Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Very fetish vinyl thread: ovvero meglio un vinile domani che un mp3 oggi


  • Please log in to reply
593 replies to this topic

#41 pxlmsc

pxlmsc

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 24 Messaggi:

Inviato 31 gennaio 2008 - 21:45

ho una collezione di vinili fatti con le lastre di ospedali sovietici quando c'era la guerra fredda e si "masterizzavano" gli elvis presley (che non potevano ascoltare) sulle lastre appunto. Si sente come un mp3!
  • 0

#42 Sweedeedee

Sweedeedee

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 165 Messaggi:

Inviato 01 febbraio 2008 - 15:46

Grazie Rodja, magari ci conosciamo pure...

Per restare in tema, sono d'accordo con chi dice che il vinile va anche ascoltato con un impianto adatto. Se no non vale la pena!

Il mio assetto vinilico é: giradischi Pro-ject Debut 3 con testina Shure V 15 (con stilo nuova), ampli NAD 3020 prima serie e casse monitor JBL 4401, cavi bilanciati autocostruiti.

:P
  • 0

#43 iaia_f

iaia_f

    pivello

  • Members
  • Stelletta
  • 44 Messaggi:

Inviato 01 febbraio 2008 - 18:14

Io invece vorrei iniziare la mia collezione, e sono disperata perchè non trovo Disintegration dei Cure...ho girato tutta Milano, ma nulla!!

Rock Bottom zero, e su e-bay non so quanto fidarmi.

Voi che mi consigliate???
  • 0

#44 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 01 febbraio 2008 - 19:06

Io invece vorrei iniziare la mia collezione, e sono disperata perchè non trovo Disintegration dei Cure...ho girato tutta Milano, ma nulla!!

Rock Bottom zero, e su e-bay non so quanto fidarmi.

Voi che mi consigliate???



e-bay, con tanti (ma proprio tanti) dischi che ho preso su questo sito soltanto una volta sono incappato in una fregatura.

Controlla che nella descrizione sia riportata la dicitura "mint" o "ex" (non ti fidare quando vedi scritto "VG") e vai.....

Tra l'altro Disintegration è un disco molto famoso stampato all'epoca in una miriade di copie, non dovrebbe risultare difficile reperirlo anche con quotazioni non eccessive.

Oppure vai su questo sito consigliato qualche post sopra da Rodja: ti assicuro che hanno veramente tanto materiale ma nè lui ne io ci abbiamo ancora preso niente. Potresti fare da cavia  ;D

www.musicstack.com
  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#45 Rodja

Rodja

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 667 Messaggi:

Inviato 01 febbraio 2008 - 19:10

Io invece vorrei iniziare la mia collezione, e sono disperata perchè non trovo Disintegration dei Cure...ho girato tutta Milano, ma nulla!!

Rock Bottom zero, e su e-bay non so quanto fidarmi.

Voi che mi consigliate???

io ti consiglio,dato che sei di Milano, di andare alla fiera internazionale del disco e del cd che si tiene proprio nel capoluogo lombardo il 2 e 3 febbraio.
questo è il link (che avevo già postato) www.vinilmaniaitalia.com/home5.htm
Inoltre sottoscrivo tutto quanto detto da limenitis

Edit: http://www.musicstac.../disintegration
  • 0

#46 Guest_kobaia_*

Guest_kobaia_*
  • Guests

Inviato 01 febbraio 2008 - 19:14


Io invece vorrei iniziare la mia collezione, e sono disperata perchè non trovo Disintegration dei Cure...ho girato tutta Milano, ma nulla!!

Rock Bottom zero, e su e-bay non so quanto fidarmi.

Voi che mi consigliate???



e-bay, con tanti (ma proprio tanti) dischi che ho preso su questo sito soltanto una volta sono incappato in una fregatura.

Controlla che nella descrizione sia riportata la dicitura "mint" o "ex" (non ti fidare quando vedi scritto "VG") e vai.....

Tra l'altro Disintegration è un disco molto famoso stampato all'epoca in una miriade di copie, non dovrebbe risultare difficile reperirlo anche con quotazioni non eccessive.

Oppure vai su questo sito consigliato qualche post sopra da Rodja: ti assicuro che hanno veramente tanto materiale ma nè lui ne io ci abbiamo ancora preso niente. Potresti fare da cavia  ;D

www.musicstack.com


disintegration è ben quotato su vinile anche perchè essendo uscito nel 1989 il cd ormai tirava di più del vinile
non se ne vedono tanti in giro

#47 Sweedeedee

Sweedeedee

    Groupie

  • Members
  • StellettaStellettaStelletta
  • 165 Messaggi:

Inviato 01 febbraio 2008 - 22:17

Io il vinile di Disintegration lo comprai all'epoca della sua uscita, avevo solo 13 anni!  :(

Comunque non credo sia molto raro... Io non lo pagherei piú di 15 euro (solo se in condizioni pari al nuovo). Duante gli anni me ne sono capitate tante copie tra le mani!

x eBay, se hai bisogno di consigli mandami un'email privata (io di lavoro faccio il supervisore di due teams di eBay Italia).
  • 0

#48 Rodja

Rodja

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 667 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2008 - 11:36

Grazie Rodja, magari ci conosciamo pure...

mi farebbe certamente piacere, ma non credo:non conosco persone che hanno suonato con Nitsch! :)
  • 0

#49 norb

norb

    mainstream Star

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 2498 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2008 - 13:53

Io il vinile di Disintegration lo comprai all'epoca della sua uscita, avevo solo 13 anni!  :(

Comunque non credo sia molto raro... Io non lo pagherei piú di 15 euro (solo se in condizioni pari al nuovo). Duante gli anni me ne sono capitate tante copie tra le mani!

x eBay, se hai bisogno di consigli mandami un'email privata (io di lavoro faccio il supervisore di due teams di eBay Italia).


dipende dalla stampa ovviamente. sempre meglio dare un'occhiata su record collector prima di fare acquisti se non si conoscono le quotazioni. oppure in rete, per esempio, su eil.com 

  • 0

#50 xtc

xtc

    Gianfranco Marmoro

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11583 Messaggi:

Inviato 02 febbraio 2008 - 22:22

cure disintegration non è molto raro in vinile,esiste anche una versione picture molto bella più rara ma poco ascoltabile ,la qualità dei picture è sempre poco adatta per un ascolto hi fi,molte copie italiane perdono poi dai 4 ai 10 db di efficienza con risultati catastrofici,tanto che alcuni lp sono stati trattati male anche dai critici dell'epoca perchè le copie erano schifose  :-X.....
  • 0

#51 Guest_kobaia_*

Guest_kobaia_*
  • Guests

Inviato 02 febbraio 2008 - 23:35

cure disintegration non è molto raro in vinile,esiste anche una versione picture molto bella più rara ma poco ascoltabile ,la qualità dei picture è sempre poco adatta per un ascolto hi fi,molte copie italiane perdono poi dai 4 ai 10 db di efficienza con risultati catastrofici,tanto che alcuni lp sono stati trattati male anche dai critici dell'epoca perchè le copie erano schifose  :-X.....


solo questa è da collezione e vale 25 sterline con la PVC printed sleeve
i picture disc si comprano non per ascoltarli ma per guardarli e basta


#52 xtc

xtc

    Gianfranco Marmoro

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11583 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2008 - 10:03

Vero,io ho anche la copia normale import uk oltre il picture,avvertivo invece di fare attenzione a molte stampe made in italy di pessima qualità
  • 0

#53 Rodja

Rodja

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 667 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2008 - 16:59

Vero,io ho anche la copia normale import uk oltre il picture,avvertivo invece di fare attenzione a molte stampe made in italy di pessima qualità

qui hai proprio ragione.Occhio alle stampe italiane
  • 0

#54 Guest_kobaia_*

Guest_kobaia_*
  • Guests

Inviato 03 febbraio 2008 - 17:04


Vero,io ho anche la copia normale import uk oltre il picture,avvertivo invece di fare attenzione a molte stampe made in italy di pessima qualità

qui hai proprio ragione.Occhio alle stampe italiane


occhio pure a quelle portoghesi e greche  asd

molte stampe italiane non sono malvagie dai ragazzi non esageriamo  :P

#55 Rodja

Rodja

    Roadie

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStelletta
  • 667 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2008 - 17:35

infatti abbiamo detto di stare attenti, mica di non comprarle. :P

ho una collezione di vinili fatti con le lastre di ospedali sovietici quando c'era la guerra fredda e si "masterizzavano" gli elvis presley (che non potevano ascoltare) sulle lastre appunto. Si sente come un mp3!

dici sul serio?
  • 0

#56 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 03 febbraio 2008 - 18:03



qui hai proprio ragione.Occhio alle stampe italiane


occhio pure a quelle portoghesi e greche  asd

molte stampe italiane non sono malvagie dai ragazzi non esageriamo  :P


Eppure eppure....... come dicevo sopra ho la stampa italiana di Loveless e, a parte il risparmio sul packaging (non c'è l'inner sleeve) la qualità del suono è pari a quella inglese.
Un dubbio ce l'ho invece con i Pink Floyd: anche qui possiedo entrambe le versioni di Ummagumma, e in tal caso la "british" batte la nazionale sia a livello di decibel come pure di qualità intrinseca del materiale d'incisione (ovviamente sussiste il fondato sospetto che le due cose siano correlate).

In ogni caso si nota spesso una mancanza d'attenzione fastidiosa anche a livello di particolari, il che denota la scarsissima attenzione prestata dalle nostre parti al concetto di musica come opera d'arte.
Senza fare naturalmente di tutt'erba un fascio, basta pensare (che so) alla Misty Lane ma è altrettanto chiaro che in quel caso si entra in una cerchia di appassionati ai quali l'argomento sta a cuore......
  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#57 Guest_kobaia_*

Guest_kobaia_*
  • Guests

Inviato 03 febbraio 2008 - 18:14




qui hai proprio ragione.Occhio alle stampe italiane


occhio pure a quelle portoghesi e greche  asd

molte stampe italiane non sono malvagie dai ragazzi non esageriamo  :P


Eppure eppure....... come dicevo sopra ho la stampa italiana di Loveless e, a parte il risparmio sul packaging (non c'è l'inner sleeve) la qualità del suono è pari a quella inglese.
Un dubbio ce l'ho invece con i Pink Floyd: anche qui possiedo entrambe le versioni di Ummagumma, e in tal caso la "british" batte la nazionale sia a livello di decibel come pure di qualità intrinseca del materiale d'incisione (ovviamente sussiste il fondato sospetto che le due cose siano correlate).

In ogni caso si nota spesso una mancanza d'attenzione fastidiosa anche a livello di particolari, il che denota la scarsissima attenzione prestata dalle nostre parti al concetto di musica come opera d'arte.
Senza fare naturalmente di tutt'erba un fascio, basta pensare (che so) alla Misty Lane ma è altrettanto chiaro che in quel caso si entra in una cerchia di appassionati ai quali l'argomento sta a cuore......


beh si tutte quelle robaccie tipo serie orizzonte (vedi rock bottom di wyatt ottimo sound ma quel triangolo sulla sleeve potevano pure risparmiarselo che è osceno) serie talent o la best buy series, che ha distrutto tutte copertine dei dischi di bowie e lou reed per esempio, hanno castrato delle copertine opere d'arte a discapito di un prezzo più basso (i vinili però sono OK)

per i Pink Floyd le due stampe che hai sono le prime?
che se hai una prima stampa inglese e una ristampa italiana il confronto non regge come anche forse non reggerebbe se fossero entrambe le prime (no EMI logo sulla label...)

comunque si le stampe inglesi americane canadesi e giapponesi alla fine sono le migliori in assoluto

ho una stampa canadese di meddle, la prima per la precisione, che è terrificante, molto migliore di quella inglese, una cosa inaudita a livello di impatto sonoro  :-*


#58 Limenitis

Limenitis

    sputasentenze

  • Members
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 25804 Messaggi:
  • LocationArcore (ex URSS)

Inviato 03 febbraio 2008 - 18:37



beh si tutte quelle robaccie tipo serie orizzonte (vedi rock bottom di wyatt ottimo sound ma quel triangolo sulla sleeve potevano pure risparmiarselo che è osceno) serie talent o la best buy series, che ha distrutto tutte copertine dei dischi di bowie e lou reed per esempio, hanno castrato delle copertine opere d'arte a discapito di un prezzo più basso (i vinili però sono OK)


Già.

per i Pink Floyd le due stampe che hai sono le prime?
che se hai una prima stampa inglese e una ristampa italiana il confronto non regge come anche forse non reggerebbe se fossero entrambe le prime (no EMI logo sulla label...)


Sono entrambe delle ristampe, quella inglese mi è capitata per caso fra le mani qualche tempo fa (ce l'aveva un amico che no ha più il giradischi e me l'ha regalata), in precedenza non sospettavo nemmeno che esistessero queste differenze.


comunque si le stampe inglesi americane canadesi e giapponesi alla fine sono le migliori in assoluto

ho una stampa canadese di meddle, la prima per la precisione, che è terrificante, molto migliore di quella inglese, una cosa inaudita a livello di impatto sonoro  :-*


Sul serio? Andrò allora a caccia della stampa canadese di Ummagumma. Pur non essendo un gran patito dei Floyd quel disco (soprattutto il live) mi fa morire, è trooooppo bello.

  • 0

Stefano

 

 

Sono stato ad un loro concerto in prima fila, impiedi. Ubriaco fracico ed erano convinte fossi un fan sfegatato, mi dedicavano le canzoni mentre io per quasi due ore urlavo: troieee!

 


#59 Guest_kobaia_*

Guest_kobaia_*
  • Guests

Inviato 03 febbraio 2008 - 19:45

la stampa canadese di ummagumma non ce l'ho ma se suona come meddle per il disco in studio... ;D
tieni presente che il mio meddle canadese è mint

umma uk è comunque strepitosa, vinile spesso sui 155 grammi, la prima e la seconda stampa, che ha l'EMI logo sulla label, che ho entrambe e posso garantire
che l'ascolto è  :-*
umma è stato ristampato in uk 6 volte  :-X


#60 xtc

xtc

    Gianfranco Marmoro

  • Redattore OndaRock
  • StellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStellettaStelletta
  • 11583 Messaggi:

Inviato 03 febbraio 2008 - 21:26

adesso vi svelo una cosa che vi terrorizzerà,anche i CD non suonano tutti uguali,la vergogna si raggiunge con tutti i dischi col COPY CONTROL , riduce talmente la qualità del suono che un disco dei Divine comedy sembrava inciso non con l'orchestra ma con l'organo bontempi,ho comprato una copia USA ed il disco è rinato come araba fenice, invece su INGENUE di kd lang notavo differenza tra due copie entrambi AMERICANE  ,poi scopro che la migliore aveva il marchio WEA all'interno del compact disc mentre l'altra aveva un simbolo produttivo di un'altra fabbrica,continua...
  • 0




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi

IPB Skin By Virteq