  • 0

#57 Guest_floriano_*

Guest_floriano_*
  • Guests

Inviato 02 aprile 2008 - 09:46

Ringrazio tutti coloro che mi hanno fatto i complimenti, una volta tanto non mi tocca rintuzzare le (fisiologiche?) critiche che spesso fanno seguito ad un album atteso. :D

@Ale: trovo che in "Third" vi sia una varietà ritmica e di atmosfere che non era presente nei due (bellissimi) episodi precedenti, i quali davano la sensazione di seguire un canovaccio assai più omogeneo. "Third" mi sembra un disco libero da prese di posizione a priori, ma questo non voleva essere una critica a "Dummy" e a "Portishead", anche perché quelle scelte furono persino dovute e decisive per creare quell'estetica che ha poi avuto un grande seguito. 


Ottimo lavoro duca, mi permetto di aggiungere che, secondo me, la discografia centellinata, a differenza dei massive attack, lascia spazio/tempo per la cura/ricerca della la direzione da imboccare, nonchè una maturazione del culto/ansia/aspettativa da parte dei fans.
L'arco temporale dall'ultimo disco ha giovato non poco in tutti i sensi.

#58 bosforo

bosforo

    无形

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 17265 Messaggi:

Inviato 02 aprile 2008 - 10:31

Un primo ascolto è stato un po' spiazzante, mi sembra un po' disomogeneo, oggi lo riprendo; la recensione è molto bella!
  • 0

#59 Guest_floriano_*

Guest_floriano_*
  • Guests

Inviato 02 aprile 2008 - 11:27

Un primo ascolto è stato un po' spiazzante, mi sembra un po' disomogeneo, oggi lo riprendo; la recensione è molto bella!

E' destinato alla crescita, richiede però ascolti attenti e prolungati.
Il fascino di una bella donna che si spoglia lentamente, cui l'ansia per la visione  delle nude fattezze non deve turbare la magia dell'attesa.

#60 Guest_kobaia_*

Guest_kobaia_*
  • Guests

Inviato 02 aprile 2008 - 11:44

io sono andato subito al sodo
voto 8 e visti i precedenti 8 del duca mi sono un po' bloccato  ;D
comunque se il disco non è omogeneo è già un buon punto di partenza che quello del 97 l'omonimo mi era parso una palla assoluta
aspetterò i megasales di agosto per prenderlo








0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq